Forward Racing Team ready for well-deserved summer break

Forward Racing Team ready for well-deserved summer break

Today the Forward Racing Team had to start the German Grand Prix with Federico Fuligni as their sole rider on the grid.
 
The Italian, who usually competes in the FIM CEV Moto2 European Championship with the Forward Racing Junior Team, was called as a replacement for injured Lorenzo Baldassarri. Fuligni had to face the tricky Sachsenring circuit for the first time and showed a decent performance starting from 29th on the grid to complete the race in 24th position. The 22-year old improved day by day with the help of Baldassarri's very experienced crew and was able to collect many precious information for the remainder of his season.
 
On the other side of the Forward Racing Team’s garage, Luca Marini was forced to retire from the ninth round of the 2017 Moto2 World Championship, as he still suffers a lot of pain in his left shoulder after a crash during the GP in Le Mans. This deficit was furthermore emphasized by the unique layout of the circuit with counts ten left corners. Therefore, the 19-year old will now head back to Italy for additional treatments in order to be back at 100% for the tenth event of the season, which takes place at the beginning of August in Czech Republic.
 
Meanwhile Baldassarri, who underwent surgery on his broken right ankle on Tuesday this week, had to watch the race from home, but is soon about to start his rehabilitation to rejoin the team after the summer break in Brno.


Federico Fuligni - 24th
“Overall, this weekend has been a truly interesting one. At the beginning of the race, I was in a group with some other riders, but when I tried to make a step and pushed harder to lower my lap time, I wasn’t able to, because I had a small issue with the front. I couldn’t turn the bike really well, as sometimes the front closed, so I told myself not to take any unnecessary risks, as the main thing was not to crash out. After the race together with the crew, we analyzed, what I could have done better in order to improve my time. I’m very happy about this occasion. Many thanks to the entire team, Lorenzo’s crew and thanks to Giovanni. I believe this experience here will help me for my work in the CEV next weekend in Valencia. In addition, I obviously want to send my best wishes again to Lorenzo, I hope that he and Luca will be back at 100 percent soon.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“If we sum up this first part of the Championship, I have mixed feelings about our Forward Racing Team. Certainly, the positive aspects are numerous, and I think of the tremendous growth that Luca has demonstrated every time we saw him on track in normal conditions, plus Lorenzo, who proved with his fourth place in Argentina and the fifth at Barcelona, that his level of competitiveness is really high. These facts make us look ahead with a positive frame of mind towards the second part of the season. However, at the same time, we have also been unlucky in several occasions, one example is the terrible accident in Assen, which has prevented Lorenzo from being here with us today. As for Luca, the injury sustained at Le Mans has affected the last four races a lot, and this did not allow our rider to fully demonstrate his potential. We hope that this break will allow us to return on the track with two competitive and resolute riders, ready to outline the real value of the Forward Racing Team in 2017. Regarding this Grand Prix here at the Sachsenring, Federico has done a decent job, he was adapting to a different motorcycle than the one he is usually riding in the CEV, plus with these uncertain and contrasting weather conditions he surely did not have an easy task today. He has collected a wealth of new experiences and skills that we believe can benefit him during the next CEV races, where we hope he can demonstrate his value. Finally, I want take this opportunity to wish everybody a good holiday, we will be back stronger in Brno."


Il Forward Racing Team pronto per la meritata pausa estiva

 

 


Oggi il Forward Racing Team ha partecipato al Gran Premio di Germania schierando in griglia di partenza Federico Fuligni come unico portacolori della squadra. 
 
Il giovane bolognese, che solitamente compete nel Campionato Europeo FIM CEV Moto2 con il Forward Racing Junior Team, è stato convocato come sostituto dell’infortunato Lorenzo Baldassarri. Fuligni, Fuligni, che ha dovuto prendere per la prima volta le misure del complesso circuito tedesco, ha portato a termine una discreta prestazione, iniziata dalla ventinovesima casella della griglia e conclusasi con una ventiquattresima piazza. Il ventiduenne si è migliorato giorno dopo giorno ed è stato abile nel raccogliere preziose informazioni per la restante parte della sua stagione.
 
La Kalex di Luca Marini invece, è rimasta nel box in questa domenica tedesca, in quanto il pesarese è stato costretto a ritirarsi dal nono round di stagione del Campionato del Mondo Moto2. In seguito all’incidente di Le Mans, il giovane soffre ancora molto per il dolore alla spalla sinistra. Il deficit fisico è stato ulteriormente enfatizzato dal pretenzioso layout sassone, che presenta nel suo disegno ben 10 curve a sinistra. Pertanto, il diciannovenne rientrerà ora in Italia con l’obiettivo di sottoporsi ad ulteriori trattamenti al fine di recuperare al meglio la forma fisica per la decima tappa di Campionato, che da appuntamento ai fan di tutto il mondo il primo week end di Agosto in Repubblica Ceca.


Federico Fuligni - 24th
“Nel complesso questo fine settimana è stato molto interessante per me. All’inizio della gara ero in gruppo con altri piloti, ma nel momento in cui ho cercato di fare un ulteriore passo, spingendo di più per abbassare il mio tempo, ho riscontrato delle leggere difficoltà con l’anteriore. L’inserimento in curva non era quello che speravo e il davanti si chiudeva, quindi mi sono detto che era meglio evitare rischi inutili, anche perché la cosa più importante era non cadere. Dopo la gara abbiamo analizzato i dati con la squadra per capire meglio cosa avrei potuto fare per abbassare il mio tempo. Sono molto felice di aver avuto questa occasione e vorrei ringraziare tutto il team, la squadra di Lorenzo e anche Giovanni. Credo che questa esperienza mi aiuterà moltissimo per il mio lavoro nel CEV, che riprende già il prossimo week end a Valencia. In più ovviamente vorrei mandare i miei migliori auguri a Lorenzo, sperando che lui e Luca tornino presto in forma.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Tirando le somme di questa prima parte di Campionato mi vengono in mente emozioni contrastanti vissute per il Forward Racing Team. Sicuramente gli aspetti positivi sono numerosi, e penso all’enorme crescita dimostrataci da Luca in ogni momento in cui lo abbiamo visto in pista in condizioni ottimali, e a Lorenzo, che ci ha dato prova, con il quarto posto conquistato in Argantina e il quinto a Barcellona, che il suo livello di competitività è grande. Questi elementi ci fanno ben sperare per la seconda parte di Campionato. Allo stesso tempo però siamo anche stati sfortunati in alcune occasioni, ne è un esempio l’orribile incidente ad Assen, che ha impedito a Lorenzo di essere qui con noi oggi. Per quanto riguarda Luca, l’infortunio riportato a Le Mans ha condizionato molto le ultime quattro gare, e questo non ha permesso al pilota di mostrare appieno il suo potenziale. Ci auguriamo che queste settimane di stop ci consentiranno di tornare in pista con due piloti competitivi e grintosi, pronti a far emergere il vero valore del Forward Racing Team 2017. Riguardo a questo Gran Premio qui al Sachsenring Federico ha fatto un lavoro discreto, si è adattato ad una moto diversa rispetto a quella che è abituato a guidare nel CEV, con queste condizioni metereologiche incerte e contrastanti poi, oggi non ha di certo avuto un compito facile. Ha raccolto un buon bagaglio di nuove esperienze e competenze che speriamo gli possano portare benefici nelle prossime competizioni del CEV dove ci auguriamo possa dimostrare il suo valore. Ne approfitto per augurare buone vacanze a tutti, ci vediamo in Repubblica Ceca.”

Marini retires from German Grand Prix

Marini retires from German Grand Prix

Due to his crash during the French GP six weeks ago Forward Racing Team’s Luca Marini would have required some rest after he bruised his left shoulder heavily, which unfortunately was not possible with the German round at the Sachsenring being the fourth race in five weeks’ time.
 
At this historical circuit, which features ten left and only three right corners, Marini fought bravely during the first two days of action, but suffers too much pain which forced him to take the decision to pull out of the final round before the summer break.
 
For the ninth round of the Moto2 World Championship the weather conditions dictated the course of action on Saturday, as after a cloudy but dry morning practice, the rain returned to the 3.671 kilometer circuit and mixed up the classification during the all-important qualifying in the afternoon.
 
The 19-year old Marini showed a fantastic effort on a wet surface and did 17 laps overall, although the demanding track layout gave him a hard task to master and is especially painful for the young Italian, who has recently been diagnosed with a minor fracture on his left collarbone. Despite this, Marini was able to secure a top 15 result in today’s timed session, but nonetheless he decided to relinquish the 29 laps sprint tomorrow in order to protect himself as his kind of effort would not favour his healing process.
 
On the other hand, Fuligni, who faces the Sachsenring for the first time this weekend, progressed further in FP3 this morning. He lowered his lap time by 1.172 seconds and continued his evolution during the qualifying session. However, his learning process was hampered by the tricky and ever changing weather conditions, which however could not prevent the young Italian from improving lap by lap. Fuligni feels now ready and confident to tackle the hard-fought race, which starts at 12.20 local time tomorrow.


Luca Marini - 15th (1’33.857)
“Unfortunately, I imagined that the weekend here at the Sachsenring could have been very challenging as I feel my shoulder injury heavily and sadly it happened exactly like this. At this circuit, there are so many left corners in a row and this is very complicated for me, because I lose strength after just a few laps. I’m very sorry, because we already count four races now, where this injury affects us. Regarding my shoulder, I’ll do further checks as soon as I’m back home, as apart from the inflammation and the edema there has also recently been found a small fracture in my left shoulder, a factor that has surely increased the level of pain. I was hoping that my physical deficit would have been less obvious with wet conditions, but during the qualifying session I realized that despite the rain I was in the similar difficulty after a few laps. For this reason, I have to retire from tomorrow’s race. I think my health is the most important thing and I have to concentrate on being fit for the reminder of the Championship. I will use the summer break to recover and come back stronger in Czech Republic. Riding today was quite frustrating, not just for me, but for my team as well. Finding ourselves constantly in these positions, knowing that we could do much better, is not the best."


