No rest for Forward Racing Team’s Marini and Baldassarri

No rest for Forward Racing Team’s Marini and Baldassarri

Following a rainy Japanese GP just a few days ago, the Forward Racing Team flag holders, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri are already primed for their second race of the annual flyaway triple, taking place this weekend in Phillip Island, Australia.
 
After a few days of preparation, Marini arrived on the Island motivated and with high hopes to bring home a decent result. Having visited the 4.445-kilometer-long track only once, the 20-year old expects to finally catch the ‘Australian Fever’ and improve on the 16th spot he scored during his rookie year in 2016. During last weeks’ wet Japanese GP, Marini clearly progressed again, as he already did from the beginning of the season, yet wasn’t able to collect the well-deserved outcome.
 
Meanwhile Baldassarri is eager to get back close to the top after Motegi saw him displaying an impressive comeback from 30th on the grid to tenth at the chequered flag. In addition, the Italian has some pleasant associations with the Phillip Island Circuit, his absolute favorite track in the calendar, where he finished in a fantastic fourth place in 2016.
 
Both Forward Racing Team riders, plus the entire team can’t wait for the Australian GP to kick off this Friday at 11.55 local time (2.55 CET) with the first free practice for the Moto2 World Championship.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Last year, I was not able to read the Australian track layout in the perfect way and for some reason the circuit didn’t excite me the way I expected. Therefore, this season I’m keen to do a much better job here. It’s a very fast track with high corner speeds and that’s what I am into usually. Certainly, it will be important to start well on Friday with a strong base and do as many laps as possible in order to be prepared for the rest of the weekend. After the continuous rain in Japan, we obviously hope, the weather will be better this time.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“I can’t wait to get started at Phillip Island, because it’s definitely my favored track in the world. Apart from this, it’s a wonderful place, especially as you can see the ocean in the background when you’re on the straight. The layout itself is very fast, plus there are many high-speed corners and you have to be clean and precise as the track is quite narrow. I also like the fact, that there are many up and downhill sections, which fit my riding style really well. In addition, I’m even more motivated to show a strong performance after the great comeback in Japan.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
"We are excited and looking forward to the next Grand Prix, which will be hosted by one of the most fascinating surroundings in the world. Australia is always a special place, but obviously, such a quick transfer from one continent to another is tiring for everybody involved in this Championship and I can only point out what an impeccable job the organization performs to make it possible. As for our riders, I am sure they will be ready to give their all, just as every race. I’m sure a great weekend with Luca and Lorenzo is waiting just around the corner and I trust in their ability to convert their enormous potential into the results, we all deserve.”


Niente riposo per Marini e Baldassari


In seguito alla conclusione del piovoso Gran Premio del Giappone di pochi giorni fa, i portacolori del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono già in viaggio per la seconda gara dell’annuale tripletta, che si svolgerà questa domenica a Phillip Island, in Australia.
 
Dopo alcuni giorni di pausa, Marini arriva sull'Isola altamente motivato e speranzoso di portare a casa un discreto risultato. Il ventenne mira a segnare un risultato nella Top 15 per migliorare il suo sedicesimo posto conquistato nel 2016, durante la sua prima visita ai 4.445m del tracciato australiano. Lo scorso fine settimana ha visto Marini fare evidenti progressi, come già dimostrato dall'inizio della stagione, che purtroppo però non gli hanno consentito di raccogliere i frutti meritati, che avrebbero potuto avvicinarlo di un gradino in più al suo obiettivo finale, quello di arrivare tra i primi dieci della classifica generale.
 
Nel frattempo Baldassarri è pronto a tornare vicino alla vetta dopo l’incredibile rimonta di cui si è reso protagonista a Motegi, che lo ha visto risalire dalla trentesima posizione in griglia alla decima piazza sotto la bandiera a scacchi. Inoltre, il pilota italiano ha ottimi ricordi del circuito di Phillip Island, il suo tracciato preferito del calendario, dove nel 2016 ha chiuso al quarto posto.
 
Entrambi i piloti del Forward Racing Team, insieme a tutto il resto della squadra, non vedono l'ora che cominci il Gran Premio d'Australia, che, a partire da venerdì, aprirà le sue porte all’appassionato pubblico australiano. Le prime prove libere della classe Moto2 inizieranno alle ore 11.55 ora locale (2.55 ora italiana).


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“L’anno scorso non sono riuscito ad interpretare il tracciato di Phillip Island nella giusta maniera e per il momento non mi ha entusiasmato come mi sarei aspettato. Di conseguenza questa volta arrivo sull’isola con un conto in sospeso e sono determinato nel comprovare a me stesso di essere maturato durante gli ultimi 12 mesi. Come layout, la pista è davvero rapida, con innumerevoli curve veloci e di solito queste caratteristiche mi piacciono parecchio. Di sicuro sarà fondamentale partire bene fin da venerdì ed evitare errori in maniera tale da avere una buona base. In più, dopo la pioggia ininterrotta del Giappone, speriamo di trovare un tempo migliore, anche se le previsioni non promettono molto bene.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Non vedo l'ora di arrivare a Phillip Island perché è decisamente la mia pista preferita in assoluto. A parte questo, è un posto meraviglioso, soprattutto perché si può vedere l'oceano in fondo quando si passa sul rettilineo. Il tracciato è molto dinamico, ci sono tante curve veloci e bisogna essere molto precisi e puliti con la linea, anche perché il circuito è un po' stretto. Inoltre ci sono molti saliscendi e questa cosa si addice bene al mio stile di guida. Sono convinto che dopo la forte rimonta in Giappone, che ci ha dato la giusta carica, possiamo dimostrare di che pasta siamo fatti e far veramente bene in Australia.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Siamo entusiasti ed impazienti in vista del prossimo gran premio, che partirà in uno dei posti più affascinanti del mondo. Ovviamente, uno spostamento cosi rapido da un continente all’altro è faticoso per tutte le parti convolte nello svolgimento del campionato e posso solo sottolineare che lavoro impeccabile stia facendo l’organizzazione per renderlo possibile. Riguardo ai nostri ragazzi sono certo che saranno pronti a dare il massimo, come sempre. Phillip Island è un circuito speciale, ed è sempre emozionante per tutti girare qui. Ci aspetta un gran fine settimana con Luca e Lorenzo e confido nella loro capacità di trasformare il potenziale in risultati, che tutti meritiamo.”

Baldassarri is back top 10 in soaked Motegi

Baldassarri is back top 10 in soaked Motegi

Forward Racing Team's Lorenzo Baldassarri displayed a fantastic remount under the pouring rain in Japan, while Luca Marini was unlucky to finish the 15th round of the 2017 Moto2 World Championship season prematurely.

Due to oil around the 4.801-kilometer track, the procedures on Sunday were delayed, which resulted in a shortened warm up session, plus a new race start at 13.00 local time with a distance of just 15 laps instead of 23.

Anyway, the changed schedule didn’t hamper Baldassarri to show a good performance in the morning session as he placed himself well in ninth. For the race, he snatched an incredible launch off the line from 30th on the grid and was able to pass ten competitors in just the course of the first lap to find himself quickly in 20th spot, before continuing his impressive comeback. In the second lap, the Italian was already in 14th and soon started to fight with the championship leaders. He left even more riders behind and finally saw the chequered flag in a fabulous tenth position.

Marini on the other hand, was able to quickly restore his feeling from FP3 on wet tarmac. By the end of the 15 minutes warm up he grabbed eight place, finishing less than one second behind the top. When the lights went out in the pouring rain, the 20-year old kicked off his hunt for glory in a positive fashion, starting from the seventh row, although he had the difficult task to find his way through the spray of the riders in front of him. After he had already recovered several positions, he unfortunately slipped away in turn 14 during the second lap.

In just three days’ time the Forward Racing Team already arrives in Phillip Island, where the Australian GP, the second of the flyaway triple kicks off on Friday.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 10th (+14.310)
“Honestly, I’m truly happy about today’s race. For the first laps, I wanted to stay cautious to not commit any mistakes, as there was really plenty of water everywhere and the vision was very low. But despite of that, I was already quite fast and lap by lap I gained more confidence to find my rhythm and make my way up to tenth. At that point, the rear grip dropped and I couldn’t attack again, because my feeling wasn’t just quite the same anymore. In any case, I'm pleased, we needed this result, not just for me, but especially for my guys, who worked really hard this weekend. Now, I hope we can continue this line and move even forward in the upcoming races to fight for the top positions again.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“I have to admit, that I’m really sorry and disappointed about the end of this weekend. This fall came unexpected and apparently, luck was just not on our side. I sincerely don’t know what happened, I was doing well, the feeling on the wet was good and I didn’t feel like I had made any mistakes. I’m relieved, that the next race is just around the corner, as I quickly want to forget about this result and proof, what I’m capable of. Our main goal for Australia will be to stay in the saddle, trying to get rid of this misfortune, that seems to have followed us even to Japan.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“We leave the land of rising sun with a bittersweet taste in our mouths. After Lorenzo clearly has been far behind expectations yesterday, he truly improved on his qualifying result with this race. Overall, he made up 20 positions, which is incredible, especially in these very tricky conditions. Therefore, we’re satisfied to take not only some points away, but particularly that we’re back inside the top 10, which is an encouraging sign for the upcoming rounds in Australia and Malaysia. On the other hand, Luca wasn’t able to turn around his Japanese experience today. He took the gamble in qualifying to go out with slick tyres straight away, a decision, which had not payed off, so he had to commence his challenge from the middle of the field. Maybe he was a bit too keen to do well in order to recover, which might have caused the mistake. However, we have to look ahead to the next rounds, as there’s luckily not much time for regret and be well prepared in order to perform better in Australia. I want to thank everybody for the hard work this weekend and our sponsors for their support. ”


Baldassarri ritorna nella Top10 sul bagnato di Motegi


Il pilota del Forward Racing Team Lorenzo Baldassarri torna nella Top10 sotto la pioggia di Motegi, mentre Luca Marini chiude anzitempo il quindicesimo round del Campionato del Mondo Moto2.
 
A causa di una perdita d’olio sui 4.801 metri del tracciato, le attività in pista della domenica sono state ritardate, fattore che ha portato ad un warm up ridotto e ad una gara posticipata alle 13.00, ora locale, di 15 giri anziché dei 23 previsti da programma.
 
In ogni caso la modifica del programma non ha ostacolato Baldassarri nel dar prova di una buona prestazione nella sessione mattutina dov’è si è ben piazzato, portando a casa una nona posizione. Al via della gara, il talentoso numero 7 è scattato immediatamente all’attacco dalla trentesima casella della griglia ed è riuscito a superare ben dieci avversari nel corso di un’incredibile ed emozionante primo giro, per trovarsi rapidamente al ventesimo posto prima di continuare la sua impressionante rimonta. Durante il secondo giro, il marchigiano era già in quattordicesima posizione ed ha cominciato presto a combattere con i protagonisti del campionato. Nel proseguo di gara si è lasciato alle spalle altri piloti, passando sotto la bandiera a scacchi in decima posizione.
 
Dall’altro lato Marini ha subito trovato il feeling stabilito nelle FP3 su asfalto bagnato. Al termine del warm up ha conquistato l’ottava posizione finendo a meno di un secondo dalla vetta della classifica. Quando, sotto la pioggia giapponese, si sono spenti i semafori della gara di Moto2, il ventenne è scattato bene dalla settima fila, nonostante la scarsa visibilità causata dall’acqua nebulizzata dai piloti davanti a lui. Dopo aver guadagnato alcune posizioni, il numero 10, sfortunatamente, è scivolato alla curva 14 del secondo giro.
 
