Baldassarri and Marini continue to progress in the desert

Baldassarri and Marini continue to progress in the desert

After a positive opening yesterday during the first two free practice session, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini continued their preparations for the Grand Prix of Qatar in a strong manner. Both Forward Racing Team riders focused mainly on refining their settings for the all-important season debut on Sunday, as today’s FP3 was once again characterised by strong wind gusts, which hampered the young Italian duo to improve their overall lap times.

At the beginning of the session Baldassarri lapped comfortably inside the top 3. However, the winner of the Misano Grand Prix in 2016 concentrated on improving his race pace with used tyres as he put in a best effort of 2’01.054. On the other side of the garage Marini evaluated different modifications of his 2017 Kalex machine in order to collect precious information for the remainder of the weekend. The 19-year old completed the free practice sessions on 13th position overall.

Both riders now fully intend to continue their positive momentum tomorrow with the first qualifying session of the year commencing at 18:55 local time.


Lorenzo Baldassarri – 12th (2’01.054)
“Overall, it has been a positive session today as I felt comfortable straight away. At the midpoint of the practice we tried some modifications, which I liked a lot. Unfortunately, there was a strong wind again which forced me to run wide several times, but altogether I’m very pleased with my rhythm. At the end, I wanted to increase my pace to score a fast lap, yet I did a slight mistake in the first corners, which prevented me from improving my time. However, the most important thing is that I felt physically strong even after pushing hard for several laps, which gives me a lot of confidence for Sunday.”


Luca Marini – 21st (2’01.491)
“Today we concentrated on assessing different settings on used tyres in order to be able to pick the best combination for the race. After all the modifications we have worked through I do feel well prepared and satisfied for Saturday. Yesterday I was truly comfortable on my bike and without taking too much risk, I could do great times. Now, we have to wait and see how the weather conditions will evolve tomorrow. I hope the wind won’t be as strong as today, as it was very difficult on track, but in any case, I’m convinced that we are ready for the first qualifying of the season.”


Baldassarri e Marini continuano a migliorare nel deserto


Dopo il buon inizio di ieri durante le due sessioni di prove libere, Lorenzo Baldassarri e Luca Marini continuano la loro preparazione per il Gran Premio del Qatar con convinzione. Entrambi i piloti del Forward Racing Team hanno lavorato soprattutto per migliorare i loro setting in vista della gara inaugurale di domenica, poiché le FP3 di oggi sono state caratterizzante, ancora una volta, da forti raffiche di vento che non hanno permesso ai portacolori del Team Forward di abbassare i loro tempi sul giro.

All'inizio del turno Baldassarri è riuscito a rimanere agevolmente nelle prime 3 posizioni. Tuttavia, il vincitore del Gran Premio di Misano 2016, ha lavorato per progredire sul passo gara con gomme usate facendo segnare il suo miglior tempo a 2:01.054. Dall’altra parte del box, Marini ha provato diverse modifiche sulla sua Kalex 2017 allo scopo di raccogliere informazione utili per il weekend. Il pilota diciannovenne ha concluso le sessioni di libere in 13esima posizione assoluta.

Entrambi i piloti sono concentrati per sfruttare al meglio le informazioni raccolte in vista della sessione di qualifiche di domani che comincerà alle 18.55, ora locale. 


Lorenzo Baldassarri – 12° (2:01.054)
“La sessione di oggi è stata positiva nel complesso e mi sono sentito a mio agio sulla moto fin da subito. A metà turno abbiamo fatto alcune modifiche che mi sono piaciute molto. Sfortunatamente, a causa del forte vento, sono andato largo diverse volte ma in generale sono molto soddisfatto del mio passo. Alla fine avrei voluto migliorare il tempo sul giro ma ho fatto un piccolo errore nel primo settore che non mi ha permesso di segnare il giro veloce. La cosa piú importante, tuttavia, è che mi sento molto bene fisicamente e anche dopo aver fatto diversi giri al limite non ha avuto alcun problema. Questo mi dà grande fiducia per domenica.”


Luca Marini – 21° (2:01.491)
“Oggi ci siamo concentrati per provare diversi setting con le gomme usate, in modo da poter essere in grado di scegliere la combinazione migliore per la gara. Sono soddisfatto del lavoro svolto e mi sento fiducioso per domenica. Ieri ero a mio agio sulla moto e ho potuto segnare dei buoni tempi, senza prendere troppi rischi. Ora dobbiamo attendere e vedere come sarà il meteo domani. Oggi il forte vento ha complicato notevolmente le condizioni della pista e spero che domani migliori. Ad ogni modo, credo di essere pronto per il primo turno di qualifiche della stagione.”

Promising opening day for Marini and Baldassarri in Qatar

Promising opening day for Marini and Baldassarri in Qatar

Today the Forward Racing Team kicked off the new Moto2 World Championship season under the floodlights of the Losail International Circuit. A strong breeze complicated both free practices, but couldn’t prevent Luca Marini and Lorenzo Baldassarri from recording encouraging lap times ahead of Sunday’s 20 lap sprint.