Federico Fuligni - 31st (1’37.733)
“The Saturday here at the Sachsenring went quite well for me. In FP3 I was able to improve myself, plus with the team we could progress with the bike as well. We lowered our lap time from yesterday significantly and closed the gap to the front. I found some better lines and could also take some more speed into and out of the corners. At the beginning of the qualifying practice I didn’t feel too bad, and my position was not as far from the top, but at the end I made a mistake to pit in, so I didn’t advance as much as I thought would have been possible. Maybe I could have done some faster laps, if I stayed out on track to have a better feeling with the bike. Anyway, if we face these conditions tomorrow, I think we can do a decent race, because overall I was confident with the bike.” 


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Once again luck was not on our side today, since Luca won’t be on the starting grid tomorrow. However, our priority is the riders’ health and the decision not to start is more than reasonable, considering that tomorrow the risks would be far higher to the points to gain. As for Federico, he is a young rider, who is learning a lot. He is taking full advantage of this weekend, especially because the track is very tricky and in addition the climatic conditions are certainly not favourable. We like the approach he has shown inside the pit box and how he is progressing. Tomorrow he’ll be the only rider on the grid wearing our colours and for this we hope he will do a decent race. At that point, we also want to give Lorenzo a warm greeting and hope he’ll be soon back with us as well as on track.”


Marini si ritira dal GP di Germania


Le conseguenze dell’incidente avvenuto durante il Gran Premio di Francia, sei settimane fa, continuano a limitare Luca Marini. I pochi giorni fra la gara ad Assen e quella al Sachsenring non gli hanno concesso il tempo di recuperare una discreta forma fisica. A complicare la situazione il layout del circuito tedesco che, con ben dieci curve a sinistra e solo tre a destra, mette a dura prova la spalla sinistra infortunata. Il pilota del Forward Racing Team ha coraggiosamente stretto i denti in questi primi due giorni in Germania, ma il dolore acuto alla fine lo ha costretto a prendere la decisione di non partecipare all’ultima gara prima della pausa estiva.
 
Dopo un’ultima sessione di prove libere svoltasi in una mattinata nuvolosa ma con asfalto asciutto, la pioggia è stata protagonista durante le qualifiche avvenute sui 3.671m del Sachsenring, teatro del nono round stagionale del Campionato del Mondo Moto2.
Il diciannovenne Luca Marini ha mostrato grande spirito combattivo sull’asfalto bagnato, portando a termine 17 giri, malgrado il dolore fisico, ed entrando nella Top15 in qualifica. Nonostante tutto, Marini ha deciso di non correre per non mettere a rischio la sua incolumità perché recenti controlli medici hanno evidenziato una piccola frattura alla clavicola sinistra.
 
Dall’altro lato del box, Federico Fuligni, che questo week end sta disputando la sua prima gara al Sachsenring si è migliorato nelle FP3 odierne rispetto ai risultati ottenuti nelle prime due sessioni libere. Il giovane bolognese ha abbassato il suo giro veloce di 1.172 secondi e ha continuato a lavorare nella stessa direzione anche nella sessione cronometrata del pomeriggio. Dopo aver abbassato il proprio tempo giro dopo giro, il numero 22 si sente pronto per affrontare il compito impegnativo che dovrà svolgere in gara, quando i semafori si spegneranno sulla la linea di partenza domani alle ore 12.20.


Luca Marini - 15° (1:33.857)
“Come immaginavo sarebbe successo, qui al Sachsenring l’infortunio alla spalla si fa sentire. In questo circuito ci sono numerose curve a sinistra di fila ed è molto complicato per me perché dopo pochi giri perdo la forza e mi spiace perché ormai sono quattro gare che questo infortunio ci condiziona. Per quel che riguarda la spalla, quando sarò a casa farò ulteriori controlli anche perché recentemente è stata riscontrata una piccola frattura della spalla sinistra, oltre all’infiammazione e all’edema, fattore che sicuramente ha aumentato il livello del dolore. Speravo che con la pista bagnata questo mio deficit fisico sarebbe stato meno evidente, ma durante la qualifica mi sono reso conto che nonostante la pioggia dopo alcuni giri ero lo stesso in difficoltà. Per questo motivo purtroppo dovrò rinunciare alla gara di domani, penso che la mia salute sia la cosa più importante e devo concentrarmi per essere in forma per il resto del Campionato. Sfrutterò la pausa estiva per recuperare al meglio per il Gran Premio di Brno, anche perché correre così è piuttosto frustante, non solo per me ma anche per la squadra, e trovarci costantemente in queste posizioni, sapendo che si potrebbe fare molto meglio, non è il massimo.”


Federico Fuligni - 31° (1:37.733)
“Questo sabato qui al Sachsenring è andato abbastanza bene per me. Nelle FP3 mi sono migliorato e in più con la squadra abbiamo perfezionato anche il setup della moto. Siamo riusciti ad abbassare il tempo del mio giro veloce in modo significativo rispetto a ieri e ho diminuito anche il gap rispetto alla testa della classifica. Ho trovato traiettorie migliori da seguire per aumentare la velocità in ingresso e in uscita curva. All’inizio della sessione di qualifica la mia sensazione con la moto era abbastanza buona e anche la mia posizione era migliorata, ma ho fatto l’errore di rientrare ai box prima della fine e quindi non ho abbassato il tempo tanto quanto speravo sarebbe stato possibile. Infatti, se fossi rimasto in pista avrei potuto fare qualche altro giro e prendere maggior confidenza con la mia Kalex anche sul bagnato. In ogni caso se domani ci saranno queste condizioni di pista, penso che potremo fare una discreta gara, perché nel complesso mi trovo bene con la moto.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Ancora una volta la fortuna non è dalla nostra parte visto che Luca non potrà essere presente domani in griglia di partenza. La nostra priorità però è la salute del pilota e la decisone di non correre è più che ragionevole, considerando che domani le perdite sarebbero superiori alle vittorie. Per quanto riguarda Federico, è un pilota giovane, che sta imparando molto. Sta sfruttando questo week end molto bene, soprattutto perché il tracciato è complesso e in più le condizioni climatiche non sono di certo favorevoli. Ci piace l’approccio che ha mostrato all’interno del box e sta facendo i suoi passi in avanti. Domani sarà il nostro unico portacolori in griglia e per questo speriamo che ci darà prova di una gara discreta. Mandiamo al nostro Lorenzo un caro saluto, sperando si rimetta presto e torni in pista con noi.”

Marini and Fuligni get to grips with new German surface

Marini and Fuligni get to grips with new German surface

The Sachsenring welcomed the Forward Racing Team as well as the entire MotoGP paddock with changing weather and a new asphalt for the ninth round of the 2017 Moto2 Championship. For Luca Marini, the unique track layout represents a tough challenge due to his ongoing injury sustained in Le Mans, while Lorenzo Baldassarri's replacement rider Federico Fuligni made his first steps at the 3.671-kilometer-long circuit.
 
Marini, who sits in ninth place of the overall standings, did a brave start into the final round before the summer break to complete 34 laps over the course of FP1 and FP2. Still suffering from pain in his left shoulder the young Italian fought hard during the first session of the day, which took place in dry conditions and even improved by half a second during the following practice, yet without taking unnecessary risks.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Fuligni, who jumped in place for injured Baldassarri, lapped the difficult German track for the first time ever and improved with every exit. The 22-year-old, who usual competes in the FIM CEV Moto2 European Championship with the Forward Racing's Junior Team, did well to progress steadily and finally ended the day after 40 laps with a lot of data to analyze and improve further tomorrow.
 
With rain to be expected on the second day of action at the German GP, Marini and Fuligni will start their final preparations at 11.05 local time tomorrow, before they fight for the best positions on the starting grid for the ninth round of the season commences at 15.05 on Saturday afternoon.


Luca Marini - 23rd (1’26.653)
“Overall, this first practice day wasn’t the best for me. I quite like the track, but this complex layout is really demanding, especially for my physical issue as it requires a great effort on the left side of the body, which increased my difficulties today. Therefore, I had to balance my power and tried to be cautious, principally with regard to the qualifying tomorrow. In any case, we are working well on the setup. We’ll see how it will be tomorrow, as always, we strive to give the best and collect as many data as possible on this technical track. Tomorrow the weather should be rainy, so let’s see what we can achieve.”


Federico Fuligni - 32nd (1’28.650)
“This is my first time here at the Sachsenring. I’ve never seen this track before and it’s very tricky, because there are many blind corners and if you catch a wrong line in the first part of the corner, you carry it all the way to the end and lose a lot of time. Overall, I feel really good with Lorenzo’s crew and try to improve step by step. I’m very sorry, because at the end I made a mistake on one of the bumps and I lost the front. For tomorrow, I’ll reset and try to improve again.”                       


Marini e Fuligni iniziano la preparazione per il GP di Germania


Oggi il Forward Racing Team e l’intero paddock del Campionato del Mondo MotoGP, accolti da un cielo piovoso, hanno ricevuto il benvenuto dal riasfaltato circuito del Sachsenring, in vista del week end che ospiterà il nono appuntamento di stagione. Per Luca Marini questo Gran Premio rappresenterà una dura sfida in seguito all’infortunio di Le Mans, mentre per il sostituto di Lorenzo Baldassari, il bolognese Federico Fuligni, quelli di oggi sono stati i primi 3.671m percorsi su questo circuito.
 
Marini, che occupa la nona piazza nella classifica generale, ha iniziato coraggiosamente il suo fine settimana di gara, l’ultimo prima della pausa estiva, registrando 34 giri nel corso delle due sessioni di prove libere. Nonostante il dolore persistente alla spalla, il giovane numero 10 ha stretto i denti durante le FP1, avvenute su asfalto asciutto, migliorando poi di mezzo secondo durante il turno pomeridiano, ma sempre evitando rischi inutili.
 