Tra appena tre giorni il Forward Racing Team arriverà a Phillip Island dove avrà luogo il Gran Premio d’Australia, il secondo appuntamento del trittico oltreoceano.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 10° (+14.310)
“Sono davvero soddisfatto della rimonta di oggi. Durante i primi passaggi ho preferito essere cauto per non commettere errori nonostante mi sentissi a mio agio, perché in pista c’era davvero tantissima acqua e la visuale era scarsa. Nonostante ciò ero abbastanza veloce e giro dopo giro ho preso confidenza e ho stabilito il mio ritmo arrivando fino alla decima posizione. A quel punto è calato il grip sul posteriore e non ho più potuto attaccare. In ogni caso sono davvero contento, avevamo bisogno di questo risultato, oltre che per me anche per i ragazzi della squadra che hanno lavorato benissimo per tutto il fine settimana. Ora cerchiamo di continuare su questa linea e fare passi in avanti nelle prossime gare per arrivare davvero a combattere con i più veloci.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“Sono veramente dispiaciuto e arrabbiato per come si è concluso questo week end. Una caduta inaspettata che proprio non ci voleva. La fortuna non è stata dalla nostra parte. Non so bene cosa sia successo, stavo andando bene, il feeling sul bagnato era buono e non mi è sembrato di aver commesso alcun errore. Sono sollevato perché la prossima gara è dietro l’angolo, tra pochi giorni tornerò in pista per dimostrare il mio vero potenziale. L’obiettivo per l’Australia rimarrà quello di guadagnare più punti possibili e riavvicinarci il più possibile alla Top10 nella classifica generale.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Lasciamo la terra dove sorge il sole con un sapore agrodolce in bocca. Dopo che Lorenzo ieri in qualifica sia stato ben lontano dalle aspettative, oggi si è migliorato molto. Nel complesso, durante la gara, ha infatti guadagnato 20 posizioni, cosa che è effettivamente stupefacente considerate le difficili condizioni presentatesi oggi sul tracciato giapponese. Pertanto, siamo soddisfatti non solo di portare a casa punti, ma sopratutto perché siamo tornati nella Top10, segno incoraggiante in vista delle prossime gare in Australia e in Malesia. Allo stesso tempo, però, oggi Luca non è stato in grado di dare una svolta al suo Gran Premio del Giappone. In qualifica, il rischio di voler scendere in pista molto presto con le slick, è stata una decisione che non lo ha ripagato e lo ha costretto a iniziare la sua gara dalla metà dello schieramento in griglia. Forse il desiderio nel voler recuperare e far bene è stato la causa dell’errore commesso. In ogni caso ora pensiamo ai prossimi appuntamenti, non c’e tempo da perdere per essere pronti per la tappa australiana. Voglio ringraziare tutti per il lavoro svolto durante questo week end e tutti i nostri sponsor per il loro costante supporto.”

Marini and Baldassarri primed to go ‘Big in Japan’

Marini and Baldassarri primed to go ‘Big in Japan’

Following a difficult qualifying with changing track conditions, Forward Racing Teams’ Luca Marini and Lorenzo Baldassarri have to attack the field from seventh and tenth row on the grid for the 15th round of the 2017 Moto2 World Championship at the popular Twin Ring Motegi circuit.

Saturday started like the opening day in wet and cold weather, but when the rain stopped around midday, the track conditions changed rapidly. The 20-year old began the timed session with rain tyres, but was one of the first riders in the field, who opted for a pit stop to change to a dry setup. Once back on track, Marini improved his pace lap by lap, yet was still missing some confidence due to the numerous wet patches. Now, Marini will analyze the information collected together with his crew as he is set to kick off the Japan GP from the seventh row on the grid for tomorrow’s 23 laps battle.

Meanwhile Baldassarri was able to lower his lap time during the third free practice this morning to finish just 0.186 seconds behind Marini. Like his teammate, Baldassarri initially headed out on wet tyres to quickly realize that the racing line was almost dry, so he changed to a slick rear compound in combination with a full wet tyre in the front. This decision put the young Italian in a promising position as he even topped the session half way through the qualifying. However, Baldassarri was unable to lower his lap time furthermore during the final stages of the practice and has to face tomorrow’s demanding encounter from the tenth row of the starting grid.

The lights for the Motul Japanese Moto2 GP, which sees the Forward Racing Team duo highly motivated to turn around their uphill weekend in Motegi, will be switched off tomorrow at 12.20 local time (5.20 CET).


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 21st (1’56.300)

Today has definitely been another important learning experience, but obviously, it’s not the position we’ve expected, especially, because I’m quite sure we could have reached a better result and be closer to the front, if the conditions were fully wet or fully dry. It took me some time to get used to this mixed asphalt and unfortunately the others risked more at that moment. But anyway, the race is tomorrow. In addition, we were able to collect some useful data and can prepare the bike in the best way now. No matter how the weather will be on Sunday, I am ready to give my 100% to recover as many positions as possible.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 30th (1’58.961)

“First of all, I have to say, that I’m really sorry for my guys and our entire team. I can’t express how bad I feel for them, after they did such an excellent job to prepare everything in the perfect way for me. This session commenced in a strange way, after we had the three wet sessions, but with the experience of my crew, we found the ideal tyre combination for the conditions, with which we were fast, so I was positive about a good outcome. Unfortunately, I was too concentrated to look at my pit board, so I missed my guys showing me to come in for several laps and then the bike stopped. Honestly, I’m disappointed about myself and feel truly sorry, but anyway, I’m confident, we can make up a lot of positions during the race.”


Marini e Baldassarri pronti per la sfida giapponese


In seguito ad una complicata sessione di qualifiche, avvenuta con mutevoli condizioni di pista, i due giovani piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, domani partiranno all’attacco del quindicesimo round di stagione del Campionato del Mondo Moto2 rispettivamente dalla settima e dalla decima fila in griglia di partenza presso il prestigioso Twin Ring di Motegi.

Dopo un inizio di giornata bagnato e freddo, le condizioni di pista sono mutate rapidamente, quando nel primo pomeriggio è cessata la pioggia. Marini ha dato il via alla sessione cronometrata con le gomme da bagnato, ma è stato poi uno dei primi piloti che ha optato per un cambio gomme con setup da asciutto. Tornato in pista, Marini ha incrementato progressivamente il suo ritmo giro dopo giro, senza pero mai trovarsi completamente a suo agio, a causa dei numerosi tratti bagnati in pista. Ora il giovane pesarese procederà all’analisi dei dati insieme alla sua squadra per preparare al meglio i 23 giri di gara che lo aspettano.

Nel frattempo durante le FP3, Baldassarri è stato abile nell’abbassare il suo miglior tempo rispetto alle sessioni libere di venerdì, conclusesi a soli 0.186 secondi dal suo compagno di squadra. Così come Marini, anche Baldassarri durante le qualifiche è sceso in pista con le gomme da bagnato per poi realizzare velocemente che la traiettoria di gara si stava asciugando velocemente. Quindi, anche il marchigiano ha scelto una slick sul posteriore, ma mantenendo la gomma da bagnato sull’anteriore. Questa scelta ha consentito al numero 7 di raggiungere provvisoriamente la vetta della classifica prima che iniziasse l’ultimo terzo delle qualifiche. Impossibilitato nel migliorare ulteriormente il suo tempo nelle fasi finali, Baldassarri partirà dalla decima fila in griglia di partenza.

Le luci dei semafori, del Gran Premio Motul Moto2 del Giappone, che vedrà il duo del Forward Racing Team altamente motivato nel dare una svolta al fine settimana, si spegneranno domani alle ore 12.20 ora locale (5.20 ora Italiana).


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini – 21° (1:56.300)

“Per trovare il lato positivo posso dire che anche oggi abbiamo imparato qualcosa di nuovo. Ovviamente la posizione ottenuta non è quella che ci aspettavamo, soprattutto perché sono sicuro che avremmo potuto raccogliere un risultato migliore e chiudere la giornata più vicino alla testa della classifica, se solo la pista fosse stata completamente asciutta o totalmente bagnata. Ho avuto bisogno di un po’ tempo per abituarmi alle condizioni miste, e sfortunatamente gli altri hanno rischiato di più di me. In ogni caso la gara è domani. Inoltre abbiamo raccolto molti dati utili quindi ora i ragazzi potranno preparare la moto nel miglior modo possibile. Non ci preoccupa il tempo previsto per domenica, siamo pronti per dar prova di un grande recupero.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri – 30° (1:58.961)

“Prima di tutto devo dire che sono davvero dispiaciuto per la squadra e per l’intero team. Non riesco ad esprimere come mi senta, dopo l’eccellente lavoro che abbiamo svolto per preparare tutto al meglio. Questa sessione è iniziata in maniera strana dopo tre sessioni sul bagnato, ma grazie all’esperienza del mio team, abbiamo adattato la nostra strategia ai continui cambiamenti delle condizioni meteorologiche, trovando la combinazione di pneumatici più performante e per questo ero positivo nel pensare già ad un buon risultato. Sfortunatamente, ero molto concentrato sulla mia guida e non ho visto i ragazzi che per diversi giri mi segnalavano con la lavagna il rientro ai box, per questo la moto si è fermata. Sono onestamente deluso e sinceramente dispiaciuto, ma in ogni caso fiducioso, che domani potremo riguadagnare innumerevoli posizioni durante la gara.”

Japan welcomes Marini and Baldassarri with a rainy Friday

Japan welcomes Marini and Baldassarri with a rainy Friday

The Forward Racing Team duo delivered a solid start into the Japanese GP, which marks the opening of the annual Asia-Australia trip including three races in a row. Although the 4.801-kilometer-long Twin Ring Motegi was soaked all Friday, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri did well to gradually adapt to the difficult conditions.
 
This morning, Marini commenced cautious to steadily find to a good rhythm on the wet asphalt. His clever approach payed off in the course of the day as he clearly improved his lap times during FP2. By the end of day one the 20-year-old lapped incredible 1.341 seconds faster than in the morning and finished the second session inside the top 10. On his last lap, Marini was on the way to get even closer to the top, but unfortunately went down in the last sector. Luckily, he came away unharmed.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, FP1 saw Baldassarri starting with a decent pace. While continuously adapting to the changing track conditions, the Italian was working through his schedule in order to prepare the 23-laps competition on Sunday in the best possible way, as the weather forecast predicts a rainy weekend. Baldassarri did a race simulation with 21 laps during the second practice and get an even better understanding for his 2017 Kalex machine in the wet, finishing 0.278 seconds behind his teammate.  
 
The second day of action in Motegi sees the pit lane opening at 10.55 local time (3.55 CET) for the Moto2 class on Saturday, before the Forward Racing flag holders head into the vital qualifying in the afternoon to achieve the best possible position for Sundays’ starting grid.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 13th (2’07.035)
“The start into this weekend was quite demanding, we tried a lot of different adjustments on the bike in order to improve our feeling step by step. Following some work in the morning, we found a good compromise in FP2 and I truly liked the behavior of the bike. The first five riders seem to have a slightly faster pace; therefore, we’ll have a deep look into our data in order to try to further close the gap tomorrow. In addition, I have to improve my riding in the wet, which is the most important fact in these kinds of condition.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 17th (2’07.313)
“Overall, this first day was really interesting. I didn’t expect these conditions here, but anyway, we were able to handle the rain in a decent fashion. One complete wet day feels strange, but is very helpful at the same time, in case the forecasts are correct. For that reason, riding was important today, so I opted for a long-run this afternoon to understand the bike, the circuit and all other aspects in the best possible way. Thereby, we experienced that the track offers a good grip level, although the intensity of the rain was changing all the time. Now we have to wait and see how the weather will be tomorrow.”


Il Giappone accoglie Marini e Baldassarri con un venerdì di pioggia


Il duo del Forward Racing Team ha iniziato in maniera convincente il Gran Premio del Giappone, evento di apertura dell'annuale trittico di gare consecutive disputatesi tra Asia e Australia. Nonostante i 4.801m del Twin Ring di Motegi siano rimasti bagnati per tutto il venerdì, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, si sono gradualmente adattati alle complesse condizioni di pista.
 
Durante le FP1 di questa mattina, Marini è sceso in pista in maniera prudente per trovare la giusta confidenza e stabilire un buon ritmo sull'asfalto bagnato. Nel corso della giornata il suo approccio si è rivelato vincente consentendogli di migliorare notevolmente i suoi tempi durante le FP2. A fine giornata, il ventenne si è migliorato di 1’341 rispetto alla sessione mattutina e ha chiuso la seconda prova libera nella Top10. I minuti conclusivi delle FP2 hanno visto Luca Marini protagonista di una caduta nell’ultimo settore mentre stava abbassando ulteriormente il suo record personale e diminuendo il distacco dalla testa della classifica. Fortunatamente, il giovane pesarese è rimasto illeso e non ha riportato conseguenze.
 
Nell'altro lato del box del Forward Racing Team, le FP1 hanno visto Baldassarri cominciare con un discreto passo. Adattandosi costantemente alle mutevoli condizioni di pista, il marchigiano ha lavorato sul suo programma al fine di prepararsi al meglio in vista dei 23 giri della gara di domenica dal momento che, stando alle previsioni, dovrebbe piovere per tutto il fine settimana. Baldassarri ha tentato una simulazione di gara registrando 21 giri durante le FP2 e cercando di capire ancora meglio il comportamento della sua Kalex sul bagnato, concludendo ad appena 0,278 millesimi di secondo dal suo compagno di squadra.
 