Both young Italians were working on the setup of their 2017 Kalex machines in order to find the best compromise for the all-important qualifying session and the race itself. Marini completed both sessions inside the top 10 with a best effort of 2’00.922, which saw him in fifth position in FP2 with only a gap of 0,129 from the fastest. Lorenzo Baldassarri, did a personal best of 2’00.981, which puts him in eleventh position in the combined standings just a blink of an eye behind his teammate.

Tomorrow, the action in the desert resumes at 5:55pm CET with the third free practice, before the qualifying gets underway on Saturday evening.


Luca Marini – 10th (2’00.922)
“This first GP in 2017 kicked off in a very positive fashion and I’m quite satisfied with the two sessions today. During the second free practice all riders struggled a lot with the strong wind, therefore the lap times were not as fast as in the afternoon. I’m pleased because we found a very good base setting for both, qualifying and race. It goes without saying that there is still a margin of improvement to be made and we will now analyse the data to see, where I can progress as well as where we can increase the performance of the bike. I’m happy, but nevertheless it will be important to stay focused tomorrow, because when you only have one session a day every minute is precious.”


Lorenzo Baldassarri – 11th (2’00.981)
“The new season finally started and I want to take this opportunity to thank the whole Forward Racing Team for their hard work during this winter which enabled us to arrive here well prepared. It was a good first day, although the wind was very disturbing and I had to pay a lot of attention to avoid to push too hard. Apart from that, today we had to reveal my true physical condition and I’m please to say that my arm is nearly perfect, but I was a bit sick yesterday, so I needed a lot of rest. Nonetheless, I was fast, plus very close to the top and I also felt comfortable when riding with used tyres. Overall, we started really well, which was important. We found a good base setup and now we will try to continue in this way. We will see what happens with the weather tomorrow, but I’m primed to get back on track.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“Without a doubt, today was very emotional! To see our guys finally starting into the new season made me feel really proud and I want to thank the whole team, all our partners as well as the VR46 Riders Academy for their precious support. It was a strong opening day for both riders and at the same time a proof of our hard work during the winter. The only uncertainty for this weekend is still the weather, which I hope won’t ruin this fantastic show which is MotoGP. In any case, I’m sure Lorenzo and Luca will, as always, give it their all to adapt in the very best way to the conditions on track.”


Giornata di apertura incoraggiante per Marini e Baldassarri in Qatar


Sotto i riflettori del Losail International Circuit, il Forward Racing Team ha dato oggi il via alla nuova stagione del campionato del mondo Moto2. Un forte vento ha intricato entrambe le sessioni di prove libere, ma non ha potuto fermare Luca Marini e Lorenzo Baldassari nel registrare dei tempi molto incoraggianti in vista dei 20 giri di pista che affronteranno nella giornata di domenica.

Entrambi i portabandiera del Team Forward hanno lavorato sul setup delle loro Kalex 2017, al fine di trovare la migliore messa a punto per affrontare la sessione di qualifica e la successiva gara. Marini ha concluso entrambi i turni all’interno della Top 10 ottenendo un record personale della giornata di 2:00.922. Questo giro gli ha permesso di piazzarsi in quinta posizione al termine del FP2, con un distacco di soli 0.129 dal vertice. Lorenzo Baldassarri ha segnalato un miglior tempo di 2:00’.981, che lo colloca undicesimo nella classifica combinata, ad un soffio dal suo compagno di squadra.

Domani l’azione in pista riavrà luogo alle ore 17:55 CET con l’ultimo turno di prove libere prima dell’importantissima sessione di qualifiche che si terrà sabato sera.


Luca Marini – 10° (2:00.922)
“Direi che questo primo GP della stagione è iniziato molto bene con due turni positivi. Sono abbastanza soddisfatto della giornata di oggi, anche se purtroppo durante il FP2 si è alzato un forte vento. Tutti abbiamo faticato abbastanza e per questo motivo i tempi non sono stati velocissimi. Nonostante questo il lavoro svolto con la squadra è stato veramente ottimo e secondo me abbiamo trovato un buon setup per qualifica e gara. C’è ancora margine di crescita e controllando i dati cercheremo di capire dove posso migliorare io e cosa possiamo ancora ritoccare nella moto. Domani avremo un solo turno a disposizione e per dare il massimo e sfruttare il poco tempo a disposizione sarà importante essere molto concentrati fin da subito.”


