Terminato il Gran Premio di Austria per il Team MV Agusta Temporary Forward Racing.

Terminato il Gran Premio di Austria per il Team MV Agusta Temporary Forward Racing.

Si è concluso sotto un cielo coperto e davanti agli occhi di tifosi e appassionati che hanno gremito le tribune del Red Bull Ring, il Gran Premio d’Austria, undicesima tappa del Motomondiale. Dopo un turno di Warm Up caratterizzato da scrosci, i piloti del team MV Agusta Temporary Forward Racing Stefano Manzi e Dominique Aegerter sono arrivati a ridosso della zona punti, rispettivamente sedicesimo e diciassettesimo. 

Il riminese Manzi, dopo un inizio gara trascorso in bagarre con un altro pilota, ha poi mantenuto un buon passo fino al termine, chiudendo a poco più di 20 secondi dal primo classificato. 

Dall’altro lato del box, invece, lo svizzero Aegerter ha effettuato una buona partenza, non riuscendo però poi a tenere una velocità costante da fargli guadagnare ulteriori posizioni. 

La squadra ora è già concentrata per i test di domani, che avranno luogo sullo stesso circuito austriaco, per poi ripresentarsi al via della successiva tappa del campionato che andrà in scena a Silverstone il week end del 23,24 e 25 agosto.

 

Ended the Austrian Grand Prix for the MV Agusta Temporary Forward Racing Team.

 

 It is ended under a cloudy sky and under the eyes of fans and enthusiasts who crowded the stands of the Red Bull Ring, the Grand Prix of Austria, eleventh stage of the MotoGP. After a Warm Up session characterized by heavy rain, the riders of the MV Agusta Temporary Forward Racing team Stefano Manzi and Dominique Aegerter came close to the points zone, sixteenth and seventeenth respectively. 

The Italian Manzi, after a start spent part of the race in bagarre with another rider, kept a good pace until the end, closing just over 20 seconds from the first. 

On the other side of the box, however, the Swiss Aegerter made a good start, but then failed to keep a steady speed to gain more positions. 

The team is now already concentrated for tomorrow's tests, which will take place on the same Austrian circuit, and then come back to the start of the next stage of the championship that will be held at Silverstone on the weekend of 23, 24 and 25 August.

Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P17 +25.000

“Purtroppo non siamo riusciti a chiudere la gara a punti e per questo sono molto dispiaciuto. Ho fatto una buona partenza ma poi non sono riuscito a lottare per guadagnare posizioni e non sono  riuscito a tenere una velocità costante. Adesso pensiamo a domani dove avremo una giornata di test che sarà davvero importante per provare ancora altro materiale in vista delle prossime gare”.

"Unfortunately we were unable to close the race in points and for this reason I am very disappointed. I got off to a good start but then I couldn't fight for positions and I couldn't keep up the speed. Now let's think about tomorrow where we will have a day of testing that will be really important to try more material in view of the next races.”



Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P16 +20.714

“Oggi ad inizio gara non sono riuscito a partire bene, poi ho perso un po’ di tempo in bagarre con un altro pilota e quando sono riuscito a liberarmi ho iniziato a stabilire un buon passo. Sfortunatamente non siamo riusciti ad entrare nella zona punti, ma sono contento perché ho diminuito ancora di più il distacco dai primi. Aspetto con fermento la prossima gara, a Silverstone, dove lo scorso anno non abbiamo corso, ma due anni fa invece sono arrivato settimo.”

"Today at the start of the race I didn't get off to a good start, then I lost some time in a fight with another rider and when I managed to free myself I started to establish a good race pace. Unfortunately we couldn't get into the points zone, but I'm happy because I made the gap to the front even smaller. I am looking forward to the next race at Silverstone, where we didn't race last year, but two years ago I finished seventh.”



MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner - Team Manger

“È stata una gara discreta, anche se un po' sotto le nostre aspettative, perché sicuramente il potenziale era più alto. È un peccato considerando il notevole impegno del Team. Dominique è partito molto bene, recuperando parecchie posizioni, ma un contatto con un altro pilota l’ha costretto a tornare indietro. Stefano invece ha condotto una gara costante e veloce, non riuscendo però ad entrare nella Top15.
Peccato non essere arrivati a punti, siamo però riusciti a ridurre notevolmente  il gap in confronto alla scorsa gara a Brno.
Domani abbiamo una giornata di test molto importante per selezionare il materiale per le prossime tappe del campionato.”

"It was a discreet race, although a little below our expectations, because surely the potential was higher. It's a shame considering the team's hard work. Dominique got off to a very good start, recovering several positions, but a contact with another rider forced him to go back. Stefano, on the other hand, led a constant and fast race, but he didn't get into the Top15.
It's a shame we didn't get to the points, but we managed to reduce the gap considerably compared to the last race at Brno.
Tomorrow we have a very important day of testing to select the material for the next stages of the championship.”

Terminate le qualifiche del Gran Premio di Austria per il team MV Agusta Temporary Forward Racing

Terminate le qualifiche del Gran Premio di Austria per il team MV Agusta Temporary Forward Racing

Il Team MV Agusta Temporary Forward Racing ha affrontato a testa alta la seconda giornata  giornata del Gran Premio d’Austria, undicesima tappa del motomondiale categoria Moto2.

Sul circuito del Red Bull Ring, entrambi i piloti, Dominique Aegerter e Stefano Manzi, dopo aver sfruttato le prove libere del mattino per sistemare il setting, hanno affrontato il primo turno di qualifiche da protagonisti, sfiorando l’accesso alla Q2 soltanto per una manciata di centesimi di secondo, portando rispettivamente le loro F2 in 20a e 21a posizione nella griglia di partenza. 

I motori si scalderanno domani mattina nella sessione di warm up alle 8:50, mentre alle 12:20, con lo spegnimento dei semafori, prenderà il via l’attesa gara.

The qualifying of the Austrian Grand Prix for the MV Agusta Temporary Forward Racing team is over.

The MV Agusta Temporary Forward Racing Team faced the second day of the Austrian Grand Prix, the eleventh stage of the Moto2 category World Championship.

On the Red Bull Ring circuit, both riders, Dominique Aegerter and Stefano Manzi, after taking advantage of the morning free practice to adjust the setting, faced the first qualifying session as protagonists, approaching the access to Q2 only for a little hundredths of a second, bringing respectively their F2 in 20th and 21st position on the starting grid. 

The engines will warm up tomorrow morning with session at 8:50, while at 12:20, when the traffic lights go out, the race will start.

Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P20 1’29.549

“Oggi pomeriggio abbiamo trovato dei buoni aggiustamenti per la moto e ci siamo migliorati molto. In qualifica eravamo davvero vicini ai primi e i tempi lo dimostrano. Peccato per la posizione. Sicuramente non ci arrendiamo e domani daremo il massimo. Non sarà facile perché la gara è lunga e siamo tanti in pochi secondi. Ora lavoreremo sugli ultimi dettagli in vista del Warm Up di domani. L’obiettivo è di chiudere in Top15”.

"This afternoon we found some good adjustments for the bike and we improved a lot. In qualifying we were really close to the front and the times are proof of that. It's a shame about the position. We are definitely not giving up and tomorrow we will give our all. It won't be easy because the race is long and we are many in a few seconds. Now we will work on the final adjustments in view of tomorrow's Warm Up. The goal is to finish in the Top15”.



Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P21 1’29.560

“Stamattina abbiamo ripristinato il setting di venerdì in Fp1, avevo buone sensazioni e ho girato bene. Purtroppo in qualifica non sono riuscito a fare quello step che mi avrebbe portato in Q2. Lavoreremo sodo in vista di domani sperando di portare a casa un buon risultato”.

"This morning we restored the setting of Friday in Fp1, I had good feelings and I did well. Unfortunately in qualifying I couldn't do the step that would have brought me to Q2. We'll work hard with in view of tomorrow and hope to get a good result".



MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner - Team Manager

“La qualifica di oggi ci lascia con un po’ di amaro in bocca. Per buona parte della sessione i piloti sono stati terzo e quarto con tante aspettative di passare in Q2. Stefano ha fatto un ottimo giro alla fine dove all’ultimo intermedio era a meno di un decimo dal primo. Purtroppo all’ultima curva ha trovato dei piloti che avevano già chiuso il gas, ha perso quattro decimi che non gli hanno permesso di migliorare il suo tempo e entrare in Q2. Guardando il suo ideal time sarebbe stato secondo in Q1 il che sarebbe valso la sedicesima posizione in Q2, perciò è un peccato non essere riusciti a completare quel giro. Questi primi 10 gran premi hanno dimostrato che in gara abbiamo sempre performance migliori rispetto alla qualifica, quindi ci aspettiamo lo stesso anche domani. Siamo fiduciosi che entrambi i piloti possano essere competitivi per i 25 giri di gara, l’obiettivo sarà di andare a punti con entrambi”.

"Today's qualifying leaves us with a little bitterness. For most of the qualifying session the riders were third and fourth with a lot of expectations to pass in Q2. Stefano made a great lap at the end where at the last intermediate he was less than a tenth of a second from the first. Unfortunately, at the last corner he found some riders who had already closed gas, he lost four tenths that didn't allow him to improve his time and enter Q2. Looking at his ideal time he would have been second in Q1, which would have earned him sixteenth place in Q2, so it's a shame we couldn't complete that lap. These 10 races have shown that we always have better performance in the race than in qualifying, so we expect the same tomorrow. We are confident that both riders can be competitive for the 25 laps of the race, the goal will be to go with points with both".

Prima giornata di prove libere del Gran Premio di Austria per il team MV Agusta Temporary Forward Racing

Prima giornata di prove libere del Gran Premio di Austria per il team MV Agusta Temporary Forward Racing

Un caldo sole ha accolto il Team MV Agusta Temporary Forward Racing per la prima giornata del Gran Premio d’Austria, presso l’esclusiva cornice naturale del Red Bull Ring, a Spielberg.

Entrambi i piloti, Stefano Manzi e Dominique Aegerter, si sono cimentati nei due turni consueti di prove libere del venerdì, caratterizzati da diverse prove di nuovo materiale, al fine di continuare lo sviluppo della ancor giovane F2.

Il riminese Stefano Manzi ha svolto discretamente le FP1, rimanendo, per gran parte del turno, nelle posizioni utili per disputare direttamente la Q2; nel pomeriggio, invece, le modifiche apportate al setting della moto non hanno portato i risultati sperati e, di conseguenza, un miglioramento dei tempi cronometrati.

Dominique Aegerter, al contrario, ha migliorato nettamente le prestazioni nelle FP2, portandosi a pochi decimi dall’ingresso diretto in Q2.

L’inseguimento al primo lasciapassare diretto di stagione al secondo turno di Qualifiche Ufficiali proseguirà quindi domani, con le FP3 che avranno inizio alle ore 10:55.

First day of free practice of the Austrian Grand Prix for the MV Agusta Temporary Forward Racing Team

A warm sun welcomed the MV Agusta Temporary Forward Racing Team for the first day of the Austrian Grand Prix, at the exclusive natural setting of the Red Bull Ring, in Spielberg.

Both riders, Stefano Manzi and Dominique Aegerter, have ventured in the two Friday’s usual free practice sessions, characterized by different tests of new material, in order to continue the development of the still young F2.

Stefano Manzi did a good job in the FP1, remaining, for most of the session, in the positions useful for directly competing in Q2; in the afternoon, however, the changes made to the setting of the bike did not bring the expected results and nor an improvement in the times.

Dominique Aegerter, on the other hand, has clearly improved his performance in the FP2s, taking him just a few tenths of a second from his direct entry into Q2.

The pursuit of the first direct pass of the season in the second round of Official Qualifying will continue tomorrow, with the FP3 starting at 10:55.

Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P22 1’29.818

“Eccoci finalmente arrivati in Austria, questa pista stop&go mi piace molto perché è diversa dalle altre. Oggi siamo andati meglio rispetto a Brno, siamo più vicino alla testa e mi sento meglio in sella. Ancora un volta le posizioni con cui abbiamo chiuso la giornata non rispecchiano il nostro potenziale. Spero che per domani riusciremo a trovare i migliori aggiustamenti, io cercherò di essere più veloce e preciso. Il nostro obbiettivo è sempre quello di entrare in Q2. Stasera lavoreremo al meglio per essere pronti domani.

"Finally we are here in Austria, I really like this stop&go track because it is different from the others. Today we went better than Brno, we are closer to the top and I feel better on the bike. Once again the positions we closed the day do not reflect our potential. I hope that tomorrow we can find the best adjustments, I will try to be faster and more precise. Our goal is always to get into Q2. Tonight we will work hard to be ready tomorrow”.




Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P23 1’29.871

“Stamattina in Fp1 ho girato molto bene. Purtroppo nel pomeriggio non sono riuscito a migliorarmi. Abbiamo tante cose da provare ed è sempre difficile farlo durante un week end di gara. Ora dobbiamo continuare il nostro lavoro per trovare il miglior setting in vista delle qualifiche di domani”

"This morning in Fp1 I did very well. Unfortunately I couldn't improve this afternoon. We have a lot of things to try and it's always difficult to do during a race weekend. Now we have to continue our work to find the best setting for tomorrow's qualifying".



MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner - Team Manager

“Le sessioni di prove libere di oggi sono state per noi indicative per cercare la giusta strada in vista delle qualifiche di domani, il divario dalla vetta va man mano assottigliandosi. Stefano è partito molto bene questa mattina restando parecchio tempo tra i primi 15, ma non è riuscito a migliorarsi nel pomeriggio. Dominique invece nell’FP2 ha portato la sua F2 a quattro decimi dalla Top6. Grazie al grande lavoro di questa squadra, dobbiamo restare concentrati e procedere sempre avanti nella giusta direzione.”


"Today's free practice sessions have been indicative for us to try to find the right path in view of tomorrow's qualifying, the gap from the top is gradually narrowing. Stefano got off to a good start this morning and stayed in the top 15 for most of the time, but he didn't manage to improve in the afternoon. Dominique instead in FP2 brought his F2 to four tenths of a second from the Top6. Thanks to the great work of this team, we have to stay focused and move forward in the right direction”.

Volge al termine il decimo round di stagione per i piloti del team MV Agusta Temporary Forward Racing

Volge al termine il decimo round di stagione per i piloti del team MV Agusta Temporary Forward Racing

Si conclude un po’ sottotono la prima gara della seconda parte di campionato a Brno, in Repubblica Ceca.

La giornata bagnata di ieri ha modificato le condizioni dell’asfalto ritrovato oggi. Sia Manzi che Aegerter, infatti, hanno lamentato un mancato grip al posteriore che ha limitato l’azione dei due portabandiera del team italo-svizzero.

Stefano Manzi, che ha terminato la sua gara in 20esima posizione, ha recuperato 4 posizioni dalla partenza. Il cadetto della VR 46 Riders Academy ha tagliato il traguardo a poco più di 30 secondi dal primo, che su un circuito lungo oltre 5 chilometri come questo, significa un distacco pari a circa 1/4 della lunghezza totale del tracciato.