Il secondo giorno di azione a Motegi comincerà sabato alle 10.55 ora locale (3.55 ora italiana), prima che i portacolori del Forward Racing Team si concentrino sulle decisive qualifiche del pomeriggio per cercare di conquistare la migliore posizione possibile in griglia di partenza.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 13° (2:07.035)
“L'inizio di questo weekend è stato abbastanza impegnativo, abbiamo provato molti aggiustamenti diversi cercando costantemente di migliorare il mio feeling con la moto. Dopo il lavoro del mattino, abbiamo trovato un buon compromesso nelle FP2 e mi è piaciuto il comportamento della mia Kalex. I primi cinque piloti sembrano avere qualcosa in più, ma sono certo che con una profonda analisi dati raccolti riusciremo a diminuire il gap domani. Inoltre, devo migliorare la mia guida sul bagnato, che è la cosa più importante in queste
condizioni.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 17° (2:07.313)
“In generale, il primo giorno è stato davvero interessante. Non mi aspettavo queste condizioni qui, ma, abbiamo approfittato di questo meteo per fare alcune prove essenziali. È una strana sensazione correre un giorno intero sul bagnato, ma allo stesso tempo è davvero d'aiuto, nel caso le previsioni rimarranno quelle annunciate. Per questa ragione, oggi è stato importante stare in sella ed ho optato per un long-run questo pomeriggio, per capire bene la moto, il circuito e tutti gli altri aspetti. In questa maniera abbiamo scoperto che la pista offre un buon livello di aderenza, nonostante l'intensità della pioggia cambiasse costantemente. Ora dobbiamo solo aspettare e vedere come sarà il tempo domani.”

Eric Granado to line up for Forward Racing in 2018

Eric Granado to line up for Forward Racing in 2018

The Forward Racing Team is delighted to reveal that Eric Granado will join the Swiss-based squad for the 2018 Moto2 World Championship. The 21-year old is set to return to the intermediate class following a successful season in the ultra-competitive FIM CEV Repsol Moto2 class, where he is set to snatch the title in only a few weeks’ time, after already celebrating five wins in 2017.
 
Granado commenced his motorcycle racing career in 2003, before becoming the youngest winner of a race in the Mini GP Brazilian championship with only nine years. His first international victory followed in the Spanish Mini GP 70cc in 2007 and the first title arrived shortly after in 2008 in the 80cc class in the same championship. The next three years saw the youngster compete in pre-125 and 125cc races in the Spanish and other Mediterranean championships, before finishing fifth in the 2011 CEV 125cc class at the age of only 15.
 
2012 the Grand Prix rookie contested his first year in the Moto2 class, although he found it very challenging after having joined the category only before for the Silverstone round. In 2013 and 2014 Granado decided to collect valuable experience in the Moto3 class, yet, opted for another category to continue in career with the return to the European Championship in Moto2. With some brilliant results so far and the lead of the Championship, the young Brazilian is keen to join the Forward Racing Team in 2018, where he will compete alongside the promising Italian Stefano Manzi.


Eric Granado
“I’m very happy and I so grateful to the Forward Racing Team and especially Giovanni for giving me this opportunity. In my opinion Forward Racing is a very professional team with an experienced crew. This is very important for me, coming from the best year of my career, which I had this season in the European Championship. I think my level is pretty decent now and I am ready to move up to the Moto2 world stage again and doing this with the Forward Racing Team is a fantastic chance for me. I’ll give my best from the beginning in order to try to be as close as possible to the front very soon. I can’t wait to get going and I’m incredibly excited for the next season, but first I have to concentrate on the final event of the European Champion and of course, I need to say a huge thanks to everybody, who helped to make this happen.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“With Eric, our rider duo for the upcoming season is complete now and I can’t be happier to have such a promising pairing inside our garage. I’m sure, that he is the right choice for us, as he has already shown great determination and some outstanding performances, especially this year in the European Championship. We were amazed to watch him this year and it’s a logical consequence to offer him this possibility as the CEV is already highly-competitive and serves to prepare young talents. Eric has displayed exactly this with five victories and eight podiums in 2017 until now, therefore he’s the kind of rider a team in the World Championship has to look for, cultivate and build up on. We can’t wait to implement this strategy with him.”


Eric Granado con il Forward Racing Team per il 2018


Il Forward Racing Team è lieto di annunciare che Eric Granado farà parte della squadra svizzera Moto2 nel Campionato del Mondo 2018. Il ventunenne di San Paolo ritornerà a gareggiare, nella classe intermedia, dopo un buon periodo trascorso nell’ultra competitivo FIM CEV Repsol Moto2, campionato nel quale sta lottando per aggiudicarsi il titolo, dopo aver portato a casa ben cinque vittorie nel 2017 ed essere in testa alla classifica.
 
Granado ha iniziato la sua carriera nel 2003 ed è stato il più giovane vincitore di una gara nel Campionato Brasiliano Mini GP all’età di soli nove anni. La sua prima vittoria internazionale è arrivata poco più tardi, nel 2007, nella Mini GP Spagnola 70cc. Successivamente, ha vinto il suo primo titolo, nel 2008, nella classe 80cc del medesimo campionato. I tre anni che sono seguiti hanno visto il giovane sudamericano correre nelle pre-125 e nelle 125cc sia del Campionato Spagnolo che in diversi campionati Mediterranei e all’età di appena 15 anni, chiudere, nel CEV classe 125cc del 2011, al quinto posto. L’esordio nella competitiva classe Moto2 del Mondiale avviene nel 2012 nel GP di Silverstone, a Campionato, però, già iniziato.
 
Il biennio 2013/2014 ha visto il giovane pilota brasiliano acquisire una grande esperienza in Moto3, fino al 2015, anno nel quale ha deciso di ritornare nella classe superiore del Campionato Europeo. Grazie ai brillanti risultati ottenuti, quest’anno, Granado è entusiasta di entrare a far parte del Forward Racing Team per il 2018, dove gareggerà al fianco del suo nuovo compagno di squadra, il promettente emiliano Stefano Manzi.


Eric Granado
“Sono molto felice e davvero riconoscente al Forward Racing Team, e in particolar modo a Giovanni, per avermi dato questa opportunità. Credo, personalmente, che il team sia composto da uno staff molto professionale e da una squadra di grande esperienza. Questo è davvero importante per me, dopo il miglior anno in carriera ottenuto nella stagione in corso del Campionato Europeo. Penso di aver raggiunto un livello molto competitivo e sono pronto ad alzare, di nuovo, l’asticella al livello mondiale e farlo, con il Forward Racing Team, è una chance davvero importante per me. Darò il massimo, fin da subito, per provare ad avvicinarmi il più possibile ai migliori. Non vedo l’ora di salire in sella, sono realmente impaziente ed emozionato per la prossima stagione, ma, prima, devo concentrarmi sul capitolo finale del Campionato Europeo. Naturalmente voglio porgere un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno fatto si che tutto questo si realizzasse.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Con Eric completiamo la coppia da schierare in griglia di partenza per la stagione che verrà e siamo orgogliosi di avere, dalla nostra, due giovani promesse come portacolori del Forward Racing Team e sono sicuro di aver fatto un’ottima scelta: Eric ci ha già dimostrato di che stoffa è fatto e quanto profonda sia la sua determinazione, soprattutto durante le gare della stagione corrente nel Campionato Europeo siamo francamente rimasti colpiti dalle sue performance ed è per noi un piacere offrirgli questa opportunità. Al contempo, sarà per lui una sfida avvincente, dopo aver affrontato il CEV, una categoria altamente competitiva ed essenziale per dar forma ai giovani talenti. Eric ci ha dimostrato esattamente questo avendo conquistato, ad oggi, ben cinque vittorie e otto podi nel 2017. Per questo e molti altri motivi abbiamo quindi deciso di farlo gareggiare al livello del Campionato del Mondo per la prossima stagione. Non vediamo l’ora di dare il via a questa nuova scommessa.”

Forward Racing Team enthusiastic to head to the Far East

Forward Racing Team enthusiastic to head to the Far East

Following a brief break after the 14th round of the 2017 Moto2 World Championship, the Forward Racing Team duo of Luca Marini and Lorenzo Baldassarri will be back on their Kalex machines, beginning the annual triple flyaway tour with the Japanese Grand Prix this weekend.
 
Exactly one year ago Marini was fighting for a marvelous top 10 result at the Twin Ring Motegi. Now the promising Italian is keen to return to the 4.801-meter circuit to showcase the enormous progress he made during his second season on world championship level, after his Aragon GP lasted just half distance. Meanwhile Baldassarri was fighting for a point scoring finish again in Spain and is eager to repeat and even improve his performance for the upcoming 23 laps encounter in Japan.
 
The 15th of 18 race weekends, which kicks off the exciting, but likewise demanding trip of three GPs in Asia and Australia for riders and teams, commences with the first free practice at 10.55 local time (3.55 CET) on Friday, followed by the second session at 15.05 (8.05 CET).


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Motegi is a circuit that fits my riding style quite well. In 2016, I was fast there and did a great race, therefore I have some really good memories from my first year at this track. The most important thing for the weekend is to finish and bring home as many points as possible in order to try to return in the top 10 of the championship. It’s the first of three very important GPs at the end of the season and I’m convinced we can achieve a strong result, which unfortunately wasn’t possible during the last rounds.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“The Twin Ring is a great track and I enjoy riding the layout, which offers some hard-braking points and demands some skills in exiting a corner quickly. Overall, there are not many fast corners, just a single right one, which I also like. In Aragon, we were finally able to bring home some points, but the position was certainly not what I aimed for. Therefore, the main goal for this race is to be fast from the first practices on to try to reach the top 5 again.” 


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“The annual oversea round is usually a special period for everybody. The team is primed to fly over to Asia and Australia in order to experience the different cultures a bit and above all have some fantastic racing each week. Therefore, we obviously can’t wait to start and we’re especially excited to meet again our unique Japanese fans. Regarding the weekend itself, we hope we can leave the European ban behind us and start again racing with the top guys, as I know that Luca and Lorenzo are capable to do so. Let’s get the finale phase of 2017 started!”


Il Forward Racing Team impaziente di approdare in Asia


Al termine di una breve pausa dopo il quattordicesimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2, i due portacolori del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, torneranno in sella alle loro Kalex, dando il via all'annuale tripletta orientale che vedrà come prima tappa questo weekend il Gran Premio del Giappone.
 
Esattamente un anno fa Marini combatté per un meraviglioso risultato nella Top10 al Twin Ring di Motegi. Ora, il promettente pesarese non vede l'ora di tornare sui 4.801m del tracciato giapponese per mettere in mostra gli enormi progressi fatti durante la sua seconda stagione a livello mondiale, dopo che il gran premio di Aragon è durata meno del previsto. Dall'altro lato Lorenzo Baldassarri ha chiuso a punti la sua gara in Spagna e ora è desideroso di ripetersi e di migliorarsi negli imminenti 23 giri in programma.
 
Il fine settimana della quindicesima tappa, sulle diciotto previste, darà il via al tour di tre Gran Premi in Asia ed Australia, un viaggio senz'altro eccitante ma allo stesso tempo molto esigente sia per la squadra che per i piloti. L'azione in pista comincerà con le prove libere venerdì alle 10:55, ora locale (03:55 ora italiana), seguite dalla seconda sessione alle 15:05 (08:05 ora italiana).


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Motegi è un circuito che si adice abbastanza bene al mio stile di guida. Ho davvero dei bei ricordi del mio primo anno su quella pista perché nel 2016 sono stato subito veloce e ho fatto una gran gara. La cosa più importante per il weekend sarà di vedere la bandiera a scacchi e portare a casa più punti possibili per cercare di tornare tra i primi 10 nella classifica generale. È il primo di tre Gran Premi davvero importanti, sta finendo la stagione e sono convinto che possiamo raggiungere dei buoni risultati, cosa che ci è stata sfortunatamente impossibile durante le ultime gare."


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Il Twin Ring è una grande pista e mi piace molto girare su quel tracciato, che è caratterizzato da numerose staccate molto forti con le rispettive ripartenze. Di conseguenza non ci sono molte curve veloci, solo una verso destra, che mi piace tanto. Ad Aragon, siamo stati finalmente in grado di portare a casa alcuni punti ma la posizione non era certo quella che desideravo raggiungere. Per questo l'obiettivo principale per questa gara è di essere veloci fin dalle prime libere e di provare a raggiungere di nuovo la Top 5.”.