Lorenzo Baldassarri – 11° (2:00.981)
“È finalmente iniziata la nuova stagione e ci tengo a ringraziare tutto il Team Forward per l’ottimo lavoro svolto durante l’inverno, che ci ha permesso di arrivare pronti qui in Qatar. Mi sento in forma, e ne sono felice. Oggi ho avuto modo di ricostruire, un passo alla volta, il feeling con la moto e sono contento di essere tornato competitivo; siamo molto vicini ai primi. Il vento che si è alzato durante il FP2 non è stato per niente facile da gestire e ho dovuto guidare in maniera più tranquilla, ma la cosa importante è che siamo sulla strada giusta. Dobbiamo ancora sistemare alcune cose del setup e rimane ancora l’incognita del tempo per il turno di domani, ma siamo molto carichi e preparati per fare bene.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Oggi e stata senz’altro una giornata molto entusiasmante. L'inizio della nuova stagione è sempre un’emozione immensa e desidero ringraziare tutta la squadra, i nostri sostenitori e anche la VR46 Riders Academy per il grande supporto che ci danno. È stato davvero un ottimo inizio, risultato del duro lavoro svolto durante l’inverno da parte di tutti. L’unica variabile imprevedibile per il weekend rimane il tempo, che spero sia clemente senza rovinare questo fantastico spettacolo che è la MotoGP. In ogni caso, sono certo che Lorenzo e Luca ci metteranno il massimo impegno, come sempre, per adattarsi al meglio alle condizioni della pista.”

Baldassarri and Marini eagerly await “The Arabian Nights”

Baldassarri and Marini eagerly await “The Arabian Nights”

This week the 2017 Moto2 World Championship season kicks off at the Losail International Circuit in Qatar. Both Forward Racing Team riders, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini head well prepared into the first race of the year after three productive private and two official IRTA tests in Valencia, Jerez de la Frontera and Doha over the last months. 

From the first outing on track the Forward Racing Team duo steadily improved their new 2017 Kalex machines, as both riders worked through their intense test schedules in order to arrive fully set at the season opener. In addition, Baldassarri had to recover from an inflamed tendon in his left arm, but he is now nearly back at full fitness and faces the first round with high hopes. On the other side of the garage, Marini is all prepared to tackle his second full season in the World Championship.

The inaugural round of the year is set to start on Thursday at 4:55pm CET with the first Free Practice session for the Forward Racing Team pair under the inspiring floodlights in the desert.


Lorenzo Baldassarri

“After a long winter break we finally arrived here a Doha in a very good mood. I rehabilitated my tendon thanks to treatments of the Clinica Mobile and to a lot of rest during the last weeks. Unfortunately, I could not ride during the last test in Jerez, plus here in Qatar I did just a few laps to determine my physical condition, which I’m glad to say is really strong now. Therefore, I can’t wait to start on Thursday! I missed racing a lot over the winter, as well as the adrenaline coming with it. I also want to express a huge thank you to our whole Forward Racing Team for their fantastic work and support. For this weekend, we still have to wait and see how the weather will be. During the test the heavy wind was really disturbing while riding, but apart from the external conditions, I expect a very positive start. I can’t wait to be on track in a few days’ time.”


Luca Marini

“I’m very happy, because now it’s finally time to commence another season together with my Forward Racing Team and it will be a great one for us, as in my opinion I improved a lot compared to last year. Obviously, I got one more season of experience under my belt, which is very important in this category. We still have a huge margin of improvement to be made, because when you try to fight for the positions on the top of the timesheet, you always need to work even harder, but this is exactly our plan. I want to bring home some good results this year and I’m convinced, we can do this, because the team is very good and the organization this year is fantastic, so we will certainly be able to do a great job. I’m looking forward for the championship to begin in Losail, as the track is very fast and that’s what I enjoy. However, the best thing in Qatar is that the race takes place at night, which is really emotional and somehow magic. For now, we weren’t fortuned with the weather, but we hope the best for the weekend. Apart from that, I’m curious about the changes in Moto2 this year, referring to the new guys coming from Moto3 and some other riders, who line up in a new team, but we are ready to fight with them.”


Baldassarri e Marini aspettano con trepidazione le loro “Notti Arabe”


In questi giorni il Campionato del Mondo Moto2 2017 prenderà il via sul Losail International Circuit in Qatar. Lorenzo Baldassarri e Luca Marini, affronteranno la prima gara partendo da una buona base, dopo tre test privati, molto produttivi, e due prove ufficiali sulle piste di Valencia, Jerez de La Frontera e Doha nelle ultime settimane.

Fin dalla prima uscita, la coppia del Forward Racing Team è costantemente migliorata sulle nuove Kalex 2017 ed entrambi i piloti hanno portato a termine un intenso programma di test per arrivare in ottime condizioni alla tappa di apertura. Oltre a ciò, Baldassarri ha dovuto guarire da un’infiammazione al tendine del braccio sinistro, ma ora è quasi in perfetta forma e affronta il primo round con grandi speranze. Dall’altro lato del box, Marini ha sistemato ogni cosa al meglio per affrontare la sua seconda stagione completa nel Campionato del Mondo di Moto2.