Dominique Aegerter, partito dalla 27esima casella in griglia di partenza, ha concluso la sua gara con un recupero di ben 6 posizioni. Il pilota svizzero ha terminato a soli 2 decimi dal compagno di squadra.

La concentrazione rimane alta per il prossimo appuntamento a Spielberg, in Austria il prossimo week-end.

The tenth round of the season for the riders of the MV Agusta Temporary Forward Racing team is coming to an end.

The first race of the second half of the championship in Brno, Czech Republic, ended a little understated.

Yesterday's wet day changed the conditions of the tarmac found today. Both Manzi and Aegerter, in fact, complained of a lack of grip at the rear that limited the action of the two flag holders of the Italian-Swiss team.

Stefano Manzi, who finished his race in 20th position, has recovered 4 positions from the start. The cadet of the VR 46 Riders Academy finished just over 30 seconds from the first, which on a circuit 5 kilometers as this, means a gap of about 1/4 of the total length of the track.

Dominique Aegerter, who started from 27th place on the starting grid, ended his race with a recovery of 6 positions. The Swiss riders finished just two tenths of a second behind his teammate.

The concentration remains high for the next appointment in Spielberg, Austria next weekend.

Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P21

“Sono molto dispiaciuto per il risultato di questa gara. Il week end è iniziato in salita già nelle prove libere e questo non ha facilitato il lavoro, le qualifiche sul bagnato in più non ci hanno consentito ti trovare il giusto set up. Continueremo sicuramente a lavorare duro per migliorare le nostre performance, a la prossima occasione la avremo già tra una settimana in Austria. Spero riusciremo a trovare il giusto feeling e fare un passo avanti”.

"I am very disappointed for the result of this race. The weekend started uphill already in free practice and this did not facilitate the work, the wet qualifying in addition did not allow us to find the right set up. We will certainly continue to work hard to improve our performances in a week in Austria. I hope we can find the right feeling and take a step forward”.



Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P20

“La gara di oggi è stata abbastanza complicata, la partenza non è stata delle migliori e ho cercato di risalire il più possibile con le posizioni anche se è stato molto difficile perché in pista si scivolava molto. Purtroppo non sono riuscito a tenere il ritmo che avevo nelle prove, adesso cercheremo di lavorare sui dati per cercare di fare meglio in Austria”.

"Today's race was quite complicated, the start was not the best and I tried to climb as much as possible with the positions even if it was very difficult because on the track you slipped a lot. Unfortunately I couldn't keep up with the pace I had in practice, now we'll try to work on the data to try to do better in Austria”.



MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner  - Team Manager

“Nonostante la rimonta di entrambi i piloti la gara è stata comunque sottotono e sicuramente questo non è il risultato che ci aspettavamo come prima gara dopo la pausa estiva. Entrambi hanno lamentato le stesse problematiche con la moto quindi analizzeremo accuratamente i dati. Fortunatamente la prossima gara sarà già la prossima settimana in Austria, quindi continueremo a lavorare per migliorare le prestazioni che si merita questo marchio”.

"Despite the comeback of both riders, the race was still underwhelmed and this is certainly not the result we expected as the first race after the summer break. Both of them had the same problems with the bike so we'll analyze the data carefully. Fortunately the next race will already be next week in Austria, so we will continue to work to improve the performance that this brand deserves".

Qualifiche bagnate nel circuito di Brno

Qualifiche bagnate nel circuito di Brno

Il turno di qualifiche del Gran Premio della Repubblica Ceca, per i piloti del MV Agusta Temporary Forward Racing  è stato caratterizzato dalla pioggia. Lo scorcio di sole nelle FP3 aveva fatto ben sperare visti i miglioramenti dei tempi della F2 sul circuito di Brno. Sul bagnato purtroppo i portacolori del team hanno patito la poca esperienza con questo tipo di condizioni atmosferiche.

Dominique Aegerter  questa mattina aveva fatto registrare il 15º tempo grazie ad alcuni accorgimenti sulla moto che gli hanno permesso un notevole passo avanti rispetto alle sessioni precedenti, passo che però è stato poco utile per la sua qualifica: partirà in 10ª fila, ma il passo gara con pista asciutta fa ben sperare per la gara di domani.

Stefano Manzi dall’altra parte del box partirà in 9ª fila: anche la sua posizione in griglia è stata condizionata dalla pioggia. 

Entrambi i piloti dovranno effettuare una buona partenza per recuperare lo svantaggio rispetto la vetta, le condizioni meteorologiche dovrebbero essere in miglioramento e ci si aspetta una gara in rimonta.

L’appuntamento è fissato per domani alle ore 9:10 con il Warm Up e alle 12:20 per la Gara 

Wet qualifying at the Brno circuit 

The qualifying round of Grand Prix of Czech Republic, for the riders of MV Agusta Temporary Forward Racing was characterized by rain. The sunshine in the FP3 had given rise to hope considering the improvements in the times of the F2 at the Brno circuit. In the wet, unfortunately, the team riders have suffered the little experience with this sort of weather conditions.

This morning Dominique Aegerter had set the 15th fastest time thanks to some tricks on the bike that have allowed him a significant step forward compared to previous sessions, but this step was not very useful for his qualifying: he will start from the 10th row, but the race pace with a dry track gives hope for tomorrow's race.

Stefano Manzi on the other side of the box will start on the 9th row: his position on the grid was also affected by the rain. 

Both riders will have to make a good start to recover the disadvantage compared to the top, the weather conditions should be improving and it is expected a comeback race.

The appointment is scheduled for tomorrow at 9:10 with the Warm Up and at 12:20 for the Race. 

Aegerter.jpg

Dominique Aegerter#77 - P30 2'18.299

“Questa mattina con l’asciutto abbiamo fatto un notevole passo avanti con la moto, ma nella qualifica con il bagnato non ho avuto un buon feeling, non avevo un abbastanza grip con la gomma posteriore da bagnato, non potevo spingere come volevo. In soltanto 15 minuti non c’è stato modo di apportare modifiche e noi non abbiamo molta esperienza con la pioggia con questa moto. Domani partiamo dalle retrovie, cercherò di fare una buona partenza per recuperare più posizioni possibili e se il tempo sarà migliore posso competere per arrivare nella Top 15, abbiamo bisogno di essere pazienti e lavorare sui dati acquisiti oggi.”


"This morning in the dry we made a big step forward with the bike, but in qualifying in the wet I did not have a good feeling, I did not have enough grip with the rear wet tire, I could not push as I wanted. In just 15 minutes there was no way to make any changes and we don't have much experience with the rain on this bike. Tomorrow we will start from the rear, I will try to make a good start to recover as many positions as possible and if the weather is better I can fight to get to the Top 15, we need to be patient and work on the data acquired today.



Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi#62 - P27 2'16.611

“Oggi è stata una giornata difficile, questa mattina non sono stato molto veloce. In qualifica sul bagnato ho fatto fatica, purtroppo abbiamo troppe poche informazioni per definire il corretto setting della moto in queste condizioni. La posizione in griglia non è quella che meritiamo, spero di fare una buona partenza e di poter lottare per la zona punti.”

"Today has been a difficult day, this morning I have not been very fast. In qualifying in the wet I struggled, unfortunately we have too little information to define the correct setting of the bike in these conditions. The grid place is not what we deserve, I hope to make a good start and fight for the points zone.



MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner -Team Manager

“Purtroppo le condizioni atmosferiche non ci hanno concesso di affrontare le qualifiche nel migliore dei modi. Ad oggi le nostre moto hanno percorso solo pochi chilometri con la pioggia e per questo non abbiamo fatto le migliori scelte per il setting da bagnato . Domani partiremo un po’ arretrati nello schieramento ma dovrebbe esserci bel tempo. Sono certa che sia Dominique che Stefano riusciranno in un impresa all’altezza della loro esperienza e del loro talento per dimostrare tutto il nostro potenziale. Ci auguriamo di vivere una gara in rimonta e di arrivare nella zona punti.”

"Unfortunately, the weather conditions have not allowed us to face the qualifications in the best possible way. To date our bikes have only covered a few kilometers in the rain and that's why we haven't made the best choices for the wet setting. Tomorrow we'll start a bit backwards on the grid but the weather should be good. I'm sure that both Dominique and Stefano will be able to do a great job up to their experience and talent to show our full potential. We hope to have a comeback race and get to the points zone".

VOLGE AL TERMINE ANCHE IL SECONDO GIORNO SUL CIRCUITO SASSONICO PER IL  TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

VOLGE AL TERMINE ANCHE IL SECONDO GIORNO SUL CIRCUITO SASSONICO PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

Si conclude la giornata di qualifiche presso il circuito del Sachsenring per i piloti del team MV Agusta Idealavoro Forward Racing.

La giornata di oggi ha visto la squadra corse italo-svizzera andare alla ricerca di nuove soluzioni in vista della gara di domani che, però, non hanno portato al risultato sperato.

Stefano Manzi, dopo aver sfruttato al meglio i primi due turni di prove libere, oggi il cadetto della VR46 Riders Academy è riuscito a migliorarsi ancora, ma non abbastanza per poter rientrare in Q2.

Dominique Aegerter, al contempo, ha lavorato invece sulla ricerca del feeling con la sua MV Agusta F2, riuscendo a stabilire un buon passo e a trovare il giusto ritmo in vista della gara. 

Entrambi i piloti sfrutteranno il warm-up di domani per trovare gli aggiustamenti migliori per poter essere il più competitivi possibile in gara. Il lavoro continuerà ovviamente anche questa sera, insieme ai loro tecnici, con l’analisi dei dati raccolti in queste due giornate in pista.

L’appuntamento è fissato per domani alle 12:20 con i 28 giri di gara.

COMES TO THE END THE SECOND DAY ON THE SAXONIAN CIRCUIT FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

It’s ended the qualifying day at the Sachsenring circuit for the riders of the MV Agusta Idealavoro Forward Racing team.

Today the Italian-Swiss racing team looked for new solutions in view of the race tomorrow, that unfortunately, have not led to the desired result.

Stefano Manzi, after having made the most of the first two free practice sessions, today has managed to improve even more, but not enough to be able to return to Q2.

At the same time, Dominique Aegerter worked on finding the right feeling with his MV Agusta F2, managing to establish a good feeling and find the right pace for the race. 

Both riders will take advantage of tomorrow's warm-up to find the best adjustments to be as competitive as possible in the race. The work will obviously continue this evening, together with their technicians, with the analysis of the data collected during these two days on track.

The appointment is set for tomorrow at 12:20 with the 28 laps of the race.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P21 1’24.334

“Oggi siamo riusciti a migliorare  molto il mio feeling con la moto, e per questo ringrazio il team per l’ottimo lavoro svolto. Il tempo sul giro è costante, ci è mancato qualche decimo per essere competitivi e entrare in Q2. Il feeling per la gara è sicuramente migliore di quello che avevo ad Assen e mi sento meglio in sella. Dobbiamo ancora migliorare e lavoreremo su questo per arrivare domani al meglio e chiudere a punti”.


"Today we were able to improve my feeling with the bike a lot, and for this I thank the team for their excellent work. The lap time is constant, we missed a few tenths to be competitive and enter Q2. The feeling for the race is definitely better than in Assen and I feel better on the bike. We still need to improve and we'll work on that to get better tomorrow and close the race with points”.



Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P23 1’24.580

“La giornata di oggi non è stata molto positiva per noi. Già stamattina ho avuto qualche difficoltà e oggi in qualifica purtroppo non siamo riusciti a migliorarci. Adesso dobbiamo lavorare per cercare le migliori soluzioni per ritrovare il feeling con la mia moto. Siamo un po’ fuori dal mio range, ma ci concentreremo nel Warm up di domani per dare il massimo in gara”.


"Today was not a very good day for us. I had a few problems this morning and unfortunately we didn't manage to improve today in qualifying. Now we have to work on finding the best solutions for tomorrow's race to find the right feeling with my bike. We are a bit out of my range, but we will focus on tomorrow's warm-up to give our all in the race”.



MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner - Team Manager

“Purtroppo non è stata una giornata molto gratificante, siamo vicini alla vetta della classifica ma ancora non abbastanza. Anche se in continua crescita non siamo riusciti a migliorare a sufficienza.

La costanza del passo gara ci fa ben sperare, anche se dobbiamo ancora lavorare sull'inserimento in curva, elemento  che entrambi i piloti necessitano per perfezionare le loro prestazioni.

Inoltre siamo consapevoli che la gara sarà difficile, perché in questo tracciato ci sono poche possibilità di sorpassare, ma sono certa che sia Dominique che Stefano daranno del loro meglio per concludere questa prima parte del campionato nel migliore dei modi”.


"Unfortunately it has not been a very rewarding day, we are close to the top of the standing but still not enough. Even though we're still growing, we haven't been able to improve enough.

The consistency of the race pace gives us hope, even if we still have to work on the entry into the corners, which is something that both riders need to improve for their performance.

We are also aware that the race will be difficult because there is little chance of overtaking on this track, but I am sure that both Dominique and Stefano will do their best to finish this first part of the championship in the best possible way".

 GRAN PREMIO DI GERMANIA: PRIMA GIORNATA POSITIVA PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

GRAN PREMIO DI GERMANIA: PRIMA GIORNATA POSITIVA PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

Si conclude positivamente la prima giornata sul circuito del Sachsenring, con i suoi 3.7 chilometri di percorrenza e le sue numerose curve a sinistra. Il tracciato basato nei pressi di Chemnitz, alla sua 22esima edizione, ospiterà il nono round del Campionato del Mondo Moto2 della stagione 2019.

Sotto l’inaspettato sole sassonico, i piloti della squadra corse italo-svizzera hanno concluso i turni di FP1 ed FP2 non distanti dalla vetta, riconfermando la giusta direzione intrapresa dopo lo scorso week-end in Olanda.

Stefano Manzi, dopo un inizio di giornata che lo ha visto fino in quinta posizione nelle FP1, per poi concludere nono, ha dimostrato il suo valore anche nel turno del pomeriggio, dove si è piazzato a soli 7 decimi dal primo.

Dominique Aegerter, dall’altra parte del box, sta ancora lavorando sul setting della sua MV Agusta F2 raccogliendo informazioni utili in vista delle qualifiche di domani. Il pilota svizzero, per cui il Gran Premio del Sachsenring può essere considerato la gara di casa, ha migliorato il suo tempo dalle FP1 alle FP2 di due decimi.

Allo stato attuale tutti i piloti sullo schieramento sono molto vicini, con distacchi minimi, compresi i portacolori di MV Agusta Idealavoro Forward Racing.

L’appuntamento è fissato per domani, ore 10:55 con l’ultima sessione di prove libere e alle 15:05 con i turni di qualifiche.


GRAND PRIX OF GERMANY: FIRST POSITIVE DAY FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING


The first day on the Sachsenring circuit ended positively, with its 3.7 kilometers and its many left corners. The 22nd edition of the Chemnitz based circuit will host the ninth round of the 2019 Moto2 World Championship.

