Qualifiche del Gran Premio d’Austria

Qualifiche del Gran Premio d’Austria

Il sabato del Gran Premio d’Austria 2018, undicesimo turno della rassegna iridata del motomondiale, ha regalato spunti positivi per il Forward Racing Team, in vista della giornata di domani.

Il giovane spagnolo Isaac Viñales ha sorpreso nel turno del mattino, disputato su pista bagnata, facendo registrare un ottimo dodicesimo posto. Nel turno di qualifiche pomeridiano, invece, solo un inconveniente tecnico alla frizione gli ha impedito di girare su tempi migliori, concludendo così il turno in trentesima posizione, poco lontano, però, dal suo compagno di box.

Stefano Manzi, dal canto suo, ha lavorato alla ricerca di un buon setting da bagnato nelle FP3, disputate sotto la pioggia, mentre nelle Qualifiche del pomeriggio, con asfalto asciutto e sole splendente, ha fatto registrare un tempo di 1’30.654 , che gli regala la ventitreesima piazza di partenza per la gara di domani, a poco più di mezzo secondo dalla Top 5. Resta solo da migliorare il tempo del secondo settore, tratto del circuito dove paga di più. I distacchi dai primi, in ogni caso, sono minimi e il ritmo tenuto in pista è uno dei migliori da inizio stagione per il pilota riminese: c’è quindi ottimismo e determinazione per arrivare a conseguire un valido risultato domani.

Questi gli orari della giornata di domani: si parte alle 09:10 con il Warm Up, mentre alle ore 12:20 si spegneranno i semafori che daranno il via ala gara.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P23 (1’30.654)

“Credo che questa sia la miglior qualifica disputata dall’inizio dell’anno. Abbiamo avuto una buona progressione, ma ci manca ancora qualcosina per arrivare sui tempi dei primi. Sicuramente c’è molto ottimismo, sfrutteremo anche il Warm Up di domani mattina per sistemare alcuni parametri che abbiamo appena analizzato con il Team; per domani le previsioni danno sole, quindi si dovrebbe gareggiare sull’asciutto come oggi pomeriggio, condizione che preferisco.”


Isaac 2.jpg

Isaac Viñales - P30 (1’31.468)

“La qualifica di oggi pomeriggio è risultata più complessa del previsto. Da stamattina abbiamo lavorato con l’assetto da bagnato e poi oggi pomeriggio le condizioni di pista erano asciutte, e questo ci ha reso le cose un po’ più difficili. Devo fare ancora un po’ di chilometri per imparare a conoscere meglio la moto. In ogni caso non ci scoraggiamo; ora analizzeremo i dati e pensiamo a domani. Le previsioni danno bel tempo, quindi sfrutterò la durata del Warm Up per adattarmi ancora di più alla MMX2, sperando di riuscire a riscattare la posizione di partenza e fare una buona gara d’esordio con il nuovo Team”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Sono contento della giornata di oggi: nei box c’è parecchio ottimismo e l’atmosfera serena contribuisce positivamente al raggiungimento di buoni risultati. Isaac ha fatto molto bene al mattino sul bagnato con la sua dodicesima posizione. Stefano, invece, nelle qualifiche ha tenuto davvero un buon ritmo, che fa pensare positivamente alla gara di domani che dovrebbe svolgersi con le stesse condizioni di pista e meteo. La venitreesima posizione di partenza è da leggere in maniera differente, guardando cioè il distacco di soli sei decimi dai primi cinque. Tutto fa ben sperare, resta solo da attendere la giornata di domani.”


Qualifying day at Red Bull Ring


On the  Saturday of the 2018 Austrian Grand Prix, the eleventh round of the World MotoGP championship, the Forward Racing Team had positive feedback ahead of tomorrow.

The young Spaniard Isaac Viñales surprised in the morning session, disputed on a wet track, recording an excellent twelfth place. In the afternoon qualifying session, on the other hand, only a technical problem with the clutch prevented him from setting better times, thus concluding the session in thirtieth place, not far from his team mate.

Stefano Manzi, worked in search of a good wet setting in the FP3s, disputed in the rain, while in the afternoon Qualifying, with dry tarmac and bright sun, he set a time of 1'30.654, which gives him the twenty-third place of departure for tomorrow's race, just over half a second from the Top 5. Only remains to improve the time of the second sector, stretch of the circuit where he pays more. In any case, the gap to the leaders is minimal and the pace on track is one of the best since the start of the season for the rider from Rimini: there is therefore optimism and determination to achieve a good result tomorrow.

Tomorrow's time schedule is 09:10 with Warm Up, while at 12:20 the traffic lights will go off to start the race. 


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P23 (1’30.654)

"I think this is the best qualifying session we've had since the start of the year. We had a good progression, but we still lack something to get on the times of the top. There is certainly a lot of optimism, we will also use tomorrow morning's Warm Up to fix some parameters that we have just analyzed with the Team; for tomorrow the forecasts give sun, so we should race in the dry as this afternoon, the condition that I prefer.”


Isaac 2.jpg

Isaac Viñales - P30 (1’31.468)

"This afternoon's qualifying session was more complex than expected. Since this morning we have been working with the wet set up and then this afternoon the track conditions were dry, which made things a bit more difficult. I still have a few more kilometres to go before I get to know the bike better. In any case, we are not frightened; now we are going to analyse the data and we are going to think about tomorrow. The forecast is good, so I will use the Warm Up to adapt even more to the MMX2, hoping to be able to regain the starting position and make a good debut race with the new Team".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"I'm happy with today's sessions: there's a lot of optimism in the box and the good atmosphere contributes positively to the good results. Isaac did very well in the morning in the wet with his twelfth position. Stefano, on the other hand, had a really good pace in qualifying, which makes us think positively about tomorrow's race, which should be held in the same track and weather conditions. The twenty-third starting position is to be read in a different way, looking at the gap of only six tenths from the fifth. Everything is promising well, it only remains to wait for tomorrow.”

Venerdì discreto per il Forward Racing Team in Austria

Venerdì discreto per il Forward Racing Team in Austria

Il venerdì di prove libere del Gran Premio di Austria, presso il Red Bull Ring Circuit, si è concluso con discrete prestazioni per entrambi i portacolori del Team Forward.

Lo spagnolo Isaac Viñales ha avuto un buon approccio con la sua Suter, compiendo 20 giri nelle FP1 e 17 nel turno pomeridiano, che è stato caratterizzato dalle forti piogge. Le sensazioni in sella sono positive e, anche nella giornata di domani, si proverà a ridurre il gap con il gruppo di testa.

Stefano Manzi, a sua volta, ha fatto registrare buoni tempi in entrambe le sessioni: al mattino, sull’asciutto, ha girato ad un solo secondo dai primi, mentre nel pomeriggio, sul bagnato, ha trovato da subito un buon feeling, girando con tempi validi, rispetto all’ultima prestazione con la pioggia in Argentina.

La giornata di domani, secondo appuntamento del weekend austriaco, avrà inizio alle ore 10:55 con le FP3.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P24 (1’45.901)

“Oggi è stata una giornata piuttosto positiva: nelle FP1 ho girato utilizzando un solo treno di gomme, migliorando rispetto alle altre volte dove soffrivamo le gomme usate, soprattutto nei giri finali. Anche nel pomeriggio, sul bagnato, ho trovato il giusto feeling e sono stato abbastanza veloce. Peccato mi abbiano cancellato il miglior giro che avevo fatto perché sono uscito di pista, ma sono cose che capitano. C’è ottimismo per la giornata di domani, dove lavoreremo per ridurre ancora il gap da chi ci precede per tentare una buona qualifica”.


Isaac 2.jpg

Isaac Viñales - P27 (1’46.560)

“Oggi è stata una giornata di prove nel vero senso della parola. Abbiamo fatto diversi aggiustamenti e ho avuto modo di avere un primo approccio con la moto. Con il team ho lavorato bene e nel complesso le sensazioni sono buone. Domani continueremo su questa strada, per adattarmi al meglio e capire bene quali linee sia meglio seguire con la Suter MMX2. Ci aspettiamo di essere pronti a fare un buon turno entro domani pomeriggio, per poi stabilire il setting definitivo da usare domenica”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Una prima giornata positiva per entrambi i ragazzi. Stefano questa mattina si è destreggiato discretamente durante la sessione sull’asciutto, e anche nel pomeriggio è stato bravo ad affrontare le condizioni di pista bagnate, migliorando decisamente rispetto all’Argentina, dove la pioggia gli aveva causato non pochi problemi. Isaac, invece, ha avuto il suo primo approccio con la moto, ha girato bene, a meno di due decimi dal compagno di squadra, e questo ci fa ben sperare in vista di domani. Speriamo di poter riscattare presto l’ultimo periodo in cui siamo stati abbastanza sottotono”.


Quite good Friday for the Forward Racing Team in Austria


The Friday of free practice of the Grand Prix of Austria, at the Red Bull Ring Circuit, ended with discrete performance for both flag holders of the Forward Team.

The Spaniard Isaac Viñales had a good approach with his Suter, completing 20 laps in the FP1 and 17 in the afternoon session, which was marked by heavy rains. The sensations on the bike are positive and, even tomorrow, we will try to reduce the gap with the leading group.

Stefano Manzi, in the meantime, set good times in both sessions: in the morning, with the track dry, he lapped just one second behind the leaders, while in the afternoon, in the wet, he immediately found a good feeling, riding with good times, compared to his last performance in rainy conditions in Argentina.

Tomorrow, the second round of the Austrian weekend, will begin at 10:55 with the FP3


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P24 (1’45.901)

"Today was a quite positive day: in the FP1s I shot using just one set of tires, improving compared to the other times when we suffered from the used tires, especially in the final laps. Even in the afternoon, in the wet, I found the right feeling and I was pretty fast. It's a shame that I missed out on the best lap I had done because I got off the track but that's what happens. There is optimism for tomorrow where we will be working to reduce the gap from the front even further to try to qualify well".


Isaac 2.jpg

Isaac Viñales - P27 (1’46.560)

"Today has been a day of trials in the true sense of the word. We made several adjustments and I got to have a first approach with the bike. I worked well with the team and the overall feeling was good. Tomorrow we will continue on this path, to adapt to the best and understand which lines are best to follow with the Suter MMX2. We expect to be ready to make a good round by tomorrow afternoon and then establish the final setting to use on Sunday.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"A positive first day for both riders. Stefano handled fairly well this morning during the session in the dry, and also in the afternoon he was good at facing the wet track conditions, improving decidedly compared to Argentina, where the rain had caused him many problems. Isaac, however, had his first approach to the bike, has turned well, less than two tenths from his teammate, and this gives us good expectations for tomorrow. We hope to be able to redeem soon the last period in which we have been quite undertone".