La gara inaugurale dell’anno per i piloti del Forward Racing Team inizierà Giovedì alle 16.55 CET con il primo turno di prove libere nella suggestiva cornice del deserto alla luce del tramonto.


Lorenzo Baldassarri
“Dopo una lunga pausa invernale, siamo arrivati qui a Doha di ottimo umore. Il mio tendine è migliorato molto grazie alle cure della Clinica Mobile e a tanto riposo nelle scorse settimane. Sfortunatamente, non ero potuto salire in sella nell’ultimo test a Jerez, inoltre qui in Qatar ho fatto solo pochi giri per verificare la mia condizione fisica, ma sono contento di poter dire che adesso è veramente buona. Proprio per questo non vedo l’ora di iniziare giovedì! Le gare mi sono mancate tanto per tutto l’inverno, come l’adrenalina che le accompagna. Voglio ringraziare enormemente l’intero Forward Racing Team per il loro fantastico lavoro e il loro sostegno. Parlando di questo fine settimana, dovremo aspettare per capire quali condizioni meteo troveremo. Nei test, il vento forte dava fastidio nella guida ma, a parte questo, mi aspetto di partire veramente alla grande.”


Luca Marini
“Sono davvero felice perché è finalmente arrivato il momento di iniziare un’altra stagione con il Forward Racing Team e sarà una grande annata per noi. Secondo me sono migliorato parecchio rispetto al 2016 e, ovviamente, ho un anno di esperienza in più ed è fondamentale in questa classe. Abbiamo ancora un grande margine di miglioramento, perché quando provi a lottare per le posizioni che contano devi sempre lavorare ancora più duramente, ma questo è esattamente il nostro piano. Voglio portare a casa dei bei risultati e sono sicuro che ce la possiamo fare, perché sono in un ottimo team, l’organizzazione in questo momento è perfetta, perciò riusciremo sicuramente a fare bene. Sono veramente carico per l’inizio del campionato a Losail, una pista molto veloce in cui mi diverto a guidare. La cosa, che mi piace di più in Qatar, è che la gara si corre in notturna e questo rende tutto molto emozionante e quasi magico. Fino a ora non siamo stati troppo fortunati con il meteo, ma spero che la situazione si sistemi durante il fine settimana. A parte questo, sono curioso delle tante novità in Moto2 quest’anno, con nuovi piloti arrivati dalla Moto3 e altri che hanno cambiato squadra, ma siamo pronti a lottare con loro.”

Rain in the desert didn’t prevent Marini and Baldassarri to progress

Rain in the desert didn’t prevent Marini and Baldassarri to progress

With lots of positive impressions after nine days on track in Spain Luca Marini and Lorenzo Baldassarri felt more than ready to fly out to Qatar this week for the last test before the start of the 2017 season, but the unpredictable weather conditions in the Arabian country hampered the track action on Friday and Sunday. However, both Forward Racing Team riders were able to assess their new 2017 Kalex machines as well as their feelings at the illuminated Losail International Circuit.
 
Although track conditions were far from perfect, Marini and his crew could work through most of their extensive schedule. Some setup changes and different parts increased the feeling for the 19-year old, who was mainly able to improve his race pace. Overall Marini completed 74 laps with a fastest time of 2’01.436.
 
After missing the first official IRTA test in Jerez, Baldassarri, who recovered from an inflamed tendon in his left arm, was back on track. The 20-year old started slowly to evaluate his physical condition. Encouraged by his good feeling Baldassarri soon started to work on the geometry of his machine together with his crew, before a slight crash without any consequences terminated his time attack. The young Italian lapped the 5.380 km circuit 51 times with a personal best of 2’02.035.
 
Now the whole Forward Racing Team eagerly awaits the opening practice of the first round in 2017, which kicks off on Thursday at under the floodlights of the Losail International Circuit.


Luca Marini – 15th (2’01.436)
“We had a positive test here in Qatar, which was unfortunately shortened because of the rain. Anyway, we tried diverse options for the race weekend and discovered new solutions, which is very encouraging. I went out with a different swing arm with which I felt a bit better, so we’ll for sure carry this to the race weekend. Our base is solid, but of course there is still a margin of improvement to be made in the Free Practices and Qualifying. For now, I’m happy with what we accomplished during our pre-season. I’m convinced we can do a great job for the Grand Prix here. Last year I finished the race in tenth position, which is hard to beat. But the goal for the first weekend is to improve on that placement. Let’s see what we can do.”