Under the unexpected sunshine of Saxony, the riders of the Italian-Swiss racing team have concluded the FP1 and FP2 rounds not far from the top, confirming the right direction taken after last weekend in Holland.

Stefano Manzi, after a start to the day that saw him up to fifth position in the FP1, and then finish ninth, also proved his work in the afternoon session, where he placed just 7 tenths from the first.

Dominique Aegerter, on the other side of the box, is still working on the setting of his MV Agusta F2 collecting useful information in view of tomorrow's qualifying. The Swiss rider, for whom the Sachsenring Grand Prix can be considered the home race, improved his time from the FP1 to the FP2 by two tenths.

At the moment all the riders on the line-up are very close, with minimal gaps, including the MV Agusta Idealavoro Forward Racing riders.

The appointment is set for tomorrow at 10:55 with the last free practice session and at 15:05 with the qualifying sessions.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P19 1’24.729

“Giornata positiva qui al Sachsenring, anche se non è uno dei miei tracciati preferiti sono sempre andato abbastanza veloce. Questa mattina siamo andati molto bene, oggi pomeriggio abbiamo portato avanti il nostro lavoro con le gomme usate, anche se la posizione finale non è il massimo guardiamo avanti. Adesso analizzeremo i dati per migliorarci per domani.”

“Positive day here at the Sachsenring, although it is not one of my favorite tracks I have always gone quite fast. This morning we went very well, this afternoon we have continued our work with used tires, although the final position is not the maximum we look forward. Now we will analyze the data to improve for tomorrow.”


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P25 1’25.172


“Eccoci arrivati al Sachsenring, il mio Gp di casa. Ho dei bellissimi ricordi legati a questa pista, infatti nel 2014 ho vinto la mia prima gara di Moto2. Il week end è iniziato un po’ in salita, siamo tutti vicini, ma non riesco a trovare il giusto feeling di cui ho bisogno per spingere davvero su questo tracciato cosi tecnico. Adesso lavoreremo sui dati per migliorare in vista di domani. Il mio compagno di squadra sta andando bene, quindi comparando i dati penso che potremo fare dei miglioramenti per le qualifiche. Il nostro obiettivo rimane sempre quello di entrare in Q2.”

“Here we are at Sachsenring, my home GP. I have some great memories of this track, in fact in 2014 I won my first Moto2 race. The weekend started a bit 'uphill, we are all close, but I can not find the right feeling that I need to really push on this very technical track. Now we will work on the data to improve for tomorrow. My team-mate is doing well so I think we can make improvements in qualifying by comparing the data. Our goal is always to get into Q2.”


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner - Team Manager

“Giornata positiva, abbiamo utilizzato le prove libere per lavorare sul set up in vista della gara e abbiamo anche valutato tutte le mescole di pneumatici. Questo circuito è piuttosto corto e i tempi sono ravvicinati, e abbassando il tempo di solo due decimi si potrebbe infatti salire di oltre 10 posizioni. Stefano ha iniziato bene questa mattina e nel pomeriggio abbiamo fatto alcune modifiche, è stato molto costante e questo ci da molta fiducia per domani. Insieme a Dominique abbiamo individuato le zone di lavoro che possiamo migliorare, come l’inserimento in curva. Entrambi i piloti infatti lamentano qualche difficoltà in questo, partiamo da qui per perfezionare nella giornata di domani.”


“It was a positive day, we used free practice to work on the set up for the race and we also evaluated all the tyre compounds. This circuit is quite short and the times are close, and lowering the time by only two tenths you could in fact rise by more than 10 positions. Stefano started well this morning and in the afternoon we made some changes, he was very consistent and this gives us a lot of confidence for tomorrow. Together with Dominique we have identified the areas of work that we can improve, such as the insertion in the corners. Both riders have some problems with this, so let's start from here and improve tomorrow.”


Prima Top 10 per i piloti del Team MV Agusta Idealavoro Forward Racing Team ad Assen.

Prima Top 10 per i piloti del Team MV Agusta Idealavoro Forward Racing Team ad Assen.

i è concluso positivamente il Gran Premio d’Olanda per il Team MV Agusta Idealavoro Forward Racing con i piloti Stefano Manzi e Dominique Aegerter presso il TT Circuit di Assen. Entrambi i piloti hanno terminato la gara in Top 10, aggiungendo al portfolio del Team Italo svizzero punti importanti.

Stefano Manzi, dopo il buon passo del Warm Up dove ha girato in1'38.431, si è preparato per la gara consapevole della sua partenza dall’ultima casella in griglia. Il giovane cadetto della VR46 Riders Academy ha riconquistato ben 22 posizioni e ha concluso  la gara in settima piazza a 13 secondi dal vincitore. Straordinario risultato, considerati i 5 secondi di ritardo accumulati nel corso del primo giro, che gli ha permesso di portare a casa il miglior risultato di stagione. 

Al suo fianco nel box, Dominique Aegerter, dopo un Warm Up complicato è sceso in pista allo spegnimento dei semafori con grande determinazione. Lo svizzero ha terminato nono fermando il cronometro a 19 secondi dalla testa, anche per lui oggi viene registrato il miglior risultato di stagione. 

Soddisfatto ed orgoglioso per l’ottimo lavoro svolto in questo week end, il TeaMV Agusta Idealavoro Forward Racing ci tiene a ringraziare tutti i partner e gli sponsor che hanno scelto di credere in un progetto così  ambizioso. L’appuntamento è fissato per il prossimo GP che si terrà in Germania, il week-end del 5, 6 e 7 luglio.

First Top 10 for the riders of the Team MV Agusta Idealavoro Forward Racing Team in Assen.

The Dutch GP of the MV Agusta IdeaLavoro Forward Racing Team ended positively for the riders Stefano Manzi and Dominique Aegerter at the TT Circuit of Assen. Both riders finished the race in Top 10, adding important points to the portfolio of the Italo-Swiss Team.

Stefano Manzi, after the good pace of the morning Warm Up, where he lapped in 1'38.431, prepared for the race aware of his start from the last row on the grid. The young cadet of the VR46 Riders Academy regained 22 positions and finished the race in seventh place, 13 seconds behind the winner. An extraordinary result, considering the 5 seconds delay accumulated during the first lap, which allowed him to bring home the best result of the season. 

Alongside him in the box, Dominique Aegerter, after a complicated Warm Up, took to the track when the traffic lights went off with great determination. The Swiss finished ninth stopping the clock at 19 seconds from the leading, even for him today is recorded the best result of the season. 

Satisfied and proud for the excellent work done this weekend, the Team MV Agusta Idealavoro Forward Racing wants to thank all partners and sponsors who have chosen to believe in such an ambitious project. The appointment is set for the next GP to be held in Germany, the weekend of 5, 6 and 7 July.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P7 +13.183

“Sono super contento del risultato che portiamo a casa oggi. L’unico turno che è andato male per me è stata la qualifica, e nonostante la penalità non ero soddisfatto. Stamattina invece in Warm Up siamo andati bene ed ero fiducioso per la gara. Ho tenuto un buon passo a parte qualche piccolo errore. Sono davvero felice e ringrazio tutto il team per il lavoro e gli sponsor.”


“I'm super happy with the result we're getting home today. The only session that went wrong for me was qualifying, and despite the penalty, I was not satisfied. This morning in Warn Up we went well and I was confident for the race. I kept a good pace apart from a few small mistakes. I'm really happy and I thank the whole team for the work done and the sponsors.”


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P9 +19.792

“Siamo partiti dalla migliore posizione conquistata in qualifica fino ad oggi. La partenza è stata buona e ho battagliato per tutta la gara. Chiudere nono è davvero un ottimo risultato per noi, sono davvero felice e faccio i miei complimenti anche a Stefano, per la sua gara. Ora continueremo a lavorare sulla moto, e anche io lavorerò per migliorare in gara. Non vedo già l’ora del prossimo Gp. Ci tengo davvero a ringraziare tutto il Team, Giovanni Cuzari, il nostro Team Owner, CRC è tutti gli sponsor, che hanno creduto in noi, e noi oggi abbiamo dimostrato che ne vale la pena, il gap è diminuito e siamo sulla giusta strada.”


“We started from the best position we've ever gain in qualifying until today. The start was good and I battled for the whole race. Closing ninth is really a great result for us, I'm really happy and I also make my congratulation to  Stefano for his race. Now we will continue to work on the bike, and I will also work to improve myself in race. I can't wait for the next GP. I really want to thank all the team, Giovanni Cuzari, our Team Owner, CRC is all the sponsors, who believed in us. We have shown today that it is worth it, the gap has decreased and we are on the right path.”


Giovanni Cuzari MV copia.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Siamo molto felici per il risultato di oggi, entrambi i piloti hanno fatto una bellissima gara.

Stefano ha fatto una rimonta di ben 22 posizioni, ma più di questo, l’aspetto che ci rende più orgogliosi è che dopo 24 giri il distacco dalla vetta era di soli 13 secondi di cui 5 dopo il primo giro. Questo per noi è indicativo della crescita di questo progetto.

Dominique ha svolto una gara meravigliosa considerando le difficoltà che ha dovuto affrontare per tutto il week end e ha dimostrato di avere un cuore da combattente e questo ci rende molto orgogliosi.

Siamo felici di aver portato a casa il frutto del nostro duro lavoro e anche se in questa gara ci sono state diverse cadute, nelle corse conta il risultato di chi passa sotto la bandiera a scacchi e oggi noi ci siamo riusciti. Molto contenti andiamo verso la Germania dove ci sarà l’ultima gara prima della pausa estiva. Grazie a tutti gli sponsor per il supporto e speriamo siano contenti almeno quanto noi.”


“We are very happy with today's result, both riders have had a great race.

Stefano has made a great comeback of 22 positions, but more than this the most positive aspect is that after 24 laps the gap from the top was only 13 seconds of which 5 after the first lap. For us this is indicative of the growth of this project.

Dominique had a wonderful race considering the difficulties he had to face all the weekend, he showed that he has a fighting heart and this makes us very proud.

We are happy to have brought home the result of our hard work even if in this race there have been several crashes, in the races counts the result of those who pass under the checkered flag and today we have succeeded. Very happy we will go to Germany where there will be the last race before the summer break. Thanks to all the sponsors for their support and we hope they will be as happy as we are.”


Conclusa la giornata di qualifiche per il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing

Conclusa la giornata di qualifiche per il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing

Volge al termine, sotto il cocente sole olandese, il sabato di qualifiche per i piloti del team MV Agusta Idealavoro Forward Racing.

Dominique Aegerter ha condotto una giornata tutta in rimonta, presso la cattedrale della velocità. In FP3, il pilota svizzero, si è concentrato sulla ricerca del giusto feeling con la sua MV Agusta F2 mentre in Q1, dopo un’attenta analisi dei dati con i suoi tecnici, è riuscito a trovare il giusto equilibrio in pista e a girare con i primi  per la maggior parte del turno, vedendosi poi soffiare la Q2 per soli ventiquattro millesimi. Aegerter ha condotto oggi la miglior qualifica dall’inizio della stagione e domani scatterà dalla settima fila in griglia di partenza.

Stefano Manzi, dall’altro lato del box, nonostante la già nota partenza di domani dall’ultima fila per scontare la penalità stabilita dalla Direzione Gara, ha condotto le FP3 mattutine tenendo un buon ritmo. In Q1, purtroppo, non é riuscito a ritrovare il buon feeling stabilito nel turno precedente, concludendo quindi la sessione di qualifiche con il ventunesimo tempo.

L’appuntamento è fissato per domani, con il Warm Up alle 9.10 e la gara alle 12.20.


Closed the day of qualifying for the team MV Agusta Idealavoro Forward Racing

It ends, under the scorching Dutch sun, the Saturday qualifying for the riders of the team MV Agusta Idealavoro Forward Racing.

Dominique Aegerter led a day of comeback at the cathedral of speed. In FP3, the Swiss rider, focused on finding the right feeling with his MV Agusta F2 while in Q1, after a careful analysis of data with his technicians, he managed to find the right balance on the track and to run with the first for most of the turn, seeing then blow the Q2 for only twenty-four thousandths. Aegerter has led the best qualifying session since the start of the season today, and tomorrow he will start from the seventh row of the grid.

Stefano Manzi, on the other side of the box, despite the already known tomorrow start from the last row to discount the penalty set by the Race Direction, led the morning FP3 keeping a good pace. In Q1, unfortunately, he was unable to find the good feeling established in the previous round, thus ending the qualifying session with the twenty-first time.

The appointment is set for tomorrow, with the Warm Up at 9.10 and the race at 12.20.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P21 1'37.789

“Sicuramente una qualifica che non mi aspettavo, pensavo di essere più veloce. Durante le FP3 sia il mio best lap time che gli ideal time dei vari settori facevano presupporre al meglio. Con l’aumento delle temperature del pomeriggio però non mi son trovato bene e una piccola modifica del setting non ha dato il risultato sperato. Lavoreremo nel Warm Up di domani per riportare la moto alle condizioni delle FP3. Di certo il caldo condizionerà la gara, ma darò come sempre il massimo per rimontare più posizioni possibili. Ringrazio il tutto il team e gli sponsor per il supporto che ci stanno dando.”


“Definitely a qualification I didn't expect, I thought I was faster. During the FP3 both my best lap time and the ideal times of the various sectors made the best assumption. With the increase in temperatures in the afternoon, however, I did not feel well and a small change in the setting did not give the desired result. We will work in tomorrow's warm-up to bring the bike back to the conditions of this morning FP3. Unfortunately the heat will affect the race, but as always I will do my best to recover as many positions as possible. I would like to thank the whole team and the sponsors for their support.”


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P19 1'37.529

“In questa seconda giornata ad Assen abbiamo lavorato molto sulla velocità. In Q1 abbiamo fatto un gran passo avanti e per questo ringrazio il team per aver trovato la giusta strada. Sono soddisfatto di aver migliorato, e’ importante che sia la moto che il pilota stiano bene insieme quindi, dopo aver lavorato sodo con Mauro Noccioli, il mio capotecnico, e Daniele Giani, il mio telemetrista, siamo riusciti a capire come modificare al meglio il mio stile di guida con questo setting; ho seguito le loro indicazioni e sono riuscito a fare la miglior qualifica dell’anno. Ero davvero vicino alla Q2. Lavoreremo ancora e il nostro obbiettivo resta quello di aumentare il ritmo in vista di domani, ma sono davvero felice.”


“On this second day in Assen we worked a lot on speed. In Q1 we made a big step forward and for that I thank the team for finding the right path. I am happy to have improved, it is important that both the bike and the rider are well together so, after working hard with Mauro Noccioli, my chief technician, and Daniele Giani, my Data Engineer, we were able to understand how best to change my riding style with this setting, I followed their instructions and I managed to make the best qualifying of the year. I was really close to Q2. We'll work again and our goal is to increase the pace for tomorrow, but I'm really happy.”