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“L'appuntamento annuale oltreoceano di solito è un periodo speciale per tutti. Il team è pronto a volare in Asia e in Australia per sperimentare un po' le diverse culture e soprattutto di vivere l'adrenalina di una gara ogni settimana. Perciò ovviamente non vediamo l'ora di cominciare e siamo entusiasti all'idea di incontrare nuovamente i nostri fan giapponesi che sono davvero unici. Quanto al weekend, speriamo di lasciare la sfortuna europea alle spalle e ricominciare a lottare con i piloti di testa, come so bene che Luca e Lorenzo sono in grado di fare. Che la fase finale del 2017 abbia inizio!”

Forward Racing Team’s Baldassarri takes home hard-fought points in Aragon

Forward Racing Team’s Baldassarri takes home hard-fought points in Aragon

The Aragon Grand Prix got underway today in bright sunshine, after some fog hampered the proceedings this morning. Thereby, Lorenzo Baldassarri was able to score vital championship points after some tough battles, while Luca Marini didn’t get the well-deserved laurels after a solid display over the weekend.
 
During this morning’s warm up, which was shortened by five minutes, Baldassarri and his experienced crew took advantage of the information collected yesterday and fine-tuned his race setup. Later on, when the 21-lap encounter got underway the 20-year old got off a good start, although he was involved in some hard duels during the initial laps, whereby he found himself shifted back in 18th position. From the second lap onwards, Baldassarri fought back to recover one position after another to finally complete the race in 13th, which.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Marini improved with each outing during this weekend’s 14th round of the 2017 Moto2 World Championship. In warm up he was missing just half a second to the top of the timesheets. With a decent start, he managed to defend his position in the highly-competitive field and was waiting for the right moment to attack the top 10, when he could not prevent to lose the front of his Kalex machine in turn eight during the tenth lap of the race. Fortunately, the promising Italian came away from the crash without any serious consequences.
 
Now the entire Forward Racing Team takes a short break, before the World Championship heads over to Japan for the first stage of the annual triple oversea rounds, kicking off in less than three weeks’ time.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 13th (+21.243)
“It was my target to finish the race and that’s what we did, plus we learned many things for the future with this bike, therefore I’m quite satisfied. I’m not completely happy though, as obviously, the result doesn’t reflect our potential. I started very well and passed the entire row in front of me in the first corners, but a bit later another rider overtook me aggressively and I went wide, so I fell back a bit. From there, it was difficult to catch up, because I needed some laps to feel comfortable with the bike again and until could reach the group in front of me, some time passed. Later on, I was doing well, but then the tyre started to drop towards the end and I could just manage to pass two more riders before the chequered flag came. However, I’m pleased to leave Aragon with some points and for sure we will be stronger in Japan in a couple of weeks.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“Overall, we headed well prepared into today's race. I knew that the MotorLand would be a difficult place for me, but thanks to our good work during the weekend, I had a quite decent feeling during the shortened warm up this morning. At the beginning of the race when the lights went out, I came off the line well and during the course of the first laps, I could keep the speed of the first group as I followed the guys in front, studying their lines. About the crash, there's not much I can say as I honestly don't know what happened. It's a pity as we missed out on a solid result today, but that's racing. To take the positives away, we clearly made a step also here in Aragon, which is one of the most difficult tracks for me. Now we'll analyze the data to come back stronger for the upcoming flyaway rounds starting in Motegi.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“This 14th round has definitely been a very tricky one for our Forward Racing Team. The facilities are ultra-modern, but the track layout isn’t easy at all. Lorenzo showed a solid performance today, taking home at least a few important points and it’s good to see him back finishing races after the recent difficulties. On Luca’s side, we did expect a complicated weekend as Aragon is definitely not his favorite track, but he has shown one more time how much he improved during the last twelve months, by being just half a second off the pace in this morning’s warm up. Unfortunately, during the race a minor mistake prevented him from finishing the 21 laps, but that’s all part of the growing progress. I’m sure he will be back even stronger in Japan. I want to thank all the guys in our team for their excellent work at all times and of course, we need to mention our fantastic sponsors, who make all this possible. The Spanish crowd was amazing today, but even more important for me personally was to have Martina and her family with us for this Aragon GP. Diseases like hers are still very unknown and the families affected need our help, therefore it has been a great joy to invited them and get the possibility to spend all this precious moments together.”


Baldassarri porta a casa punti importanti da Aragon


Il Gran Premio di Aragona si è svolto oggi sotto un sole cocente, dopo che nella mattinata la nebbia aveva ritardato l’inizio della competizione. Lorenzo Baldassari è riuscito a conquistare punti vitali per il Campionato dopo alcune battaglie serrate, mentre Luca Marini non ha ottenuto quanto meritato dopo un weekend consistente.
 
Durante il warm up della mattina, accorciato di 5 minuti per via della nebbia, Baldassarri e il suo team hanno tratto vantaggio dai dati raccolti ieri affinando il set up della moto.
Piu tardi, durante la gara, il centauro ventenne ha centrato una buona partenza, anche se subito dopo è stato coinvolto in alcuni duri duelli durante il giro iniziale che lo hanno fatto retrocedere in diciottesima posizione. Dal secondo giro Baldassarri ha iniziato la sua rimonta che posizione dopo posizione lo ha portato fino al tredicesimo posto finale.
 
Dall’altra parte del box del Team Forward Racing, Marini è migliorato ad ogni sessione di questa quattordicesima tappa del Mondiale 2017 della Moto 2. Nel warm up si è piazzato a solo mezzo secondo dal leader della classifica. Con una buona partenza è riuscito a difendere la sua posizione dagli agguerriti avversari ed era in attesa di attaccare la Top 10 quando non ha potuto evitare di perdere l’anteriore della sua Kalex alla curva 8 durante il decimo giro della gara.
 
Fortunatamente non vi è stata alcuna conseguenza per il pilota pesarese.
Ora l’intero Team si prenderà un periodo di pausa, prima che il circus del Motomondiale si sposti in Giappone per la prima delle tre tappe oltreoceano che inizieranno tra meno di tre settimane.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 13° (+21.243)
“Il mio obiettivo oggi era quello di finire la gara a punti e ce l’abbiamo fatta, inoltre abbiamo imparato diverse cose sulla moto, utili per il futuro, dunque sono abbastanza soddisfatto. Non sono d’altra parte completamente contento perché il risultato non rispecchia appieno il nostro potenziale. Sono partito davvero bene e ho superato l’intera fila davanti a me già alla prima curva; tuttavia subito dopo un altro pilota mi ha passato in maniera un po’ aggressiva, facendomi andare largo e perdere qualche posizione. A quel punto, è stato difficile recuperare, perché ho avuto bisogno di alcuni giri per sentirmi di nuovo a mio agio sulla moto e ci è voluto un po’ di tempo prima che riprendessi il gruppo davanti a me. Successivamente stavo andando bene ma, con il consumo delle gomme verso la fine, non sono riuscito a far altro che passare altri due piloti prima della bandiera a scacchi. In ogni caso sono felice di lasciare Aragon con alcuni punti importanti e sicuramente sarò più forte tra tre settimane in Giappone."


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“In generale, abbiamo affrontato questa gara ben preparati. Sapevo che Aragon sarebbe stata un compito difficile per me ma, grazie al buon lavoro che abbiamo fatto durante il weekend, avevo delle buone sensazioni durante il warm up accorciato di stamattina. Quando si sono spenti i semafori, sono partito bene e, nel corso dei primi giri, ho tenuto il ritmo dei migliori; poi sono rimasto in scia, mi sono limitato a seguire e studiare le linee che facevano quelli davanti. Per quel che riguarda la caduta, non c’è molto da dire, onestamente non so bene cosa sia successo. È un peccato che abbiamo perso l’occasione concreta di portare a casa un buon risultato oggi, ma così sono le corse. Guardando il lato positivo, abbiamo fatto un passo avanti anche qui ad Aragon, che è uno dei tracciati più difficili per me. Ora analizzeremo i dati per tornare in pista più forti in vista delle imminenti tappe oltreoceano che inizieranno a Motegi."   


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Questo quattordicesimo round di stagione è stato abbastanza insidioso per noi del Forward Racing Team. Le strutture del circuito sono ultramoderne, ma il tracciato in se non è per niente facile. Lorenzo oggi ci ha dato prova di una performance consistente, portando a casa alcuni punti importanti. E' stato bello vederlo portare a termine la gara, considerate le recenti difficoltà. Quanto a Luca, ci aspettavamo un weekend complesso, dato che Aragon non è sicuramente una delle sue piste preferite, ma nonostante questo ci ha mostrato ancora una volta quanto sia migliorato e cresciuto negli ultimi dodici mesi, facendo segnare un tempo di solo mezzo secondo piu lento rispetto ai migliori durante il warm up di stamattina. Sfortunatamente durante la gara un piccolo errore gli ha impedito di concludere i suoi 21 giri, ma anche questo fa parte del suo processo di crescita. Sono sicuro che arriverà in Giappone ancora più forte. Voglio ringraziare tutti i ragazzi del nostro team per il loro lavoro sempre eccellente e, ovviamente, non saremo mai abbastanza grati di avere sponsor come i nostri, che rendono tutto questo possibile. I tifosi spagnoli sono stati fantastici, ma la cosa ancora più importante per me, personalmente, è stato avere Martina e la sua famiglia con noi qui ad Aragon. La sindrome Cornelia de Lange è ancora ad oggi praticamente sconosciuta e le persone che ne soffrono necessitano il nostro aiuto, quindi siamo veramente contenti di averli avuti come nostri ospiti d’onore per condividere questi preziosi momenti insieme.”

Marini and Baldassarri confident for Aragon battle

Marini and Baldassarri confident for Aragon battle

With consistent lap times both Forward Racing Team riders, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri, head well prepared into the 14th round of the 2017 season, which takes place at the Spanish MotorLand Aragon.
 
Following the mixed conditions on Friday, today the sun was shining brightly for the all-important qualifying day, which played into the hands of Marini, who lowered his fastest time significantly this morning. Later, during the vital timed session this afternoon, the quick Italian was fighting for a top grid position to finally complete the qualifying just over six tenths of a second off the fastest. His best time of 1’54.361 min will see the 20-year-old start tomorrow's 21 laps encounter from the head of the fifth row on the grid.
 
Baldassarri, who was working on his race pace from FP3 on, tried to adapt to the varied tarmac conditions of the 5.077-kilometer circuit. In doing so, the 20-year old lowered his time by nearly 1.5 seconds in comparison to Friday. This afternoon during qualifying the promising number 7 completed several strong laps before finishing the session only three tenths of a second behind his team mate.
 
The ambitious Forward Racing Team duo is now eager to carry out some final changes during tomorrow’s warm up before kicking off their hunt for important Championship points at 12.20 local time.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 13th (1’54.361)
“It was quite a good qualifying, although it’s a pity about my position, because I wanted to stay inside the top 10 and I think, that we had the possibilities to do so. Unfortunately, I didn’t put all my best sectors together in one fast lap for several reasons; on one hand, I ran into traffic and on the other, I also did some minor mistakes by myself. I’m convinced that I could have gone three tenths of a second faster. Apart from this, our pace is satisfying after a decent weekend. We knew that this Aragon track would give us a hard time, but we mastered it in a positive fashion. For sure, it’s important to have an excellent start and overtake as many riders as possible in the beginning, as passing isn’t easy here, plus my top speed is not one of the fastest. I hope I can attack from the word go and afterwards manage the race in the best possible way.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 16th (1’54.717)
“Overall, I have to admit, that I’m not too happy about this qualifying. The day started quite tough during this morning’s FP3 in dry conditions and we couldn’t fix everything for qualifying, therefore I struggled to get up to speed. In general, the lap times are a lot slower this year than in 2016, but this is the same for everybody in this field. The positive thing is, that we still have tomorrow’s warm up, where we will try our very best to find some solutions to our doubts. Without a doubt, we will succeed in doing so with my experienced crew and we’ll be able to do the maximum in the race later on.”


Marini e Baldassarri fiduciosi per il soleggiato GP ad Aragon


Dopo aver concluso la giornata con un discreto passo di gara, entrambi i piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri potranno affrontare con fiducia il quattordicesimo round della stagione 2017, presso il MotorLand Aragon Circuit in Spagna.
 