Dall’altro lato del box del Forward Racing Team, Federico Fuligni, arrivato al GP di Germania come sostituto dell'infortunato Lorenzo Baldassari, ha corso oggi per la prima volta sul complesso circuito tedesco, migliorandosi ad ogni singola uscita. Il ventiduenne, che partecipa nel Campionato Europeo FIM CEV Moto2 per il Forward Racing's Junior Team, ha lavorato bene facendo continui progressi e concludendo la sua giornata dopo 40 giri. Fuligni ha utilizzato il prezioso tempo in pista per raccogliere numerosi dati, che dopo un’attenta analisi gli permetteranno di fare ulteriori passi in avanti durante la giornata di domani.
 
Il secondo giorno di azione al Sachsenring, previsto sotto un cielo piovoso, alzerà il sipario a Marini e Fuligni per l’ultima sessione di prove libere alle ore 11:05. La battaglia per la conquista delle posizioni migliori in griglia di partenza del nono appuntamento di stagione, inizierà invece alle ore 15.05.


Luca Marini - 23° (1:26.653)
“Questa prima giornata di prove libere non è stata delle migliori per me. Sapevo che mi avrebbe fatto male la spalla e per questo ho dovuto bilanciare l’uso delle forze ed essere prudente, soprattutto in vista delle qualifiche di domani. Il layout del tracciato ha effettivamente evidenziato il mio problema fisico in quanto richiede un grande sforzo della parte sinistra del corpo, e questo ha aumentato le mie difficoltà nella giornata di oggi. Sicuramente anche le condizioni del tempo così incerte non mi hanno aiutato, ma in ogni caso stiamo lavorando bene sul setup. Vedremo come andrà domani, ci impegneremo per dare il nostro meglio.”


Federico Fuligni - 32° (1:28.650)
“Questa è la mia prima volta al Sachsenring, non avevo mai guidato qui e devo dire che la pista è abbastanza complicata perché è un circuito che richiede tanto impegno, ci sono molte curve ceche e consecutive e se non si prende la giusta linea dalla prima curva, si rischia di sbagliare tutto e di perdere molto tempo.  In ogni caso con il team abbiamo cercato di migliorare poco a poco, abbiamo studiato le varie traiettorie e devo dire che mi sto trovando davvero bene. Sono però un po’ dispiaciuto perché durante il secondo turno, quando stavo prendendo confidenza con il tracciato, sono scivolato a causa di una buca ed è stato un peccato. Domani ci concentreremo per migliorare ulteriormente e non vedo l’ora di tornare in pista.”

Marini keen to get back to the front, learning weekend for Fuligni at Sachsenring

Marini keen to get back to the front, learning weekend for Fuligni at Sachsenring

The Forward Racing Team is all set to enter the ninth round of the 2017 Moto2 World Championship, which is yet to celebrate this weekend in front of hundred thousands of enthusiastic German fans at the Sachsenring.
 
Luca Marini, who was very unfortunate last weekend in the Netherlands as he was taken out by another rider, can’t wait to get going. After working hard on his bruised shoulder, he now starts to feel better day by day and targets to arrive close to the frontrunners at the demanding 3.671 kilometer circuit, which provides ten left and just three right corners along its layout.
 
For the final race before the summer break the Swiss-based squad arrives in a different formation, as Lorenzo Baldassarri is not able to participate after his heavy crash in Assen, where he sustained a brain concussion, plus a fracture of his right ankle. This Tuesday the 19-year old successfully underwent surgery on the broken medial malleolus at the “Infermi” Hospital in Rimini and will start his rehabilitation soon.
 
Therefore, Federico Fuligni is set to take over the place of Baldassarri for this weekend. The young Italian, who usually competes dressing the Forward Racing Junior Team colours in the FIM CEV Moto2 European Championship, already took part as a wildcard in the World Championship rounds in Italy and Catalunya and will now be able to collect precious experiences at this special the German track, which he has never ridden at.
 
For Marini and Fuligni the weekend commences on Friday morning with the first free practice at 11:05 local time.


Luca Marini
„The German GP is a very important race, because it’s the last round of the first part of the championship, so everyone wants to score a good result in order to start the holidays relaxed and with a positive frame of mind. Yet, I did not have a very positive month, but this only means that I have to work even harder at the Sachsenring, because I want to get back close to the top. It’s a tricky track, as there are many left corners, which is not really positive for my shoulder, but I’m convinced we can do a strong showing.”


Federico Fuligni
“I’m excited about this opportunity and I’m also full of respect, as I have never been at this track before. To prepare myself I obviously watched some videos and took a closer look at the track map, but I believe the most important thing to do, will be to walk around the circuit together with Lorenzo’s crew before the action starts. I am convinced I can use their experience to make the most out of this opportunity. For sure, it won’t be easy, especially as the Sachsenring has a quite particular layout, but I’m full of confidence to show a string performance for Lorenzo, who I want to wish all the best for his recovery.”


Marini impaziente di tornare in pista - Fuligni debutta al Sachsenring


Il Forward Racing Team è pronto per affrontare il nono appuntamento stagionale del Campionato del Mondo Moto2, che si svolgerà questo fine settimana davanti a centinaia di appassionati, sullo storico circuito del Sachsenring.
 
Marini non vede l’ora di tornare in pista dopo lo sfortunato weekend trascorso in Olanda finito prematuramente a causa di un contatto con un altro pilota. Grazie al programma di riabilitazione alla spalla infortunata, il giovane pesarese si è avvicinato alla forma ottimale e si è posto l’obiettivo di tornare a correre nuovamente tra i più veloci sugli impegnativi 3.671m del tracciato tedesco, che nel suo complesso prevede dieci curve a sinistra e solo tre a destra.
 
In vista dell’ultimo Gran Premio prima della pausa estiva il team si presenta in Germania con una diversa formazione, Lorenzo Baldassarri non sarà in grado di gareggiare dopo il forte impatto subito durante la caduta ad Assen, dove ha riportato un trauma cranico e la frattura della caviglia destra. Martedì il giovane numero 7 si è sottoposto ad un intervento chirurgico, conclusosi con successo, per la riduzione della frattura del malleolo mediale presso l’Ospedale “Infermi” di Rimini. A breve inizierà la riabilitazione.
 
Per questo appuntamento tedesco sarà Federico Fuligni a prendere il posto di Baldassarri. Il giovane italiano, impegnato solitamente nel Campionato Europeo FIM CEV Moto2 con i colori del Forward Racing Junior Team, ha già partecipato come wildcard nel Campionato del Mondo nel Gran Premio d’Italia e quello di Catalonia, ed è ora impaziente ed entusiasta di raccogliere ulteriore esperienza sul questo circuito per lui sconosciuto.
 
Per Marini e Fuligni il week end di gara prenderà il via venerdì mattina con la prima sessione di prove libere alle ore 11.05.


Luca Marini
“Il Gran Premio di Germania è una gara importante, perché è l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva, quindi tutti vogliono conquistare un buon risultato per andare in vacanza rilassati e carichi per la parte successiva del campionato.  L’ultimo mese non è stato dei migliori per me, ma questo significa solo che dovrò lavorare ancora di più al Sachsenring, perché voglio tornare vicino alle prime posizioni. Il tracciato è impegnativo, anche perché ci sono numerose curve a sinistra e questo non è positivo per la mia spalla, ma in ogni caso sono convinto che potremo fare bene.”


Federico Fuligni
“Sono davvero felice e allo stesso tempo ansioso di avere questa opportunità perché non ho mai corso su questo tracciato. Per prepararmi al meglio ho visto molti video e ho dato uno sguardo più ravvicinato alla mappa del tracciato, ma so che la cosa più utile sarà camminare lungo la pista nella giornata di giovedì insieme alla squadra di Lorenzo. Sono convinto di poter usufruire della loro esperienza per sfruttare al massimo questa opportunità. Sicuramente non sarà facile, soprattutto perché il layout del Sachsenring è complesso, ma allo stesso tempo sono fiducioso di poter fare una buona prestazione per Lorenzo, a cui voglio augurare il meglio e una pronta guarigione.”

Update on Lorenzo Baldassarri

Update on Lorenzo Baldassarri

Following the accident at Assen last weekend Forward Racing Team’s Lorenzo Baldassarri underwent surgery on his broken right ankle at “Infermi” Hospital in Rimini this morning. Dr. Giannicola Lucidi, director of the Orthopedic and Traumatology Unit, together with the medical staff, performed the osteosynthesis of the medial malleolus fracture. The surgery took place in peridural anesthesia and consisted in the application of three titanium screws to stabilize the fracture. The surgical intervention was successful, although the young Italian still gets further checks after his cranial trauma sustained due to his heavy impact. If the parameters stay stable during the next hours, Baldassarri will be released from the hospital tomorrow.


Aggiornamento medico su Baldassarri in seguito all’intervento chirurgico


Lorenzo Baldasarri, in seguito all’incidente avvenuto ad Assen lo scorso week end, ha subito questa mattina l’intervento alla caviglia destra presso l’Ospedale “Infermi” di Rimini. Il dott. Giannicola Lucidi, direttore dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia, insieme al suo staff medico, ha eseguito l’intervento di osteosintesi della frattura del malleolo interno. L’operazione si è svolta in anestesia peridurale ed è consistita nell’applicazione di tre viti in titanio per stabilizzare la frattura. L’operazione è riuscita, seguiranno comunque ulteriori accertamenti  per quanto concerne il trauma cranico causato dal violento impatto durante la caduta. Se i paramenti rimarranno stabili, come tutto lascia sperare, il coraggioso numero 7 verrà dimesso nella giornata di domani.