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner - Team Manager

“Sicuramente la qualifica di oggi è stata più difficile di quanto ci aspettavamo. Stefano è stato molto competitivo per tutto il week-end, questa mattina aveva davvero un ottimo passo e quindi speravamo di entrare in Q2. Allo stesso tempo, però, la gara é domani e sono certa che con una buona partenza potrà condurre una gara in rimonta e avvicinarsi alla zona punti. Dominique, invece, sembra aver trovato finalmente il giusto feeling con la sua moto, anche se ovviamente é spiacevole vedersi soffiare la Q2 all’ultimo giro per soli 24 millesimi. All’ottava gara del campionato ce lo saremmo davvero meritati. Sappiamo che Dominique in gara sa essere veramente determinato e grintoso, motivo per cui sono certa che avrà buone possibilità di arrivare a punti. L’obiettivo è chiaro, speriamo che le temperature domani siano più basse, questo ci renderebbe un pochino più competitivi.”


“Surely today's qualifying was more difficult than we expected, Stefano was very competitive throughout the weekend, this morning he had a really good pace and that's why we hoped to enter Q2. At the same time the race is tomorrow and I'm sure that with a good start he can lead a comeback race and get closer to the points zone. Dominique instead seems to have finally found a good feeling with his bike, although it is obviously unpleasant to see the Q2 blow on the last lap for just 24 thousandths of a second. In the eighth race of the championship we really deserved it. We know that Dominique knows how to be really determined and gritty in the race so I'm sure he has a good chance of getting points. The objective is clear, let's hope that tomorrow's temperatures are lower, this would make us a little more competitive.”


I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING HANNO CONCLUSO OGGI LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE SULLO STORICO TT CIRCUIT DI ASSEN

I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING HANNO CONCLUSO OGGI LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE SULLO STORICO TT CIRCUIT DI ASSEN

Il clima fresco, tipico delle regioni più a nord dell’Europa, è via via diventato più caldo nel pomeriggio, raggiungendo temperature massime di ben 25 gradi dell’aria e quasi 45 d’asfalto. 

Il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing oggi ha lavorato per lo più sul setting, dove Stefano è riuscito a trovare da subito un buon feeling mentre Dominique sta ancora lavorando per migliorare le sue sensazioni sulla moto.

Stefano Manzi, che nel primo giro delle FP1 ha avuto un contatto con il pilota indonesiano Ekky Pratama, ha condotto una giornata positiva ed in rimonta. Il cadetto della VR46 Riders Academy si è migliorato giro dopo giro ed è riuscito a ridurre, tra FP1 ed FP2 il gap con la vetta. Manzi ha concluso la giornata a soli 6 decimi dalla testa e questo infonde fiducia e positività al team per quanto riguarda il lavoro svolto ad oggi. L’incidente di questa mattina avrà, comunque, ripercussioni anche sulla gara di domenica, in quanto la direzione gara ha determinato una sanzione per il pilota romagnolo che partirà in griglia dall’ultima fila.

Dominique Aegerter, dall’altro lato del box, ha avuto una giornata più impegnativa. A fine FP2 non aveva ancora trovato le giuste sensazioni con la sua MV Agusta F2, motivo per cui non è riuscito a migliorare la sua prestazione in pista.

Entrambi i piloti continueranno a lavorare sul setting e sui dati raccolti insieme alle loro relative squadre in vista della giornata di domani.

Il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing ci tiene, inoltre, ad augurare una pronta guarigione al pilota Ekky Pratama.

L’appuntamento è fissato per domani alle ore 9:55 con le FP3 e nel pomeriggio, alle 15:05 con i due turni di qualifiche del Gran Premio dell’Olanda.


THE RIDERS OF THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING CONCLUDED TODAY THE FIRST DAY OF FREE PRACTICE ON THE HISTORIC TT CIRCUIT OF ASSEN

The cool climate, typical of the northernmost regions of Europe, gradually became warmer in the afternoon, reaching maximum temperatures of 25 degrees of air and almost 45 degrees of asphalt. 

The MV Agusta Idealavoro Forward Racing team today worked mostly on the setting, where Stefano was able to find a good feeling right away while Dominique is still working to improve his feelings on the bike.

Stefano Manzi, who in the first lap of the FP1 had a contact with the Indonesian rider Ekky Pratama, led a positive day and comeback. The cadet of the VR46 Riders Academy improved lap by lap and managed to reduce the gap with the top between the FP1 and FP2. Manzi finished the day with only 6 tenths of a second from the leading group, which gives the team confidence and positive feedback on the work done to date. This morning's incident will also have repercussions on Sunday's race, as the Race Direction has determined a sanction for the Italian rider  who will start from the last row of the grid.

Dominique Aegerter, on the other side of the box, had a more demanding day. At the end of FP2 he had not yet found the right feeling with his MV Agusta F2, which is why he was unable to improve his performance on track.

Both riders will continue to work on the setting and the data collected with their teams ahead of tomorrow's race.

The MV Agusta Idealavoro Forward Racing team would also like to wish the rider Ekky Pratama a speedy recovery.

The appointment is scheduled for tomorrow at 9:55 with the FP3 and in the afternoon at 15:05 with the two qualifying rounds of the Dutch Grand Prix.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 – P20 - 1'38.204

“Prima di tutto vorrei scusarmi per l’incidente di stamattina in FP1 e faccio un augurio di pronta guarigione a Ekky Pratama per la brutta scivolata che è stata causata da un contatto tra me e lui. Mentre per quanto riguarda questa prima giornata di libere il bilancio è positivo, il feeling con la moto è buono e ho trovato una buona costanza con i tempi, quindi questo denota che il lavoro che stiamo facendo con la moto è buono, e questo è positivo anche per la crescita del progetto. Ringrazio il Team e tutti gli Sponsor”.

"First of all, I would like to apologize for the crash in this morning's FP1 and I wish Ekky Pratama a speedy recovery for the sliding throw that was caused by a contact between me and him. While for this first day of free practice the balance is positive, the feeling with the bike is good and I found a good consistency with the times, so this shows that the work we are doing with the bike is good, and this is also positive for the growth of the project. I thank the team and all the sponsors".


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 – P28 - 1'39.041

“Questo primo giorno ad Assen non è iniziato male, in FP1 eravamo vicino ai primi, nelle FP2 poi abbiamo provato qualche modifica nel set up ma non siamo riusciti a migliorare. Sono un po’ deluso per il tempo sul giro e siamo un po’ indietro, ma adesso con la squadra analizzeremo i dati per capire quale direzione prendere in vista di domani e lavoreremo sodo per questo. Spero di riuscire ad essere più veloce e trovare il giusto feeling in vista delle qualifiche”.

"This first day in Assen didn't start badly, in FP1 we were close to the firsts, in FP2 we tried some changes in the set up but we didn't manage to improve. I'm a little disappointed with the lap time and we're a little behind, but now with the team we'll analyze the data to see which direction to take tomorrow and we'll work hard for it. I hope I can be faster and find the right feeling for qualifying".


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“Quella di oggi è stata sicuramente una giornata complicata. Prima di tutto siamo dispiaciuti per l’incidente di questa mattina, dove Stefano all’inizio della FP1 ha toccato il pilota indonesiano Ekky Pratama, e al quale auguriamo una pronta guarigione. Questo episodio avrà importanti ripercussioni anche sulla gara di domenica, dove per decisione della direzione gara Manzi partirà dall’ultima fila. Nonostante ciò la giornata odierna del nostro pilota italiano ci ha fatto ben sperare. È riuscito a migliorare il suo tempo dalle FP1 alle FP2, diminuendo anche il gap con il primo. Dominique invece ha riscontrato qualche difficoltà in più. Oggi insieme alla sua squadra ha lavorato sul setting e ancora la confidenza con la sua moto non è al 100%, ma tutto il team è già tornato al lavoro in vista di domani. Siamo sempre più convinti che la strada che stiamo percorrendo sia quella giusta, ma come giusto che sia serve tempo e nel mentre continueremo a lavorare sodo per raggiungere la meta.”

"Today has certainly been a complicated day. First of all we are sorry for this morning's crash, where Stefano touched the Indonesian rider Ekky Pratama at the beginning of the FP1, and we wish him a speedy recovery. This episode will have important repercussions also on Sunday's race, where by decision of the Race Direction Manzi will start from the last row. Despite this, the day of our Italian rider today has given us hope. He managed to improve his time between the FP1 and the FP2, also reducing the gap with the first. Dominique, on the other hand, had some more difficulties. Today he and his team worked on the setting and still the confidence with his bike is not 100%, but the whole team is already back to work ahead of tomorrow. We are increasingly convinced that the road we are on is the right one, but the right one needs some time and in the meantime, we will continue to work hard to reach the goal”.


TEST CONCLUSI SUL CIRCUITO DI BARCELLONA PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

TEST CONCLUSI SUL CIRCUITO DI BARCELLONA PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

n seguito al Gran Premio di Barcellona, dopo i test della classe Regina che si sono tenuti ieri, il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing è tornato oggi sul circuito di Montmelò per un’ulteriore intensa giornata di test.

Sotto il cocente sole spagnolo, che ha fatto segnare una temperatura dell’asfalto di circa 5 gradi superiore rispetto al giorno di gara superando quindi i 50 gradi, il team italo-svizzero ed i suoi piloti hanno dedicato la giornata al continuo sviluppo della giovane MV Agusta F2, concentrandosi su: prove delle rigidezze, sviluppo telaistico, ciclistica, raffreddamento della moto, geometria e sospensioni. La giornata è stata quindi estremamente ricca e produttiva in vista delle prossime gare del Campionato del Mondo Moto2.

Dominique Aegerter ha compiuto 90 giri, percorrendo un totale di 416km in tutto il giorno. Il pilota svizzero è riuscito ad abbassare di oltre mezzo secondo il suo tempo in pista rispetto al week-end di gara, provando nuovi aggiustamenti della sua moto e andando a lavorare su tutti gli aspetti sopra elencati insieme alla sua squadra di tecnici.

Il suo compagno di squadra, Stefano Manzi, ha totalizzato a sua volta 329km in pista. Anche il cadetto della VR46 Riders Academy è riuscito a migliorare la sua prestazione in pista rispetto al week-end passato, e nei suoi 71 giri del tracciato catalano ha provato, a sua volta, diverso materiale sulla sua MV Agusta F2.

Questo 2019, nonché prima stagione della nuova moto iscritta al mondiale, continua ad essere dedicato allo sviluppo di un progetto che, nonostante la giovinezza, sta riuscendo gara dopo gara a regalare forti emozioni non solo agli appassionati del pluripremiato marchio varesino, ma a tutti coloro che vi hanno creduto ed investito tempo ed energie sin dal primo giorno.

Il team è quindi pronto a rientrare a casa, dove continuerà a lavorare per riuscire ad arrivare il più preparato e competitivo possibile al prossimo appuntamento di calendario, l’Olanda, il fine settimana del 28-29-30 giugno.


TESTS CONCLUDED AT THE BARCELONA CIRCUIT FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

Following the Barcelona Grand Prix, after the MotoGP class tests held yesterday, the MV Agusta Idealavoro Forward Racing Team is back today at the Montmelò circuit for another intense day of testing.

Under the hot Spanish sun, which has marked a temperature of the tarmac about 5 degrees higher than the one during the race day, therefore exceeding 50 degrees, the Italian-Swiss team and its riders have spent the day on the progressive development of the young MV Agusta F2, focusing on: tests of rigidity, chassis development, cycling, cooling of the bike, geometry and suspensions. The day was therefore extremely rich and productive in view of the next races of the Moto2 World Championship.

Dominique Aegerter completed 90 laps, covering a total of 416km throughout the day. The Swiss rider managed to lower his time by more than half a second compared to the race weekend, trying new adjustments to his bike and working on all of the above with his team of technicians.

His team mate, Stefano Manzi, also scored 329km on the track. The VR46 Riders Academy cadet also managed to improve his performance on the track compared to the last weekend, and in his 71 laps on the Catalan track he also tried out different stuff on his MV Agusta F2.

This 2019, as well as the first season of the new bike entered in the World Championship, continues to be dedicated to the development of a project that, despite its youth, is succeeding race after race to give strong emotions not only to the fans of the award-winning brand from Varese, but to all those who believed and invested time and energy from the day one.

The team is therefore ready to come back  at home, where it will continue to work in order to arrive as prepared and competitive as possible for the next appointment of the calendar, Holland, the weekend of 28-29-30 June.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62

“È stato un bel test. Dopo l’amaro in bocca che ci aveva lasciato la gara di domenica per via della scivolata che non ci voleva, siamo riusciti a rifarci subito per fortuna e questo fa salire sicuramente l’umore. Ho girato più forte che nel week-end appena passato su questa pista e questo è positivo, inoltre abbiamo provato davvero tanto materiale, ho fatto 71 giri e sono davvero orgoglioso di questo test. Ora dobbiamo cercare di continuare su questa linea e proseguire il nostro cammino a testa bassa per raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati. Ringrazio tutti gli sponsor che ci sostengono e tutto il team per l’ottimo lavoro”.


"It was a good test. After the bitter taste that had left us the race on Sunday because of the slide that we didn't want, we managed to make up for it in the right away and this certainly raises the mood. I run faster than in the weekend and this is a good thing, we also tried a lot of material, I did 71 laps and I'm really proud of this test. Now we must try to continue on this path and continue our journey with our heads down to reach all the goals we have set ourselves. I thank all the sponsors who support us and the whole team for their great work".


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77

“Oggi abbiamo testato a Barcellona ed è stato molto caldo. C’è stata molta differenza di temperatura tra mattina e pomeriggio e inoltre c’erano molti segni di gomma in pista lasciati dalla MotoGP che ha testato ieri. Abbiamo provato moltissimo materiale, che ha toccato molti aspetti tra cui le sospensioni, la geometria, il telaio e altre componenti. Abbiamo marciato chilometri importanti per lo sviluppo della moto e del progetto MV Agusta. Sicuramente questa giornata è stata più positiva della gara e non vedo l’ora di risalire in sella ad Assen tra due settimane e mettere in pratica tutto quello che abbiamo testato oggi”.


"Today we tested in Barcelona and it was very hot. There was a lot of difference in temperature between morning and afternoon and also there were many rubber marks on the track left by the MotoGP that tested yesterday. We tried a lot of material, which affected many aspects including suspension, geometry, chassis and other components. We have marched important kilometres for the development of the bike and the MV Agusta project. Surely this day was more positive than the race and I can't wait to get back on Assen in two weeks and put into practice everything we tested today”.


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“La giornata di oggi è stata davvero intensa. Abbiamo fatto prove su diversi fronti, tra cui le rigidezze del telaio, la ciclistica ed il raffreddamento della moto in vista di prossime gare estive con temperature simili a quelle odierne, dove il termometro ha segnato un asfalto che superava i 50 gradi. Possiamo quindi affermare che la concentrazione è stata per la gran parte dedicata a verifiche tecniche che speriamo permetteranno ai nostri piloti di continuare a migliorare nell’arco dei prossimi Gran Premi. Sicuramente è stato un test positivo e che ci ha permesso di immagazzinare molti dati ed informazioni utili. Ora si rientra a casa, dove continueremo a lavorare sodo sull’analisi del materiale raccolto in questa settimana in Spagna”.