Dopo che il maltempo ha condizionato la giornata di ieri, oggi il sole ha iniziato a splendere sin dal primo mattino, permettendo a Luca Marini di migliorare le sue prestazioni e di abbassare significativamente i sui tempi nelle FP3. Il giovane pesarese ha costantemente lottato per aggiudicarsi una tra le migliori posizioni in griglia nel decisivo turno di qualifiche del pomeriggio, concludendo a solo sei decimi di secondo dai più veloci. Il numero 10 inizierà domani la sua battaglia nei 21 giri di gara partendo dalla quinta fila della griglia di partenza.
 
Baldassarri ha lavorato costantemente sul suo ritmo di gara sin dalle FP3 al fine di adattarsi al meglio alle differenti condizioni dei 5.077m di pista. Il ventenne è stato abile nell'abbassare il suo tempo di quasi un secondo e mezzo rispetto a ieri. Baldassarri ha concluso le qualifiche a soli 0.356 millesimi di secondo dal suo compagno di squadra.
 
L'ambizioso duo del Forward Racing Team mirerà domani a sistemare gli ultimi dettagli durante il warm up, per poi salire in sella per andare all'attacco sul tracciato spagnolo alle ore 12.20.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 13° (1:54.361)
“Durante le qualifiche mi sentivo bene, ma sono dispiaciuto per il risultato finale, perché avrei voluto rimanere nella Top10 e sinceramente pensavo che avremmo avuto le possibilità per riuscirci. Sfortunatamente non ho potuto fare un giro perfetto, da un lato perché ho trovato traffico, dall'altro perché ho commesso anche alcuni piccoli errori.  So per certo che avrei potuto essere almeno tre decimi di secondo più veloce. A parte ciò, il nostro ritmo era abbastanza soddisfacente. Sapevamo che la gara di Aragon avrebbe rappresentato una sfida complicata per noi, ma la stiamo affrontando nel miglior modo possibile. Sarà sicuramente importante fare una partenza impeccabile e superare il maggior numero di piloti possibile nelle prime curve, cosa per niente facile su questo tracciato e in più la mia velocità di punta non è sicuramente tra le più veloci. Partirò all'attacco sin dallo spegnimento dei semafori e condurrò la gara nel miglior modo possibile."


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 16° (1:54.717)
"Nel complesso devo ammettere di non essere molto felice per le qualifiche di oggi. La giornata è iniziata in sordina nel terzo turno di prove libere, dove sull'asciutto non siamo subito riusciti trovare il miglior setting per le qualifiche, per questo motivo ho faticato a essere veloce quanto avrei voluto. In generale, i tempi si sono abbassati molto rispetto al 2016, ma è una considerazione che vale per tutti. L’aspetto positivo è che abbiamo ancora il warm up a disposizione, durante il quale cercheremo di dare il massimo per trovare le soluzioni ai nostri dubbi. Sono convinto che ci riusciremo, grazie all'aiuto della mia squadra e potremo dare il massimo in gara.”

Forward Racing Team and Stefano Manzi together in 2018

Forward Racing Team and Stefano Manzi together in 2018

It is with great pleasure that the Forward Racing Team announces the arrival of Stefano Manzi, who will be part of their rider line-up for the 2018 season. This agreement results from the collaboration with the VR46 Riders Academy with the aim to help the young talent to grow and develop his abilities on track. Following a rookie year, the promising Italian is now ready to reach for excellent results during the upcoming nineteen stages of the Moto2 World Championship.
 
Stefano Manzi, born in Rimini, made his first steps in the Red Bull MotoGP Rookies Cup from 2012 to 2014. During the second and third year in the series, the 18-year old finished third overall, before making his debut in the Moto3 World Championship the following year. In 2016, he appeared as a wild card rider at several rounds of the same category, scoring a fourth place at the British GP. This season Manzi moved up to the Moto2 class with a seventh position in Silverstone as his best result to date.


Stefano Manzi
“I’m really happy to be part of the Forward Racing Team in 2018. It’s a fantastic opportunity for me and I want to thank Giovanni, the entire Forward Racing Team, my management and all the people, who helped me in recent years to get this great chance. Without a doubt, I’ll have full support from the team and all our partners to make the next step on a truly high level of performance. This new exciting project will be a huge motivation, which will surely help me to make further progress during my second year in this highly-competitive category. I can’t wait to start this new experience with my new crew.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
"I am very excited about the arrival of Stefano Manzi in our team. A young man as well as a talented and willing rider, who has been able to show great progress during his first year in the Moto2 World Championship. I am looking forward to work with him to get the results, that will be satisfying for both parties. I'm also pleased to have another athlete from the VR46 Riders Academy in our team, because as I am always saying, we start to work with them on Thursday at the track but the rider has to be at full physical and mental fitness, and for this reason I want to thank Alessio Salucci for the renewal and the trust in us."


Forward Racing Team e Stefano Manzi insieme nel 2018


È con grande piacere che il Forward Racing Team annuncia l’arrivo di Stefano Manzi, che sarà uno dei due portacolori del team per la stagione 2018. Questo accordo, frutto della collaborazione con la VR46 Riders Accademy ha come scopo la crescita del giovane talento in pista, che dopo un anno da debuttante, è pronto per mirare ad ottimi risultati durante le prossime diciannove tappe del Campionato del Mondo Moto2.
 
Stefano Manzi, nato a Rimini, ha mosso i suoi primi metri in sella nella MotoGP Red Bull Rookies Cup tra il 2012 e il 2014. Nei due anni successivi al 2012 il diciottenne si è piazzato terzo nella classifica generale in questa categoria, prima di fare il suo debutto nel Campionato del Mondo Moto3 la stagione successiva. Nel 2016 il giovane talento ha corso con diverse wild card in svariate tappe della medesima categoria, ottenendo un quarto posto al GP d’Inghilterra. Quest’anno Manzi è stato promosso nella categoria superiore, la Moto2, conquistando il settimo posto a Silverstone, che ad oggi rimane il suo miglior risultato.


Stefano Manzi
“Sono davvero felice di diventare parte del Forward Racing Team per la stagione che verrà. Sfrutterò questa fantastica occasione per migliorarmi e crescere ulteriormente. Voglio ringraziare Giovanni, l’intera squadra di Forward Racing Team, il mio management e tutte le persone che mi hanno aiutato e sostenuto in questi anni per avermi consentito di cogliere questa fantastica opportunità. So senza dubbi che potrò contare sul sostegno del team e di tutti i nostri partner per fare un ulteriore passo in avanti ad un livello veramente alto di prestazioni. Questo nuovo ed entusiasmante progetto sarà una grande spinta motivazionale per me, che sicuramente mi aiuterà nel compiere ulteriori progressi in quello che sarà il mio secondo anno in questa categoria altamente competitiva. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova esperienza con la mia nuova squadra.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“Sono molto entusiasta dell’arrivo di Stefano Manzi nel nostro team. Un ragazzo giovane, nonché un pilota talentuoso e volenteroso, che ha saputo dimostrare grandi progressi nel corso del suo primo anno in Moto2. Non vedo l’ora di poter lavorare con lui, per ottenere risultati che siano soddisfacenti da ambo le parti. Inoltre sono felice di avere nel nostro team un altro atleta della VR46 Riders Academy perché come dico da sempre il lavoro in pista comincia sin dal giovedì con l’atleta al top della sua forma, sia fisica che mentale; anche per questo motivo voglio ringraziare Alessio Salucci per la rinnovata fiducia che ripone in noi.”

Forward Racing Team faces mixed conditions on day one in Aragon

Forward Racing Team faces mixed conditions on day one in Aragon

Luca Marini and Lorenzo Baldassarri arrived well prepared and highly motivated at the 14th round of the 2017 Moto2 World Championship season in Spain this weekend. The event commenced with some rain for the highly-competitive field of the intermediate class, which forced the Forward Racing Team duo to start cautiously.
 
Marini was brave to do 15 laps in the rain this morning to collect useful data and getting used to the difficult conditions at the MotorLand Aragon. Later on, the tarmac was drying during the course of FP2, whereby the talented 20-year old improved his lap time significantly to miss out on the top10 by less than half a second without taking too much risk, as the weather forecast promises sun from Saturday on.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Baldassarri courageously faced the tricky circumstances in FP1 to perform at his best, finishing well inside the top 15. During the second session of the day, the promising Italian was unlucky to hit a wet patch on the track and could not prevent a slight crash. After his experienced crew fixed his 2017 Kalex machine, Baldassarri returned to the 5.077-kilometer circuit to even lower his lap time during three final laps.
 
The Aragon Grand Prix resumes tomorrow at 10.55 local time with the third free practice, before both, Marini and Baldassarri will use their experience from today to battle for the best possible spots on the starting grid during the all-important qualifying session at 15.05 in the afternoon.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 22th (1’56.285)
“In general, it was a quite unusual day and all the lap times weren’t as fast as we might have expected before. I’m convinced that everything will be completely different on Saturday, especially as we know that it will be sunny. It was important to take no risks in these conditions as it doesn’t give you any bonus points to be super-fast when all the circumstances change again the day after. We were working in order to find the right setting for FP3 and now we just check the data to be ready for tomorrow.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 27th (1’56.719)
“I’m satisfied to say that my overall feeling in the wet was quite good. FP2 commenced on a damp track, but some parts were still a bit wet. I felt ok and was increasing my rhythm. When I crashed, the track was almost dry, with just a few wet patches, for example at the exit of turn six. I went wide there, so I hit this spot and went down. My guys fixed the bike really fast afterwards and in just three laps, which I could still do, I improved my time and tried to gain the positive feeling again, which I had before.”


Il Forward Racing Team combatte le condizioni miste ad Aragon


Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono arrivati preparati e altamente motivati al loro quattordicesimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2 ad Aragon. Il primo turno del GP spagnolo è iniziato oggi sotto un cielo piovoso, che ha bagnato la pista dell’ultra competitiva categoria intermedia, fattore che ha guidato il Forward Racing Team a cominciare le FP1 in modo cauto e prudente.
 
Marini ha chiuso 15 coraggiosi giri sotto la pioggia mattutina per raccogliere dati essenziali ed abituarsi alle complesse condizioni del MotorLand. Nel corso delle FP2 la pista si è progressivamente asciugata e il talentuoso ventenne è stato in grado di migliorare significativamente il suo tempo, staccandosi dalla Top10 per meno di mezzo secondo, ma preferendo non arrischiarsi eccessivamente già alla prima uscita, considerando anche il bel tempo previsto dalla giornata di sabato in poi.
 
Dall’altro lato del box del Forward Racing Team, Baldassarri ha audacemente affrontato le difficoltose condizioni delle FP1 dando il suo massimo e concludendo la sua prestazione all’interno della Top15. Nel secondo turno di giornata il numero 7 è sfortunatamente scivolato a causa di una chiazza di bagnato. Dopo che la sua squadra è stata abile e velocissima nel sistemare la Kalex, Baldassarri è tornato in sella sui 5.077m spagnoli sfruttando i suoi rimanenti tre giri per abbassare ulteriormente il suo miglior tempo.
 
Il Gran Premio d’Aragona tornerà a intrattenere gli appassionati domani alle ore 10.55 con la terza ed ultima sessione di prove libere, prima che i due diamanti di Forward Racing Team, Marini e Baldassarri, sfrutteranno l’esperienza accumulata oggi per aggiudicarsi le migliori caselle possibili in griglia durante l’importante sessione di qualifica che avrà luogo alle ore 15.05.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 22° (1:56.285)
"Nel complesso la giornata di oggi è stata abbastanza insolita e tutti i tempi registrati non erano mai quelli che ci saremmo aspettati di fare qua. In ogni caso sono sicuro che domani sarà tutto diverso, soprattutto perché sappiamo che ci sarà il sole. Oggi è stato importante non rischiare con queste condizioni di pista in quanto non ci sono bonus ne vantaggi nell'essere super veloci in condizioni che si sa già che cambieranno il giorno dopo. Abbiamo lavorato con lo scopo di trovare il miglior setting in vista delle FP3 e delle qualifiche di domani. Ora procederemo con l'analisi dei dati raccolti per essere pronti per domani."


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 27° (1:56.719)
"Sono soddisfatto nel poter dire che oggi le mie sensazioni sul bagnato nel complesso sono state abbastanza buone. Le FP2 sono iniziate sull'asciutto anche se alcune parti della pista erano ancora bagnate. Mi sentivo bene e stavo incrementando il mio ritmo, quando sono caduto, la pista era ormai asciutta apparte qualche macchia bagnata qua e là, come ad esempio alla curva sei. Sono andato largo e sono inevitabilmente scivolato. I ragazzi sono stati velocissimi ad aggiustare la moto. Infatti sono ritornato in pista e ho potuto migliorare ulteriormente il mio tempo e trovare il ritmo che avevo prima in solo 3 giri."