Lorenzo Baldassarri undergoes surgery, Federico Fuligni set as replacement for the German GP

Lorenzo Baldassarri undergoes surgery, Federico Fuligni set as replacement for the German GP

Following the accident during the qualifying for the Dutch GP in Assen, Lorenzo Baldassarri suffered a cerebral concussion and broke his right ankle. After he got treated extensively in the “Universitair Medisch Centrum” Hospital in Groningen, the Italian went back home on Sunday evening.
 
At the moment, the 20-year old is admitted to the hospital "Infermi" in Rimini, in the Orthopedic and Traumatological ward, where he will undergo surgery this morning to fix the fracture of the medial malleolus in his right ankle. Dr. Giannicola Lucidi will conduct the operation and will evaluate together with his staff the possibility to implant a certain number of screws in order to enable Baldassarri to start his recovery for the Grand Prix of the Czech Republic as soon as possible.
 
Due to his injuries Baldassarri has to dispense the ninth round of the 2017 Moto2 World Championship, which takes place this weekend at the Sachsenring, Germany. Therefore, Federico Fuligni, who is a rider of the Forward Racing Junior Team in the FIM CEV Moto2 European Championship, gets the chance to collect some more experience on World Championship level, as he is set to partner Luca Marini for this weekend’s GP.
 
Fuligni was born in the Italian town of Bologna and spent much of his early racing career on 600cc machines. From 2006 to 2012 he participated in various Yamaha R6 Cups, Italian Championship races and European Superstock 600 rounds taking a number of podiums in the Italian series. In 2012 and 2013 he raced in the CIV, category Moto3 with multiple point scoring rides before debuting in the CEV Moto2 championship in 2014, where he finished in 16th overall. Fuligni remained in the FIM CEV Respol Moto2 European Championship in 2015 and ended in ninth position with a best finish of fourth in both the Aragon races.
 
In 2014 and 2015 he competed with a wildcard in the World Championship in Misano, Aragon and Valencia. His best result was 25th in Valencia before the close of 2015. In 2016, he continued with Team Ciatti and got one podium at the second round of the CEV Championship in Valencia. Last year he competed on World Championship level again with a best result of 18th in Jerez and Misano. Currently, Fuligni occupies the seventh spot of the CEV Moto2 overall standing after only three of eleven races.


Federico Fuligni
“Of course, I’m really happy about this occasion and fortunately I already have some experience in this highly competitive category. I’m convinced that it won’t be easy at all, but I want to try to have fun at the Sachsenring. It will be definitely a fantastic experience to work with Lorenzo’s team there and it goes without saying, that I want to learn as much as possible from and with them. For sure, I can benefit from this weekend also for the remainder of the Spanish Championship, where I’m currently taking part in. Obviously, I’m incredibly sorry for Lorenzo and I hope that he’ll recover soon. I will try to give it my all, especially as I’m competing in his name.” 


Giovanni Cuzari – Team Owner
“First of all, I have to say that it’s really disappointing to announce that Lorenzo won’t be with us in Germany, but of course, following his injury sustained in Assen, we have to take the best possible decision regarding his recovery and with the summer break being so close, we came to the conclusion that it’s better for him to take his time and come back strong in Brno. Therefore, Federico Fuligni from our Junior Team, who is usually riding the Moto2 class of the Spanish Championship, will replace him to gain a bit more experience on World Championship level. We wish him all the best for this race, which won’t be an easy task as Federico doesn’t know the track layout, but I am sure he will learn a lot and take advantage of the highly-experienced crew Lorenzo is working with. We’ll see what he is able to do at the Sachsenring.”


Intervento per Lorenzo Baldassarri, Federico Fuligni come sostituto in Germania


A seguito dell’incidente avvenuto durante la sessione di qualifica del Gran Premio d’Olanda ad Assen, Lorenzo Baldassarri ha riportato un trauma cranico e una frattura della caviglia destra. Dopo gli approfonditi esami effettuati presso l’Ospedale “Universitair Medisch Centrum” di Groningen, il giovane si sottoporrà oggi ad un intervento operatorio per ridurre la frattura del malleolo mediale della caviglia destra. Sarà il dottore Giannicola Lucidi a condurre l’intervento, che valuterà insieme alla sua squadra medica se l’inserimento di alcune viti potrà essere una scelta positiva al fine di consentire al ventenne di iniziare al più presto la fase di recupero in vista del Gran Premio della Repubblica Ceca.
 
A causa delle lesioni riportate Baldassarri non parteciperà al nono appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2, che avrà luogo questo week end al Sachsenring, in Germania. Federico Fuligni, pilota del Forward Racing Junior Team nel Campionato Europeo FIM CEV Moto2 sarà il compagno di Luca Marini nel box Forward e avrà l’occasione di raccogliere ulteriore esperienza al livello mondiale, dopo le sue wildcard al Mugello e in Catalunya.
 
Fuligni, nato a Bologna, ha trascorso gran parte della sua carriera sulle moto 600cc. Dal 2006 al 2012 ha partecipato a numerosi Yamaha R6 Cups, ad alcune gare del Campionato Italiano e dell’European Superstock 600, conquistando alcuni podi. Nel biennio 2012-2013 il giovane emiliano ha gareggiato nel CIV Moto3 aggiudicandosi numerosi punti che lo hanno avvantaggiato nella classifica, per debuttare poi nel Campionato CEV Moto2 nel 2014, completato in sedicesima posizione. Nel 2015 Fuligni ha proseguito nel Campionato Europeo FIM CEV Respol Moto2, concludendo la stagione nono nella classifica generale, e ottenendo come migliori risultati due quarti posti in entrambe le gare svoltesi ad Aragon.
 
Tra il 2014 e il 2015 il giovane pilota ha gareggiato con una wildcard nel Campionato del Mondo a Misano, Aragon e Valencia. Il suo miglior risultato è stato un venticinquesimo posto a Valencia prima della fine della stagione 2015. Nel 2016 Federico ha proseguito nella sua carriera con il Team Ciatti aggiudicandosi un podio nel secondo round del Campionato CEV a Valencia. L’anno scorso ha continuato la sua partecipazione al Campionato del Mondo portando a casa due diciottesimi posti a Jerez e Misano, migliori risultati di stagione. Attualmente si trova in settima posizione nel campionato CEV Moto2 dopo tre di undici gare disputate.


Federico Fuligni
“Ovviamente, sono felicissimo di avere questa occasione e sono anche abbastanza fortunato ad avere già un minimo di esperienza in questa categoria così competitiva. In ogni caso, sono molto consapevole che non sarà facile, ma voglio provare a divertirmi e fare bene al Sachsenring. Sarà una bella occasione per lavorare con la squadra di Lorenzo, ed è ovvio che proverò ad imparare il maggior numero di cose possibili da loro e con loro. Vorrei dire però che allo stesso tempo sono davvero dispiaciuto per Lorenzo, e spero si riprenderà al più presto. Cercherò di dare il massimo, soprattutto perché farò una gara in suo nome.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Innanzitutto sono profondamente rammaricato nel dover annunciare che Lorenzo non sarà con noi in Germania, ma ovviamente, in conseguenza alle lesioni riportate ad Assen, abbiamo preso la decisione migliore in relazione alla sua guarigione. Vista la prossimità della pausa estiva e in seguito alle opinioni dello staff medico, siamo giunti alla conclusione che la cosa più ragionevole per Lorenzo sia di lasciargli tempo per recuperare e tornare più forte di prima per la gara di Brno. A tal proposito, Federico Fuligni, pilota del nostro Junior Team, che solitamente gareggia nella classe Moto2 del Campionato Spagnolo, rimpiazzerà Lorenzo per acquisire ulteriore esperienza al livello del Campionato del Mondo. Ovviamente gli auguriamo il meglio per questa gara, che non sarà un compito facile in quanto Federico non conosce il layout del tracciato, ma sono sicuro che in compenso avrà occasione di imparare molto e saprà approfittare dell’esperienza e del lavoro che potrà condurre con la squadra di Lorenzo. Staremo a vedere di cosa è capace!”

Forward Racing Team misses luck at Assen

Forward Racing Team misses luck at Assen

This weekend’s eight round of the 2017 Moto2 World Championship in the Netherlands started in a positive fashion for the Forward Racing Team duo Luca Marini and Lorenzo Baldassarri, but delivered some obstacles during the course of the weekend with both riders unfortunately leaving the 4,555-meter long track without points.
 
After he secured a fifth row start yesterday, Marini was confident about today’s race and determined to bring home a good result. During the first lap, he already recovered two positions and was on his way towards the top 10, when another rider tried to pass him on lap number two, yet he bravely battled to keep his spot, but was regrettably taken out by his competitor. Fortunately, the 19-year old came away unharmed from the incident and is now looking forward to the next challenge in Germany.
 
Meanwhile, Baldassarri was forced to sit out the eighth contest of the year due to the heavy highside which occurred during yesterday’s qualifying, when the young Italian suffered a fracture to his right ankle as well as a brain concussion. On the positive side, he already has been released from the hospital after the medical staff carried out all necessary checks and scans to exclude consequential damages he might have sustained. The Italian is now on his way home to decide the next steps for a speedy recovery.
 
The upcoming Grand Prix takes place in just a few days’ time at Sachsenring, Germany, followed by the summer break, after which both Forward Racing Team riders want to be back at full fitness.


Luca Marini – DNF
"I'm sorry for how this Grand Prix ended. It’s always a real pity to crash out so early, but you know, every race is unpredictable, yet when it happens for someone else's fault it leaves an even worse taste in your mouth. Some riders are quite aggressive and sometimes they exaggerate, like Corsi did today, because they are so impetuous and think they can win the race already on the first lap. Apart from that, we still have one GP left before the break and we plan to make the most of it. At the Sachsenring, it will be important to get back to work and find again the way to the top positions, the ones that count, especially for me, the ones, where I feel even more comfortable and satisfied. Today it would have been important for me to perform well on this track and to do many laps in the dry, especially since I want to further improve here. I wanted to take advantage of the race just to learn from the strongest riders. I know I could have fought in the front group and stay inside the top 10. Unfortunately, however, the unexpected happened, but the important thing is not to be discouraged. We are already focused on the next race, where we will give our best."