ISAAC VIÑALES NUOVO ALFIERE DEL FORWARD RACING TEAM

È con dispiacere che Forward Racing Team annuncia l’interruzione prematura del contratto con il pilota brasiliano Eric Granado. Al suo posto, dal prossimo GP d’Austria, la squadra schiererà lo spagnolo Isaac Viñales fino alla fine del campionato 2018.

Forward Racing Team e tutto il suo staff ringraziano Eric Granado per il lavoro svolto con professionalità e positività fino ad oggi, all’interno del box come in pista, e augura all’atleta un futuro pieno di soddisfazioni. Allo stesso tempo viene dato il benvenuto al nuovo pilota catalano, Viñales,  che all’età di ventiquattro anni è al suo terzo anno nel Campionato del Mondo Moto2. Il giovane annovera tra i suoi risultati ben quattro podi e un settimo posto nella classifica generale conquistato nel 2014.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Non è mai bello dover annunciare la sostituzione di un pilota durante il Campionato, soprattutto nel momento in cui si tratta di un ragazzo educato e professionale quale è Eric Granado. Il Team tiene a ringraziarlo per la dedizione e la voglia dimostrata durante ogni Gran Premio. Purtroppo, nel momento in cui un atleta sceglie di impegnarsi in contemporanea in due Campionati, quello del Mondo e quello Brasiliano, inevitabilmente si devono creare delle priorità. Eric, attualmente, è primo in classifica nel campionato Superbike Brasiliano ed è giusto che lui si impegni maggiormente nel vincere questa sfida. Il doppio impegno non gli consente, infatti, di essere concentrato appieno sulle gare del motomondiale.

Auguriamo il meglio per le sue avventure future e lo ringraziamo per la disponibilità e la diligenza sempre peculiari del suo atteggiamento, sia nel box, che in pista.

Granado sarà sostituito, a partire dal prossimo GP d’Austria, da Isaac Viñales al quale il team da un caloroso benvenuto. Isaac è, attualmente, al suo terzo anno nel Campionato del Mondo Moto2, ha esperienza in sella, in quanto, durante la sua carriera, ha già corso con vari costruttori; speriamo quindi che riesca ad adattarsi velocemente alla nostra Suter MMX, che sia in grado di farne emergere il suo potenziale e possa presto battagliare in zona punti.”


ISAAC VIÑALES NEW FLAG HOLDER OF THE FORWARD RACING TEAM


 It is with regret that Forward Racing Team announces the premature conclusion of the contract with the Brazilian rider Eric Granado. From the next GP in Austria, the team will line up the Spaniard Isaac Viñales until the end of the 2018 Championship.

The Forward Racing Team and all its staff thank Eric Granado for the work done with professionalism and positivity, both in the box and on the track, and wishes him a future full of satisfaction. At the same time, the Forward Racing Team welcomes Viñales, who is in his third year of the Moto2 World Championship at the age of twenty-four. The Catalan rider, so far,  counts four podiums and a seventh position in the overall standing gained in 2014 as his personal best results.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It's never easy to announce the replacement of a rider during the Championship, especially when we talk about such a polite and professional person like Eric. The whole team would like to thank him for his dedication and his commitment during the events spent together. Unfortunately, when an athlete chooses to compete in two different championships at the same time, in Eric’s case the World Championship and the Brazilian one, priorities have to be set. Eric is currently first in the ranking of the Brazilian Superbike Championship, therefore it is important that he is fully committed in order to win this challenge. From our point of view, this double effort does not allow him to be fully focused on the races of the World Championship. We wish him the best for his future adventures and thank him for his professionalism and application together with is impeccable attitude, both in the garage and on the track.

Granado will be replaced, starting from this Austrian GP, by Isaac Viñales to whom the team gives a warm welcome. Isaac is currently in his third year in the Moto2 World Championship, and has used various bikes during his career, which hopefully helps him to quickly adapt to our Suter MMX. Our aim is to put him in the best possible position to show his true potential and fight inside the top15.”

IN ARCHIVIO UN SOFFERTO WEEKEND DI CORSE PER IL FORWARD RACING TEAM IN REPUBBLICA CECA

IN ARCHIVIO UN SOFFERTO WEEKEND DI CORSE PER IL FORWARD RACING TEAM IN REPUBBLICA CECA

Si è chiuso un weekend molto complicato per il Forward Racing Team, presso il circuito di Brno. La gara ha fatto registrare il ritiro di Stefano Manzi, a causa di una caduta nel corso del quinto giro, quando, lottando per un sorpasso è finito lungo, scivolando nella ghiaia. Non è bastata la solita grinta del pilota riminese per portare a termine una gara che, solo dopo pochi giri lo aveva portato a recuperare parecchie posizioni. 

Eric Granado nel contempo ha sofferto la mancanza di intesa con la sua Suter MMX2, ma nonostante questo, è riuscito, con determinazione, a tagliare il traguardo in ventitreesima posizione. Non resta che mettersi subito al lavoro, non c’è tempo da perdere, in quanto il prossimo Gran Premio è imminente, con i semafori che si riaccenderanno venerdì 10 agosto presso il circuito del Red Bull Ring, in Austria.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

“La partenza di oggi è stata abbastanza veloce e ho guadagnato subito qualche posizione, ma purtroppo a causa di un contatto con un altro pilota fra la curva 2 e la 3 ho perso nuovamente terreno. Ho cercato di rimontare, seppure a fatica, risultando però sempre lento in rettilineo e, quando stavo lottando per un sorpasso, sono arrivato lungo e sono caduto nella ghiaia. Speriamo vada meglio il prossimo week end in Austria”.


unnamed-2.jpg

Eric Granado - P23

“Ho fatto di tutto per riuscire a finire la gara, perché in tutto il weekend non mi sono sentito bene in sella e non ho avuto feeling. Nel warm-up ho provato un setting che però non mi è piaciuto, in gara è andata meglio all’inizio, mentre nel finale il feeling è peggiorato, soprattutto con l’anteriore. Sicuramente è un fine settimana da dimenticare: ho avuto problemi e cadute ad ogni turno, e solamente in gara sono riuscito a girare con regolarità. Ora pensiamo subito al prossimo weekend, con la speranza di trovare una soluzione importante, dopo dieci gare dove non riesco a trovare la giusta intesa con la moto.”


milena.jpg

Milena Koerner - Team Manager

“Purtroppo oggi è stata un’altra giornata sofferta. Stefano, dopo una buona partenza, ha avuto un contatto, tra la seconda e la terza curva, con un pilota che ha rallentato la sua rimonta. Ha proseguito nella sua gara, ma durante un sorpasso e’ andato lungo ed e’ finito fuori pista. Per quel ne riguarda Eric, e’ riuscito a finire la gara guadagnando ben 8 posizioni rispetto all’inizio; ha raccolto dati importanti che verranno usati per migliorare la moto in vista delle prossime gare. Voltiamo pagina e partiamo per l’Austria per continuare il nostro percorso nel Campionato”.


ARCHIVED A SUFFERED WEEKEND OF RACING FOR THE FORWARD TEAM IN THE CZECH REPUBLIC 

A very tricky weekend for the Forward Racing Team ended at Brno. The race saw Stefano Manzi retire due to a crash on lap five when he was fighting for an overtaking slipped into the gravel. The usual determination of the italian rider was not enough to complete a race that, only after a few laps, had led him to recover several positions. 

Eric Granado at the same time suffered a lack of consistency with his Suter MMX2, but despite this, he managed, with determination, to cross the finish line in twenty-third position. All that's left to do is to get to work straight, there's no time to lose, as the next Grand Prix is imminent, with the traffic lights that will turn on again on Friday 10 August at the Red Bull Ring circuit in Austria.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

"Today's start was pretty quick and I immediately gained a few positions, but unfortunately due to a contact with another rider between turns 2 and 3 I lost ground again. I tried to recover, even if with difficulty, but I was always slow in the straight and, when I was fighting for an overtaking, I arrived too fast and I fell into the gravel. We hope it will be better next weekend in Austria".


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p23

"I did everything I could to finish the race because I didn't feel well on the bike for the whole weekend and I didn't find a feeling. In the warm-up I tried a setting but I didn't like it, it went better in the race at the beginning, while in the end the feeling got worse, especially with the front. It's certainly a weekend to forget: I had problems and crashes every turn, and only in the race I was able to ride regularly. Now we will think about next weekend, with the hope of finding an important solution, after ten races where I can not find the right arrangement with the bike".


milena.jpg

Milena Koerner - Team Manager

"Unfortunately, today has been another difficult day. Stefano, after a good start, had a contact between the second and third corner, with a rider who slowed down his comeback. He continued in his race, but during an overtaking he arrived too fast and ended up off the track. As for Eric, he managed to finish the race gaining 8 positions compared to the beginning; he collected important data that will be used to improve the bike in view of the next races. We turn the page and we leave for Austria to continue our journey in the Championship".

Qualifiche del Gran Premio della Repubblica Ceca

Qualifiche del Gran Premio della Repubblica Ceca

È stato un sabato piuttosto sofferto per il Forward Racing Team in Repubblica Ceca. Eric Granado, in entrambi i turni, non è riuscito a trovare il setting adatto per affrontare il circuito al meglio e, le cadute, una per turno, non hanno di certo aiutato. Domani toccherà dare il massimo, partendo dall’ultima posizione in griglia. Al contrario, Stefano Manzi, dopo un turno sofferto, ha migliorato il tempo sul giro veloce nelle qualifiche: questo, però, non è bastato a migliorare la ventisettesima posizione di partenza. Ci sarà da stringere i denti anche domani, dove il caldo sicuramente non aiuterà. I due piloti, in ogni caso, daranno il loro massimo per raggiungere il miglior risultato possibile.