Forward Racing Team duo can’t wait to be back on track in Aragon

Forward Racing Team duo can’t wait to be back on track in Aragon

Just a fortnight after the much-anticipated home Grand Prix at the Misano World Circuit Marco Simoncelli, the entire Moto2 World Championship is settling over to Spain again. Thereby, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri are eager to run one more time on their 2017 Kalex machines in order to fight for some well-deserved results for the 14th round of the current season.
 
With a length of 5.078 kilometer the MotorLand Aragon is one of the longest circuits in the calendar and at the same time an important assay for Forward Racing Team rider Marini, who aims to demonstrate his improvements during this weekends’ GP. The talented Italian made a huge step during his second season on world level, battling for a podium finish several times and being placed close to the top 10 of the overall standings this year, although he had to sit out a few of races due to an injury.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Baldassarri is highly motivated to master the 21 laps lasting race on Sunday in fine fashion to collect important points, after he finished the Aragon Grand Prix in seventh position in 2016. The 20-year old likes the Spanish track and knows how to master its 968 meter long main straight. With the competitive form, he showed during the last two rounds, including a fourth spot on the grid for his home round, Baldassarri is optimistic to turn the page for the remaining five races of this season.
 
The Aragon Grand Prix kicks off on Friday with the first free practice session for the highly-competitive Moto2 field, including the Forward Racing Team duo at 10.55 local time.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“I am well aware, that Aragon has been a difficult track for me in the past, but I’m convinced that I can demonstrate – especially to myself – how much I have improved this year. Personally, this track will be the most important exam for this fact, as it is a really tricky one. Anyway, if we work well, like we did at every round this season, I think we can perform at a very high level this weekend, plus bring finally home a well-deserved result.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“We arrive from Misano, where I unfortunately couldn’t finish my race. It was a real shame, as we had all the possibilities to do very well, but because of a small stupid mistake we didn’t see the chequered flag. Therefore, the main aim for next GP in Aragon is to finish the race in the points. The circuit is very nice, it’s long plus there are many fast corners. I’m convinced that especially in qualifying it will be vital to find a good slipstream on the long straight. I can’t wait to be back there.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“It’s always a please to arrive in MotorLand Aragon. We know that the track is not too easy, but the passion of the Spanish crowd is unbroken and we are eager to get there, as well as finally show our true potential. Lately, luck has not been on our side with what happened to Luca and Lorenzo in Misano. Both committed a small mistake and therefore lost all chances of an extraordinary finish at home. Anyway, we really want to forget this and concentrate fully on the Spanish task ahead to please our important supporters.”


Il duo di Forward Racing impaziente di tornare in pista


Trascorsi solo quindici giorni dal termine dell’attesissimo Gran Premio di casa presso il Misano World Circuit intitolato a Marco Simoncelli, l’intero carosello del Campionato del Mondo Moto2 è nuovamente in viaggio verso la Spagna. Entrambi i talenti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, sono impazienti di tornare in sella alle loro Kalex e combattere per portare a casa i più che meritati risultati per il quattordicesimo round della stagione in corso.
 
Con la sua lunghezza di 5.078m il MotorLand di Aragon si piazza tra i tacciati più lunghi del calendario ed è allo stesso tempo un’importante tappa per il pilota del Forward Racing Team Luca Marini, che non vede l’ora di dimostrare i suoi miglioramenti durante il fine settimana di gara. Il promettente pesarese ha fatto un grande step in avanti durante il suo secondo anno nel Campionato mondiale dopo essere persino arrivato a sfiorare il podio qualche volta, piazzandosi undicesimo nella classifica generale, nonostante abbia dovuto astenersi da alcune gare a causa di un infortunio.
 
Al suo fianco, nell’altro lato del box del Forward Racing Team, Baldassarri è altamente motivato a conquistare i 21 giri della gara che lo attenderà domenica, con un umore positivo e il chiaro obbiettivo di portare a casa il maggior numero di punti, dopo aver concluso, nella scorsa stagione, il GP d’Aragona in settima posizione.  Il giovane numero 7 apprezza molto il tracciato spagnolo ed è ben consapevole dei trucchi necessari per essere veloce sui 968m di rettilineo. Grazie alla sua buona forma dimostrata negli ultimi due GP compresa l’incredibile partenza dalla quarta casella alla gara di casa, Baldassarri è ottimista a voltare pagina per le rimanenti 5 gare di Campionato.
 
Il Gran Premo di Aragon prenderà il via venerdì, con il primo turno di prove libere per l’ultra competitiva categoria intermedia alle ore 10.55.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Sono ben consapevole che in passato Aragon è stato un tracciato complicato per me, ma sono sicuro di poter dimostrare – specialmente a me stesso – quanto io sia migliorato quest’anno. Per me, arrivare in questo circuito vorrà dire affrontare una tra le prove più complesse, in quanto reputo la pista abbastanza impegnativa. In ogni caso, se lavoreremo bene, così come abbiamo sempre fatto ad ogni turno quest'anno, penso che potremo fare una buona prestazione questo week end, oltre che portare a casa i risultati che meritiamo.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Arriviamo da un fine settimana a Misano durante il quale sfortunatamente non sono stato in grado di portare a termine la mia gara. È stato un vero peccato perché avevamo tutte le possibilità per fare molto bene, ma a causa di un errore sciocco non abbiamo visto la bandiera a scacchi. Per questo il nostro obiettivo ad Aragon sarà quello di finire la gara e portare a casa punti. Il circuito in se mi piace, è lungo e ci sono molte curve veloci. Sarà importante, soprattutto nelle qualifiche, trovare la giusta scia sul rettilineo. Non vedo l’ora di scendere di nuovo in pista.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“E’ sempre un piacere arrivare al MotorLand Aragon. Sappiamo bene che il tracciato non è semplice, ma la passione dei fan spagnoli è immensa e siamo impazienti di gareggiare di nuovo qui, anche per dimostrare finalmente il nostro potenziale. Ultimamente la fortuna non è di certo stata dalla nostra parte, soprattutto dopo quanto successo a Luca e a Lorenzo a Misano. Entrambi hanno commesso un piccolo errore e così hanno perso tutte le occasioni di fare una buona conclusione di gara. In ogni caso, vogliamo dimenticare tutto questo e concentrarci appieno sul compito che ci aspetta in Spagna per deliziare tutti coloro che ci supportano.”

The Forward Racing Team leaves Misano without well-deserved laurels

The Forward Racing Team leaves Misano without well-deserved laurels

Following a strong display in practice sessions and qualifying, both Forward Racing Team riders, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini overcame some tricky conditions in today’s warm up to deliver an impressive performance, but unfortunately weren’t able to reap the fruits of their hard work in the 26 laps lasting sprint.
 
Baldassarri, who secured a fantastic fourth place on the starting grid for the thirteenth round of the 2017 Moto2 World Championship, showed an excellent pace during warm up this morning. The 20-year old mastered the circumstances brilliantly to top the time sheets with a fastest lap of 1’54.372 minutes, as rain hit the track early this morning. With a solid start, the number 7 rider cautiously tested the conditions during the race to occupy sixth position, until he regrettably slipped away on the third lap.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Marini felt highly motivated for his home GP, also because of the special livery the Swiss based team displayed for the second home round of this season, which was referring to Giacomo Agostini’s MV Agusta, with which he won the Championship in 1967.
 
With the third fastest time in warm up, the talented Italian commenced Sunday in superior fashion and well-aware of the fact that he was very competitive on wet tarmac. After a great launch off the line, Marini went in seventh position, but unfortunately also his race was cut short by a crash at the end of the first lap.
 
Now, Baldassarri and Marini, as well as the entire Forward Racing Team are willing to check off the San Marino GP quickly to be fully focused on the next round, which takes place in just a fortnight on Spanish soil.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - DNF
“Honestly, I don’t know where to start. I feel incredibly sorry for my guys and the whole team, which was working hard on this special weekend. Compared to this morning, I struggled a bit with the rear, yet, I was fast during the first laps, despite the difficult conditions. Some riders passed me, when I was just testing the circumstances on track, however I was catching up quite quickly while getting into my rhythm. When Pasini crashed in the fourth corner in front of me, I couldn't do anything to stay on the bike, it happened to both of us in exactly the same way. I was braking like the lap before, but I went down and I don’t really know why. It’s a shame to finish this great weekend like this, nevertheless we need to look ahead.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“It’s a huge pity, especially as today was a very important race – a great chance for me and the team as well. I’m sad, because I think we could have reached the podium quite easily today, as my pace was very good and my feeling was fantastic, also in wet conditions. Anyway, this is racing, we knew that it’s like walking on ice in the rain here. Our goal was just to finish, easy as that. I was calm, overtaking some riders without taking too much risk and only thought about the end of the race. I’m sorry for my guys, but now we have to look forward to the some of the other opportunities, which still await us this season.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“It just wasn’t meant to be our day today, even if we would have definitely deserved it as luck wasn’t really on our side so far this season. Anyway, we have to take the positives from this weekend, which were a lot. Lorenzo and Luca were working hard with their respective crews and we have always been competitive, especially on race day. I am convinced that both had a good chance to arrive on the podium today. In addition, our presentation yesterday evening was a huge success and we were truly proud to do this home round in Giacomo Agostini’s legendary colors. We hoped to give a better result to our fabulous supporters, who are always with us. Yet, we can’t do anything about what happened today, that’s racing and we have to forget quickly and concentrate on the Aragon GP.”


Il Forward Racing Team lascia Misano senza il meritato lieto fine


Dopo l’ottimo stato di forma mostrato sia nelle sessioni di libere che nelle qualifiche, entrambi i piloti del Forward Racing Team, Lorenzo Baldassarri e Luca Marini sono riusciti a superare le difficili condizioni del Warm Up con un’eccellente performance, ma sfortunatamente oggi in gara non sono riusciti a raccogliere i meritati frutti del loro lavoro.
 
Baldassarri, forte del suo quarto posto in griglia di partenza nel tredicesimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2, ha mostrato un ottimo passo durante il Warm Up di questa mattina. Il ventenne ha dominato brillantemente la sessione chiudendo con un miglior tempo di 1’54.372, nonostante la pioggia abbia colpito il tracciato fin dal mattino presto. Con una buona partenza, il giovane numero 7 stava cautamente controllando le condizioni della pista in gara, occupando la sesta posizione, fino al momento in cui è sfortunatamente scivolato nel corso del terzo giro.
 
Dall’altro lato del box del Forward Racing Team, Marini era altamente motivato per il suo GP di casa, anche grazie alla livrea speciale che il Team svizzero ha utilizzato per il proprio secondo appuntamento casalingo di stagione, omaggio alla MV Augusta con cui Giacomo Agostini vinse il Mondiale del 1967. Con il terzo miglior tempo nel Warm Up, il talento pesarese ha cominciato la sua domenica nel migliore dei modi, consapevole di essere molto competitivo sul bagnato. Dopo una grande partenza, Marini è risalito fino alla settima posizione, ma sfortunatamente anche la sua gara è durata poco a causa di una caduta alla fine del primo giro.
 