"Today was a very busy day. We did tests on several fronts, including the rigidity of the frame, the chassis and the cooling of the bike in view of upcoming summer races with temperatures similar to today's, where the thermometer marked a track that exceeded 50 degrees. We can therefore say that most of the concentration has been dedicated to technical checks that we hope will allow our riders to continue to improve over the next Grand Prix. It was definitely a positive test and it allowed us to store a lot of useful data and information. Now we are back home, where we will continue to work hard on the analysis of the material collected this week in Spain".


SI CONCLUDE IL SETTIMO ROUND DELLA STAGIONE PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING.

SI CONCLUDE IL SETTIMO ROUND DELLA STAGIONE PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING.

Volge al termine il Gran Premio di Catalogna per i piloti del team MV Agusta Idealavoro Forward Racing. Il caldo torrido unito alle difficoltà della pista e alla giovinezza del progetto MV Agusta Moto2, hanno reso questo settimo appuntamento di campionato ancora più difficoltoso, ma ciò nonostante la squadra corse italo-svizzera è riuscita a sfiorare di pochissimo la tanto ambita zona punti, che al momento rimane il goal di ogni gara.

Dominique Aegerter, che ha tagliato il traguardo in 16esima posizione, ha condotto una gara pulita ed in rimonta fino a metà, dopodiché il grande caldo ha iniziato a metterlo in difficoltà causando quindi un maggiore distacco rispetto al gruppo che arrivava fino alla 10ima posizione. 

Stefano Manzi, invece, ha iniziato bene, recuperando subito 5 posizioni. Al 16esimo giro, purtroppo, una scivolata improvvisa ha stroncato la sua gara prematuramente costringendolo al rientro ai box. 

Il team ed i piloti, martedì 18 giugno, saranno di nuovo presenti sul circuito catalano per un’ulteriore giornata di test. Il materiale da provare è molto e in costante evoluzione ed il focus è già tutto proiettato su questa giornata per poter raccogliere sempre più dati in vista del prossimo appuntamento di stagione, l’ottavo round del Campionato del Mondo Moto2, Assen: 28,29 e 30 giugno.

ENDS THE SEVENTH ROUND OF THE SEASON FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING.

The Catalan Grand Prix for the riders of the MV Agusta Idealavoro Forward Racing team comes to an end. The hot temperatures combined with the difficulties of the track and the youth of the MV Agusta Moto2 project, have made this seventh round of the championship even more difficult, but despite this, the Italian-Swiss racing team has managed to barely touch the much-coveted points area, which currently remains the goal of each race.

Dominique Aegerter, who crossed the finish line in 16th position, led a regular race and comeback up to half, after which the great heat began to put him in trouble causing then a greater gap than the group that came up to the 10th position. 

Stefano Manzi, on the other hand, started well, recovering immediately 5 positions. On lap 16, unfortunately, a sudden crash stopped his race prematurely forcing him to return to the box. 

The team and the riders, on Tuesday 18 June, will be back on the Catalan circuit for another testing day. The material to be tested is a lot and in constant evolution and the focus is already projected on that day to be able to collect even more data in preparation of the next appointment of the season, the eighth round of the Moto2 World Championship, Assen: 28, 29 and 30 June.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 – DNF

“Stavo facendo la mia gara con il passo che ho tenuto tutto il week-end quando sono scivolato improvvisamente. Sono molto dispiaciuto perché potevamo fare una gara discreta ma purtroppo è andata così. Da ora in avanti spero non si presentino più epiloghi di questo genere. Sicuramente continueremo a lavorare per migliorarci. Ora bisogna subito ritrovare la giusta concentrazione in vista del test di martedì sempre qui a Barcellona e, successivamente, della gara di Assen”.


"I was doing my race with the rhythm that I held the entire weekend when I slipped suddenly. I'm very disappointed because we could have had a discreet race but unfortunately that's what happened. From this point I hope there will be no more epilogues of this kind. We will certainly continue to work to improve. Now we have to find the right concentration in view of the test on Tuesday again here in Barcelona and, later, the race in Assen”.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 – P16

“Gara davvero calda. Oggi niente punti e questo mi dispiace davvero. Fino a metà gara non ero molto distante dalla zona punti, infatti con la decima, undicesima e dodicesima posizione non mi toglievo un gran distacco; ad un certo punto però il caldo ha avuto il sopravvento sul mio fisico e ho iniziato a fare davvero fatica a gestire la corsa e la moto. Sicuramente abbiamo ancora molto da migliorare, mi dispiace per questo risultato, anche perché qui abbiamo anche fatto gli ultimi test e ci trovavamo bene su questo tracciato. C’è da dire che il progetto e la moto sono in continuo sviluppo: anche questa volta abbiamo iniziato le FP1 con un determinato set up, per poi arrivare oggi con molti cambiamenti rispetto a quella prima uscita e anche questo contribuisce, da un lato a migliorare e raccogliere dati preziosi, dall’altro a non riuscire sempre a raggiungere tutti gli obiettivi prefissati. Ci tengo comunque a ringraziare tutta la parte tecnica di questo progetto, la mia squadra e la CRC che, tutti insieme, stanno lavorando duramente sia dentro e fuori dalla pista”.


"Very hot race. Today no points and I really regret this. Until the middle of the race I wasn't far from the points zone, in fact with the tenth, eleventh and twelfth position I didn't take away a big gap; at a certain point, however, the heat creates me some physical trouble and I started to have a hard time in managing the race and the bike. We certainly still have a lot to improve on, I'm sorry for this result, also because we did the last tests here and we felt good on this track. It has to be said that the project and the bike are in continuous development: also this time we started the FP1 with a certain set up, and then arrive today with many changes compared to the first exit and also this contributes, on the one hand, to improve and collect valuable data, on the other hand not always being able to achieve all the goals set. However, I would like to thank all the technical part of this project, my team and the CRC that, all together, are working hard both on and off the track".


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“Ovviamente chiudiamo questa gara con dell’amaro in bocca in quanto abbiamo concluso proprio ad un soffio dalla zona punti, che come sempre è il nostro obiettivo per il momento, e sono convinta che qualche punto oggi ce lo saremmo proprio meritati. Sicuramente il progetto, come diciamo spesso, è giovane, ci vuole tempo, pazienza e chilometri per poter raccogliere dati a sufficienza ed esperienza per poterci avvicinare un po’ di più ai primi 10. Martedì, a proposito di esperienza, saremo nuovamente qui a Barcellona per un’ulteriore giornata di test; il materiale da provare come sempre è tanto e da qui riproveremo ad Assen a portare la moto in una posizione migliore. Ci tengo a ringraziare la squadra ed i piloti per il loro impegno e tutti gli sponsor per il loro supporto”.


"Obviously we close this race with a bit of bitterness because we have concluded just a breath from the points zone, which, as always, is our goal for the moment, and I am convinced that today we would have really deserved some points. Surely the project, as we often say, is young, it takes time, patience and kilometers to collect enough data and experience to be able to get a little closer to the top 10. Tuesday, talking about experience, we will be back here in Barcelona for another day of testing, the material to try as always is a lot and from here we will try again in Assen to bring the bike to a better position. I would like to thank the team and the riders for their commitment and all the sponsors for their support".


GP DI CATALOGNA: SETTIMA E OTTAVA FILA IN QUALIFICA PER I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

GP DI CATALOGNA: SETTIMA E OTTAVA FILA IN QUALIFICA PER I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

Si conclude il secondo giorno sul tracciato catalano per il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing. Il tracciato di Montmelò è sicuramente molto tecnico; questo sommato alle alte temperature di questi giorni mette a dura prova la resistenza dei piloti.

Dominique Aegerter, ha concluso la Q1 con un miglior tempo di 1’45:048, a poco più di otto decimi dal pilota di testa della Q2. Nel turno di qualifiche, il pilota svizzero è rimasto costante riuscendo, però ad incrementare di 7 km/h la sua velocità di punta rispetto alle FP3, raggiungendo così i 288.4 km/h. Aegerter partirà domani dalla settima fila in griglia di partenza.

Stefano Manzi, dall’altra parte del box, nonostante abbia svolto la qualifica senza utilizzare la gomma nuova è riuscito a migliorare di poco meno di due decimi il suo tempo rispetto all’ultimo turno di prove libere tenutosi la mattina. Anche la velocità è aumentata nel pomeriggio, raggiungendo i 290.4 km/h. Il cadetto della VR46 Riders Academy domani scatterà dall’ottava fila allo spegnimento dei semafori.

La giovane MV Agusta F2 è in continua evoluzione e tutto il team sta lavorando duramente per riuscire a progredire, passo dopo passo, nella giusta direzione. Ovviamente servono tempo e chilometri in pista per poter ottenere risultati sempre più gratificanti, quindi l’intero reparto tecnico, insieme ai piloti, è concentrato per il raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati. 

Il prossimo appuntamento è fissato per domani, ore 09:10 con il warm up e alle 12:20 con i 21 giri del settimo round della stagione.


CATALUNYA GP: SEVENTH AND EIGHTH ROW IN QUALIFYING FOR THE RIDERS OF THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

The second day ends on the Catalan circuit for the team MV Agusta Idealavoro Forward Racing. The track of Montmelò is certainly very technical, this added to the high temperatures of these days puts a strain on the resistance of the riders.

Dominique Aegerter, concluded the Q1 with a best time of 1'45:048, just over eight tenths of a second behind the leading rider of the Q2. In the qualifying session, the Swiss rider remained constant, but managed to increase his top speed by 7 km/h compared to the FP3, reaching 288.4 km/h. Aegerter will start tomorrow from the seventh row of the grid.

Stefano Manzi, on the other side of the box, despite having qualified without using the new tyre, managed to improve his time by just under two tenths compared to the last free practice session held in the morning. The speed also increased in the afternoon, reaching 290.4 km/h. The VR46 Riders Academy cadet will start tomorrow from the eighth row.

The young MV Agusta F2 is constantly evolving and the whole team is working hard to make progress, step by step, in the right direction. Obviously it takes time and kilometers on the track to achieve increasingly rewarding results, so the entire technical department, together with the riders, is focused on achieving all the goals set. 

The next appointment is scheduled for tomorrow, at 09:10 with the warm-up and at 12:20 with the 21 laps of the seventh round of the season.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 – P22 1’45:133

“Non sono molto contento di questa qualifica perché mi aspettavo di passare in Q2. Siamo stati abbastanza veloci ma a quanto pare non è stato ancora abbastanza. Ciò che è certo è che dall’inizio dell’anno ad oggi ci siamo avvicinati molto e siamo migliorati costantemente. Quello che dobbiamo fare ora è restare concentrati e continuare in questa direzione cercando di migliorare, piano piano, anche i piazzamenti”.


"I'm not very happy with this qualifying session because I expected to go to Q2. We were fast enough but apparently it wasn't fast enough yet. What is certain is that from the beginning of the year to the present day we have come a lot closer and improved constantly. What we have to do now is stay focused and continue in this direction trying to improve, slowly, even the placings".


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 – P21 1’45:048

“Sia in qualifica che in FP3 non siamo andati male ma non siamo comunque stati abbastanza veloci per entrare in Q2 che era il nostro obiettivo. Stiamo ancora cercando di fare passi avanti per essere più veloci, migliorare sempre più la mia F2 e migliorare il feeling con essa essendo conseguentemente più veloci, ma le qualifiche sono di soli 15 minuti e devi spingere molto. Io per esempio ho necessitato di alcuni giri per capire la moto ed il suo andamento e per avere la giusta confidenza. Domani partiamo 21esimi, la gara sarà calda ma noi daremo il massimo per fare bene. Stiamo migliorando costantemente e gara dopo gara possiamo fare sempre meglio. Nel frattempo pensiamo a domani e restiamo concentrati”.


"Both in qualifying and in the FP3 we did quite good, but we were not fast enough to enter Q2 which was our goal. We are still trying to make progress to be faster, improve my F2 more and more and improve the feeling with it being consequently faster, but qualifying is only 15 minutes and you have to push a lot. For example I needed a few laps to understand the bike and its performance and to have the right confidence. Tomorrow we start 21st, the race will be hot but we will do our best to do well. We are constantly improving and race after race we can do better and better. In the meantime let's think about tomorrow and stay focused".


Giovanni Cuzari MV copia.jpg

Giovanni Cuzari – Team Owner

“Dominique e Stefano domani dovranno affrontare la gara rispettivamente dalla settima ed ottava fila. Purtroppo nessuno dei due è riuscito a dimostrare il proprio potenziale, o meglio, con questa moto riusciamo ad avere un tempo costante ma non ad abbassare notevolmente i tempi con le gomme nuove. Stefano preferisce la mescola più dura e di questo tipo di pneumatici ve ne sono meno in allocazione. Per questo motivo Manzi ha deciso di non fare la qualifica con le gomme nuove preferendo risparmiarle per domani. La sua qualifica quindi, viste le condizioni, è stata di tutto rispetto e di certo con una buona partenza ha tutte le carte in regola per arrivare nei primi 15. Dominique, a sua volta, è sempre molto costante e crediamo che nonostante la posizione in griglia, che di certo avremmo auspicato essere migliore, domani potrà fare una buona prestazione e combattere anche lui per la zona punti. La gara sarà calda e di certo impegnativa a livello tecnico e fisico per i due piloti, ma entrambi sono ben preparati e quindi speriamo di poter fare bene”.


"Dominique and Stefano will have to face the race tomorrow from the seventh and eighth rows respectively. Unfortunately neither of them was able to show their potential, or rather, with this bike we can have a constant time but not to lower significantly the times with new tires. Stefano prefers the harder compound and there are less in allocation, then he could not qualify with the new tires as he preferred to save them for tomorrow. Dominique, in turn, is always very consistent and we believe that despite the position on the grid, which we certainly would have liked to have been better, tomorrow he will be able to make a good performance and also fight for the points zone. The race will be warm and certainly demanding from a technical and physical point of view for the two riders,, but both are well prepared and so we hope to do well".


GP DI CATALOGNA: SI CONCLUDE LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE PER I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA FORWARD RACING

GP DI CATALOGNA: SI CONCLUDE LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE PER I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA FORWARD RACING

Dopo la conclusione della gara di casa al Mugello, il team MV Agusta Forward Racing ha terminato, oggi, i primi due turni di prove libere sul circuito del Montmelò, dove si svolgerà questo fine settimana il settimo round della stagione 2019.

I piloti del team italo-svizzero hanno iniziato a prendere dimestichezza con la pista catalana, che con le sue molte curve in appoggio e il lungo rettilineo sul traguardo risulta essere una delle più tecniche del calendario. Il circuito di Montmelò, negli ultimi anni, ha vissuto inoltre una serie di modifiche per poter rispecchiare i nuovi standard di sicurezza e a tal proposito, proprio lo scorso anno, l’asfalto è stato rifatto per essere più agibile.