Il via domani con il warm-up alle ore 09:10, e la gara alle ore 12:20.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P27

“Oggi è stata una giornata ancora una volta in salita. Abbiamo sofferto tanto al mattino, mentre nel pomeriggio abbiamo migliorato molto; soltanto il fatto di non esser riuscito a sfruttare la gomma nuova nell’ultimo run mi impedisce di partire più avanti rispetto alla ventisettesima casella conquistata. Anche domani sarà una gara di rimonta, ma non demordiamo.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - P33

“La giornata di oggi non è stata certamente migliore rispetto a quella di ieri. Nel turno di stamattina sono riuscito a fare solo pochi giri e poi, sfortunatamente, sono caduto. I ragazzi della squadra hanno fatto un gran lavoro per aggiustare la moto e permettermi di scendere in pista per le qualifiche, ma, purtroppo, anche nel pomeriggio non sono riuscito a fare molto. Dopo pochi giri sono caduto nuovamente. Di certo ora faremo il possibile per cercare di capire cosa c’è che non va, perché cosi non va assolutamente bene, nè per me né per il team. Adesso lavorerò ancora con il mio capotecnico per verificare la telemetria e cercare di fare del mio meglio domani. Partendo ultimo sicuramente non sarà facile, ma cercherò almeno di acquisire maggior esperienza su questo tracciato e migliorare il feeling con la moto.”


Czech Grand Prix qualify session


It was a rather difficult Saturday for the Forward Racing Team in the Czech Republic.  Eric Granado, in both rounds, wasn't able to find the right setting to tackle the circuit at his best and the crashes, one per turn, certainly didn't help.  Tomorrow he will have to give his all, starting from the last position on the starting grid.  On the other side, Stefano Manzi, after a suffered session, improved the fastest lap time in qualifying: this, however, was not enough to improve the twenty-seventh starting position. They will have to tighten their teeth tomorrow, where the hot temperatures will definitely not help.  The two roders, in any case, will give their best to achieve the best possible result.

 

The warm-up kicks off tomorrow at 09:10 and the race at 12:20.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P27

"Today was another uphill day.  We suffered a lot in the morning and improved a lot in the afternoon; only the fact that I couldn't use the new tyre in the last run prevented me from starting ahead of the twenty-seventh place I had gained.  Tomorrow will also be a comeback race, but let's not give up".


unnamed-2.jpg

Eric Granado - P33

"Today has certainly not been a better day than yesterday.  In this morning's session I only managed to do a few laps and then, unfortunately, I crashed.  The guys from the team did a great job in adjusting the bike and allowing me to be on track for qualifying, but, unfortunately, even in the afternoon I wasn't able to do much.  After a few laps I crashed again.  We will certainly do everything possible now to try to understand what's wrong, because that's not good enough, neither for me nor for the team.  Now I'll work with my chief technician again to check the telemetry and try to do my best tomorrow.  Starting from the last position will certainly not be easy, but I will at least try to gain more experience on this track and improve my feeling with the bike".


PRIMA GIORNATA DI INTENSO LAVORO PER IL FORWARD RACING TEAM IN REPUBBLICA CECA

PRIMA GIORNATA DI INTENSO LAVORO PER IL FORWARD RACING TEAM IN REPUBBLICA CECA

Si è concluso il venerdì di prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca, decima tappa del Motomondiale, caratterizzato dalle alte temperature sia di aria che di asfalto.

Stefano Manzi è tornato in pista subito determinato e, mentre al mattino ha riscontrato qualche problema di setting, nel turno pomeridiano è riuscito a migliorarsi notevolmente, portandosi a ridosso della zona punti.

Eric Granado, dal canto suo, ha dovuto fare i conti con una caduta nei primi giri delle FP1, che lo ha costretto a focalizzarsi solamente sulle prove libere pomeridiane, dove ha collezionato soltanto dieci giri, nei quali però ha ritrovato il feeling con le linee del tracciato.

Entrambi i piloti, con il prezioso lavoro dei rispettivi team, hanno analizzato le aree di miglioramento, sulle quali inizieranno a lavorare a partire dal turno di libere di domani mattina, così da arrivare il più competitivi possibile, per ottenere un buon posto in griglia di partenza.

Appuntamento, quindi, a domani, con le FP3 che prenderanno il via alle ore 10:55.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p20 (2’04.112)

“Stamattina siamo partiti con il setting dello scorso Gran Premio, ma purtroppo abbiamo avuto qualche problema ed eravamo lenti rispetto agli altri. Nel pomeriggio, con qualche modifica, siamo stati più veloci, migliorando parecchio. Speriamo di continuare così anche nella giornata di domani, così da fare una buona qualifica.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p31 (2’05.977)

“Quella di oggi è stata una giornata abbastanza dura, tutto il contrario di ciò che mi aspettavo. Nel turno del mattino una caduta, seppur senza conseguenze, mi ha permesso di fare soltanto due giri. Nel pomeriggio, all’inizio, ho perso molto tempo perché non si inserivano le marce della moto, poi sono finalmente sceso in pista e ho compiuto dieci giri, nei quali sono riuscito a riprendere il feeling con il circuito, mancando da qui da quattro anni. Sono convinto che oggi abbiamo fatto il massimo di ciò che potevamo; ora con la squadra analizziamo bene quanto accaduto e cerchiamo di capire cosa migliorare, per provare a essere più vicini a chi ci precede, nella giornata di domani.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Tean Manager

“La prima gara dopo la pausa estiva è sempre caratterizzata dal forte caldo, con la temperatura dell’asfalto che supera i 55 gradi, che mette a dura prova il fisico di tutti i piloti.

Stefano e’ partito in modo discreto questa mattina, ma e’ andato meglio nel pomeriggio, dove si portato a solo un decimo dalla zona punti. Nonostante ciò sono  ancora molti i margini di miglioramento che abbiamo individuato, su tutti il provare a limitare lo spinning in uscita di curva. Cercheremo, quindi, di lavorare ancora domani a tutto questo, per portare la sua Suter ad esser ancora più competitiva per la qualifica.

Eric, invece, ha avuto un inizio di week-end in salita. Questa mattina dopo pochi giri è caduto per un errore di guida, alla curva uno è arrivato troppo veloce. Per questo, ha girato davvero poco in tutta la giornata: siamo certi che anche lui, domani, riuscirà ad abbassare ulteriormente il suo tempo in pista.”


FIRST DAY OF INTENSIVE WORK FOR THE FORWARD RACING TEAM IN CZECH REPUBLIC


It's ended the Friday of free practice of the Grand Prix of the Czech Republic, tenth stage of the World Championship, characterized by high temperatures of both air and tarmac.

Stefano Manzi returned to the track immediately determined and, while in the morning he encountered some difficulties with the setting, in the afternoon session he managed to improve considerably, moving close to the points area.

Eric Granado, by his side, had to deal with a crash in the early laps of the FP1s, which forced him to focus only on the afternoon session, where he collected only ten laps, in which however he regained his feeling with the lines of the track.

Both riders, with the valuable work of their teams, have analyzed the areas of improvement, on which they will begin to work ,starting from the free practice session of tomorrow morning, in order to get as competitive as possible, to achieve a good place on the starting grid.

Tomorrow the FP3s will start at 10:55.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p20 (2’04.112)

"This morning we started with the setting of the last Grand Prix, but unfortunately we had some problems and we were slow compared to the others. In the afternoon, with some changes, we were faster, improving a lot. We hope to continue like this tomorrow so that we can do well in qualifying".


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p31 (2’05.977)

"Today has been a pretty hard day, quite the opposite of what I expected. In the morning session a fall, even if without consequences, allowed me to do only two laps. In the afternoon, at the beginning, I wasted a lot of time because I didn't fit in the gears of the bike, then I finally went on track and I completed ten laps, in which I managed to regain the feeling with the circuit, missing from here for four years. I'm convinced that today we've done our utmost; now, with the team, we're analysing what happened and we're trying to understand what we can do to improve so that we can try to be closer to the top tomorrow".


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Tean Manager

"The first race after the summer break is always characterized by strong hot, with the temperature of the tarmac exceeding 55 degrees, which puts a strain on the physique of all the riders. Stefano started discreetly this morning, but he did better in the afternoon, where he was only a tenth off the points area. Despite this, there is still much work for improvement that we have identified to do, above all trying to limit spinning when exiting corners. We will try to work on all this tomorrow to make his Suter even more competitive in qualifying.

Eric, on the other hand, had an uphill start as, this morning he crashed after only a few laps, at the first corner, where, due to a riding mistake, he arrived too fast. That's why he lapped very little throughout the day: we're sure that tomorrow he too will be able to reduce his lap time on the track even further".

L'ATTESO RITORNO DI MV AGUSTA NEL MOTOMONDIALE

L'ATTESO RITORNO DI MV AGUSTA NEL MOTOMONDIALE

MV Agusta nuovamente nel Motomondiale dopo 42 anni.

Il prestigioso marchio motociclistico italiano, tutt’oggi il più titolato a livello mondiale e un team di grande esperienza:

MV Agusta & Forward Racing Team, insieme per scrivere un nuovo capitolo nella storia del motociclismo.


The long-awaited return of MV Agusta to GP Motorcycle Racing


MV Agusta re-enters the World Championship after a 42 year absence. This prestigious Italian motorcycle brand, which still retains the most titles worldwide, with an experienced racing Team: MV Agusta & Forward Racing Team united to write a new chapter in the history of motorcycling.


WEEK-END SENZA PUNTI PER IL FORWARD RACING TEAM IN GERMANIA

WEEK-END SENZA PUNTI PER IL FORWARD RACING TEAM IN GERMANIA

Ancora un week end senza punti per il Forward Racing Team.
Entrambi i piloti si sono trovati a fare i conti con un asfalto scivoloso e una gara lunga, che non ha permesso loro di ottenere migliori piazzamenti. 
Il circuito del Sachsenring, alla fine, si è rivelato ostico: Stefano Manzi ha sofferto la poca aderenza di questo tacciato e, in gara, si è dovuto fermare in pit-lane, dopo una lieve uscita di pista, per verificare le condizioni della sua moto, per poi ripartire dopo aver perso, purtroppo, alcuni giri.
Eric Granado, invece, è riuscito a portare a termine i 28 giri con un passo costante, ma soltanto in lieve miglioramento rispetto alla testa della classifica, chiudendo la gara in 21ª posizione. 
Ora la pausa estiva di tre settimane permetterá a tutto il Team di prepararsi al meglio per la seconda parte di campionato. 
Il prossimo appuntamento è in programma il 3 agosto a Brno, in Repubblica Ceca.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p25
"Il week end di gara era cominciato bene, ma inaspettatamente nel warm-up ho sofferto la mancanza di aderenza su questo tipo di asfalto, e in gara non siamo riusciti a migliorarlo. Dovrò lavorare a fondo per capirne le cause e trovare le modifiche per compensare il grip mancante."