Ora Baldassari e Marini, insieme all’intero Forward Racing Team, non vedono l’ora di lasciarsi velocemente alle spalle il GP di San Marino e concentrarsi appieno sulla prossima tappa, che avrà luogo su suolo spagnolo tra due settimane.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - DNF
“Onestamente non so bene da dove cominciare. Mi sento terribilmente dispiaciuto sia per i miei ragazzi che per l’intero team, che ha lavorato duramente in questo week-end così particolare. Rispetto a questa mattina, ho faticato un po’ con il posteriore ma ero comunque veloce nei primi giri, nonostante le condizioni difficili. Alcuni piloti mi hanno superato quando stavo ancora verificando lo stato della pista e stavo ancora cercando di trovare il mio ritmo di gara. Quando Pasini è caduto alla curva 4 davanti a me, non ha potuto fare nulla per rimanere in sella; una cosa simile è successa anche a me, nello stesso identico modo. Ho frenato esattamente come nel giro precedente ma sono caduto e non riesco a capirne il motivo. È un peccato chiuder così un fine settimana come questo, in ogni caso dobbiamo guardare avanti.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“È un grosso peccato, specialmente perché quella di oggi era una gara davvero importante – un'ottima occasione per me e per il team. Sono triste perché penso che sarei potuto davvero arrivare sul podio oggi, dato che il mio passo era molto buono e avevo buone sensazioni, anche sul bagnato. In ogni caso queste sono le corse, sapevamo che con la pioggia qui è come camminare sul ghiaccio. Il nostro obiettivo era semplicemente quello di finire la gara. Ero calmo, avevo sorpassato alcuni piloti senza prendere troppi rischi e pensavo solo a concludere la corsa. Mi dispiace per i ragazzi ma ora dobbiamo guardare avanti per trovare le nuove opportunità per fare bene che ci aspettano in questa stagione.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Semplicemente non era la nostra giornata e anche se lo avremmo sicuramente meritato, decisamente la fortuna non è stata dalla nostra in questa stagione. In ogni caso dobbiamo guardare i lati positivi di questo weekend, che non sono pochi. Lorenzo e Luca hanno lavorato duramente con i loro rispettivi tecnici e sono stati sempre competitivi, soprattutto il giorno della gara. Sono fermamente convinto che entrambi sarebbero potuti salire sul podio oggi. Inoltre la nostra presentazione di ieri sera è stata un grande successo e siamo stati molto orgogliosi di correre il nostro Gran Premio di casa con i leggendari colori di Giacomo Agostini.  Nelle prossime gare speriamo di offrire risultati migliori ai nostri tifosi. Per quanto riguarda quel che è successo oggi non possiamo farci niente, queste sono le gare e dobbiamo solo dimenticare velocemente l’accaduto per concentrarsi sul GP di Aragon”.

Back in time - Forward Racing Team presents special colors for their Home GP

Back in time - Forward Racing Team presents special colors for their Home GP

On the occasion of the thirteenth round of the 2017 Moto2 World Championship season, which takes place this weekend at the famous Misano World Circuit Marco Simoncelli, close to the homes of Forward Racing Teams’ Luca Marini and Lorenzo Baldassarri, the Swiss based squad launched tonight their special livery with many surprises and in front of an excited audience.
 
The spectacle at Samsara Beach Club in Riccione saw <numerous guests, including Italian racing legend Giacomo Agostini. The 15 times world champion joined the unveiling of the 2017 Kalex machine, featuring a special design based on the MV Agusta chassis of Agostini, with which he won the 500ccm title in 1967.
 
With the birth of Forward Racing Team’s Owner Giovanni Cuzari on September 2nd, 1967 was an important year for the outfit as well, plus a major milestone was reached with his 50th birthday just some days ago. Yet, the special 50s livery has another vital background, as the period of the 1950s and 1960s marks a watershed after a difficult time of suffering in many parts of the world. In a figurative sense this design also wants to celebrate a similar turning point for the Forward Racing Team, which is back in full swing after a rough time few years ago.
 
Both, Marini and Baldassarri uncovered the memorable colors of their bikes and leathers tonight and are eager to exhibit them for tomorrow’s San Marino GP. While Marini constantly fights for top results in the highly competitive intermediate class, Baldassarri is close to be back at full fitness and can not wait to take home similar outstanding memories from this round as last year, when he scored his first victory during the Moto2 race at the 4.226-kilometer track.
 
The Forward Racing Team is backed by numerous partners, sponsors and technical suppliers, which the entire squad wants to thank, because without their amazing dedication this whole project would not be possible.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“It’s always a pleasure to compete at a race with a unique livery, because you feel like you can find an additional extra bit with a new bike and the beautiful leathers. It’s simply great and keeps the motivation at the top. At the same time, it’s super special for me as this is my home GP, therefore my desire to do well is at 110 percent. We try to do our best to match the expectations of this exceptional colors.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“I feel very honored to be able to do the race on Sunday with the design of Giacomo Agostini, which reminds everyone of some glorious times in the past. I want to thank my fabulous team, including our leader Giovanni, plus Giacomo, who allows us to use his unique graphic. I can’t wait to sit on this marvelous Kalex tomorrow, where I will give my all to put on an excellent show for my guys and all the fans here.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“To be honest, I’m a bit lost in words, which truly shows how surprised I am. It’s just an overwhelming feeling to be here in front of these fantastic and numerous guests, who came to the Samsara Beach Club today to celebrate this special evening with us. I’m absolutely thrilled and really proud. For me these colors are something magical and show what we have accomplished so far. In my opinion, the 50s and 60s transfer a certain perception of a generation, which was moving forward, didn’t look back, passed on a particular sentiment of security paired with some swing and boogie boogie; exactly what we aim for. The San Marino Grand Prix is usually a very unique event and we want to honor it with this exclusive livery. I’m happy to be joined by a legend like Giacomo Agostini on stage, who shares this rare passion. At the same time, I’m thankful to be surrounded by such a fabulous crew, plus the backing of many awesome sponsors, who support us in good and in bad times. Now we can’t wait to see these very particular bikes on track tomorrow and hope we can put on a great show in the race for all our fantastic fans.”


Back in time – il Forward Racing Team presenta la livrea speciale per il Gran Premio di casa


In occasione della tredicesima tappa del Campionato del Mondo Moto2, che avrà luogo questo fine settimana presso il famoso Misano World Circuit Marco Simoncelli, il Forward Racing Team ha presentato questa sera a sponsor, fan e stampa, la livrea speciale dedicata al Gran Premio di casa dei due piloti Luca Marini e Lorenzo Baldassarri. Non sono mancati ospiti d'eccellenza e tante sorprese.
 
La serata presso il Samsara Beach Club di Riccione ha accolto i numerosi ospiti, tra cui la leggenda del motociclismo italiano Giacomo Agostini. Il 15 volte campione del mondo si è unito al Team per la presentazione della Kalex 2017, che indosserà domani gli speciali colori in omaggio alla carena della MV Agusta di Agostini, con la quale il fuoriclasse bresciano si laureò campione del mondo 500cc nel 1967.
 
In concomitanza con il 50 Special Party, il Forward Racing Team ne ha approfittato per celebrare anche il compleanno del proprietario del Team Giovanni Cuzari, che ha festeggiato il traguardo dei 50 anni lo scorso 2 settembre. La livrea 50's, inoltre, vuole essere un richiamo agli anni '50 e '60, periodo segnato da un’importante svolta in seguito ad un periodo di grossa difficoltà nella maggior parte del mondo. Metaforicamente questa impronta vuole anche celebrare un punto di svolta simile per il Forward Racing Team, tornato in piena forma dopo i tempi duri di qualche anno fa.
 
Marini e Baldassarri hanno svelato i colori delle loro moto, che verranno esibiti domani sul tracciato del GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Mentre Marini lotta costantemente per le posizioni di testa della combattuta categoria intermedia, Baldassarri è vicino al recupero della piena forma fisica ed è desideroso di portare a casa ricordi simili a quelli splendidi raccolti l'anno passato sui 4.226 metri del circuito emiliano, dove conquistò la prima vittoria in Moto2.
 
Il Forward Racing Team è supportato da molti partner, sponsor e fornitori tecnici che meritano un profondo ringraziamento poiché, senza la loro straordinaria dedizione, l'intero progetto non sarebbe possibile.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“È sempre un piacere correre una gara con una livrea speciale perché ti dà la sensazione di poter dare di più con una moto e una tuta tutta nuova e bellissima. È semplicemente grandioso e la determinazione è al massimo. Inoltre, questo week end per me sarà più che particolare visto che questo è il mio GP di casa, quindi desidero fare bene al 110%. Proveremo a fare del nostro meglio per non tradire le aspettative di questi colori eccezionali.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Mi sento onorato di poter correre la gara di domenica con il design di Giacomo Agostini, questi colori riportano in mente a tutti ai gloriosi momenti del passato. Voglio ringraziare il mio favoloso team, compreso il nostro leader Giovanni, oltre a Giacomo, che ci ha permesso di usare questa grafica unica. Non vedo l'ora di salire in sella alla mia meravigliosa Kalex e voglio dare tutto quello che ho per regalare un grandissimo spettacolo ai ragazzi e ai tifosi qui a Misano.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Sinceramente sono senza parole, il che mostra benissimo quanto sia sorpreso. Sono sopraffatto dalla sensazione di essere qui, di fronte a questi ospiti fantastici e numerosi, che sono venuti al Samsara Beach Club oggi per celebrare questa serata speciale con noi. Sono assolutamente euforico e davvero orgoglioso. Per me questi colori hanno qualcosa di magico e mostrano i traguardi che abbiamo raggiunto in questi anni. Gli anni '50 e '60, secondo me, portano una certa percezione generazionale, un desiderio di andare avanti e di non guardarsi indietro, passando per una particolare sensazione di sicurezza mista a un po' di swing e di boogie boogie; esattamente quello che cerchiamo. Il Gran Premio di San Marino è come sempre un evento davvero unico e vogliamo onorarlo con questa livrea speciale. Sono felice che una leggenda come Giacomo Agostini, con il quale condivido questa passione rara, si sia unita a me sul palco. Allo stesso tempo, sono grato di essere circondato da una squadra cosi favolosa, oltre che ad essere sostenuto da tanti sponsor fantastici, che ci supportano sia in momenti belli che brutti. Adesso non vediamo l'ora di vedere queste moto in pista e speriamo che possano regalare spettacolo in gara a tutti i nostri tifosi.”

Baldassarri attacks at home from fabulous fourth, Marini shows strong qualifying

Baldassarri attacks at home from fabulous fourth, Marini shows strong qualifying

Bright sunshine greeted teams and riders on Saturday at the Misano World Circuit Marco Simoncelli, where the Forward Racing Team duo did a fantastic job. While Lorenzo Baldassarri performed impressively to snatch fourth position during the final stages of the session, Luca Marini battled to complete the timed session just over three tenths of a second behind his team mate.
 
Baldassarri, who won the San Marino Grand Prix one year ago, was working all day long, together with his experienced crew, to adjust his 2017 Kalex machine to the 4.226-kilometer circuit. This effort paid definitely off as the 20-year old scored a fantastic lap time of 1'37.734 minutes to qualify on the front of the second row on tomorrow's starting grid.
 
Meanwhile Marini, who concluded FP3 less than one second behind the top, improved his personal fastest time significantly, by more than half of a second, during the all-important session this afternoon. With consistent laps, he did his best, but ran into some traffic and finally wrapped up qualifying just 0.6 seconds behind the top with a fourth row start for the thirteenth round of the 2017 Moto2 World Championship season.
 
The Forward Racing Team’s home Grand Prix is set to start at 14.00 local time on Sunday in front of a huge crowd, but before Marini and Baldassarri will unveil their special livery tonight joined by Italian racing legend Giacomo Agostini.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 4th (1’37.734)
“I’m really happy about my qualifying and satisfied about our performance. I’m even more delighted because I was struggling a bit to find a good rhythm this morning. Anyway, we did many laps and found the right direction, which brought us to the point where we were able to reap the benefits of it. With the new tyre this afternoon, my feeling with the rear was a lot better. I took a risk at the beginning of the second run, because the tyre wasn’t warm enough by that time, but later I pushed hard to go even faster and on the last lap I put my head down, tried to avoid mistakes and in the end, it went really well. I’m satisfied and hope I can enjoy the race tomorrow.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 11th (1’38.060)
“Overall, it was a quite good session this afternoon. At the same time, I have to admit, that I’m not completely satisfied with the position, because I wanted to end up on the second row. I honestly thought I would be capable to do so, yet apart from that fact, we tried to fine-tune the bikes’ setting to make the most of it with regard to the race. However, I’m very positive for tomorrow. It goes without saying, that I need a good start, plus some decent first laps to make up as many positions as possible. As always, we will give our best to take home plenty of vital championship points.” 


Baldassari parte all’attacco dalla quarta posizione, Marini tira fuori una grande qualifica


Il sole splendeva oggi sopra il Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove la coppia di portacolori del Forward Racing Team ha svolto un lavoro fantastico. Mentre Lorenzo Baldassarri ha girato in maniera impressionante per conquistare la quarta posizione nelle ultime battute della sessione, Luca Marini ha chiuso una buona prova cronometrata ad appena tre decimi di secondo dal suo compagno.
 
Baldassarri, che ha vinto il Gran Premio di San Marino un anno fa, ha lavorato per tutto il giorno insieme alla sua squadra di tecnici per adattare la sua Kalex 2017 ai 4.226 metri del tracciato romagnolo. Lo sforzo è stato completamente ripagato per il ventenne, che è stato in grado di realizzare un fantastico giro in 1’37.734, che lo vedrà aprire la seconda fila della griglia di partenza domani.
 