Lorenzo Baldassarri – 26th (2’02.035)
“This test was a really good opportunity to understand my physical condition and I can say, that I’m very happy to report I’m nearly back at my 100%. That’s the most important thing, considering we now have an additional three days of rest before the first free practice of the season. I was trying to stress my arm step by step on the bike without experiencing any pain, which is a fantastic sign. I’m serene, because we finished the test with good feelings overall, even if, to be honest, I was quite slow. Today the wind was really heavy, plus quickly changing directions and I decided not to take any risks. When I finally put in a new set of tyres and pushed a bit more I was surprised by a gust, so I went down. It’s a pity, because I wasn’t able to see where I would have ended up. But anyway, I feel great and full of confidence for the first race weekend of the year.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“To be really honest, personally I can’t wait to kick off the new season in just a few days. It’s been the first time for me on track this year here in Doha and I have to admit that I’m more than proud of the job my team did. In my opinion we made a huge step forward compared to 2016 and I have to thank everybody who made that possible. On the other hand, it goes without saying that these three days didn’t go according to plan, because who would ever expect two days of rain in the desert. Yet, after the strong preseason schedule, which we worked through in Spain, we feel very well prepared for this opening round and I am looking ahead to the upcoming weekend which will be full of emotion.”


La tempesta nel deserto non ferma i progressi di Marini e Baldassarri


L’inverno dei piloti del Forward Racing Team è stato impegnativo ma anche molto utile per prepararsi alla prima gara della nuova stagione in programma questo fine settimana in Qatar. Dopo un intenso programma di test in Spagna, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono tornati in azione da venerdì a domenica sulla pista di Losail, su cui si correrà il primo Gran Premio dell’anno.
 
Il meteo, a causa della pioggia che ha fatto la sua comparsa sia venerdì sia oggi insieme al forte vento, ha ostacolato il programma di prove. Marini e Baldassarri hanno comunque potuto provare le proprie moto e raccogliere importanti indicazione sull’asfalto del Losail International Circuit, illuminato dalle luci artificiali, in condizioni simili a quelle che troveranno nel fine settimana di gara.
 
I portacolori del Forward Racing Team insieme della squadra sono riusciti a sfruttare al meglio il poco tempo a disposizione per verificare le proprie condizioni e costruire una solida base da cui partire nel primo turno di prove libere in programma giovedì prossimo.
 
Nei tre giorni di test ufficiali in Qatar, Luca Marini ha completato 74 giri con il miglior tempo di 2:01.436, mentre Baldassarri ha segnato il suo crono più veloce in 1:02.035 e portato a termine 51 giri.


Luca Marini – 15° (2:01.436)
“Sono contento al termine di questi ultimi tre giorni di test ufficiali in Qatar, anche se purtroppo non abbiamo potuto girare quanto avremmo voluto a causa delle condizioni meteorologiche. Siamo comunque riusciti a lavorare molto sulla moto, provando differenti cose, e alla fine abbiamo trovato una buona base da cui partire nel weekend di gara. Abbiamo provato un diverso forcellone e nuove sospensioni, come sempre ci sono stati aspetti molto positivi e altri meno, ma il bilancio finale mi rende soddisfatto. Possiamo dire di avere trovato un buon compromesso ma dobbiamo ancora lavorare, anche perché le condizioni della pista in questi test non ci hanno permesso di girare in tempi vicini a quelli del Gran Premio dello scorso anno. Ora, dopo un buon inverno e dei test molto produttivi mi sento veramente pronto a iniziare il campionato fra pochi giorni qui a Losail.”


Lorenzo Baldassarri – 26° (2:02.035)
“Innanzitutto, sono contento per le mie condizioni fisiche perché sono quasi al 100% della forma. Inoltre adesso avrò tre giorni di riposo che mi permetteranno di completare nel migliore dei modi il mio recupero. Questi test ufficiali in Qatar sono serviti per capire come stavo, non ho voluto esagerare e prendere rischi inutili, ma anche forzando nella guida non ho mai sentito dolore al braccio ed è la cosa più importante. Oggi, purtroppo, c’era molto vento e questo rendeva ancora maggiore lo sforzo fisico, per cui nel primo turno non ho spinto. Nella seconda sessione avevo intenzione di montare gomme nuove e di tentare di migliorare i miei tempi, ma purtroppo sono scivolato al primo giro a causa di una folata di vento improvvisa. Non ho riportato conseguenze, ma è stato un peccato perché ero curioso di scoprire il mio limite. Sono comunque certo che saremo pronti per la prima gara che partirà fra pochi giorni.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Onestamente, non vedo l’ora di dare il calcio d’inizio di questa nuova stagione fra pochi giorni. Qui a Doha, è stata la mia prima volta in circuito quest’anno e devo ammettere che sono più che orgoglioso del lavoro che ha fatto la mia squadra. Secondo me abbiamo fatto un enorme passo in avanti rispetto al 2016 e devo ringraziare tutti per averlo reso possibile. Dall’altra parte, non c’è bisogno di dire che questi tre giorni non sono andati secondo i programmi perché non ci saremmo mai aspettati che piovesse per due giorni nel bel mezzo del deserto. Abbiamo comunque avuto in inverno intenso, in cui abbiamo lavorato tanto in Spagna, e ci sentiamo molto pronti per questo round di apertura. Aspetto con trepidazione questo fine settimana e i prossimi che verranno, sicuro che ci riserveranno molto emozioni.”