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p21
"È stata una gara dura e lunga, ero partito bene,  ma dopo un paio di curve  c'è stato un contatto con un altro pilota che mi ha fatto perdere le posizioni che avevo recuperato. Le condizioni della pista erano molto difficili, molti piloti sono caduti, ho trovato un buon ritmo e sono riuscito a essere costante tutta la gara girando molto vicino al mio miglior tempo."


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

" Sicuramente non é stata la gara che ci saremmo aspettati. I nostri giovani piloti hanno sofferto le condizioni di questa pista, che richiede un po' di esperienza per gestire al meglio questo tipo di asfalto. Il risultato é stato un po' sofferto: Stefano ha patito un po' il grip e dopo un’uscita di pista ha preferito fermarsi per controllare le condizioni della moto, riuscendo, poi, in ogni caso, a portare a termine la gara. Eric invece ha recuperato qualche posizione rispetto alla partenza, migliorando il suo feeling soltanto dopo la metà gara. Ora arriva la pausa estiva di tre settimane, dove lavoreremo per trovare le soluzioni che ci siamo promessi, nelle zone di lavoro che abbiamo individuato, analizzando i dati. Ringraziamo i nostri sponsor per il supporto, certi di ripagarli con posizioni migliori."


Another weekend without points for the Forward Racing Team in Germany


Both riders found themselves having to deal with a slippery tarmac and a long race, which did not allow them to get better placements. 
The Sachsenring circuit, in the end, proved difficult: Stefano Manzi suffered from the poor grip of this track and, in the race, had to stop in the pit lane, after a slight track exit, to check the condition of his bike, and then start again after losing, unfortunately, a few laps.
Eric Granado, on the other hand, managed to finish the 28 laps with a constant pace, but only a small improvement over the lead in the standings, closing the race in 21st position. 
Now the three-week summer break will allow the whole team to get ready in the best possible way for the second part of the championship. 
The next appointment is scheduled for August 3 in Brno, Czech Republic.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p25
"The race weekend started well, but unexpectedly in the warm-up I suffered from a lack of grip on this type of tarmac and we couldn't improve it in the race. I will have to work hard to understand the causes and find the changes to compensate the missing grip."


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p21
"It was a hard and long race, I started well, but after a couple of turns there was a contact with another rider that made me lose the positions I had recovered. The track conditions were very difficult, many riders crashed, I found a good pace and managed to be consistent throughout the race turning very close to my best time."


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

"It wasn't the race we expected. Our young riders have suffered the conditions of this track, which requires a little 'experience to better manage this type of tarmac. The result was a bit painful: Stefano suffered a little from the grip and after a track exit he preferred to stop to check the condition of the bike, and then, in any case, he managed to finish the race. Eric recovered some positions from the start, improving his feeling only after half race. Now comes the three-week summer break, where we will work to find the solutions we have promised ourselves, in the work areas we have identified, by analysing the data. We thank our sponsors for their support, certain to repay them with better positions.”

Qualifiche sotto le aspettative per il Forward Racing Team in Germania

Qualifiche sotto le aspettative per il Forward Racing Team in Germania

I risultati  delle qualifiche del Gran Premio di Germania rimangono sotto le aspettative di ieri; oggi, infatti, i piloti del Forward Racing Team hanno dovuto far fronte ad alcune difficoltà. Stefano Manzi, dopo un lungo nella ghiaia, ha dovuto fare i conti con un inconveniente tecnico, subito risolto ma che non gli ha permesso di migliorare la sua prestazione. Per lui la partenza di domani sarà dalla 10ª fila, in quanto dovrà scontare una penalità di 3 posizioni in griglia. Dall’altro lato del box, Eric Granado, che nell’arco dei tre giorni ha notevolmente migliorato le sue prestazioni, vedrà lo spegnimento dei semafori in 9ª fila.

L’appuntamento di domani è per le 12:20 ora locale per la gara del Campionato del Mondo di Moto2 qui al circuito del Sachsenring.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p30 (1’25.198) 

“Purtroppo quella di oggi è stata una qualifica diversa da ciò che mi aspettavo dopo il promettente inizio di ieri. Al secondo giro sono riuscito a fare un buon tempo, ma nel cercare di migliorarmi sono finito nella ghiaia. Quando sono rientrato in pista la moto scivolava parecchio e son dovuto rientrare in pitlane, i meccanici hanno riscontrato una perdita di benzina da un tubo e hanno risolto prontamente il tutto per rimandarmi in pista e farmi terminare la sessione. Sfortunatamente non sono riuscito ad abbassare ulteriormente il mio tempo. Oltre ciò, domani dovrò scontare una penalità di tre posizioni in griglia. Darò, come sempre, il mio massimo per recuperare più posizioni possibili.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p27 (1’25.416)

“Quella di oggi è stata una giornata difficile, siamo migliorati abbastanza, ma giustamente hanno fatto lo stesso anche tutti gli altri piloti. Rispetto a ieri abbiamo fatto un grosso cambiamento nella geometria e guido di certo molto meglio. Mi sento più sicuro e veloce, ho margine di miglioramento in alcuni punti e tramite la telemetria stiamo cercando di capire dove puntare in gara per fare altri passi avanti. La posizione non è quella che speravo, ma il ritmo è buono e sono sicuro di poter fare una gara in rimonta.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Onestamente non sono le qualifiche che ci aspettavamo, le prospettive erano buone, l’ottimo lavoro dei giorni scorsi presupponeva una prestazione migliore. Stefano purtroppo, dopo pochi giri, è finito nella ghiaia nel tentativo di migliorarsi ed un inconveniente tecnico lo ha costretto al rientro in pit-lane. Un tubo rotto che porta la benzina perdeva ed i meccanici hanno dato anche questa volta il massimo per permettere il rientro in tempi rapidi. Al suo rientro in pista, però, Manzi non è riuscito a trovare il giusto feeling e non è riuscito a migliorarsi ulteriormente. Dovrà dimostrare tutto il suo spirito combattivo per recuperare posizioni  sui suoi avversari ed a complicare le cose, bisogna far notare che su questo circuito non è di certo semplice superare. Eric, dal suo canto, ha abbassato di 1,5 secondi il suo tempo rispetto alle FP1; è un miglioramento davvero notevole, risultato di un buon lavoro di squadra, ma sappiamo che c’è ancora tanto da migliorare ed anche da lui ci aspettiamo una gara tutta in rimonta.”


Qualifying below expectations for the Forward Racing Team in Germany


Qualifying results for the German Grand Prix remain below yesterday's expectations; today, in fact, the Forward Racing Team riders had to face some difficulties. Stefano Manzi, after a crash that led hin in the gravel, had to deal with a technical problem that was immediately solved but that did not allow him to improve his performance. For him tomorrow's start will be from the 10th row, as he will have to pay a penalty of 3 positions on the starting grid. On the other side of the box, Eric Granado, who significantly improved his performance over the three days, will see the traffic lights turn off in the 9th row.

Tomorrow's appointment is for 12:20 local time for the Moto2 World Championship race here at the Sachsenring circuit.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p30 (1'25.198) 

"Unfortunately, today's qualifying session was a different one from what I expected after yesterday's promising start. I managed to set a good lap time on second session but, as I tried to improve, I crashed into the gravel. When I got back on the track the bike was sliding a lot and I had to go back to pitlane, the mechanics found a leak of gasoline from a tube and they promptly solved everything to send me back to the track and end the session. Unfortunately I could not lower my time any further. In addition, tomorrow I will have to pay a penalty of three positions on the grid. I will, as always, give my best to recover as many positions as possible.


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p27 (1'25.416)

"Today has been a difficult day, we have improved quite a bit, but all the other riders have done the same. Compared to yesterday we made a big change in geometry and I certainly drive much better. I feel better and faster, I have margin for improvement in some points and through telemetry we are trying to figure out where to aim in the race to make more progress. The position is not what I had hoped, but the pace is good and I am sure I can make a comeback".


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“To be honest, it's not the qualifying we expected, the prospects were good, the excellent work of the past few days meant better performance. Unfortunately Stefano, after a few laps, fell into the gravel in an attempt to improve himself and a technical problem forced him to return to the pit lane. A broken tube carrying fuel was leaking and the mechanics have again given their best to allow the return on track quickly. On his return to the track, however, Manzi couldn't find the right feeling and couldn't improve anymore. He will have to show all his fighting spirit to recover positions on his rivals, and, to complicate things, it should be noted that on this circuit is certainly not easy to overcome. Eric, on the other hand, has reduced his time by 1.5 seconds compared to the FP1; this is a really remarkable improvement, the result of good teamwork, but we know that there is still much to be done and we also expect him to make a comeback in the race.”

VENERDI’ POSITIVO IN CASA FORWARD

VENERDI’ POSITIVO IN CASA FORWARD

Comincia in maniera positiva il weekend di corse in terra tedesca per il Forward Racing Team.

Le clementi condizioni meteo hanno permesso ai piloti di concentrarsi unicamente sulle particolarità del tracciato, e le prestazioni sono state piuttosto buone.

Stefano Manzi è risultato essere competitivo in entrambe le sessioni di libere, soltanto una scivolata, a ridosso della bandiera a scacchi delle FP2, non gli ha permesso di concludere il turno in Top 10. Da segnalare che il talento riminese, a causa di un contatto in pista con un altro pilota, è stato penalizzato di tre posizioni in griglia per la partenza di domenica.

Eric Granado, dal canto suo, ha ritrovato il feeling con il circuito nel turno del mattino, finalizzando poi il setting della moto nel turno pomeridiano, che lo ha visto girare molto, mantenendo un gap non eccessivamente elevato dai piloti di testa.