Lorenzo Baldassarri – DNS
"I am very sorry to have missed today's race, but I have to be pleased to be in a decent condition, despite yesterday's incident. I thought of Luca today, who was on the grid while I was here at the hospital and wanted to see him doing a good race, even for our team, but sadly he was very unlucky. As far as I'm concerned, I would really like to thank the Clinica Mobile, especially Dr. Zasa, and all the staff of the Medical Center for their assistance, their help and professionalism. I would also like to take this opportunity to thank everyone for their interest and for the uncountable get well wishes. In the next few days we will decide how to treat my ankle, but I hope to get back as soon as possible and sit on my bike again quickly."


Giovanni Cuzari – Team Owner
"This Dutch TT is definitely an event that will remain well in our minds for a long time. After Lorenzo's terrible accident yesterday, we can only say how fortunate we have been, despite the fracture of the right ankle. The Dutch doctors have released Lorenzo from the hospital just a short while ago and our rider is now returning to Italy to evaluate how to proceed with the treatment in order to be back on track as soon as possible. Due to the absence of Lorenzo, Luca was our only flag bearer on the grid today, but unfortunately luck was not on his side. He was involved in a slightly too aggressive passing attempt by Corsi that did not go to plan and prevented both riders from finishing their respective races. It's a big pity because Luca was setting up a good race and I'm convinced he could bring home an important result, especially considering his physical condition, which is still not ideal. Therefore, I can’t hide my disappointment about how this GP evolved and ended, but I would like to thank the whole team for the hard work done, and I'm sure luck will soon knock on our door and we will be ready to welcome it with open arms."


Niente fortuna per il Forward Racing Team ad Assen


Si è concluso oggi il fine settimana dell’ottavo round di stagione del Campionato del Mondo Moto2 in Olanda, per i due piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri. Nonostante un inizio positivo, il week end ha presentato numerosi ostacoli sul cammino di entrambi i piloti, che hanno lasciato i 4.555m del circuito fiammingo senza raccogliere punti.
 
Dopo essersi aggiudicato la quinta fila in griglia di partenza nelle qualifiche di ieri, Marini ha iniziato la sua domenica olandese con aspettative alte, determinato nel portare a casa un buon risultato. Già durante il primo giro di gara il pesarese ha immediatamente recuperato due posizioni, ma mentre era concentrato nella sua battaglia per il raggiungimento della Top10, Marini, purtroppo, è stato immeritatamente buttato a terra da un avversario che tentava di superarlo. Fortunatamente il diciannovenne è uscito indenne dall’incidente ed è gia proiettato verso la prossima sfida, che si terrà in Germania.
 
Nel frattempo, Baldassarri è stato costretto ad astenersi dall’ottava gara di stagione, a causa del forte highside di ieri, accaduto durante la sessione di qualifica, che ha provocato la frattura della caviglia destra e un trauma cranico. L’aspetto positivo è dato dal fatto che il giovane marchigiano è già stato dimesso dall’ospedale, dopo che il personale medico ha eseguito tutti i controlli e le radiografie necessari per escludere ulteriori complicazioni. Il ventenne è ora sulla via di ritorno verso casa dove verrà valutato e stabilito il programma da seguire per il trattamento della sua caviglia infortunata.
 
Il prossimo Gran Premio avrà luogo in soli pochi giorni presso il circuito del Sachsenring, in Germania, cui seguirà la pausa estiva, dopo la quale entrambi i piloti del Forward Racing Team, torneranno in sella alle loro moto al massimo della loro forma fisica.


Luca Marini – DNF
“Mi dispiace per come si è concluso questo Gran Premio. Essere scivolato subito è stato un peccato, ma si sa, ogni gara è imprevedibile, quando poi succede per colpa di qualcun altro si rimane ancor di più con l'amaro in bocca. Alcuni piloti sono piuttosto aggressivi e a volte esagerano, come Corsi oggi, perché si pongono in modo impetuoso e pensano di poter vincere la gara già al primo giro.  Nonostante questo però abbiamo ancora un gran premio prima della pausa, che sfrutteremo al massimo.  Al Sachsenring sarà importante tornare a far bene e piazzarsi nelle posizioni davanti, quelle che contano, soprattutto per me, dove mi sento anche più a mio agio e soddisfatto. Oggi per me sarebbe stato importante guidare bene in pista e fare dei giri sull’asciutto, soprattutto perché voglio migliorare ulteriormente su questo tracciato. Avrei voluto sfruttare la gara proprio per imparare ancora dai piloti più forti. So che avrei potuto battagliare nel gruppo di testa e stare all’interno della Top 10. Purtroppo però gli imprevisti accadono e la cosa importante è non lasciarsi scoraggiare. Siamo già focalizzati sulla prossima gara, dove daremo il massimo.”


Lorenzo Baldassarri – DNS
“Mi è dispiaciuto moltissimo aver saltato la gara di oggi, ma devo essere contento di stare abbastanza bene nonostante l’incidente di ieri. Ho pensato a Luca oggi, che è sceso in pista mentre io ero qua all'ospedale e avrei voluto vederlo fare una bella gara, anche per la nostra squadra, ma purtroppo è stato molto sfortunato. Per quanto mi riguarda vorrei davvero ringraziare la Clinica Mobile, soprattutto il Dottor Zasa, e tutto il personale del Centro Medico per le loro cure, la loro assistenza e la professionalità con cui mi stanno trattando. Vorrei anche cogliere l’occasione di ringraziare tutti per il loro interessamento e per i numerosissimi auguri di buona guarigione. Nei prossimi giorni decideremo come procedere con le cure per la mia caviglia, ma spero di riprendermi il prima possibile e tornare presto in sella alla mia moto.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Questo Dutch TT è sicuramente un evento che rimarrà ben presente nelle nostre menti per molto tempo. Dopo il terribile incidente di Lorenzo ieri, possiamo solo ribadire quanto fortunati siamo stati, nonostante la frattura alla caviglia destra. I medici olandesi hanno dimesso Lorenzo dall’ospedale proprio poco fa e il nostro pilota sta tornando in Italia per valutare come procedere con le cure al fine di essere di ritorno in pista al più presto. In seguito all’assenza di Lorenzo, Luca è stato l’unico nostro portacolori in griglia oggi, ma purtroppo la fortuna non è stata dalla sua parte. E’ rimasto vittima di un tentativo di sorpasso un po’ troppo azzardato da parte di Corsi che non è andato a buon fine e che ha impedito ad entrambi i piloti di terminare la propria gara. E un grosso peccato perché Luca stava stabilendo un buon passo gara e sono convinto che avrebbe potuto portare a casa un risultato importante, soprattutto considerando le sue condizioni fisiche, non ancora ottimali. Non posso nascondere la mia delusione per come si sia sviluppato e concluso questo GP, ma vorrei ringraziare in ogni caso tutta la squadra per l’ottimo lavoro svolto, sono certo che presto la fortuna busserà anche alla nostra porta e noi saremo pronti ad accoglierla a braccia aperte.”

Medical Update on Lorenzo Baldassarri's condition

Medical Update on Lorenzo Baldassarri's condition

After yesterday's scary accident, Forward Racing Team’s Lorenzo Baldassarri spent the night under observation at the “Universitair Medisch Centrum” Hospital in Groningen. His conditions are not worrying, yet the latest X-rays have shown a slight fracture to his right ankle.
 
At the moment, Baldassarri is waiting for a further medical check-up to determine when he can be released from the hospital. Dr. Michele Zasa, head of the Clinica Mobile, is following the riders’ case and has made the following statement:
 
“The night was stable in terms of vital parameters of the patient without any complications. Obviously, he complained about pain due to the crash and the various contusions he suffered. Apart from that, there weren’t any difficulties. Yesterday in the late evening, he underwent further checks, where they discovered a fracture on his right ankle with the help of an x-ray. The treatment for this will be defined during the next days. For this morning, we have to wait for the doctor to visit him, after which it will be decided if Lorenzo will undergo further exams and if he will have to stay for more hours or more days in the hospital for observation or he will be discharged today.”


Aggiornamento medico sulle condizioni di Lorenzo Baldassarri


Dopo lo spaventoso incidente di ieri, il pilota del Forward Racing Team Lorenzo Baldassarri ha passato la notte in osservazione all’ospedale “Universitair Medisch Centrum” di Groningen. Le condizioni del marchigiano non destano preoccupazioni e le ultime radiografie hanno evidenziato una lieve frattura alla caviglia destra.
 
Lorenzo è in attesa di un ulteriore visita medica che stabilirà quando potrà essere dimesso. Il dottor Michele Zasa, responsabile della Clinica Mobile, sta seguendo in prima persona la degenza del pilota e ha rilasciato la seguente dichiarazione.
 
“La notte è trascorsa bene per Lorenzo, nel senso che i parametri vitali del paziente sono rimasti stabili e non ci sono state complicazioni. Ovviamente ha sofferto un po’ di dolori a causa dei traumi subiti. Da un punto di vista diagnostico, le prime indagini di urgenza effettuate ieri hanno escluso gravi lesione e poi si è andati più nel dettaglio. Dagli ultimi esami è emersa una piccola frattura alla caviglia destra che ci riserviamo di valutare nei prossimi giorni per quanto riguarda i trattamenti necessari. Lorenzo è ancora ricoverato in attesa della visita del medico che deciderà se dimetterlo o proseguire con ulteriori indagini e qualche ora in più di osservazione.”

Relief for Forward Racing Team as Baldassarri escapes serious injury

Relief for Forward Racing Team as Baldassarri escapes serious injury

The second day of action at the Dutch TT held a very scary moment for the Forward Racing Team, when Lorenzo Baldassarri crashed during the highly contested Moto2 qualifying this afternoon.
 