Dominique Aegerter ha iniziato la sua giornata spagnola con un buon feeling con la moto. Dopo le FP1 mattutine, il giovane svizzero nel pomeriggio si è migliorato molto. In seguito alle difficoltà riscontrate nel secondo e nell’ultimo settore della pista, è riuscito a fare uno step avanti per quanto riguarda la prima parte del circuito. Domani insieme alla squadra lavorerà per migliorare il suo tempo sull’ultima parte di pista.

Al suo fianco nel box, Stefano Manzi ha girato bene sin dal mattino e ha lavorato sul suo feeling con la moto nelle curve per lui più difficili da affrontare. Rispetto ai test di qualche settimana fa su questo circuito ha migliorato la sintonia in sella. Nel pomeriggio ha migliorato il suo tempo e domani proseguirà il lavoro iniziato oggi.

La squadra ed i piloti restano concentrati in vista di domani: l’appuntamento è fissato per le 10:55 con l’ultimo turno di prove libere ed alle 15:05 con l’inizio delle qualifiche.

CATALUNYA GP: THE FIRST DAY OF FREE PRACTICE FOR THE RIDERS OF THE TEAM MV AGUSTA FORWARD RACING IS ENDED.

After the end of the home race at Mugello, the MV Agusta Forward Racing team has today completed the first two free practice sessions at Montmelò circuit, where the seventh round of the 2019 season will take place this weekend.

The riders of the Italo-Swiss team have begun to become familiar with the Catalan track, which with its many corners and the long straight at the finish line is one of the most technical on the calendar. The Montmelò circuit, in recent years, has also undergone a series of changes to reflect the new safety standards and in this regard, just last year, the tarmac has been rebuilt to be more viable.

Dominique Aegerter started his Spanish day with a good feeling with the bike. After the morning FP1s, the young Swiss rider improved a lot in the afternoon: following the difficulties he had in the second and last sections of the track, he managed to make a step forward for the first part of the circuit. Tomorrow he and the team will work to improve his time on the last part of the track.

In the other part of the box, Stefano Manzi rode well in the morning and worked on his feeling with the bike in the corners that were difficult for him to overtake. Compared to the tests of a few weeks ago on this circuit has improved the feeling on the bike. In the afternoon he was able to improve his time and tomorrow he will continue to work with the team in view of the qualifying session.

The team and the riders remain focused ahead of tomorrow: the appointment is set for 10:55 with the last free practice session and 15:05 with the start of qualifying.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - P24 1’46.133

“Dopo le due sessioni di oggi mi sento abbastanza positivo. La posizione sicuramente non è delle migliori, però nel pomeriggio siamo riusciti a tenere un buon ritmo. Dopo il test che abbiamo fatto qui qualche settimana fa, dove avevo avuto qualche difficoltà, oggi invece ho ritrovato un buon feeling con la moto. Ovviamente ora proseguiremo con il lavoro sul setup, perché abbiamo notato che perdo molto nel T4. Domani mattina cercheremo di migliorare lì e vediamo come va, sono molto fiducioso”.

"After two sessions today, I feel quite positive. The position is definitely not the best, but we managed to keep up a good pace this afternoon. After the test we did here a few weeks ago, where I had some difficulties, today I found a good feeling with the bike. Obviously we will now continue to work on the setup because we have noticed that I lose a lot in T4. Tomorrow morning we will try to improve there and see how it goes, I am very confident".


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - P21 1’45.668

“Questa prima giornata a Barcellona è iniziata abbastanza bene anche perché abbiamo fatto un test qui tre settimane fa e quindi avevamo già una buona base da cui partire. Ovviamente qua è più complicato girare bene, siamo tutti attaccati e il gap tra i piloti è davvero basso. Oggi faceva davvero caldo, abbiamo girato il più possibile in vista della gara. Ovviamente il nostro obiettivo è di riuscire a modificare il set up per migliorare il grip e guadagnare in velocità per riuscire ad entrare in Q2. Tra domani e domenica sono previste alte temperature quindi dovremo lavorare al meglio e tenere monitorato il consumo delle gomme. Oggi ho fatto una piccola scivolata ma nulla di grave, sono già pronto per domani”.


"This first day in Barcelona started quite well also because we did a test here three weeks ago and so we already had a good base from which to start. Obviously it's more complicated to run well here, we're all together and the gap between the riders is very small. Today it was really hot, we rode as much as possible in view of the race. Obviously our goal is to be able to change the set up to improve the grip and gain speed to get into Q2. High temperatures are expected between tomorrow and Sunday so we will have to work hard and check tyre consumption. Today I made a small slide but nothing serious, I'm ready for tomorrow".


Giovanni Cuzari MV copia.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Entrambi i piloti oggi hanno iniziato a lavorare bene sui rispettivi set up in vista di domenica e hanno valutato le mescole a disposizione in funzione delle alte temperature dell’asfalto previste per questo fine settimana.  Abbiamo identificato delle aree di miglioramento per entrambi su cui ora ci concentreremo in vista di domani. Dopo un’accurata analisi dei dati siamo fiduciosi di poter entrare in Q2 domani. Siamo ben consapevoli di quanto questa categoria sia super competitiva con più di 20 piloti in 1 secondo e per questo siamo positivi e pensiamo di poter fare bene domani. 

"Today both riders have started to work well on their set ups ahead of Sunday and have tested the tyres compound available according to the high asphalt temperatures expected for this weekend.  We have identified some areas for improvement for both of them and we will now focus on them for tomorrow. After a deep analysis of the data we are confident that we can enter Q2 tomorrow. We are well aware of how competitive this category is with more than 20 riders in 1 second and for this reason we are positive and we think we can do well tomorrow. 




BAOMARC GROUP SI UNISCE AL TEAM MV AGUSTA FORWARD RACING A PARTIRE DAL GRAN PREMIO DEL MUGELLO 2019

BAOMARC GROUP SI UNISCE AL TEAM MV AGUSTA FORWARD RACING A PARTIRE DAL GRAN PREMIO DEL MUGELLO 2019

MV Agusta Forward Racing Team è lieta di annunciare la nuova partnership con Baomarc Group, che lo vede sponsor ufficiale del team italo-svizzero per il ritorno del marchio italiano più vincente della storia del Motomondiale. La collaborazione ha preso il via con il primo GP d’Italia della stagione 2019, il Mugello, il quale si è svolto nel week-end del 31 maggio, 1-2 giugno.
 

Andrea Mazzesi, Chief Executive Officier di Baomarc Group ha dichiarato: 
“Partecipiamo con grande piacere a supportare il ritorno del grande marchio italiano MV Agusta nelle competizioni dei massimi livelli, e che si sta impegnando per riprendersi la posizione che merita nel panorama motociclistico mondiale. Saremo al fianco del team per questa fantastica avventura che, siamo certi, ci porterà importanti soddisfazioni”.
 

Giovanni Cuzari, Team Owner MV Agusta Forward Racing Team, ha commentato: 
“Siamo felici di annunciare questo nuovo legame con il gruppo Baomarc, azienda inserita intrinsecamente nel settore motoristico e telaistico grazie al grande know-how tecnologico acquisito negli anni.”

 

Baomarc

Baomarc Group, appartenente al Gruppo cinese Baowu-Baosteel - secondo Gruppo siderurgico mondiale - ha una lunga storia di innovazione e soluzioni tecnologiche sviluppata in diversi settori industriali, soprattutto nell’ambito automobilistico.  L’approccio al mercato motociclistico è considerato come un proseguo dell’espansione applicativa, mirata a sviluppare nuovi materiali compositi e leghe leggere, high-end della filiera produttiva del Gruppo.

 

MV Agusta Forward Racing team

MV Agusta Forward Racing Team, è la squadra corse italosvizzera, che da quest’anno ha l’onore e onere di riportare il celebre marchio costruttore italiano MV Agusta sul palco iridato del motomondiale nella categoria Moto2.

 

BAOMARC GROUP JOINS THE MV AGUSTA FORWARD RACING TEAM FROM THE GRAND PRIX OF MUGELLO 2019

 

MV Agusta Forward Racing Team is pleased to announce the new partnership with Baomarc Group, as official sponsor of the Italian-Swiss team for the return of the most successful Italian brand in the history of MotoGP. The collaboration started with the first Italian GP of the 2019 season, Mugello, which was held on the weekend of May 31, June 1-2.


Andrea Mazzesi, Chief Executive Officier of Baomarc Group said: 
"We are delighted to support the return of the great Italian brand MV Agusta to top-level racing and it is committed to regaining the position it deserves on the world motorcycle scene. We will be at the team's side for this fantastic adventure that, we are sure, will bring us important satisfactions".


Giovanni Cuzari, Team Owner MV Agusta Forward Racing Team, commented: 
"We are proud to announce this new partnership with the Baomarc group, a company deeply involved in the engine and chassis department thanks to the great technological know-how acquired over the years”.


Baomarc

Baomarc Group, part of the Chinese Baowu-Baosteel Group - the second largest steel group in the world - has a long history of innovation and technological solutions developed in various industrial sectors, especially in the automotive sector.  The approach to the motorcycle market is considered as a continuation of the applicative expansion, aimed at developing new composite materials and light alloys, high-end of the Group's production chain.


MV Agusta Forward Racing team

MV Agusta Forward Racing Team, is the Italian-Swiss racing team, which from this year has the honor and burden of bringing the famous Italian brand manufacturer MV Agusta on the world championship stage in the Moto2 category.

Volge al termine il primo Gran Premio d’Italia della stagione per il team MV Agusta Forward Racing

Volge al termine il primo Gran Premio d’Italia della stagione per il team MV Agusta Forward Racing

È terminato il primo Gran Premio di casa della stagione per i piloti del team MV Agusta Forward Racing sul Circuito del Mugello, una delle piste più tecniche e difficili del calendario iridato.

I due portacolori del team italo-svizzero, hanno corso oggi con livrea e tuta tricolori, in occasione della festa della Repubblica Italiana.

Dominique Aegerter, partito bene dalla griglia di partenza, ha successivamente perso alcune importanti posizioni. Ciò lo ha fatto chiudere 17esimo, ad un soffio dalla bramata zona punti.

Stefano Manzi, a sua volta, ha recuperato ben sei posizioni dopo lo spegnimento dei semafori. Al settimo giro, però, una scivolata inaspettata all’Arrabbiata 1 ha stroncato la sua corsa, costringendolo ad un ritiro prematuro.

La concentrazione rimane alta ed il team MV Agusta Forward Racing è già proiettato alla prossima tappa del campionato del mondo: Barcellona, il week-end del 14, 15 e 16 giugno.

The first Italian Grand Prix of the season for the MV Agusta Forward Racing team comes to the end

The first home Grand Prix of the season for MV Agusta Forward Racing riders has ended at the Mugello Circuit, one of the most technical and difficult tracks on the World Championship’s calendar.

The two riders of the Italian-Swiss team raced today in livery and overalls in Italian colors, on the occasion of the celebration of the Italian Republic.

Dominique Aegerter, who started well from the starting grid, then lost some important positions. This made him close 17th, a breath from the points zone.

Stefano Manzi, in turn, has recovered six positions after the traffic lights turning off. In lap seven, however, an unexpected crash at Arrabbiata 1 stopped his race, forcing him to retire prematurely.

Concentration remains high and the MV Agusta Forward Racing team is already looking forward to the next round of the World Championship: Barcelona, the weekend of June 14, 15 and 16.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi - DNF

“Sono molto dispiaciuto per come si è conclusa la giornata di oggi. In primis vorrei chiedere scusa alla squadra perché cadere così nella gara di casa è davvero un peccato. Ho fatto una scivolata inaspettata all’arrabbiata uno, stavo tenendo un buon passo però poi sono caduto. Ringrazio la squadra, CRC e tutti gli sponsor che sono stati con noi questo week end. Ci vediamo a Barcellona”.


"I am very sorry for the way the day ended. First of all I'd like to apologize to the team because it's a shame to fall like this in our home race. I crashed unexpectedly at the Arrabbiata 1, I was keeping up a good pace but then I crashed. I thank the team, CRC and all the sponsors who have been with us this weekend. See you in Barcelona".


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter - P17 +24.081

“Questa gara al Mugello è stata difficile e impegnativa. Siamo partiti dalla 21a posizione e ho fatto una buona partenza. In gara mi sentivo bene in sella e il feeling era migliore rispetto a quello delle qualifiche, in ogni caso non mi sono spinto al limite durante i primi giri e per questo mi dispiace perché avrei potuto chiudere la gara a punti. In conclusione però c’è da dire che questo week end abbiamo lavorato bene sull’aerodinamica, provando tanti aggiustamenti che abbiamo testato sia a Barcellona che in galleria del vento. Ora pensiamo già alla prossima gara dove spero che riusciremo a far bene sin dal venerdì. Grazie a tutti i fan e gli sponsor”.

"This race at Mugello has been difficult and demanding. We started from 21st position and I made a good start. In the race I felt good on the bike and the feeling was better than in qualifying, in any case I didn't push to the limit during the first laps and that's why I'm sorry because I could have closed the race in points. In conclusion, however, we have to say that this weekend we have worked well on aerodynamics, trying many adjustments that we have tested both in Barcelona and in the wind tunnel. Now we are already thinking about the next race where I hope we can do well from Friday. Thanks to all the fans and sponsors".


Giovanni Cuzari MV copia.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Prima di parlare della gara di oggi vorrei ringraziare vivamente tutti gli sponsor che sono stati con noi questo week end e hanno reso ancora più emozionante questo Mugello 2019. Allo stesso tempo ci dispiace per non aver raggiunto un risultato migliore. Entrambi i piloti oggi hanno dato il massimo in gara, hanno fatto entrambi una buona partenza: Stefano purtroppo ha commesso un piccolo errore e la sua gara è finita anzitempo; in ogni caso ha fatto un buon week end, ha lavorato bene ed è stato molto professionale nel provare il nuovo materiale: per questo mi sento di dire che possiamo tornare a casa a testa alta. Allo stesso tempo Dominique è stato sfortunato per non essere riuscito a portare a casa un risultato sperato. Lottando fino alla fine ha chiuso con un distacco di 24 secondi dal primo, che su una pista così lunga non è un risultato da sottovalutare. Per poco abbiamo finito la nostra gara fuori dai punti, però avevamo il nuovo pacchetto aerodinamico per questa gara e possiamo dire che in questo abbiamo fatto veramente dei passi avanti importanti, che ci rendono molto fiduciosi in vista della prossima tappa di Barcellona, dove abbiamo svolto i test qualche giorno fa. Speriamo di poter iniziare il prossimo weekend col piede giusto, così da poter portare a casa un risultato importante per ringraziare chi con tanta passione crede in noi e in questo emozionante progetto”.


"Before talking about today's race I would like to thank all the sponsors who have been with us this weekend and have made this Mugello 2019 even more exciting. At the same time we are sorry for not having achieved a better result. Both riders gave their best in the race today, they both made a good start: unfortunately Stefano made a small mistake and his race ended prematurely; in any case he had a good weekend, he worked well and he was very professional in testing the new material: that's why I feel like saying that we can go home proudly. At the same time Dominique was unlucky for not being able to bring home a hoped-for result. Fighting to the end he closed with a 24-second gap from the first, which on such a long track is not a result to be underestimated. We almost finished our race out of the points, but we had the new aerodynamic package for this race and we can say that in this we have really made some important steps forward, which make us very confident in view of the next stage in Barcelona, where we did the tests a few days ago. We hope to start next weekend on the right way, so that we can bring home an important result to thank those who believe in us with such passion and in this exciting project”.