Sono attesi, dunque, ulteriori miglioramenti nella giornata di domani, che avrà il suo inizio con le FP3 alle ore 10:55 ora locale, per poi proseguire con la decisiva sessione cronometrata alle ore 15:05.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p18 (1’25.172)

“Quella di oggi è stata una giornata certamente produttiva, la moto aveva già una buona base e per questo abbiamo modificato poche cose riguardo al setting. Peccato che nel turno pomeridiano ho avuto un contatto con Fuligni, al quale porgo le mie scuse, causato da un mio sorpasso un po’ troppo aggressivo. Per questo motivo verrò penalizzato di tre posizioni in griglia per la gara. Sono anche scivolato, al termine delle FP2, mentre stavo girando piuttosto forte. I distacchi sono davvero minimi, sembriamo essere realmente competitivi e ora ci rimetteremo già da subito al lavoro per domani. Penso, in ogni caso, non modificheremo molto, visto che crediamo di essere sulla strada giusta poter fare bene questo week-end.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p30 (1’26.055)

“Anche in questo circuito, dove manco da 4 anni, ho dovuto spendere il primo turno del mattino per riprendere, con calma, le linee del tracciato. Nel secondo turno, invece, ho lavorato molto sul setting della moto. Siamo certamente più vicini al primo, rispetto a questa mattina, ma la posizione di classifica rimane pressoché invariata, quindi dobbiamo fare di più, per ridurre il gap dal gruppo di testa e trovare un set-up migliore, che ci permetta di fare un buon giro veloce domani e ottenere un discreto piazzamento in griglia di partenza domenica.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“ La giornata di apertura è stata positiva per il Forward Racing Team, qui al Sachsenring. Stefano è sceso in pista competitivo sin dalla prima sessione, purtroppo questo pomeriggio una scivolata alla curva 1 nei minuti conclusivi del turno non gli ha permesso di mantenere la sua posizione entro la Top10. Nonostante ciò ha fatto bene, in vista di domani deve ancora lavorare su un settore della pista che lo rallenta molto, per quanto riguarda gli altri invece ha fatto un notevole miglioramento rispetto all'uscita di questa mattina. Eric, allo stesso tempo, sta lavorando sulla riscoperta delle linee del circuito: nelle FP1 ha rispolverato le traiettorie da seguire e nelle FP2 si è migliorato molto sia nel T1 che nel T2. Ora analizzeremo i dati dei nostri ragazzi, e pensiamo che domani entrambi sapranno migliorarsi notevolmente.”


POSITIVE FRIDAY AT FORWARD BOX


The weekend of races on German soil for the Forward Racing Team begins in a positive way.

The warm weather conditions allowed the riders to concentrate solely on the track's peculiarities, and the performance was quite good.

Stefano Manzi was competitive in both free practice sessions, only one crash, close to the FP2's chequered flag, prevented him from finishing the round in the Top 10. It should be noted that the Italian talent, due to a contact on the track with another rider, was penalized by three positions on the starting grid on Sunday.

Eric Granado, by his side, regained his feeling with the circuit in the morning session, finalizing the setting of the bike in the afternoon, which saw him spin a lot, maintaining a gap not excessively high by the leading group

Further improvements are therefore expected tomorrow, which will start with the FP3 at 10:55 local time and then continue with the decisive session timed at 15:05.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p18 (1’25.172)

“Today was certainly a productive day, the bike already had a good base and that's why we changed just a few things about the setting. It's a shame that in the afternoon session I had a contact with Fuligni, to whom I apologize, caused by my overtaking a little too aggressive. For this reason I will be penalised by three positions on the grid for the race. I also crashed at the end of the FP2s as I was spinning pretty hard. We seem to be really competitive and now we'll get back to work right away for tomorrow. I don't think we'll change much, anyway, as we think we're on the right path to do well this weekend."


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p30 (1’26.055)

“Even in this circuit, where I have been away for 4 years, I had to spend the first morning session to calmly resume the track lines. In the second round I worked a lot on the setting of the bike. We are certainly closer to the top than this morning, but the ranking position remains almost the same, so we have to work more to reduce the gap from the front group and find a better set-up, which should allow us to make a good fast lap tomorrow and get a good grid position on Sunday.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

 “Positive opening day for the Forward Racing Team here at Sachsenring. Stefano has been competitive since the first session on the track, unfortunately this afternoon a crash at turn 1 in the last minutes of the round has not allowed him to maintain his position within the Top10. Despite this he did well, ahead of tomorrow he still has to work on a sector of the track that slows him down a lot, as far as the others are concerned he made a significant improvement compared to this morning. Eric is also working on the rediscovery of the circuit lines, in the FP1s he has cleaned up the trajectories to follow and in the FP2s he has improved a lot in both T1 and T2. Now we'll analyze the data of our boys, and we think that tomorrow both will be able to improve significantly.”

IL FORWARD RACING TEAM CERCA IL RISCATTO IN TERRA TEDESCA

IL FORWARD RACING TEAM CERCA IL RISCATTO IN TERRA TEDESCA

Riscattare i risultati dello scorso weekend di Assen: è con questo imperativo che il Forward Racing Team giunge in Germania per la storica gara del Sachsenring, nona tappa del Campionato del Mondo Moto2.

Il tracciato, di 3'671 metri complessivi, è davvero particolare, con le sue 10 curve a sinistra e la forte minoranza delle sole 3 a destra.

Ambo i piloti, Stefano Manzi e Eric Granado, si presentano pronti ed allenati, per quello che sarà un week-end impegnativo anche dal punto di vista climatico. Sono, infatti, previste temperature al di sopra della media rispetto agli anni passati.

L’appuntamento per l’ultima gara prima della pausa estiva è, quindi, fissato per venerdì 13 luglio, con la prima sessione di prove libere a partire dalle ore 10:55 ora locale.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Pilota

“Arriviamo in Germania con tanta voglia di rifarci dai due weekend passati, che non sono stati propriamente positivi. La pista è un po’ particolare, ma mi piace molto; dobbiamo dare il massimo per far girare al meglio la nostra moto su questo tracciato. Sono fiducioso, riusciremo a riscattarci con una buona prestazione di squadra.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - Pilota

“La gara del Sachsenring è davvero tosta, il tracciato ha molte curve a sinistra e i giri da percorrere sono tanti, motivo per cui mi sono allenato duramente in questa settimana di pausa a Barcellona. Voglio farmi trovare pronto. Sarà interessante vedere come risponderà la moto su questa pista, sicuramente il week-end non sarà facile, dovremo lavorare molto già dal Venerdì, per arrivare ad avere un buon passo gara e, soprattutto, riuscire a fare un buon giro veloce in qualifica, che ci faccia partire domenica il più avanti possibile.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Il Gran Premio di Germania è l’ultimo prima della pausa estiva; il circuito del Sachsenring è davvero particolare, in quanto è caratterizzato da ben 10 curve a sinistra, contro le 3 a destra: questa particolarità metterà alla prova i piloti, che, assieme al Team, dovranno dare il massimo per riscattarsi dal week-end di Assen e concludere questa prima parte di una stagione, fin qui, sofferta, in maniera positiva. Speriamo in buone condizioni meteorologiche, così da lavorare al meglio per l'ottenimento di un risultato soddisfacente, che ci faccia andare in vacanza più sereni e col sorriso sulle labbra.”


FORWARD RACING TEAM SEEKS REDEMPTION IN GERMAN LAND


Redeeming the results of last Assen week-end: it’s with this in mind that the Forward Racing Team arrives in Germany for the historical Sachsenring race, the ninth stage of the Moto2 World Championship.

The 3,671 metre-long track is very attractive, with 10 left-hand turns and a large minority of only 3 right-handed.

Both riders, Stefano Manzi and Eric Granado, will be ready and trained for what will be a very demanding weekend in terms of weather. Temperatures are expected to be above average compared to previous years.

The appointment for the last race before the summer break is therefore set for Friday, July 13, with the first session of free practice starting at 10:55 local time.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“We arrive in Germany with a great desire to make up for the two past weekends, which were not really positive. The track is a bit particular, but I like it very much; we have to do our best to get our bike running at its best on this track. I'm confident, we'll be able to redeem ourselves with a good team performance."


unnamed-2.jpg

Eric Granado - Rider

“Sachsenring race is really hard, the track has many left turns and there are many laps to go, which is the reason why I trained hard this week in Barcelona. I want to be found ready. It will be interesting to see how the bike will respond on this track, certainly the weekend will not be easy, we will have to work hard already from Friday, to try to have a good race pace and, above all, be able to make a good turn in qualifying, which will get us started on Sunday as far as possible ahead.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“The German Grand Prix is the last before the summer break; the Sachsenring circuit is really special, as it features 10 left-hand corners, against 3 right-handers: this particular feature will put the riders to the test, who, together with the Team, will have to give their best to redeem themselves from the Assen weekend and conclude this first part of  season, so far, suffered, in a positive way. We hope for good weather conditions, so that we can work hard to achieve a successful result, so that we can go on holiday more peacefully and with a smile on our lips.”

Si conclude senza punti la gara olandese per il Forward Racing Team.

Si conclude senza punti la gara olandese per il Forward Racing Team.

Si conclude senza punti la gara  del Forward Racing Team presso il TT Circuit di Assen.

L’università delle due ruota ha messo a dura prova i due portabandiera del Team: dopo un’ottima partenza per Stefano Manzi, che lo ha visto arrivare dopo poche curve a lottare per la zona punti, a soli sei giri il talento riminese è sfortunatamente incappato in una scivolata, che lo ha costretto  al ritiro. Da riconoscergli sicuramente il passo gara tenuto fino al quel momento; Il pilota riminese ha, infatti, registrato il miglior tempo del week-end, fermando il cronometro a soli 5 decimi dal miglior giro in gara. Dall’altra parte del box, Eric Granado è riuscito a conquistare 4 posizioni in gara, portando a termine la sua prestazione al 24º posto.

Dati importanti sono stati raccolti, che verranno analizzati e sfruttati in previsione del prossimo Gran Premio.