Marini progresses further during first official test in 2017

Marini progresses further during first official test in 2017

With five days of private testing under his belt, Forward Racing Team’s Luca Marini headed back to the Circuito de Jerez this week for the first official IRTA test, riding alongside all his competitors of the Moto2 World Championship. Hot and sunny weather ensured similar conditions to what has to be expected for the race weekend in May, which rate these three days an ideal opportunity to be prepared for the opening European battle of the season.

Marini used the precious track time to evaluate different setup options for his 2017 Kalex machine in order to leave the Spain circuit with a strong base for the nine-month lasting Championship. Together with his experienced crew the 19-year old improved the overall balance of his bike, as well as his consistency with used tyres. In the course of the three days Marini did 175 laps, with a fastest time of 1’42.692, which placed him in eleventh position in the overall standings.

While running the 4.428 km layout Marini had a special spectator, as Lorenzo Baldassarri decided to sit out the test because of an inflamed tendon in his left arm. The Italian opted to take the rare opportunity to study his rivals from the sidelines in order to prepare for the intense fights in the ultra-competitive intermediate class. The 20-year old concentrated as well on several physiotherapeutic treatments effected by the staff of the Clinica Mobile, which the whole Forward Racing Team wants to thank for their outstanding effort.

Baldassarri, who is now close to full fitness, is already eagerly looking forward to the final test, which commences in exactly one week’s time at the Losail International Circuit in Qatar. There, both Forward Racing Team riders are going to carry out their ultimate pre-season preparations for the opening round of this year’s Moto2 World Championship.


Luca Marini – 11th (1’42.692)
“Overall, I can’t be more pleased about how our pre-season went. Previously to this first official test we already worked a lot in Valencia as well as here in Jerez, and that’s what we did also this week. It feels like we tried all possible solutions on our bike: different setups, several suspension options, new and old tyres, we did long runs on full fuel load, we experimented with the balance of the bike and finally found a good base, which should put us in a strong position for the race here. Moreover, I’m really satisfied with my pace, which I was able to improve a lot compared to last year’s race. It’s not an easy task to do score a decent lap time on this track, when the temperatures are that high, but we gradually increased my feeling with the front and our grip level. The next step is to improve my pace during the opening laps, because that’s where you can make a difference, but I’m convinced it’s just a matter of time and we’ll get there. In general, I’m very satisfied with this test and for the moment, I can’t wait to arrive in Qatar and get the season started.”


Lorenzo Baldassarri
“Obviously, it’s not easy to watch the track action as a spectator, but I still tried to make the most of it using these days to analyze the different riding styles of my competitors. I’m convinced, that this was a great help, as not everybody has this chance. Moreover, I got an intense and exceptional treatment from the guys in the Clinica Mobile, so it is thanks to them that I already feel a lot better and well prepared for Qatar. I really can’t wait to hit the track again next week.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“The whole team did an outstanding job again. Luca was very fast, which is a promising sign ahead of the start of the championship. It was very interesting to see him against the other competitors and we could draw first conclusions from these three intensive days of testing. For Lorenzo, it’s a real pity he couldn’t ride, yet I’m sure he used this week in order to be all set for next outing in Qatar. I know spend his time well, working hard on his condition and preparation of the season. I also want to express a special thanks to the staff of the Clinica Mobile and the management of the VR46 Riders Academy for supporting us during these days. Of course, I’m also grateful for the efforts of both riders and all the team. Now let’s just go to Qatar, as we can’t wait!”


Ulteriori passi in avanti per Marini nei primi test ufficiali del 2017


Dopo i cinque giorni di test privati nelle scorse settimane, il pilota del Forward Racing Team Luca Marini è tornato al Circuito di Jerez pronto per affrontare i tre giorni di test insieme ai suoi rivali del Campionato del Mondo Moto2. I test IRTA sono stati un banco di prova ideale grazie a condizioni meteo ottimali che hanno garantito circostanze simili a quelle del fine settimana di gara in Maggio, consentendo ai piloti di prepararsi al meglio per quello che sarà il primo Gran Premio in Europa.

Marini ha sfruttato il prezioso tempo in pista per valutare diversi setup sulla sua Kalex 2017, in modo da lasciare il circuito spagnolo con una base solida da cui partire per il Campionato. Grazie anche all’esperienza della sua squadra, il 19enne ha migliorato il bilanciamento della propria moto, come la sua consistenza con gomme usate. Nei tre giorni, Marini ha completato 175 giri, segnando la sua migliore prestazione in 1:42.692, tempo che gli ha consentito di conquistare l’undicesima posizione nella classifica combinata dei test.