The 20-year old, who had started the day with a promising sixth place in this morning’s FP3, highsided at the exit of the Ramshoek corner and briefly lost consciousness, but fortunately escaped any serious injuries. He was taken to the “Universitair Medisch Centrum” hospital in Groningen for further examination, where the medical staff confirmed a brain concussion. Due to this injury Baldassarri will not be able to participate in tomorrow’s eighth round of the 2017 Moto2 World Championship.
 
On the other side of the Forward Racing Team’s garage, Luca Marini will open his Dutch TT race from the fifth row on the grid after bravely battling during today’s tricky and red-flagged qualifying session. After a wet FP3 this morning, the track surface was drying when the practice began, yet the number 10 rider opted, as did the majority of the field, to commence the hunt for glory with wet tyres. With the track conditions improving, Marini quickly returned to the pit box and changed to a dry setup before completing the session in 14th position, only eight tenths behind the top, while still not being completely fit after his injury from Le Mans.
 
Tomorrow at 14:30 local time when the lights turn green for the 69th Dutch GP, the 19 year-old will aim to kick off strongly from the line before making his way through the field to score as many points as possible for his Championship account.
 
Dr. Michele Zasa has made the following statement concerning Lorenzo’s physical condition at the moment: “Lorenzo is now admitted at the emergency room under observation. He underwent several CT scans and the results were negative regarding the injury. He will still have to undergo an x-ray on his right ankle in order to exclude any fracture. Lorenzo’s vital signs are stable, he is awake, conscious but he doesn’t remember the course of the accident. During the next few hours he will be seen by a neurologist and Lorenzo needs to remain under observation overnight. He will be reevaluated tomorrow morning and without any further complications we expect him to be discharged tomorrow.”


Luca Marini – 14th (1’39.300)
“First of all, I’m very sorry for what happened to Lorenzo and I wish him a speedy recovery. For me, it wasn’t an easy qualifying to be honest, as we weren’t at our 100% with the setup of my bike, which complicated it a bit. Just some tenths of a second meant a completely different place on the starting grid, so I have to admit, that I’m not entirely happy about my position in the end. Anyway, my rhythm was already good and for tomorrow we’re planning to try another modification on the bike, which I think will be an important improvement. Regarding the race, I hope to get off the line well and to fight for as many points as possible.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“I can’t describe in words how relieved I am after this horrible crash and the wait before we got the first positive news seemed to be endless. I always consider our team as my second family, so to see Lorenzo in the gravel after his highside has been truly scary and I am so pleased that he seems to be OK. Therefore, I need to express great appreciation to Dainese and AGV, because without their top-level protection Lorenzo’s injuries could have been a lot worse. Today we have been once again a testimonial for how important the safety on track is for our riders and that we have to try to improve it in every possible way. I also want to thank all the medical staff and everybody involved for their great support, plus everybody from the paddock for their interest and good wishes. It’s normal that after such serious accident, qualifying itself takes a back seat, but I still have to say that Luca made a really strong display in his condition, concluding the session only 0.8 seconds from the pole position. Especially because the circumstances today have not been easy, but he underlined again the progress he made and we know very well that he will try to show a solid recovery tomorrow in order to score another top10 result.”


Paura per Baldassarri ma nessuna conseguenza


Durante il turno di qualifiche del Gran Premio di Olanda ad Assen, il Forward Racing Team ha vissuto un terribile spavento che si è risolto fortunatamente per il meglio. Lorenzo Baldassarri è caduto dopo pochi minuti dall’inizio delle qualifiche della Moto2.
 
Il pilota marchigiano, che aveva iniziato il suo sabato olandese con una promettente sesta posizione nelle FP3, nel pomeriggio è stato sfortunato protagonista di un violento highside all’uscita della curva Ramshoek, complici le difficili condizioni della pista. Baldassarri in seguito all’impatto ha perso brevemente conoscenza, ma fortunatamente non ha riportato gravi lesioni. Il pilota è stato portato all’ospedale “Universitair Medisch Centrum” di Groningen per ulteriori accertamenti e il personale medico ha confermato un trauma cranico ed escluso complicazioni. A causa dell’incidente, Baldassarri domani non parteciperà al Gran Premio di Olanda del Campionato del Mondo Moto2.
 
Passando all’altro lato del box del Forward Racing Team, Luca Marini domani partirà per il GP d’Olanda dalla quinta fila della griglia di partenza, dopo avere lottato contro cronometro e avversari per tutto il turno di qualifiche. La sessione che decide lo schieramento è iniziata con l’asfalto bagnato ma, in seguito al progressivo miglioramento delle condizioni di pista, Marini è velocemente tornato al box per montare gomme di asciutto. Negli ultimi decisivi minuti, è riuscito ad agguantare la quattordicesima posizione, a soli otto decimi di secondo dalla pole position, dovendo fare ancora i conti con una forma fisica non perfetta dopo l’incidente di Le Mans.
 
Domani, alle 14.30 si spegnerà il semaforo per il via del 69esimo Gran Premio d’Olanda, dove il diciannovenne è pronto a lottare sin dal primo giro di gara con i suoi avversari e conquistare il maggior numero di punti possibili al fine di migliorare la sua posizione nella classifica generale del Campionato del Mondo.
 
Dr. Michele Zasa ha rilasciato il seguente commento riguardo le attuali condizioni fisiche di Lorenzo: “Lorenzo è ricoverato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Groningen e la TAC ha dato esito negativo a livello celebrale, quindi non ha nessun danno evidenziabile. Per sicurezza i medici procederanno con una radiografia alla caviglia destra a cui lamenta un leggero dolore e poi verrà mantenuto tutta la notte in osservazione. Domani mattina verrà sottoposto a un’ulteriore visita e se non si evidenzieranno problemi verrà dimesso.”


Luca Marini – 14° (1:39.300)
“Prima di tutto mi dispiace molto per quanto è successo a Lorenzo e gli auguro una veloce guarigione. Non è stato un turno di qualifiche facile per me se devo essere onesto, non ero al 100% con l’assetto della mia moto e questo ha complicato un po’ le cose. Sarebbe bastato qualche decimo di secondo in meno per cambiare completamente la mia posizione sullo schieramento quindi, devo ammetterlo, non sono felicissimo per il mio risultato finale. Comunque ho un buon ritmo in previsione della gara e per domani abbiamo in programma di provare alcune modifiche sulla moto che credo porteranno a un importante miglioramento. La partenza sarà fondamentale e spero di potere portare a casa il maggior numero di punti possibile.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Non posso trovare le parole per descrivere quanto sono sollevato dopo la terribile caduta di Lorenzo e il tempo passato prima di ricevere le prime notizie positive è sembrato infinito. Ho sempre considerato questo team come la mia seconda famiglia e vedere Lorenzo a terra dopo l’highside è stato spaventoso e sono veramente contento che stia bene. Devo ringraziare Dainese e AGV, perché senza le loro protezioni di altissimo livello l’infortunio di Lorenzo sarebbe potuto essere ben più grave. Oggi siamo stati ancora volta testimoni di quanto importante sia la sicurezza in pista per i nostri piloti e dobbiamo cercare di continuare a migliorarla in ogni modo. Voglio anche ringraziare tutto lo staff medico e i soccorsi per il loro aiuto, insieme a tutte le persone del paddock per il loro interessamento e appoggio. È normale che dopo un grave incidente come questo le qualifiche passino in secondo piano, ma devo dire che Luca ha ottenuto un buon risultato considerando le sue condizioni fisiche, concludendo a soli 8 decimi dal tempo della pole position. Anche se le circostanze non sono state facili, ha soprattutto sottolineato ancora una volta i suoi progressi e sappiamo che domani proverà a fare una grande rimonta per riuscire a chiudere la gara ancora una volta nella Top 10."

Forward Racing Team duo kicks off their preparations at the Cathedral

Forward Racing Team duo kicks off their preparations at the Cathedral

Lorenzo Baldassarri and Luca Marini experienced a laborious opening day of the eight round in 2017. In pleasant weather conditions the Dutch GP commenced today at the 4.555 km traditional track in the Netherlands with cloudy skies, but a dry asphalt for both free practice sessions, although some single drops of rain appeared before the start of FP2.
 
Baldassarri got off a fantastic start and was working with different adjustments, clocking the 6th fastest time in FP1. During the second session of the day the 20-year old continued his effort to finally round off day one solidly in ninth position, missing out on the top of the timesheet by just 0.653 seconds. After his first front row last time out in Barcelona, Baldassarri wants to keep progressing to fight for another great grid position, plus crucial championship points again on Sunday.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage Marini concluded brave 34 flying laps today, completing both sessions just over five tenths of a second behind the top 10. After the decision to skip the Catalan Grand Prix ten days ago due to an injury on his left shoulder, the young Italian did everything he could to improve his physical condition. Marini rode without any painkillers in FP1 and FP2, he showed his huge determination, while trying to regain his good feeling on the 2017 Kalex machine.
 
The TT Assen is set to continue with the third and last free practice tomorrow at 10.55 local time, followed by the all-important qualifying session at 15.05, yet rainy weather is forecasted on Saturday.


Lorenzo Baldassarri – 9th (1’38.714)
“Overall we had a very productive day. We found a good base, after we worked off an extensive schedule. However, we now also have a clear idea about where we still can improve tomorrow. On this track, we were competitive with the hard tyre, which is a good sign. We have to take a closer look to some details and if the track is dry tomorrow, we definitely have a solid foundation. In case it rains, we have to adapt, but I think I can be fast in these conditions as well.”


Luca Marini – 22nd (1’39.267)
“The start of this weekend appeared to be quite difficult for me. Regarding my physical condition, unfortunately I’m not back at 100 percent, I still feel some pain in my shoulder, but I think, that this is going to improve for tomorrow and Sunday. I decided to sit out the Catalan GP, so the other riders have a small advantage in terms of time on their bikes. I still have to improve my feeling, but I believe, that we’ll be ready tomorrow and in addition, we hope for a sunny day.”