L’appuntamento per la prossima tappa del Campionato del Mondo Moto2 è quindi fissato per il 13 luglio, quando i due giovani piloti torneranno in sella della loro MMX2 presso il Circuito del Sachsenring, in Germania.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

“In gara sono partito davvero bene, ero vicinissimo alla zona punti, dove sarei potuto entrare tranquillamente. Purtroppo appena calate le gomme, tutti gli inconvenienti sorti durante il week end si sono ripresentati. Alla curva 10 infatti mi si è chiuso l’anteriore, sono caduto bruscamente e questo mi ha impedito di terminare la mia gara. È un vero peccato perché mi sentivo bene in sella e il feeling era buono. Cercheremo di migliorarci ulteriormente e torneremo in pista tra due settimane in Germania, prima della pausa estiva, dove proveremo a fare ulteriormente qualche passo avanti.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p24 (+48.976)

“La gara di oggi è stata molto simile a quella di Barcellona, non abbiamo ancora trovato la giusta linea da seguire per essere più veloci in gara, in più non riesco a stabilire un feeling continuativo con la moto. Anche oggi non siamo riusciti ad accorciare notevolmente la distanza dai primi quindi non sono per niente soddisfatto. Sono contento perché almeno sono riuscito a terminare la gara, ma nonostante questo il lavoro da fare è ancora tanto, sicuramente ci impegneremo ancora per trovare la giusta strada, la stagione è ancora lunga e siamo speranzosi, facendo un piccolo passo avanti ad ogni Gran Premio.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Da questa gara traiamo qualche spunto positivo: Stefano ha fatto vedere, come sempre, che i recuperi sono il suo forte, tant’è vero che dopo pochi giri era già vicinissimo alla zona punti, tenendo un buon passo e girando addirittura a mezzo secondo dal primo. Peccato per la caduta, altrimenti avrebbe potuto finire a punti. Eric è riuscito a terminare la gara, recuperando 4 posizioni rispetto a alla partenza, finendo in 24ª posizione. Anche per lui registriamo qualche piccolo passo avanti, ottimo punto di partenza per tornare a lavorare in vista del prossimo Gran Premio, sempre con il sostegno di ogni nostro sponsor, ai quali va il nostro più sentito ringraziamento.”


The Dutch race for the Forward Racing Team ends without points.


The Forward Racing Team race at the TT Circuit in Assen ended unluckily.

The university of the two wheels has presented an hard work to the two flagships of the team: after a great start for Stefano Manzi, who saw him arrive after a few turns to fight for the points zone, only six lapsafyer the start the talent of Rimini unfortunately stumbled upon a slip, which forced him to retire. The race pace held up to that moment is certainly to be recognized; Stefano recorded the best time of the weekend, stopping the clock at only 5 tenths from the best lap in the race. On the other side of the box, Eric Granado managed to win four positions in the race, finishing his performance in 24th place.

Important data have been collected, which will be analyzed and exploited in prevision of the next Grand Prix.

The appointment for the next stage of the Moto2 World Championship is therefore set for 13 July, when the two young riders will return on the track at the Sachsenring Circuit in Germany.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

"I started off really well in the race, I was very close to the points zone, where I could have got in quietly. Unfortunately, as soon as the tyres came down, all the problems that arose during the weekend came up again. I crashed abruptly and this prevented me from finishing my race. It's a shame because I felt good on the track and the feeling was good. We will try to improve even further and we will be back on track in two weeks in Germany, before the summer break, where we will try to take a few more steps forward.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p24 (+48.976)

"Today's race was very similar to the one in Barcelona, we haven't yet found the right line to follow to be quicker in the race, moreover I can't establish a continuous feeling with the bike. Even today we weren't able to shorten the distance from the top so I'm not satisfied at all. I'm happy because at least I managed to finish the race, but despite this there is still a lot of work to be done, certainly we'll still work hard to find the right way, the season is still long and we are hopeful, taking a small step forward at each Grand Prix.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“From this race we get some positive items: Stefano showed, as always, that the recoveries are his strong, so much so that after a few laps was already very close to the points zone, keeping a good pace and even turning half a second from the first.  It's a shame about the crash, otherwise he could have finished in points positions .  Eric managed to finish the race, recovering 4 positions from the start and finishing in 24th positions.  We also record some small steps forward for him, an excellent starting point to return to work in view of the next Grand Prix, always with the support of all our sponsors, to whom goes our heartfelt thanks.”

Seconda giornata intensa per i piloti del Forward Racing Team ad Assen

Seconda giornata intensa per i piloti del Forward Racing Team ad Assen

Si e conclusa la seconda giornata del Gran Premio d’Olanda per i piloti del Forward Racing Team presso il circuito di Assen.

La giornata di qualifiche è stata segnata da  una caduta per Eric Granado, causata dal contatto di un altro pilota, che gli ha fatto perdere quasi completamente le FP3. Al contrario le qualifiche hanno visto un miglioramento considerevole rispetto al distacco dalla vetta di ieri. Per lui domani partenza dalla decima fila.

Stefano Manzi, invece, ha saputo gestire una costante crescita, abbassando il suo tempo in qualifica di oltre un secondo rispetto alle FP1, facendo presupporre un ottimo progresso, che fa ben sperare per la giornata di domani. Non sarà per lui un compito facile partire dalla nona fila, ma tutto lascia sperare in una gara in rimonta.

L’appuntamento è, quindi, fissato per domani, ore 9:10 con il Warm-Up ed alle 12:20 con la Gara (ora locale).


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p25 (1’38.986)

“I due turni di oggi non sono stati affatto facili per noi. Nonostante il lavoro fatto nelle FP3, dove ho cercato di trovare il miglior feeling in sella,  in qualifica abbiamo sofferto un sacco, e, per di più, sono anche caduto. Ho sbattuto forte la spalla, non è nulla di grave ma andrò a far una vista al Centro Medico. Oggi pomeriggio abbiamo anche avuto occasione di confrontarci con  Suter per verificare le condizioni della moto in pista e cercare soluzioni performanti. Ad oggi fatichiamo ad essere competitivi, ci manca grip e, per questo, perdiamo molto in stabilità. Speriamo in una buona rimonta domani, confidando che la spalla non mi faccia male.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p28 (1’39.337)

“La giornata di oggi non è stata affatto facile per noi. Già dalle FP3 di stamattina non abbiamo iniziato nel verso giusto: a causa di un altro pilota sono caduto al terzo giro e la moto si è completamente  distrutta, quindi abbiamo praticamente perso tutto il turno. È un peccato perché era l’uscita più importante per lavorare sul setting  e per esercitarmi sul feeling con la mia MMX2 su questa pista. Per fortuna i ragazzi della squadra, con il loro lavoro incessante, sono riusciti a riparare la moto per farmi risalire in sella già questo pomeriggio e per ciò li devo davvero ringraziare. In qualifica siamo riusciti a migliorare il tempo e la posizione rispetto a ieri, anche se sicuramente non siamo dove speravamo di arrivare. Continueremo a lavorare anche durante il Warm Up di domani mattina per cercare di ridurre ulteriormente il gap dai primi e fare una buona gara.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“La qualifica di oggi sulla carta non sembra aver portato grandi progressi per il Forward Racing Team; anche se in realtà i tempi dei ragazzi sono effettivamente migliorati. Stefano è riuscito a diminuire notevolmente il suo distacco dalla zona punti e questo ci fa ben sperare per domani. Anche Eric oggi ha effettivamente dovuto affrontare una giornata complicata poiché stamattina non ha potuto sfruttare il tempo delle FP3 a causa di una caduta subito ad inizio turno. In compenso anche lui è riuscito a migliorare, soprattutto nei settori contrali del tracciato, mentre ha ancora qualche difficoltà nelle prime curve. In ogni caso cercheremo di provare altre soluzioni nel Warm Up di domani mattina per migliorare il suo feeling in vista della gara.”


Second intense day for the Forward Racing Team riders in Assen


It's ended the second day of the Dutch Grand Prix for the riders of the Forward Racing Team at the Assen circuit.

The day of qualifying was marked by a crash for Eric Granado, caused by contact with another rider, which caused him to almost completely lose the FP3. On the contrary, qualifying improved considerably compared to yesterday's gap from the top. Tomorrow he will start from row ten.

Stefano Manzi, on the other hand, was able to manage a constant growth, lowering his time in qualifying by more than a second compared to FP1s, suggesting an excellent progress, which augurs well for the day tomorrow. It will not be an easy task for him to start from the ninth row, but everything gives hope for a comeback race.

The appointment is therefore set for tomorrow at 9:10 with Warm-Up and at 12:20 with the Race (local time).


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p25 (1’38.986)

"The two rounds today have not been at all easy for us. Despite the work done in the FP3, where I tried to find the best feeling on the bike, in qualifying we suffered a lot, and, what's more, I also fell. I slammed my shoulder hard, it's nothing serious but I'm going to do a visit at the Medical Center. This afternoon we also had the opportunity to discuss with Suter to check the condition of the bike on the track and look for high-performance solutions. Today we struggle to be competitive, we lack grip and, for this reason, we lose a lot of stability. We hope for a good comeback tomorrow, trusting that the shoulder will not hurt me.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p28 (1’39.337)

"Today has not been an easy day for us. We didn't get off to the right start with this morning's FP3: I crashed on lap three due to another rider and the bike was completely destroyed, so we practically lost the whole turn. It's a shame because it was the most important session to work on the setting and to practice on my feeling with my MMX2 on this track. Luckily the guys from the team, with their hard work, have been able to repair the bike to get me back on the track this afternoon and for that I must really thank them. In qualifying we managed to improve our time and position compared to yesterday, even though we are certainly not where we hoped to be. We will continue to work during tomorrow morning's Warm Up to try to reduce the gap from the top even further and do a good race.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

"Today's qualifying on paper doesn't seem to have brought much progress for the Forward Racing Team; even if in reality the lads' times have actually improved. Stefano managed to considerably reduce his distance from the points area and this gives us high hopes for tomorrow. Eric also had a busy day today as he couldn't make the most of the FP3's time this morning due to a crash at the start of the session. On the other hand, he also managed to improve, especially in the central sectors of the track, while still having some difficulties in the first turns. In any case, we will try to try other solutions in tomorrow morning's Warm Up to improve his feeling ahead of the race.”

INIZIO TRA LE DIFFICOLTA’ IL WEEKEND OLANDESE DEL FORWARD RACING TEAM

INIZIO TRA LE DIFFICOLTA’ IL WEEKEND OLANDESE DEL FORWARD RACING TEAM

Si è conclusa la prima giornata di prove libere del Gran Premio d’Olanda, nel tracciato storico di Assen Stefano Manzi e Eric Granado del Forward Recing Team hanno concluso le loro sessioni portandosi rispettivamente in 29 e 30 posizione. Nell FP2 il pilota riminese è riuscito a percorrere la distanza gara con le stesse gomme, per poi inanellare una scivolata nel tentativo di realizzare un giro veloce con pneumatici nuovi. Mentre invece Eric Granado è tornato su questa pista dopo quattro anni e con una categoria diversa, per questo un tracciato tutto da riscoprire. 