Marini ha avuto uno spettatore di eccezione lungo i 4,428 Km del circuito, infatti Lorenzo Baldassarri ha deciso di non prendere parte ai test a causa di un’infiammazione al tendine del braccio sinistro. Il marchigiano ha colto l’occasione per osservare con attenzione sia il compagno di squadra che i suoi avversari da bordo pista, in modo da prepararsi per le dure lotte che lo aspetteranno nella classe intermedia. Il 20enne si è anche sottoposto alle sedute di fisioterapia con lo staff della Clinica Mobile, che l’intero Forward Racing Team vuole ringraziare per il l’eccezionale impegno.

Baldassarri, che è vicino ad essere in perfetta forma, non vede già l’ora di scendere in pista nell’ultimo test, che inizierà esattamente fra una settimana al Losail International Circuit in Qatar. In quell’occasione, entrambi i piloti del Forward Racing Team porteranno a termine il loro lavoro in preparazione del round di apertura del Campionato del Mondo Moto2.


Luca Marini – 11° (1:42.692)
“Non potrei essere più contento per come stanno andando le cose in questa preparazione alla stagione. Prima di questo test ufficiale, avevamo già lavorato molto sia a Valencia che qui a Jerez, e abbiamo continuato a farlo questa settimana. Penso che abbiamo provato tutto quello che si può provare su una moto: diversi setup, gomme nuove e usate, alcune diverse sospensioni, long run con il pieno di benzina, abbiamo fatto degli esperimenti sul bilanciamento della moto ed alla fine abbiamo trovato una buona base, che ci consentirà di essere in un’ottima posizione quando correremo su questa pista. Più di tutto, sono veramente soddisfatto del mio passo, che sono riuscito a migliorare molto confrontandolo con quello della gara dello scorso anno. Con temperature così alte, non è mai facile far segnare un buon tempo a Jerez, ma passo dopo passo abbiamo migliorato la mia fiducia con l’anteriore ed il grip. Il prossimo passo sarà quello di migliorare il mio ritmo nei primi giri di gara, perché è dove si può fare la differenza, ma sono convinto che sia solo questione di tempo e ci riusciremo. In generale, sono molto soddisfatto di questi test e non vedo l’ora di arrivare in Qatar e di iniziare la stagione."


Lorenzo Baldassarri
“Ovviamente non è facile fare lo spettatore, ma ho provato a sfruttare questi giorni al meglio, analizzando i diversi stili di guida dei miei rivali. Sono convinto che mi sia stato di grande aiuto e non tutti possono avere questa occasione. Inoltre, i ragazzi della Clinica Mobile mi hanno sottoposto ad un trattamento intensivo ed eccezionale, devo ringraziare loro se adesso mi sento molto meglio e pronto per il Qatar. Non riesco ad aspettare di tornare di nuovo in pista la prossima settimana."


Giovanni Cuzari - Team Owner
“L’intero team ha fatto ancora una volta un lavoro eccezionale. Luca è stato molto veloce, un segnale promettente in vista dell’inizio del campionato. È stato molto interessante vederlo lottare con gli avversari ed abbiamo potuto trarre le prime conclusioni da questi tre intensi giorni di test. È stato un vero peccato che Lorenzo non abbia potuto salire in sella, ma sono sicuro che abbia sfruttato questa settimana per mettersi in forma per il prossimo test in Qatar. So che si è preparato bene, lavorando sodo sul suo fisico e sulla preparazione della stagione. Voglio anche esprimere un ringraziamento speciale per lo staff della Clinica Mobile ed il management della VR46 Riders Academy, che ci hanno sostenuto in questi giorni. Naturalmente, sono anche grato per l’impegno di entrambi piloti e della squadra. Ora andiamo in Qatar, non riusciamo più ad aspettare!”

Baldassarri forced to miss opening stages of IRTA test in Jerez

Baldassarri forced to miss opening stages of IRTA test in Jerez

Following three promising private outings in Valencia and Jerez de la Frontera, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini are back at the Spanish track this week for the first official Moto2 test in 2017. However, the Forward Racing Team regrets to announce that Baldassarri will not be able to take part in today’s track action due to an inflammation of a tendon in his left arm.

Therefore, the rider, together with his VR46 management and the team, opted to sit out the first days of the official test in Jerez in order to get back to full fitness for the most important first round of the Moto2 World Championship, which will take place in a fortnight in Doha, Qatar. Nevertheless, the 20-year old is working on a speedy recovery together with the staff of the Clinica Mobile in Jerez, where he receives excellent support, for which the Forward Racing Team wants to express its appreciation.

The Italian, who is confident to be capable to ride again at his 100% soon, confirms that the lack of track time at the Jerez Circuit, will not be obstructing his pre-season preparation as the team already collected precious information during the previous three days of testing at the 4.428 km track.


Lorenzo Baldassarri

“It goes without saying that I’m a bit disappointed as I won’t be able to hit the track today, but I prefer to play it safe here in Jerez, where we were already able to gain valuable data during the previous weeks. After our last outing on Wednesday, I started to feel some pain in my left arm and decided to undergo a MRI at home, as a result my doctor confirmed an inflammation of my tendon. Fortunately, there is no damage, but I need to rest as much as possible and give my body the time to heal completely in order to be in perfect shape for the opening round in Qatar in only two weeks’ time. Therefore, we decided together with the team to sit out at least the first days here in Jerez.”