Il Forward Racing Team inizia la loro preparazione presso la Cattedrale    


Si è conclusa la laboriosa giornata di apertura dell’ottavo appuntamento di stagione per i due piloti del Forward Racing Team, Lorenzo Baldassarri e Luca Marini, presso il TT Circuit di Assen. Il Gran Premio di Olanda ha alzato il sipario al pubblico di tutto il mondo in piacevoli condizioni climatiche. Le prime due sessioni di prove libere disputatesi sui 4.555 m del tradizionale circuito fiammingo, hanno visto la presenza di qualche nuvola, che però ha fortunatamente lasciato l’asfalto asciutto per i piloti della Moto2, nonostante alcune gocce si siano fatte sentire prima dell’inizio delle FP2.
 
Baldassarri ha iniziato il suo venerdì in maniera positiva, lavorando su diversi aggiustamenti e registrando il sesto tempo più veloce nelle FP1. Durante la sessione pomeridiana, il ventenne ha proseguito il suo lavoro concludendo la giornata con una solida nona posizione, con un distacco dalla testa della classifica di soli 0.653 secondi. In seguito alla prima fila conquistata lo scorso weekend a Montmelò, il promettente numero 7 vuole progredire e combattere per guadagnarsi un’altra competitiva piazza in griglia, per poi lottare per i punti cruciali nel Campionato del Mondo.
 
Al suo fianco, nel box del Forward Racing Team, Marini ha concluso 34 coraggiosi giri, completando entrambe le sessioni libere a soli cinque decimi di secondo dalla Top 10. Dopo la ragionevole decisione di astenersi dal Gran Premio di Barcelona-Catalunya, a causa dell’infortunio alla spalla sinistra, il talentuoso pesarese ha dato il massimo per migliorare le sue condizioni fisiche negli ultimi dieci giorni. Nella giornata odierna Marini ha deciso di correre senza assumere alcun tipo di antidolorifico in entrambe le sessioni libere, mostrando la sua profonda determinazione e cercando nel frattempo di riguadagnare il feeling con la sua Kalex 2017.
 
Il TT Assen proseguirà con il suo programma domani, probabilmente in condizioni piovose, con la terza ed ultima sessione di prove libere, che si terranno alle ore 10.55, cui seguirà l’importante sessione di qualifica fissata alle ore 15.05.


Lorenzo Baldassarri – 9° (1:38.714)
“Nel complesso quella di oggi è stata una giornata produttiva. Abbiamo trovato una buona base dopo aver provato diverse combinazioni interessanti e abbiamo ben chiaro il lavoro che dobbiamo fare per domani. In condizioni di pista asciutta siamo stati competitivi con le gomme dure, il che è segnale promettente. Dovremo lavorare ancora su alcuni dettagli e, se domani saremo fortunati e il tempo sarà ancora buono, allora potremo raggiungere una solida base in vista di domenica. In caso di pioggia, invece, dovremo fare alcuni aggiustamenti, ma so di poter essere veloce anche in condizioni di bagnato.”


Luca Marini – 22° (1:39.267)
“L’inizio di questo week end si è rivelato un po’ difficile per me. Fisicamente non posso ancora dire di essere tornato al 100%, sento dolore alla spalla, ma sono certo che tra domani e domenica le mie condizioni miglioreranno. Avere saltato la gara di Barcellona mi ha penalizzato perché ora devo riprendere il feeling con la moto, mentre gli altri piloti hanno potuto continuare i loro progressi. Ora devo solo concentrarmi per ritrovare il mio ritmo, ma penso che già domani sarò pronto. Speriamo che il cielo ci regali anche una giornata di sole, anche se le previsioni sono pessimiste.”

Marini and Baldassarri move forward to the Netherlands with high hopes

Marini and Baldassarri move forward to the Netherlands with high hopes

With a varied Grand Prix of Catalunya in their pockets both Forward Racing Team riders, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri travel this weekend to Assen for the eighth round of the 2017 Moto2 World Championship. The promising pair arrives well prepared in the Netherlands in order to play its cards brilliantly at the unique 4.555 km ‘Cathedral of Speed’.
 
Marini used the days after the Barcelona GP to get as close as possible to full fitness, after his crash from Le Mans forced him to sit out the last race in sunny Catalunya due to an inflammation in his left shoulder. The talented Italian, who retains the ninth spot in the overall standings, is now more primed than ever to show his high potential and feels ready to tackle the demanding Dutch GP, which is the only Grand Prix, that has always been part of the calendar since its World Championship debut in 1949.
 
On the other hand, Baldassarri arrives full of confidence after his fifth-place finish at the Circuit de Barcelona-Catalunya. Thereby, the 20-year old was able to close up on the overall top 10 in the standings of the highly competitive intermediate class, and is now eager to repeat past success in the Netherlands. Baldassarri well remembers a win in Red Bull MotoGP Rookies Cup in 2011 plus his fifth position in 2016 at the particular venue close to the city of Groningen.
 
This weekends’ 8th round of the season commences as usual with the first free practice at 10:55 local time on Friday. Yet the ‘Cathedral’ holds some changes for Sunday, as the race of the Moto2 class is set to start at 14:30, which differs from the usual European time schedule.


Luca Marini
“First of all, I have to test my physical condition in Assen, after having been unable to ride in Barcelona. However, I feel confident and in a decent shape, as I have been working hard during the last week and the beginning of this one. Overall, I am already better, therefore I believe I can be on track for all the practices and especially the race. The circuit itself is a nice one, quite particular, but I like it, because it’s very fast and technical and as always I’ll try to do my best.”


Lorenzo Baldassarri
“This weekend we head over to Assen, which is a very special track with many fast and flowing corners, just as I like them to be, especially in the last part. I have good memories at this circuit, for example a win in Red Bull MotoGP Rookies Cup and we had a very positive round there last year as well. I feel ready for the GP and I am well prepared. I don’t expect the weather to be as hot as in Barcelona, but whatever expects us I can’t wait to get back on my bike.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“After the misfortune for Luca in Barcelona we are really looking forward to the next round and wish to have a steady and good weekend for both our riders. Assen is always a great place to be, not just for the fantastic fans there, who stick around the track in all kind of conditions, but also for the circuit itself, which is truly interesting. For Luca, Barcelona has been difficult, but we’re sure he will feel better this time, as we know him as tireless worker and we’re convinced he did everything possible to be closer to 100% again for this GP. On Lorenzo’s side, we remember his good weekend here last year with a fifth-place result and it goes without saying, that we can expect a lot from him this time again. I know, that I repeat this a lot, but I’m sure too, that we can’t say it often enough: many thanks to our entire team for the fabulous job they are doing at every Grand Prix and a huge thank you to all of our Forward Racing Team sponsors, who go through thick and thin with us, your support is just overwhelming!”


Marini e Baldassarri si dirigono verso l’Olanda con alte aspettative


Dopo aver lasciato alle proprie spalle il Gran Premio di Catalunya, i due piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, questa settimana voleranno verso Assen in vista dell’ottavo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2. I giovani portacolori saranno pronti a giocare nel miglior modo le proprie carte sui formidabili 4.555m della “Cattedrale della velocità” olandese.
 
In seguito alla decisione di astenersi dal Gran Premio catalano, causata dalla persistente infiammazione alla spalla sinistra, Marini ha sfruttato i giorni di pausa al fine di rimettersi il prima possibile. Il talentuoso pesarese, che detiene il nono posto nella classifica generale, ora è pronto per mostrare tutto il suo alto potenziale e si sente preparato per affrontare l’esigente GP olandese, che sin dal 1949, è l’unica tappa che ha sempre fatto parte del calendario del Campionato del Mondo senza interruzioni.
 
Accanto al numero 10, Lorenzo Baldassarri si mostra fiducioso dopo aver concluso la sua gara di Montmelò in quinta posizione. In tal modo il ventenne si è avvicinato alla Top10 della classifica generale dell’altamente competitiva classe intermedia. Il giovane marchigiano è ora trepidante di proseguire nei suoi successi nei Paesi Bassi. Il talentuoso ventenne ha ben viva nella sua memoria la vittoria del Red Bull MotoGP Rookies Cup del 2011, senza dimenticare l’incredibile ed emozionante quinto posto segnato nel 2016.
 
L’ottavo appuntamento di stagione inizierà con la prima sessione di prove libere, che si terrà regolarmente alle ore 10.55 di venerdì. In vista della giornata di domenica invece, la “Cattedrale” proporrà una modifica alla routine del Motomondiale, in quanto il via della Gara di Moto2 è programmato per le ore 14.30, diversamente dall’usuale tabella di marcia delle gare europee.


Luca Marini
“Prima di tutto la mia priorità arrivato ad Assen sarà quella di testare le mie condizioni fisiche, dopo non aver potuto correre a Barcellona. In ogni caso sono fiducioso e mi sento in buona forma, ho lavorato molto sul mio recupero sia la scorsa settimana che questa. Tutto sommato sto meglio, quindi penso che potrò scendere in pista per tutte le sessioni libere e anche, soprattutto, per la gara. Il circuito di per sé non è male, è particolare, ma mi piace, è molto veloce e tecnico, e come sempre, anche qui, cercherò di dare il massimo.”