L’appuntamento è fissato per domani mattina alle 10:55 con le FP3 e la qualifica alle 15:05 (ora locale)


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p29 (1’39.905)

I due turni di oggi ci hanno visto in difficoltà: al mattino abbiamo sofferto molto a trovare il ritmo con questa pista, mentre al pomeriggio ho avuto anche una caduta proprio a fine turno. Fatichiamo molto a trovare il setting adatto per la moto su questa pista, e, per questo motivo, arranchiamo in classifica. Siamo già al lavoro, studiando i dati di oggi, per trovare valide soluzioni per esser più competitivi domani.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p30 (1’40.108)

“E’ stata una prima giornata molto difficile per me, mancando da questa pista da quattro anni. Nel turno del mattino ho voluto riprendere le linee del tracciato, mentre nel pomeriggio ero molto determinato nel migliorarmi, ma non siamo riusciti a trovare il setting adatto  a ricucire il gap dai primi. Ci mettiamo subito al lavoro, analizzando la telemetria, per trovare una soluzione per domani.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Il week end non è iniziato come da programma per i nostri due piloti. Eric paga l’inesperienza su questa pista in quanto perde metà del suo distacco nelle prime cinque curve dove la traiettoria è fondamentale ed un’insicurezza in entrata della due comporta un’elevata perdita di tempo. Ma dopo aver individuato la zona da migliorare sono certa che potrà essere più performante domani.

Dall’altra parte Stefano ha completato oltre la distanza gara con le stesse gomme in preparazione dei 24 giri di domenica, e quando è uscito con una mescola nuova a fine turno per cercare ad abbassare il proprio tempo è inciampato in una scivolata in curva tre che gli ha impedito di migliore la sua posizione.

In ogni caso, sono convinta che domani anche lui sfrutterà il suo margine di miglioramento ed ora non ci resta che analizzare i dati e prepararci per domani.”


THE DUTCH WEEKEND OF THE FORWARD RACING TEAM BEGINS AMONG THE DIFFICULTIES


The first day of free practice ended in the Dutch Grand Prix. The riders of the Forward Racing Team, Stefano Manzi and Eric Granado, closed the day in twenty-ninth and thirtieeth position.  

The rider from Rimini managed to cover the race distance with the same tyre and then crashed with the new one, in an attempt to achieve a fast lap. While Eric Granado returned to this track after four years, it was a track for him to discover. 

The appointment is set for tomorrow morning at 10:55 with the FP3 and qualifying at 15:05 (local time)


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p29 (1’39.905)

"Today's two rounds have seen us in difficulty: in the morning we have suffered a lot in finding the rhythm with this track, while in the afternoon I also had a crash at the end of the session. We are struggling to find the right setting for the bike on this track and, for this reason, we are lagging behind in the standing. We are already working, studying today's data, to find valid solutions to be more competitive tomorrow".


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p30 (1’40.108)

"It was a very difficult first day for me as I have been missing from this track for four years. In the morning session I wanted to resume the track lines, while in the afternoon I was very determined to improve, but we couldn't find the right setting to close the gap from the top. We get down to work straight away, analyzing telemetry, to find the right solutions for tomorrow.


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“The opening day at the Cathedral didm’t really go according to plan for both our ridere. Eric suffers a bit of unexperience at the track as he loses half of his gap in the first five corners. The line is cruciale in this part and a small mistake at the entry of corner two costs a lot of precious time. However, that’s something I’m sure he can amend tomorrow. On the other hand Stefano has completed the race distance on the same tyre in preparation for Sunday’s race and just when tried to lower his time with a new compound his lost the front in turn three, which made it impossible for him to improve his position. 

In any case, I am convinced that he has as well a huge margin of improvement, and now we will have to analyse the data and prepare at our best for tomorrow.”

L’UNIVERSITA’ DELLE DUE RUOTE ACCOGLIE IL FORWARD RACING TEAM

L’UNIVERSITA’ DELLE DUE RUOTE ACCOGLIE IL FORWARD RACING TEAM

Lasciatosi alle spalle il non positivo weekend di Barcellona, il Forward Racing Team è pronto a gettare le proprie forze e risorse nell’ottava prova di stagione in Olanda, presso il circuito di Assen.

Il tracciato risulta essere tra i più impegnativi di tutto il Campionato del Mondo, esso infatti alterna tratti abbastanza lenti ad altri piuttosto veloci, con velocità medie elevatissime: per questo viene chiamato “Università delle due ruote”.

Entrambi i portacolori del Team, Stefano Manzi ed Eric Granado, arrivano carichi, motivati e con grande voglia di rivalsa: tutti e due apprezzano molto il tracciato e vogliono far bene, già a partire dalle prove di Venerdì, così da giungere pronti e competitivi per la qualifica di sabato e la successiva gara di domenica.

Il weekend olandese che vedrà impegnati i nostri piloti nella Classe intermedia del Motomondiale avrà, quindi, inizio nella giornata di Venerdì e si svolgerà come segue:

FP1 – Venerdì 29 giugno – ore 10:55
FP2 – Venerdì 29 giugno – ore 15:05
FP3 – Sabato 30 giugno – ore 10:55
QUALIFICHE - Sabato 30 giugno – ore 15:05
GARA (24 giri) – Domenica 01 luglio – ore 12:20


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“Assen è una pista molto veloce, che mi piace tanto. Vogliamo provare a riscattarci dal weekend di Barcellona, certamente non positivo, già dalla giornata di Venerdì. Proveremo a fare meglio anche nelle qualifiche del sabato, così da arrivare la domenica un po’ più pronti e competitivi: sicuramente anche questo weekend daremo il massimo.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - Rider

“Arriviamo ad Assen dove troviamo un circuito piuttosto tecnico, con parti abbastanza lente alternate ad altre molto veloci: dovremo esser bravi da subito a capire in quale di queste parti la moto lavora meglio, speriamo in entrambe! Sono molto carico, come sempre, per fare un buon weekend, con la speranza di fare realmente un importante passo avanti, con l’aiuto di tutto il Team, che merita un risultato positivo.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Finalmente partiamo per l’Olanda, dove non vediamo l’ora di rifarci da quello che è stato un Weekend sofferto a Barcellona. Quello di Assen è un circuito molto veloce, sempre gremito di tifosi, quelli olandesi, che da sempre hanno la cultura delle due ruote, e che sicuramente daranno molta carica ai nostri due ragazzi. Abbiamo lavorato molto per capire ogni difficoltà riscontrata durante il GP di Catalunya e faremo, quindi, del nostro meglio per iniziare in maniera positiva la tre giorni di gare, già a partire da Venerdì, dove vogliamo far vedere qual è il vero potenziale della squadra e dei nostri piloti.”

 


THE UNIVERSITY OF TWO WHEELS WELCOMES THE FORWARD RACING TEAM


Leaving behind the disappointing weekend in Barcelona, the Forward Racing Team is ready to throw its strength and resources in the eighth round of the season in Holland, at the TT circuit of Assen.

The track is one of the most challenging of the entire World Championship, it alternates between slow and fast sections, with very high average speeds: for this reason it is called the "University of two wheels".

Both the Team's riders, Stefano Manzi and Eric Granado, arrive full motivated and with a great desire for revenge: both greatly appreciates the track and wanted to do well, starting from Friday's practice, so as to arrive ready and competitive for Saturday's qualifying and the following race on Sunday.

The Dutch weekend, which will see our riders run in the intermediate class of the World Championship, will start on Friday and will take place as follows:

FP1 - Friday 29 June - 10:55 a.m.
FP2 - Friday 29 June - 3:05 p.m.
FP3 - Saturday 30 June - 10:55 a.m.
QUALIFYING - Saturday 30th June - 3:05 p.m.
RACE (24 laps) - Sunday 01 July - 12:20 p.m.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“Assen is a very fast track, I like it so much. We would like to try to redeem ourselves from the weekend in Barcelona, certainly not positive, already from the day of Friday. We will try to do better in Saturday's qualifying session as well, to be a bit quicker and more competitive on Sunday: we will certainly be doing our best again this weekend."


unnamed-2.jpg

Eric Granado - Rider

“We arrive at Assen where we find a rather technical circuit, with a fairly slow part and a very fast one: we must be good in understanding immediately in which part the bike works best, hopefully both! As always, I am very enthusiast to make a good weekend, hoping to really take an important step forward, with the help of the whole team, which deserves a positive result.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Finally we leave for Holland, where we can't wait to recover for what was a suffered Weekend in Barcelona. Assen is a very fast circuit, always crowded with fans, the Dutch ones, who have always had the culture of the two wheels, and that will certainly give much charge to our two guys. We have worked hard to understand every difficulty encountered during the Catalunya GP and we will do, therefore, our best to start in a positive way the three days of racing, already starting from Friday, where we want to show what is the true potential of the team and of our riders .”

Gran Premio di Catalunia ostile per il Forward Racing Team

Gran Premio di Catalunia ostile per il Forward Racing Team

Si conclude con un 25º posto e una caduta il Gran Premio di Catalunia per il Forward Racing Team. Nel circuito internazionale  di Barcelona  a Montmelò, dopo un ottima partenza che lo aveva portato intorno alla 20ª posizione, Stefano Manzi deve fare i conti con una scivolata al primo giro che gli ha compromesso definitivamente la gara. Eric Granado invece è riuscito a portare a termine tutti i 22 giri della gara catalana, ma si è dovuto accontentare soltanto della 25ª posizione finale, trascinando con se tutti gli inconvenienti riscontrati nell’arco di tutto il week end.

Al Forward Racing Team non resta che guardare alla prossima gara in Olanda ad Assen tra 15 giorni.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

“Sono molto dispiaciuto, la scivolata di oggi non ci voleva, mi si è chiuso l’anteriore in frenata e non ho potuto far nulla per evitarla. Ero riuscito a trovare un buon setting, i tempi nel warm-up erano migliorati tantissimo ma devo lavorare ancora molto per ottenere un buon feeling con la mia moto. Ora guardo avanti, alla prossima gara , Assen è un circuito che mi piace e spero di dare il massimo, come sempre.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p25 (+49,491)

“E’ stata una gara molto dura, sono partito abbastanza bene, ma un contatto nelle prime curve, con un altro pilota, mi ha rimandato indietro. Poi ho preso un buon passo di gara e sono riuscito a fare parecchi sorpassi e recuperare molte posizioni, ma intorno al 10º giro la gomma ha cominciato a cedere e a scivolare tantissimo. Ho sofferto fino alla fine, non sono per niente contento della mia posizione finale. Devo migliorare molto e trovare la soluzione a questo problema, sono certo di riuscirci e sicuramente posso fare delle belle gare. Mi devo concentrare  e lavorare molto per la prossima gara.”