Nel frattempo Marini, che ha chiuso le FP3 a meno di un secondo dalla vetta, ha migliorato il suo miglior giro di oltre mezzo secondo nel corso della importantissima qualifica del pomeriggio. Con una serie di giri molto competitivi, ha fatto il massimo nonostante il traffico incontrato in pista durante la fase finale della prova, chiudendo a soli sei decimi di secondo dai primi quattro piloti. Questo tempo gli permetterà di scattare dalla quarta fila domani in occasione del tredicesimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2.
 
Il Gran Premio di casa del Forward Racing Team comincerà domenica, ore 12.20 (ora locale) davanti a un gran numero di tifosi, ma già stasera Marini e Baldassarri sveleranno la loro livrea speciale insieme alla leggenda italiana del motociclismo Giacomo Agostini.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 4° (1:37.734)
“Sono molto contento di come sono andate le qualifiche e soddisfatto della nostra performance. Sono ancora più felice perché stamattina ho faticato un po’ a trovare un buon ritmo. In qualsiasi caso, abbiamo percorso molti giri e trovato la giusta direzione, che ci ha messo nelle condizioni di goderne i risultati. Nel pomeriggio, con gomme nuove il mio feeling col posteriore era molto migliore. Ho rischiato all’inizio del secondo run perché la gomma non era ancora in temperatura, ma poi ho iniziato a spingere per andare più forte e, all’ultimo giro, mi sono messo a testa bassa provando a evitare errori e devo dire che mi è riuscito molto bene! Sono molto soddisfatto e spero di divertirmi domani in gara.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 11° (1:38.060)
“Devo dire che quella di oggi pomeriggio, è stata un’ottima sessione. Allo stesso tempo, devo ammettere di non essere completamente soddisfatto con la posizione in griglia, perché volevo partire dalla seconda fila. Onestamente sono convinto che sarei stato capace di farlo, tenendo anche conto che la maggior parte del lavoro di set-up sulla moto è stato dedicato alla gara. Comunque, sono molto positivo per domani. Senza dubbio dovrò fare una buona partenza e stare concentrato nei primi giri per recuperare più posizioni possibili. Come sempre, faremo del nostro meglio per portare a casa importanti punti per il campionato.”

Baldassarri and Marini kick off San Marino GP in strong form

Baldassarri and Marini kick off San Marino GP in strong form

Forward Racing Team’s second home round commenced today at the Misano World Circuit Marco Simoncelli, whereby both Italian riders of the outfit, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini got off a strong start with some solid practice results. While Baldassarri missed out on the top by just half a second, Marini followed closely with a narrow gap of 0.057 seconds.
 
The preparations for the thirteenth round of the 2017 Moto2 World Championship season saw a thunderstorm raging around the 4.226-kilometer circuit on Thursday, but as soon as the sun showed up on Friday morning, the asphalt dried out to provide some good conditions for FP1 and FP2.
 
Baldassarri however, initiated the day with a solid performance to finish the first session of the weekend in eighth position, less than half a second behind the first three riders. In the second training, which took place this afternoon, he lowered his lap time again, while working on his race performance. After 20 laps the 20-year old concluded the day well inside the top 10.
 
On the other hand, Marini kicked off his home GP with consistent times in the morning to conclude in twelfth position. The number 10 rider, who lives just 8 kilometers away from the famous Misano circuit, was working well to adjust his 2017 Kalex machine to the demanding track and thereby improved his personal best in FP2 by nearly half a second to wrap up Friday close to the front.
 
Saturdays’ action at the San Marino GP is set to start with FP3 at 10.55 local time, before the Forward Racing Team duo fights for the best grid position in the highly competitive field at 15.05 in the afternoon.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri – 10th (1’38.618)
“The first day here went quite well, overall, my feeling is good. For the last run in FP2, I expected to go a bit faster, because I changed some things on the setup to improve, but it didn’t help a lot. Anyway, we are just 0.5 seconds from the top, which is a good base to further work on tomorrow. At the same time, we know exactly where we can improve, as we have to change some details on the rear of the bike. Now we are completely focused on tomorrow to get the best possible position on the starting grid for our home round.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini – 13th (1’38.675)
“In general, it has been a positive day. We know, that we still have some adjustments to undertake on the bike, but we will do just some small changes. Regarding last year, I improved a lot here on this track, especially the line, which makes me feel happy and confident. It will be important to work well on the bike tomorrow morning – on one hand for the race, but also for the qualifying, as the Moto2 field is incredibly close, it’s truly vital to start as far in front as possible to finally be able to do a good race. We know, what we have to do, so we’re ready for the rest of this weekend.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“To be here in Misano with these two great riders, our fantastic team and all our guests, makes me very happy. Obviously, it’s more important what Lorenzo and Luca can do on track. Today is just Friday, so we don’t have to look too close on the positions. Anyway, it’s nice to see that both of them are just about half a second behind the top and at the same time this intermediate class is ultra-competitive, which here is more obvious than at other tracks. The first 23 riders where within just one second! Therefore, we have to consider their overall performance and for both, Lorenzo and Luca we are more than confident to see a terrific qualifying and race this weekend. Let’s see what the upcoming two days bring, but what we can tell for sure is, that we await our guests with some special surprises this weekend; from the best ice cream in Italia to the presentation of our 50s livery on Saturday. Thanks to the faultless work of our guys and the overwhelming support of our sponsors, this San Marino GP will be remembered for a long time.”


Baldassarri e Marini iniziano il GP di San Marino in gran forma


Il secondo GP di casa del Forward Racing Team ha preso il via oggi presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove, entrambi i portacolori italiani Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, hanno concluso una buona prima giornata di prove libere. Baldassarri ha chiuso a solo mezzo secondo dalla vetta, mentre Marini lo ha seguito a ruota, arrivando a fine giornata con un gap di 57 millesimi.
 
La vigilia del tredicesimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2 ha visto un forte acquazzone abbattersi lungo 4.226m di asfalto romagnolo, ma fortunatamente la mattinata di venerdì è iniziata con il sole, così entrambe le sessioni di prove libere si sono svolte in condizioni di asciutto.
 
Baldassarri, ha iniziato il suo venerdì emiliano in buona forma, terminando la prima sessione del fine settimana in ottava posizione, a meno di mezzo secondo dai primi tre. Durante le FP2 pomeridiane invece, il giovane marchigiano ha abbassato ulteriormente il suo tempo, lavorando anche sul suo ritmo da gara. Dopo aver registrato 20 giri il talentuoso numero 7 ha concluso la sua giornata all’interno della Top 10.
 
Dall’altro lato del box, Marini è salito in sella per il suo GP di casa mostrando un ritmo consistente già durante le FP1, concluse in dodicesima piazza. Il numero 10, che abita a soli 8km dal famoso circuito di Misano, nel pomeriggio si è dedicato al lavoro di aggiustamento del setup della sua Kalex 2017 per l’impegnativo tracciato e migliorando anche il suo miglior tempo nelle FP2, terminate a solo mezzo secondo dalla testa della classifica.
 
L’azione in pista tornerà a intrattenere tutti i tifosi del Gran Premio di San Marino domani con le FP3 alle ore 10.55, prima che i due campioni del Forward Racing Team battaglino per aggiudicarsi le migliori caselle della griglia di partenza alle ore 15.05.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri – 10° (1:38.618)
“Il primo giorno qua a Misano è andato abbastanza bene e nel complesso le mie sensazioni sono buone. Nell’ultima uscita durante le FP2 mi aspettavo di andare più veloce visto che avevamo cambiato alcune cose sulla moto, ma non ha aiutato granché. In ogni caso siamo a meno di mezzo secondo dalla vetta e questo è un buon punto di partenza in vista del lavoro di domani. Allo stesso tempo sappiamo bene dove possiamo migliorare e dobbiamo sistemare qualche dettaglio sul posteriore. Siamo completamente concentrati su domani per raggiungere la miglior posizione possibile in griglia.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini – 13° (1:38.675)
“Questo primo venerdì a Misano è stato abbastanza positivo. Sappiamo che dobbiamo ancora sistemare qualcosa sulla moto ma si tratta solo di piccoli aggiustamenti. Rispetto all’anno scorso sono migliorato tanto su questa pista, specialmente nelle traiettorie da seguire, e la cosa mi rende felice e più a mio agio. Sarà importante lavorare bene domattina sulla moto – sia pensando alla gara ma soprattutto in vista delle qualifiche, dato che ormai la Moto2 è sempre più competitiva e diventa vitale partire più avanti possibile per fare una buona gara. Sappiamo cosa dobbiamo fare e siamo pronti per affrontare il resto del weekend con il miglior atteggiamento possibile.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Essere qui a Misano con questi due piloti, il nostro fantastico team e i nostri ospiti mi rende davvero felice. Ovviamente sarà molto importante quello che Lorenzo e Luca faranno in pista. Per riassumere la giornata di oggi, devo ammettere che le posizioni dei tabelloni non sono le migliori possibili, ma allo stesso tempo mi rendo conto che questa categoria intermedia è ultra-competitiva, cosa che emerge ancora di più su questa pista. I primi 23 piloti sono racchiusi in un secondo! Per questo dobbiamo considerare la prestazione nel suo complesso e sia per Lorenzo che per Luca siamo più che fiduciosi di vedere un’ottima qualifica e una gara fantastica durante questo weekend.  Vedremo cosa ci aspetta nei prossimi giorni ma, quello che possiamo dire per certo, è che abbiamo in serbo molte sorprese per i nostri ospiti: dal miglior gelato d’Italia, alla presentazione della nostra livrea anni ’50 nella giornata di sabato. Ringrazio l’infaticabile lavoro di tutti i ragazzi e l’incondizionato supporto di tutti i nostri sponsor: ci auguriamo questo Gran Premio di San Marino verrà ricordato per molto tempo.”

Marini and Baldassarri keen to impress their home crowd

Marini and Baldassarri keen to impress their home crowd

The Misano World Circuit Marco Simoncelli welcomes the Moto2 World Championship this weekend for the thirteenth round of the 2017 season, which is the much anticipated second home race for the Forward Racing Team with its riders Luca Marini and Lorenzo Baldassarri. Thereby the special venue hosts profound successful memories for the Swiss based team, plus the number 7 rider, Baldassarri.
 
Following his recent experiences fighting with the top guys of the highly competitive intermediate class, Marini is eager to further develop this maturity during this weekends’ San Marino Grand Prix. The 4.226-kilometer-long track is close to his home town, Tavullia, which means that the 20-year old can count on an amazing support from family and friends, but he is also well aware of the difficulties the Italian tarmac hides. Still lying comfortably inside the top 10 of the overall standings, Marini wants to score another great result during the upcoming days.
 
Meanwhile, Baldassarri is more than motivated to return to the place, where he celebrated his first ever Moto2 win so far, just one year ago. The Italian, who is nearly back to full fitness after his heavy highside in Assen earlier this year, was working well during the last GP to figure out a competitive base with his 2017 Kalex machine. Although luck was not on his side in Silverstone, Baldassarri is ready to make his way back towards the upper end of the time sheets and deliver a great 26 laps race on his home soil.
 
The entire Forward Racing Team enthusiastically anticipates the second home race of this seasons, which commences this Friday at 10:55 local time with the first free practice and includes some special events in the course of the weekend.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Misano is always something very special, foremost, because it’s my home race, but as well for the fans, who are creating an incredible atmosphere. For me, the San Marino GP is always completely different to all the other races and I will definitely give it my all on Sunday. It will be important to get a strong result, not just for me, but especially for all the people watching. I am ready to kick of proceedings and try to bring home as many points as possible.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Finally, we are at this point of the championship, where we arrive at our home circuit and I’m highly motivated to do well. Physically I feel good and in addition we found a solid base setting in Silverstone to be strong in all the sessions. With this in mind, I’m sure we head well prepared into the weekend ready to show a fantastic race in Misano. I like the track and obviously, I have some special memories there. I can’t wait to start.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“It goes without saying, that we can’t wait to arrive in Misano, which is an extraordinary round for all of us. The unique atmosphere paired with some particular memories honestly makes my heart beating a lot faster. After his fantastic performance in Silverstone, I’m sure Luca will be up there again from the word go, fighting for top positions. With Lorenzo, we have some very vivid recollections, looking back to his first ever victory one year ago. Obviously, we hope, that he can repeat such a great showing, though he’s still not back at 100 percent with his right ankle. Anyway, we are more than ready for this unique weekend and are as well primed to present our annual special livery on Saturday, which as usual has a particular significance.”