SI CONCLUDE TRICOLORE LA SECONDA GIORNATA DEL GRAN PREMIO D’ITALIA AL MUGELLO

SI CONCLUDE TRICOLORE LA SECONDA GIORNATA DEL GRAN PREMIO D’ITALIA AL MUGELLO

Si sono concluse anche la terza sessione di prove libere e le qualifiche sotto l’estivo sole toscano.

Dopo una mattinata che ha visto i due piloti del team MV Agusta Forward Racing continuare ad incrementare costantemente il lavoro iniziato ieri, questo pomeriggio la squadra corse italo-svizzera ha sfiorato l’entrata in Q2.

Stefano Manzi, che sta conducendo un week-end in rimonta, nel corso del suo miglior giro lanciato stava riuscendo ad accedere al secondo turno di qualifica, quando a causa di un rallentamento di un pilota davanti a lui stato costretto a frenare la sua corsa a questo primo importante traguardo. Ciò ha compromesso la sua qualifica e domani partirà dall’ottava fila. L’umore è comunque alto e il giovane cadetto della VR46 Riders Academy è carico per salire in sella alla sua MV Agusta F2 tinta, per l’occorrenza, del tricolore della bandiera italiana.

Dominique Aegerter partirà una posizione davanti al suo compagno di squadra e, come al solito, darà il suo massimo per poter condurre una gara tutta in rimonta.

La giornata si è conclusa con la presentazione ufficiale della livrea speciale dedicata al primo Gran Premio italiano, non solo della stagione, bensì anche del ritorno del marchio storico MV Agusta. Domani, quindi, sarà doppiamente emozionante: non solo il GP di casa e la livrea tricolore in onore della festa della repubblica, ma anche il primo ritorno ufficiale sulla pista nazionale della casa costruttrice varesina.

L’appuntamento è quindi fissato per domani, il 2 giugno, alle 9:10 con il warm-up e alle 12:20 con la gara.

THE SECOND DAY OF THE ITALIAN GRAND PRIX AT THE MUGELLO CIRCUIT ENDS TRICOLOR

The third free practice session and the qualifying ended today under a Tuscan summer sun.

After a morning that saw the two riders of the MV Agusta Forward Racing team continue to constantly increase the work begun yesterday, this afternoon the Italian-Swiss racing team has a very close look at the entry in Q2.

Stefano Manzi, who is leading a weekend in comeback, during his fast lap was managing to enter the second qualifying round, when due to a slowdown of a rider in front of him was forced to brake his ride to this first important goal. This compromised his qualification and tomorrow he will start from the eighth row. The mood is still high and the young cadet of the VR46 Riders Academy is fully engaged to ride his MV Agusta F2 painted with the Italian flag.

Dominique Aegerter will start from a position in front of his teammate and, as usual, will give his all to be able to lead a race all comeback.

The day ended with the official presentation of the special livery dedicated to the first Italian Grand Prix, not only of the season, but also of the return of the historic brand MV Agusta. Tomorrow, therefore, will be exciting twice: not only the home GP and the Italian livery in honor of the celebration of the Republic, but also the first official return on the national track of the manufacturer from Varese.

The appointment is set for tomorrow, June 2nd, at 9:10 with the warm-up and 12:20 with the race.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi - P22 1'52.438

“Rispetto a ieri abbiamo avuto un buon ritmo fin dal mattino: ero molto contento, anche perché siamo stati molto vicini dall’entrare in Q2 direttamente.

Oggi pomeriggio, con il caldo, abbiamo provato a fare qualche aggiustamento che, però, non è andato a buon fine e la moto non ha tratto benefici.

In ogni caso, con la nuova aerodinamica e tutti i nuovi aggiornamenti abbiamo fatto veramente un salto in avanti: cominciamo a essere molto più competitivi e, per questo, ringrazio CRC e tutto il Team.

Domattina proveremo a migliorarci ancora un po’ nel Warm Up, lavorando sul passo gara, nella speranza di compiere una gara di rimonta, nel circuito di casa del Mugello con la splendida livrea speciale tricolore”.


"Compared to yesterday we had a good pace since the morning: I was very happy, also because we were very close from entering directly in Q2.

This afternoon, with the hot tarmac, we tried to make some adjustments that, however, did not go well and the bike did not benefit.

In any case, with the new aerodynamics and all the new updates we have made a real step forward: we are starting to be much more competitive and, for this, I thank CRC and the whole team.

Tomorrow morning we will try to improve a bit more in the Warm Up, working on the race pace, hoping to make a comeback race, in the home circuit of Mugello with the splendid Italian livery".


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter - P21 1'52.325

“In questo sabato del Gran Premio d’Italia siamo riusciti a migliorarci ad ogni uscita anche se devo dire che questo non è uno dei miei tracciati preferiti. Non sono completamente soddisfatto per come sono andate le qualifiche, anche se abbiamo migliorato molto la velocità sul giro. Ora analizzeremo i dati in vista del Warm Up. Domani partiremo dalla ventunesima posizione e nonostante ciò farò del mio meglio per regalare emozioni al team, a MV Agusta e a tutti i nostri sponsor che sono con noi in questo gran Premio di casa, che lo è anche per me, perché è bello vedere cosi tante bandiere svizzere al Mugello. Questo mi da grande motivazione e quindi darò il massimo per fare una buona gara e riguadagnare il maggior numero di posizioni possibili”.

"On this Saturday of the Italian Grand Prix we managed to improve at every turn, although I have to say that this is not one of my favourite tracks. I'm not completely satisfied with the way qualifying went, even though we improved our lap time a lot. Now we will analyze the data in view of the Warm Up. Tomorrow we will start from twenty-first position and despite this I will do my best to give emotions to the team, to MV Agusta and to all our sponsors who are with us in this home Grand Prix, which is also a bit home race for me, because it's nice to see so many Swiss flags at Mugello. This gives me great motivation and so I will give my all to make a good race and regain as many positions as possible”.


Giovanni Cuzari MV copia.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Sinceramente abbiamo sperato di passare in Q2 con almeno un pilota quest’oggi e credo ce lo saremmo anche meritato per il tanto lavoro e perché questa è la nostra gara di casa.

Un peccato perché, analizzando i tempi, il tempo migliore dei parziali di Stefano glielo avrebbe anche permesso: purtroppo nel suo giro più veloce ha trovato un pilota davanti a sé che ha chiuso il gas a causa di un errore, costringendolo a rallentare.

Partiremo dalla settima e ottava fila, ma sono certa che entrambi i piloti, con una buona partenza e la motivazione extra che dà la gara di casa e la livrea speciale tricolore, potranno lottare per portare a casa altri punti.

Ringraziamo tutti gli sponsor presenti in questo weekend: è emozionante sentire il loro supporto e speriamo di regalargli grosse soddisfazioni nella giornata di domani”.

"We sincerely hoped to be in Q2 with at least one rider today and I think we deserved it because of the hard work and because this is our home race.

Unfortunately, on his fastest lap he found a rider in front of him who closed the throttle due to an error and forced him to slow down.

We will start from the seventh and eighth rows, but I am sure that both riders, with a good start and the extra motivation that gives the home race and the special Italian livery, will be able to fight to bring home more points.

We would like to thank all the sponsors attending this weekend: it is exciting to feel their support and we hope to give them great satisfaction tomorrow".


SI CONCLUDE CON UN COSTANTE MIGLIORAMENTO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE DEL GRAN PREMIO D’ITALIA

SI CONCLUDE CON UN COSTANTE MIGLIORAMENTO LA PRIMA GIORNATA DI PROVE LIBERE DEL GRAN PREMIO D’ITALIA

I due turni di prove libere, FP1 e FP2, del primo Gran Premio italiano della stagione, sono stati caratterizzati dal caldo sole toscano, che ha irradiato la splendida quanto tecnica pista del Mugello. 

Dopo un inizio in leggera salita, questo pomeriggio i piloti della squadra corse italo-svizzera sono riusciti a migliorare costantemente, recuperando posizioni e velocità. Dopo i test di Barcellona della scorsa settimana e le successive prove in galleria del vento, il team ha finalmente avuto modo di mettere in pratica il lavoro svolto fino ad oggi.

Stefano Manzi, dopo qualche aggiustamento, ha iniziato a riscontrare il giusto feeling con la sua MV Agusta F2.

Dominique Aegerter, dall’altra parte del box, ha faticato maggiormente ad adattarsi al nuovo setting; nonostante ciò il miglioramento è stato evidente anche da parte sua, con un recupero di quasi un secondo rispetto alle FP1.

 L’appuntamento è fissato per domani alle 10:55 con le FP3 ed alle 15:05 con le qualifiche, mentre alle 18:45 si terrà la presentazione della nuova moto e della livrea speciale dedicata al Mugello, la quale potrà essere seguita anche Live sui social del team.

 

ENDS IN A CONSTANT IMPROVEMENT THE FIRST DAY OF FREE PRACTICE OF THE GRAND PRIX OF ITALY

The first two free practice sessions of the first Italian GP of the season, were characterized by the warm Tuscan sun, which was shining today on the splendid and technical track of Mugello. 

After a slight uphill start, this afternoon the Italian-Swiss racing team's riders managed to improve constantly, recovering positions and speed. After last week's tests in Barcelona and subsequent wind tunnel tests, the team has finally had the opportunity to put into practice the work done up to now.

Stefano Manzi, after some adjustments, started to find the right feeling with his MV Agusta F2.

Dominique Aegerter, on the other side of the box, struggled more to adapt to the new setting, but the improvement was also evident on his part, with a recovery of almost a second compared to the FP1.

 The appointment is set for tomorrow at 10:55 with the FP3 and 15:05 with the qualifying, while at 18:45 will be held the presentation of the new bike and the special livery dedicated to Mugello, which will also can also be followed Live on the team's social media.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi - rider P22 1'53.342

“Il week end del Mugello è finalmente arrivato. Ero impaziente di tornare in pista su questo circuito. Come sempre questa pista regala grandi emozioni e mi piace davvero tanto girare qua. Oggi pomeriggio mi sono sentito bene in sella dopo la partenza un po’ in salita di stamattina. Siamo consapevoli che c’è ancora qualche aggiustamento da fare ma il feeling è buono e l’obiettivo sarà quello di entrare in Q2, non ce l’abbiamo ancora fatta dall’inizio dell’anno, ma ho buone sensazioni per questo week-end”.

"The Mugello weekend is finally here. I was looking forward to getting back on track at this circuit. As always, this track gives great emotions and I really like to ride here. This afternoon I felt good on the bike after the start a bit 'uphill this morning. We are aware that there are still some adjustments to be made but the feeling is good and the goal is to enter Q2, we have not made it since the beginning of the year, but I have good feelings for this week-end”.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter - rider P24 1'53.618

“Oggi abbiamo girato con la nuova carena, quella che abbiamo testato a Barcellona e che abbiamo provato anche in Galleria del vento la scorsa settimana. Rispetto a prima abbiamo in primis guadagnato velocità sul rettilineo, un elemento che già di per se rappresenta un gran passo avanti e per questo è giusto ringraziare tutti coloro che hanno lavorato sodo la scorsa settimana per farci arrivare pronti qui. Sarà importante sfruttare questo step qua al Mugello, visto che ci sono molti rettilinei, così come anche a Barcellona.  Per quanto riguarda la giornata di oggi devo dire che ho avuto qualche difficoltà: la moto è diversa e anche il setting e le gomme, quindi ho bisogno di un po’ di tempo per adattare il mio stile di guida alla nuova moto. Ora lavorerò con il team per analizzare i dati e migliorarmi in vista delle FP3. Anche domani farò di tutto per entrare in Q2, ma sono sicuro che ci aspetta un bel week end pieno di emozioni”.

"Today we have turned with the new fairing, the one we tested in Barcelona and that we also tried in the Wind Tunnel last week. Compared to the first one we have gained speed on the straight, an element that already represents a great step forward and for this reason it is right to thank all those who worked hard last week to get us ready here. It will be important to take advantage of this step here at Mugello, as there are many straights, as well as in Barcelona.  The bike is different and the setting and tires are changed, so I need some time to adapt my riding style to the new bike. Now I will work with the team to analyze the data and improve myself in view of the FP3. I'll do my best to get into Q2 tomorrow too, but I'm sure we will have an exciting weekend ahead of us”.


Giovanni Cuzari MV copia.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Sicuramente questa prima giornata del Gran Premio di casa è stata emozionante: portare un marchio storico su un circuito italiano in questa tappa del Mondiale è indubbiamente un evento molto atteso. Abbiamo cercato di prepararci al meglio e siamo contenti di aver appurato oggi che effettivamente il lavoro svolto è nella giusta direzione. Sicuramente entrambi i piloti posso migliorare per meglio esprimere il loro potenziale, durante la serata continueremo il lavoro analizzando approfonditamente i dati e sono certa che domani potremo avvicinarci ulteriormente alla testa della classifica. Un altro fattore che ci rende orgogliosi oggi è che la maggior parte dei nostri sponsor e partner sono qui con noi in questo fine settimana speciale e quindi daremo il 100% per regalar loro grandi emozioni “.

"Surely this first day of the home Grand Prix has been exciting: bringing such a historical brand on an Italian circuit in this stage of the World Championship is undoubtedly a highly anticipated event. We tried to prepare ourselves at best and we are happy to have found out today that the work we have done is in the right direction. Surely both riders can improve to better express their potential, during the evening we will continue the work by analyzing the data in depth and I'm sure that tomorrow we can get even closer to the first. Another factor that makes us proud today is that most of our sponsors and partners are here with us this special weekend so we will give our 100% to give them great emotions.


VOLGONO AL TERMINE POSITIVAMENTE LE DUE GIORNATE DI TEST PRIVATI, SUL CIRCUITO CATALANO, PER I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

VOLGONO AL TERMINE POSITIVAMENTE LE DUE GIORNATE DI TEST PRIVATI, SUL CIRCUITO CATALANO, PER I PILOTI DEL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

Si sono conclusi i due giorni di test privati sul circuito di Barcellona che il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing aveva programmato subito dopo il GP di Le Mans.

Dopo un primo giorno che ha subito qualche rovescio a livello meteorologico, oggi il sole è finalmente tornato a splendere sulla pista catalana che ospiterà il settimo round della stagione.

Dominique Aegerter, nelle due giornate, ha concluso 154 giri di pista, percorrendo un totale di 713 km. Il pilota svizzero è riuscito ad avere un buon feeling grazie alle nuove componenti aerodinamiche testate ed è pronto per dare il suo 100% la prossima settimana al Mugello.