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Non posso nascondere che questo week-end è stato molto complicato e al di sotto delle nostre aspettative, purtroppo la gara di Stefano è stata molto breve per una caduta alla 4ª curva, questo non gli ha permesso di mostrare i progressi fatti sopratutto nel warm-up di questa mattina. Eric dall’altro lato del box ha faticato in gara sopratutto per un problema di spinning, non è riuscito a dimostrare la rimonta in gara della quale avrebbe voluto essere protagonista. Purtroppo queste sono le corse, continueremo a lavorare duramente per migliorare appena possibile la nostra performance e vogliamo ringraziare tutti i nostri sostenitori per il loro prezioso supporto e in questo particolare momento la pazienza.”


Hostile Catalunya Grand Prix for the Forward Racing Team


The Catalan Grand Prix for the Forward Racing Team ended with a 25th place and a crash. In the International Circuit of Barcelona, at Montmelò, after an excellent start that had brought him around the 20th position, Stefano Manzi had to deal with a slip on the first lap that definitely compromised his race. Eric Granado instead, managed to complete all 22 laps of the Catalan race, but had to be content with the 25th final position, dragging with him all the inconveniences encountered over the entire weekend.

All that's left for the Forward Racing Team to do is look forward to the next race, in Holland, at Assen in 15 days.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

"I'm very disappointed, today's crash wasn't helpful for us, the front end closed in the brakes and I couldn't do anything to avoid it. I was able to find a good setting, the warm-up times had improved a lot but I still have a lot of work to do to get a good feeling with my bike. Now I look ahead to the next race. Assen is a circuit that I like and I hope to give my best, as always.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p25 (+49,491)

"It was a very tough race and I got off to a good start, but a contact in the first turn with another riders makes me lose some positions. Then I took a good race pace and I managed to overtake a lot and recover some positions, but around lap 10 the tyre started to give way and slip. I suffered till the end and I am not happy with my final position. I have to improve a lot and find the solution to this problem, I'm sure I can do it and I can certainly do some good races. I have to concentrate and work hard for the next race.”


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"I can't hide the fact that this weekend was very complicated and below our expectations, unfortunately Stefano's race was very short due to a crash in turn 4, which did not allow him to show the progress made during this morning's warm-up. Eric on the other side struggled in the race especially because he suffered a lot of spinning and was not able to display the comeback race, he would have liked to show. Unfortunately that’s racing! However, we will continue to work hard in order to improve our performance as soon as possible and we want to thank all our sponsors for their valuable support and at this particular time for their patience.”

Continua la preparazione per la gara del Gran Premio di Catalunya

Continua la preparazione per la gara del Gran Premio di Catalunya

La seconda giornata al Gran Premio Monster di Catalunya è stata caratterizzata da una qualifica complicata per il Forward Racing Team, in questa categoria molto competitiva dove in un secondo di distacco sono racchiuse 20 posizioni. 

Stefano Manzi e Eric Granado non sono riusciti a dimostrare tutto il loro potenziale, soffrendo l’inesperienza con questa moto e non trovando il giusto feeling con l’anteriore che possa permette a entrambe una buona entrata in curva, migliorando il grip. Solo un’attenta analisi dei dati potrà trovare la soluzione per ritrovare la competitività necessaria per la gara di domani. 

Appuntamento fissato per le 9:10 con il warm-up e le 12:20 con la gara (ora locale).


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p 31 (1’45.560)

“Avevamo iniziato questo week-end con dei setting e dei componenti con i quali ci eravamo trovati bene nelle ultime due gare, dove però avevamo possibilità di utilizzo di altre gomme; purtroppo ci siamo resi conto che non funzionava come sperato. Ci siamo così trovati in difficoltà con pneumatici un po’ più duri. Oggi in qualifica abbiamo provato a tornare ad una soluzione utilizzata nel GP di Francia e con cui mi ero trovato molto bene. Questa scelta però non ci ha permesso di risolvere le difficoltà incontrate in questo circuito. Continueremo ad analizzare tutti i dati raccolti oggi, la gara è domani e speriamo in una rimonta considerevole.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p 32 (1’45.605)

“È stata una giornata molto più difficile di quel che pensavo. Ieri mi mancava affinità con la moto e, sebbene questa mattina sembrava avessi fatto dei passi avanti, anche tutti gli altri si sono migliorati. Ero fiducioso nel pomeriggio, per le qualifiche, ed ero convinto di migliorare molto, cosa che invece non è avvenuta. Probabilmente anche le alte temperature dell’asfalto non ci hanno favorito. Perdo molto in entrata e con i tecnici devo cercare di capire come fare a risolvere questa situazione. Domani spero di riuscire a fare una gara in rimonta per cercare di migliorare il risultato in cui mi trovo, che è molto lontano da quello che è il nostro obiettivo. La stessa cosa la auguro anche al mio compagno di squadra, in modo da poter portare la squadra più avanti in classifica.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Le aspettative per questo week-end erano sicuramente più alte rispetto al risultato ottenuto fino ad ora. Siamo certi che i piloti hanno cercato di dare il loro meglio, purtroppo come avevamo già constatato in precedenza, in gare come questa dove non vi è la possibilità di utilizzare una gomma più morbida facciamo fatica ad esprimere il nostro potenziale. La gara comunque è domani: sappiamo che Stefano compie ottime partenze ed è un leone da rimonta, e questo ci fa sperare in una gara all’attacco e che lo veda protagonista sorpasso dopo sorpasso. Per quanto riguarda Eric, invece, abbiamo notato che, nonostante tutto, il suo passo gara è molto costante e speriamo che questo lo possa premiare nella giornata di domani, permettendo anche a lui di riuscire a fare una gara in rimonta.”



The preparation for the Catalunya Grand Prix continues


The second day at the Monster Grand Prix of Catalunya was characterized by a complicated qualification for the Forward Racing Team, in this very competitive category where in a second of gap are enclosed 20 positions. 

Stefano Manzi and Eric Granado weren't able to demonstrate their full potential, suffering the inexperience with this bike and not finding the right feeling with the front that can allow to both a good entry into the turn, improving grip. Only a careful analysis of the data will be able to find the solution to regain the competitiveness necessary for tomorrow's race. 

The appointment is set for 9:10 with warm-up and 12:20 with race (local time).


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p 31 (1’45.560) 

“We had started this weekend with some settings and components that we had felt good with in the last two races, but where we had the chance to use other tires, unfortunately we realized that it didn't work as we had hoped. We found ourselves in difficulty with harder tyres. Today in qualifying we tried to go back to a solution used during the French GP and with which I had felt very good. However, this choice did not allow us to solve the difficulties encountered on this circuit. We will continue to analyse all the data collected today, the race is tomorrow and we hope in a considerable comeback.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p 32 (1’45.605)

“It was a much harder day than I thought. Yesterday I lacked an affinity with the bike and, although I seemed to have made some progress this morning, also all the others have also improved. I was confident in the afternoon for the qualifying session and I was convinced that I would improve a lot. Probably the high temperatures of the tarmac have not favoured us either. I lose a lot of input and with the technicians I have to try to understand how to solve this situation. Tomorrow I hope to be able to make a comeback race to try to improve the result in which I recognize myself, which is far from what is our goal. I would also like to wish my team mate the same thing so that we can take the team to a next level.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“Expectations for this weekend were certainly higher than the result obtained so far. We are sure that the riders have tried to do their best, unfortunately as we have already seen, in races like this, where there is the possibility of using softer tires we struggle to express our potential. However, the race is tomorrow: we know that Stefano has excellent starts and is a lion to beat, and this gives us hope in a good race and that he will be the protagonist overtaking after overtaking. As for Eric, however, we noticed that, despite everything, his race pace is very consistent and we hope that this will reward him tomorrow, allowing him to make a comeback race.”

VENERDI’ IN SALITA PER I PILOTI DEL FORWARD RACING TEAM

VENERDI’ IN SALITA PER I PILOTI DEL FORWARD RACING TEAM

E’ iniziato in salita, per il Forward Racing Team, il weekend di gare in terra catalana, presso il circuito di Barcellona, settima prova del Campionato del Mondo.

Entrambi i piloti, nei due turni di libere, hanno accusato alcuni inconvenienti tecnici, ora al vaglio del lavoro di telemetristi e capotecnici. La classifica di giornata recita la 29° posizione per Stefano Manzi e la 30° posizione per Eric Granado.

Domani consueto doppio appuntamento del sabato: FP3 con inizio alle ore 10:55, Qualifiche Ufficiali alle ore 15:05.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p 29 (1’46.146)

“Quella di oggi è stata una giornata difficoltosa, infatti sia in FP1 che in FP2 non siamo riusciti ad esprimere il nostro potenziale. Rimaniamo comunque molto concentrati e stiamo già lavorando intensamente sull’analisi dei dati per poterci presentare già dalle FP3 di domani più competitivi. La pista di Barcellona in generale è un tracciato che mi piace, anche il clima è dalla nostra parte quindi ci sono tutte le condizioni per dare come sempre il 100%.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p 30 (1’46.244)

“Devo essere sincero, oggi è stata una giornata un po’ strana per me: conosco bene il circuito e per questo mi aspettavo di fare meglio. Sulla moto mi sento molto a mio agio e ho buone aspettative nei confronti del week end. Tra il primo e il secondo turno abbiamo cambiato le gomme e sono emersi alcuni inconvenienti su cui stiamo già lavorando in vista di domani. L’obiettivo sarà quello di fare un buon passo avanti, cercando di ridurre il gap dai primi , così da ottenere una buona qualifica.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“E’ stata senz’altro una prima giornata che non ci ha visti protagonisti, ma il nostro programma lavorativo oggi è stato influenzato dal maltempo incontrato durante il test del post Mugello, del resto era molto importante per lo sviluppo delle gare successive. C’è rimasto molto da fare, per questo motivo abbiamo deciso di effettuare delle prove sulla moto anche per avere un confronto con i dati raccolti. Con l’analisi dettagliata della telemetria prenderemo delle decisioni non solo per l’andamento di questo Gran Premio, ma anche per le prossime tappe. Siamo certi di effettuare un passo avanti e di poter riscontrare un abbassamento dei tempi nella giornata di domani. Questa è una pista che Eric conosce bene e si trova a suo agio rispetto agli altri tracciati che abbiamo affrontato prima d’ora.”