I test IRTA a Jerez iniziano senza Baldassarri


In seguito a tre uscite molto promettenti a Valencia e presso il tracciato Jerez de la Frontera, Lorenzo Baldassarri e Luca Marini, sono tornati questa settimana sul circuito spagnolo per i primi test ufficiali della stagione 2017.

Tuttavia, il Forward Racing Team, in accordo con il pilota ed il Management della VR46 Riders Academy è rammaricato nell’annunciare che Baldassarri, oggi, non prenderà parte alle sessioni di test in pista sul circuito di Jerez, a causa di un’infiammazione al tendine del braccio sinistro.

La scelta preventiva è stata guidata anche dall’imminenza della prima e più importante tappa del Campionato del Mondo Moto2 che avrà luogo tra quindici giorni sul circuito di Losail, a Doha.

Nonostante ciò, il ventenne italiano sta lavorando su un celere recupero grazie anche all’esperto supporto dello staff della Clinica Mobile, alla quale il Forward Racing Team vuole esprimere la sua gratitudine.

Il giovane alfiere, certo di poter tornare molto presto al 100% della sua forma fisica, afferma che la mancata presenza in pista non ostacolerà la sua preparazione pre-campionato, in quanto la squadra, ad oggi, ha già raccolto preziose informazioni durante le tre giornate di test sui 4,428 km del circuito.


Loreno Baldassarri

“E’ ovvio che io sia dispiaciuto di non poter scendere in pista, ma preferisco andare sul sicuro ed essere cauto qui a Jerez, dove siamo già stati in grado di acquisire dati importanti durante le settimane precedenti. Dopo l’uscita di mercoledì scorso ho iniziato a sentire un fastidio al braccio sinistro; per questo motivo ho deciso di sottopormi ad una risonanza magnetica al mio rientro a casa. Purtroppo il referto del medico ha confermato un’infiammazione al tendine che momentaneamente mi costringe a tenere il braccio a riposo.  Fortunatamente non ci sono lesioni però tengo molto a dare al mio corpo il tempo di guarire completamente, in tal modo potrò essere in perfetta forma per la gara di apertura in Qatar, che si terrà tra due sole settimane. Abbiamo pertanto deciso, insieme al team, di stare fermi almeno in questi primi giorni qui a Jerez”.

Positive pre-season preparation continues for the Forward Racing Team

Positive pre-season preparation continues for the Forward Racing Team

After a first successful roll-out in Valencia and a prosperous day in Jerez, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini were back on track this week in Andalusia to continue their progress with the 2017 Kalex bikes under perfect weather conditions.

Baldassarri continued his effort to refine the setup of his 2017 Kalex on both track days. Together with his crew the 20-year old Italian concentrated on doing long runs in order to analyse the behaviour of this year’s machine over race distance. Overall, Baldassarri completed 87 laps during the course of the test, which he concluded on Wednesday afternoon, after having worked through his schedule.

Marini was able to take major steps forward during two days of intensive work at the 4.428 km circuit in Spain. The 19-year old concentrated on evaluating numerous setup variations in order to understand his personal most convenient solution. In doing so the young Italian covered more than 160 laps on both days as he leaves the track satisfied with what he accomplished.

With today’s chequered flag the private testing schedule of the Forward Racing Team comes to a close after three efficient outings at different Spanish circuits. However, the team is already set for the first official test of the intermediate category of the World Championship, which takes place in one week’s time. From 8th to 10th March, Baldassarri and Marini will be back in Jerez alongside the remainder of the 2017 Moto2 grid.


Lorenzo Baldassarri

“It has been very productive two days of testing. On Tuesday, we did many laps, focusing on my feeling with new tyres and trying to evaluate my rhythm during the first part of the race. Moreover, I did a race simulation in order to understand how my body felt after the long winter break. Altogether the outcome was very positive, as I felt physically well and I was able to spot some differences on the new bike. Now we know exactly in which areas we still have margin of improvement to be made. Apart from that we tested several different configurations and I’m very pleased with our job. We’ll be back in Jerez for the official tests next week and I can’t wait to get out on track again!”


Luca Marini

“At the end of these two days I’m very satisfied about what we have done so far. We worked a lot on the bike and finally found a good compromise. In addition, we discovered different solutions, which we want to reconfirm during the IRTA test next week and I think, we might be able to use them during the race weekend in Jerez as well. In all honesty, I’m delighted about my pace, because I’m a lot faster on both tyre options, no matter if they are new or used ones, which is really important to be competitive. For now, we have to wait for the official test next week, but we already have a great base, even if there’s obviously still a lot of work to do, but we are definitely on the right way.”