Stefano Manzi, dall’altra parte del box, durante queste due giornate è stato vittima di due cadute che hanno ridotto notevolmente la sua permanenza in sella. Il cadetto della VR46 Riders Academy ha percorso infine 77 giri complessivi con la sua F2, percorrendo 356 km.

Il prossimo appuntamento è quindi fissato per venerdì 24 maggio con la galleria del vento ed in seguito per il primo week-end di giugno con il Gran Premio d’Italia.

THE TWO DAYS OF PRIVATE TESTING ON THE CATALAN CIRCUIT FOR THE RIDERS OF THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING COME TO A POSITIVE END

The two days of private testing at the Barcelona circuit that the MV Agusta Idealavoro Forward Racing team planned immediately after the Le Mans GP have come to an end.

After a first day that has suffered some rainstorms, today the sun has finally returned to shine on the Catalan tarmac that will host the seventh round of the season.

Dominique Aegerter, concluded 154 laps, covering a total of 713 km. The Swiss rider has managed to have a good feeling thanks to the new components tested and is ready to give his 100% next week at Mugello.

Stefano Manzi, on the other side of the box, during these two days has been victim of two falls that have significantly reduced his time on the bike. The cadet of the VR46 Riders Academy finally did 77 laps in total with his F2, covering 356 km.

The next round is scheduled for Friday 24 May with the wind tunnel and then for the first weekend of June with the Italian Grand Prix.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 - Rider

“Abbiamo fatto due giorni di test. Nel primo giorno abbiamo trovato un po’ di pioggia, ma sono comunque stati due giorni molto intensi. Abbiamo provato molte nuove componenti tra cui telai, forcelloni e ovviamente diversi settings. Siamo tutti concentrati sullo sviluppo di questa moto e del suo progetto. Sono molto contento, ho fatto tanti giri, e ho delle buone sensazioni. Il progetto è giovane, ma stiamo lavorando duramente per migliorare, svilupparci ed evolvere. Ringrazio sicuramente il team Forward Racing, CRC ed MV Agusta per tutto l’impegno che ci stanno mettendo. In una settimana saremo di nuovo in pista al Mugello e per cercare di restare ovviamente nella zona punti. Ora continuiamo a lavorare anche da casa in attesa di risalire in sella”.

"We did two days of testing. On the first day we found some rain, but it was still a very intense day. We tried many new components including chassis, swingarm and of course different settings. We are all focused on the development of this bike and its design. I'm very happy, I've done a lot of laps, and I have good feelings. The project is young, but we are working hard to improve, develop and evolve. I would like to thank Forward Racing, CRC and MV Agusta for all their efforts. In one week, we will be back on track at Mugello and to try to stay in the points zone of course. Now we continue to work from home waiting to get back on the bike”.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 - Rider

“È stato un test molto impegnativo, con un programma molto fitto di prove di ogni tipo. Tutto questo lavoro è importantissimo per noi per poter progredire con lo sviluppo della nostra F2. Ci tengo a ringraziare la CRC (Centro Ricerche Castiglioni), che sono stati presenti insieme a noi in circuito per supportarci in questo percorso. La settimana non è ancora terminata però, infatti al rientro ci recheremo direttamente in galleria del vento per poter valutare ancora più accuratamente le informazioni raccolte duranti questi test. Sicuramente il programma è stato e continuerà ad essere molto intenso ma certamente tutto ciò è utile per arrivare al nostro GP di casa, il Mugello, più sicuri e, speriamo, anche più performanti di prima”.



"It's been a very demanding test, with a very busy schedule of tests of all kinds. All this work is very important for us to progress with the development of our F2. I would like to thank the CRC (Centro Ricerche Castiglioni), who were present with us on the circuit to support us on this path. The week is not over yet, however, in fact on our return we will go directly to the wind tunnel to be able to evaluate even more accurately the information collected during these tests. Surely the program has been and will continue to be very intense but certainly all this is useful to get to our home GP, Mugello, more confident and, hopefully, even more performing than before”.


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“Terminato anche questo test a Barcellona dove abbiamo provato un telaio nuovo, diversi forcelloni e delle nuove componenti aerodinamiche. Purtroppo il tempo non è stato propriamente dalla nostra e nella giornata di ieri la pioggia ha interrotto le prove; oltre ciò vi sono state anche folate di vento in diverse zone del circuito e soprattutto non omogeneo; tutto ciò non ha aiutato al raccoglimento di dati certi. Per questi motivi non è semplice valutare tutto il materiale provato e al nostro rientro ci recheremo direttamente in galleria del vento per cercare di analizzare i dati in maniera ancora più dettagliata e capire come procedere. Essendo che da regolamento è permesso un unico aggiornamento aerodinamico durante il corso della stagione, non possiamo permetterci di fare passi falsi e vogliamo quindi essere il più certi possibili dei risultati ottenuti e capire se procedere direttamente in questa direzione oppure organizzare ulteriori prove. Dominique ha fatto 154 giri in questi 2 giorni, percorrendo 713 km, mentre Stefano ne ha compiuti 77 e percorso 356 km totali. Ora rimaniamo quindi concentrati per l’appuntamento in galleria del vento e successivamente la prima delle due tappe italiane della stagione: il Mugello”.


"Also, this test ended in Barcelona where we tried a new chassis, several swingarms and new aerodynamic components. Unfortunately, the weather wasn't exactly on our side and yesterday the rain interrupted the tests; besides that, there were also gusts of wind in different areas of the circuit and above all not homogeneous; all this didn't help to collect reliable data. For these reasons it is not easy to evaluate all the material tested and when we return, we will go directly to the wind tunnel to try to analyze the data in even more detail and understand how to proceed. Since the rules allow only one aerodynamic update during the course of the season, we cannot afford to take false steps and we want to be as certain as possible of the results obtained and understand whether to proceed directly in this direction or organize further tests. Dominique has done 154 laps in these 2 days, covering 713 km, while Stefano has completed 77 and covered a total of 356 km. Now we remain focused for the appointment in the wind tunnel and then the first of the two Italian stages of the season: Mugello”.


WEEK-END CON UN RETROGUSTO AMARO PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

WEEK-END CON UN RETROGUSTO AMARO PER IL TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

Si è concluso il quinto round stagionale per il team MV Agusta Idealavoro Forward Racing. Le condizioni climatiche avverse, hanno da subito preannunciato la difficoltà del week-end appena concluso per i piloti del team italo-svizzero. La giovanissima MV Agusta F2, infatti, ha condotto il suo primo gran premio sul bagnato ed i dati a disposizione erano molto pochi per poter lavorare su basi certe. 

Stefano Manzi, partito grintosamente allo spegnimento dei semafori, è uscito di pista circa a metà gara a causa di un pilota caduto davanti a lui. Questo gli ha fatto perdere molto tempo e posizioni, ma il cadetto della VR46 Riders Academy non si è scoraggiato ed è ripartito riuscendo a concludere, infine, in 15esima posizione e portando a casa il suo primo punto della stagione.

Dominique Aegerter, dall’altra parte del box, ha a sua volta iniziato la gara tutta in rimonta, arrivano a recuperare ben 12 posizioni. All’ultimo giro, purtroppo, è stato vittima di un inconveniente tecnico, nel quale un particolare dell'interno del serbatoio si è mosso ostacolando il normale afflusso della ristretta quantità di benzina imbarcata per lo svolgimento della gara.

Questo Gran Premio è stato sicuramente difficoltoso, ma allo stesso tempo utile per il raccoglimento di dati in condizioni da bagnato. Ora l’attenzione è tutta proiettata sui test di martedì 21 e mercoledì 22 maggio, presso il circuito di Catalunya, dove la squadra corse ed i suoi piloti lavoreranno intensamente per arrivare alla gara di casa ancora più preparati.

L’appuntamento con il prossimo GP è fissato per il 31-1-2 Giugno per la prima delle due gare italiane: il Mugello

WEEKEND WITH A BITTER TASTE FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

The fifth round of the season has ended for the MV Agusta Idealavoro Forward Racing team. The adverse weather conditions, have immediately announced the difficulty of the weekend just ended for the riders of the Italian-Swiss team. The very young MV Agusta F2, in fact, led its first Grand Prix in the wet and the data available were very few to be able to work on solid bases. 

Stefano Manzi, who started off grittyly at the traffic lights, went off the track about halfway through the race because of a rider who fell in front of him. This made him lose a lot of time and positions, but the cadet of the VR46 Riders Academy was not discouraged and started again, finally finishing in 15th position and bringing home his first point of the season.

Dominique Aegerter, on the other side of the box, started the race all in a comeback, reaching 12 positions. On the last lap, unfortunately, he was the victim of a technical problem, in which a detail inside of the tank moved hindering the normal flow of the small amount of fuel embarked for the development of the race.

This Grand Prix was certainly difficult, but at the same time useful for collecting data in wet conditions. Now the attention is all projected on the tests of Tuesday 21st and Wednesday 22nd May, at the circuit of Catalunya, where the racing team and its riders will work hard to get to the home race even more prepared.

The appointment with the next GP is set for 31-1-2 June for the first of the two Italian races: Mugello.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 – DNF

“Le condizioni climatiche della mattina, nel warm-up, erano stabili e mi sentivo abbastanza bene. In gara sono partito bene, forse il primo giro ha fatto un po’ fatica a sorpassare alcuni piloti ma poi tutto è andato più liscio e sono riuscito a fare una gara in rimonta fino alla tredicesima posizione. Purtroppo però nell’ultimo giro abbiamo avuto qualche inconveniente tecnico e la moto si è fermata. Mi dispiace per il gesto di rabbia mostrato a fine gara e di non essere riuscito a tagliare il traguardo; sono inoltre dispiaciuto per il team, gli sponsor, e per tutti coloro che ci sostengono in questo progetto molto giovane ma allo stesso tempo ambizioso. Sono arrabbiato e probabilmente lo sarò almeno fino a domani, ma da dopodomani penserò solo ai test in Catalunya in vista della gara del Mugello. Le gare sono anche questo, sono anche inconvenienti tecnici, fallimenti, per poi trovare la giusta via. Sono sicuro che avremo modo di riscattarci, quindi ci vediamo in pista tra pochi giorni, sempre con il solito obiettivo. Continuare a migliorare”.

"The weather conditions in the morning warm-up were stable and I felt pretty good. In the race I got off to a good start, maybe the first lap was a bit difficult to overtake some riders but then everything went better and I managed to make a comeback race up to the 13th position. Unfortunately we had some technical problems on the last lap and the bike stopped. I'm sorry for the gesture of anger shown at the end of the race and for not being able to cross the finish line; I'm also sorry for the team, the sponsors, and for all those who support us in this very young but at the same time ambitious project. I'm angry and I'll probably be angry until tomorrow at least, but from the day after tomorrow I'll only be thinking about the tests in Catalunya in view of the Mugello race. The races are also this, they are also technical problems, failures, before finding the right way. I'm sure we'll be able to make up for it, so I'll see you on the track in a few days, always with the usual aim. Continue to improve”.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 – P15

“Non posso dire che quella di oggi è stata una buonissima gara, perché sono partito bene ma dopo 6-7 giri sono andato lungo per non prendere Lowes che mi è caduto davanti. Sono comunque rientrato in pista, anche se in ultima posizione e sono riuscito a concludere in 15esima posizione, riuscendo a fare il resto della gara con il mio ritmo. Ora siamo già proiettati verso i test di Barcellona di martedì e mercoledì e speriamo di trovare i giusti aggiustamenti per poter arrivare alla gara di casa, il Mugello, più sicuri e forti”.

"I can't say that today's race was a very good one, because I got off to a good start but after 6-7 laps I went out not to hit Lowes who crashed in front of me. I was able to finish in 15th place and do the rest of the race at my own pace. Now we are already looking forward to the tests in Barcelona on Tuesday and Wednesday and we hope to find the right adjustments to get to the home race, Mugello, more confident and stronger”.


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“È stata una giornata molto sofferta. Entrambi i piloti hanno fatto un’ottima partenza considerate le posizioni iniziali causate dall’inesperienza di tutti noi con queste giovanissime moto sul bagnato. Sia Dominique che Stefano si sono comunque rimboccati le maniche raggiungendo la zona punti. A circa metà gara è caduto un pilota davanti a Manzi e ciò lo ha fatto andare fuori pista. Stefano non si è scoraggiato e ha ripreso la sua corsa, anche se aveva ormai perso molte posizioni e 20 secondi. Perseverando è riuscito comunque a concludere 15esimo, guadagnandosi così il suo primo punto della stagione. Dominique, invece, ha avuto un ottimo passo per tutta la gara, guadagnando ben 12 posizioni rispetto alla griglia di partenza. All’ultimo giro, purtroppo, è stato vittima di un inconveniente tecnico, nel quale un particolare dell'interno del serbatoio si è mosso ostacolando il normale afflusso della ristretta quantità di benzina imbarcata per lo svolgimento della gara. Questo ha causato l’arresto inaspettato della sua F2, facendogli così concludere la corsa da 13esimo, ad un soffio dal traguardo. Sicuramente siamo rammaricati di questa giornata; in Argentina era nella medesima posizione odierna ed è purtroppo caduto all’ultimo giro, poi abbiamo fatto 2 gare consecutive a punti e questa poteva essere certamente la terza. La rabbia del pilota, soprattutto considerato tutto l’impegno che ogni singolo membro sta mettendo in questo progetto, è comprensibile, anche perché è evidente che la sua posizione attualmente è nella zona punti. È stata una conclusione frustrante, certo, per un week-end su una pista che sapevamo dall’inizio che non sarebbe stato facile per noi, ma adesso ci dirigiamo verso Barcellona per i test con ancora più motivazione, per poter prepararci al meglio alla gara di casa del Mugello tra due settimane”.

"It's been a very tricky day. Both riders made a good start considering the initial positions caused by the inexperience of all of us with these very young bikes in wet conditions. But both,  Dominique and Stefano work hard to reach the Top 15. Yet, halfway through the race a rider crashed in front of Stefano and he went into the gravel. However, he was not discouraged and continued to push, even if he had lost many positions and 20 seconds. On the line, he finished in 15th place, earning his first point of the season. Dominique, on the other hand, had an excellent pace throughout the race, gaining 12 positions from the starting grid. But unfortunately, during the last lap, he was a victim of a technical issue, where an internal part of the fuel tank had moved ostaculating the necessary flow of the limited quantity of fuel stocked up for the execution of the race distance.This caused the unexpected arrest of his F2, making it impossible for him to finish the race in 13th place, just a couple of corners from the chequered flag. It's certainly a pity; in Argentina he was in the same position as today when we crashed on the last lap, then we did 2 consecutive races in points and this could have been the third in the row. Dominique's frustration and his disappointment shown at the end of the race may seem esagerated but are understandable, especially considering all the effort each member of the team is putting into this project, yet, they don't reflect his real character.  Moreover, it is clear that his position is currently in the top 15. All together, it was a frustrating conclusion, of course, for a weekend on a track that we knew from the start would not be easy for us, but now we move to Barcelona for two days of testing with even more motivation, in order to be able to arrive well prepared for our home race of Mugello in two weeks”.