Lorenzo Baldassarri
“Questo week end ci dirigeremo verso Assen, un circuito particolare, con molte curve veloci e fluide, come piace a me, specialmente nella parte finale del tracciato. Ho bei ricordi di questa pista, per esempio la vittoria del Red Bull MotoGP Rookies Cup, ma anche l’anno scorso abbiamo fatto una buona gara, portando a casa un notevole risultato. Mi sento pronto e preparato per la prossima sfida. Non ci aspettiamo un tempo bello come quello di Barcellona, ma in ogni caso, qualsiasi sarà il tempo, non vedo l’ora di tornare in sella alla mia moto.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Dopo la difficile ma ragionevole decisione che Luca ha dovuto prendere a Barcellona, non vediamo realmente l’ora del prossimo round, sperando di passare un week end pieno di emozioni con entrambi i nostri ragazzi. Assen è sempre un bel posto, non solo per i fantastici tifosi, che passano il fine settimana attorno al tracciato in qualsiasi condizione climatica, ma anche per la pista in sé, che è davvero interessante. Per Luca, il GP di Barcellona è stato complesso, ma siamo sicuri che in vista dell’Olanda si sentirà meglio, così come sappiamo che è perseverante e instancabile; siamo convinti che farà il possibile per essere il più vicino possibile al 100% della forma fisica. Per quanto riguarda Lorenzo invece, mi viene in mente la soddisfazione del quinto posto dell’anno scorso e per questo non c’è bisogno di dire che ci aspettiamo molto da lui anche questa volta. So che lo ripeto spesso, ma sono certo di non dirlo mai abbastanza: un ringraziamento a tutto il nostro team per il meraviglioso lavoro svolto durante ogni gara e un profondo grazie a tutti gli sponsor di Forward Team, che attraversano alti e bassi insieme a noi, il loro supporto è sempre travolgente!”

Autorex partners Forward Racing in 2017

Autorex partners Forward Racing in 2017

Autorex and Forward Racing have signed a collaboration for the current Moto2 season.
 
Under the terms of the agreement, the Autorex Group will provide its support to the Forward Racing Team, offering the Swiss based squad their prestigious Subaru cars to arrive at most of the European races as well as to enable the team to accomplish all necessary during the time between the World Championship rounds. Autorex will accompany the Forward Racing Team for the entire 2017 season.
 
Marino Abini, owner and director of Autorex: “The Forward Racing Team is synonymous with passion, efficiency, attention to detail, dynamism, but also absolute reliability; all aspects that we share and which for more than 50 years have characterized the activities of Autorex. The starting-point for the partnership is this affinity and it materializes in logistical and functional support for the Forward Racing Team in the Moto2 World Championship, which can now count on Autorex and Subaru quality for the entire 2017 season.”
 
Giovanni Cuzari, Forward Racing Team Owner: “We are very satisfied to have reached this agreement with the Italian company Autorex, a very solid family, that includes technical and commercial staff, that is always ready and prepared to evaluate and solve the real needs of their customers. Autorex is a notable brand with their main goal to satisfy consumers and regarding us, we can’t be happier to be able to use their fantastic Subaru cars to arrive at the European rounds.
 
Autorex
 
A car dealer with more than 50 years of experience in the automotive industry having its headquarter in Busto Arsizio, plus subsidiary in Sesto Calende. A solid family company with strong prestigious global brands, a solid tradition that has been able to adapt to the new market proposals since 1963 as a father in child, offering superior products and advising on choosing with mind and heart. Autorex owes its leadership to the constant commitment of its director, Marino Abini, and to a team that works at the highest level of professionalism and competence thanks to the passion, the experience and the affection for the products represented.


Autorex, nuovo partner di Forward Racing per il 2017


Autorex e Forward Racing hanno siglato in questi giorni la partnership per la stagione corrente del Campionato del Mondo Moto2.
 
Nei termini contrattuali, il Gruppo Autorex fornirà per la stagione corrente il suo supporto al team Forward tramite la messa a disposizione dei prestigiosi mezzi Subaru, che consentiranno alla squadra elvetica di raggiungere tutti i circuiti italiani ed europei previsti dalle tappe di Campionato e per adempire allo stesso tempo a tutti gli spostamenti della squadra, negli intervalli tra i GP di stagione.
 
Marino Abini, proprietario e direttore di Autorex: “Il Forward Team è l’equivalente di passione, efficienza, dedizione, cura per i dettagli e dinamismo, ma anche affidabilità. Tutti questi sono aspetti che condividiamo pienamente con il team e che da oltre 50 anni contraddistinguono tutte le attività di Autorex. Il punto di partenza della partnership nasce proprio da questa affinità e si realizza concretamente attraverso il supporto funzionale e logistico fornito al Forward Racing Team nel suo viaggio attraverso il Campionato del Mondo Moto 2 del 2017.”
 
Giovanni Cuzari, Team Owner di Forward Racing: “Siamo davvero soddisfatti di aver raggiunto questo accordo con Autorex, un’azienda italiana, costruita su basi salde, una famiglia solida, che include uno staff tecnico e commerciale realmente competente, sempre prearato e disponibile per soddisfare i bisogni reali del cliente. Autorex è un’azienda ammirevole e un brand degno di nota e per quel che mi riguarda non potrei essere più felice di avere l’opportunità di poter far guidare ai miei ragazzi le loro fantastiche Subaru per raggiungere i circuiti europei.”
 
Autorex
 
Una concessionaria con più di 50 anni di esperienza nell’industria automobilistica ubicata a Busto Arsizio, con una succursale presso Sesto Calende. Un’azienda costruita su base familiare e con una solida tradizione, che dal 1963 viene tramandata da padre in figlio, e, grazie ai suoi prestigiosi brand internazionali e un grande livello di dinamismo nell’adattarsi alle mutevoli richieste di mercato, è stata sempre in grado di offrire prodotti di gamma superiore e supportare il cliente nella scelta del veicolo tramite un connubio costante di passione e razionalità. Autorex deve il suo successo al costante impegno del proprio direttore, Marino Abini, e alla sua squadra cha lavora con il massimo livello di professionalità e competenza, soprattutto grazie alla passione, all’esperienza e all'affezione per i prodotti rappresentati.

Fabulous fifth for Baldassarri in Catalan heat battle

Fabulous fifth for Baldassarri in Catalan heat battle

The seventh round of the 2017 Moto2 World Championship at the Circuit de Barcelona-Catalunya turned out to be a hot affair for Forward Racing Team's Lorenzo Baldassarri, who was able to beat the scorching conditions to bring home an excellent fifth place result today.
 
Starting from the front row of the grid for the first time this year, Baldassarri gave his all to find his way through the field in the opening lap, which he finished in sixth position. Shortly after, he was shuffled back one position, but the 20-year old bravely fought during the course of the race to catch championship leader Franco Morbidelli just after half distance to retake fifth place. Though the conditions got tougher with every single lap, Baldassarri kept his spirit high and saw the chequered flag in this position, taking home crucial points for the World Championship standings, where he was able to recover one place.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Luca Marini had to watch the race from a different perspective, after having previously decided to not participate in the event in order to recover for the upcoming two rounds after his crash in Le Mans three weeks ago. Together with his teammate, Marini is now looking forward to the next race, which will take place in Assen, Netherlands, in just 12 days’ time.


Lorenzo Baldassarri – 5th (+9.930)
“Today we did a good job, with which I’m really satisfied. Overall, we can be happy with this weekend as we were working well from the word go and always gave our maximum. My initial target was to keep up with the front guys and to try to stick with Alex (Marquez), but his rhythm was very impressive. I had some trouble at the start, because another rider did a small mistake and went towards me, so for a moment I had to close the gas and lost some positions. As soon as I got into my rhythm, I felt quite well on my Kalex. I was only struggling with the rear at the exit of the last corner. I tried to manage it, but during the first laps with the new tyre, it was not easy, therefore I lost the contact to the riders in front as well as their slip stream, which would have been helpful here. Anyway, we can be very pleased, because it was important to finish this race and to learn a lot, especially in these though conditions. A huge thank you to our entire team and our sponsors!”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“This was a strong race by Lorenzo. In front of nearly 100.000 enthusiastic fans he definitely gave us a foretaste of what he is capable of. The entire weekend he and his crew did a very good job, therefore this result is more than deserved. I am convinced, that if he hadn’t had that contact during the first lap, he would have been able to fight for the podium. Altogether, Lorenzo has shown a promising performance here in Catalunya, which makes me very happy and confident for our upcoming tasks. However, at the same time we all feel sorry for Luca. I fully respect his decision and I am certain, it was the right thing to do, but still it was a strange feeling to have just one rider on the starting grid. Yet, one more time Luca was a fantastic team player standing right beside Lorenzo on the grid. Now we hope that he can recover as much as possible to be in a good condition for the race in Assen in just a few days’ time.”


Favolosa Top 5 per Baldassarri sul rovente circuito catalano


Il settimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo di Moto2 sul Circuito di Barcelona-Catalunya si è rivelato essere un compito scottante per Lorenzo Baldassarri, portabandiera del Forward Racing Team, che quest’oggi è stato abile nel fronteggiare le ardue condizioni climatiche, portandosi a casa un’eccellente quinta posizione.
 
Partendo per la prima volta questa stagione dalla prima fila della griglia, Baldassarri ha messo tutto se stesso per vincere contro il clima rovente di questa domenica spagnola. Il giovane talento ha cercato di imporre il suo ritmo facendosi spazio tra gli avversari già nel giro di apertura, conclusosi con un’iniziale sesta piazza. Poco dopo il via, il marchigiano è sceso di una posizione, ma ha continuato a lottare nel corso della gara per raggiungere l’attuale leader del Campionato, Franco Morbidelli, e riconquistarsi il quinto posto. Nonostante ad ogni giro le condizioni siano divenute sempre più complesse da gestire, Baldassarri ha mantenuto alto lo spirito ed è stato il quinto pilota a prendere la bandiera a scacchi, incrementando con questi punti la sua posizione nel Campionato del Mondo.
 
Affianco al numero 7, nel box di Forward Racing, Luca Marini si è limitato a guardare la gara da un’insolita prospettiva, quella di spettatore. Il pesarese, ha infatti preso la decisione di astenersi da questo Gran Premio al fine di riprendersi al meglio per le prossime due gare dopo l’incidente avvenuto a Le Mans.
 
Insieme al suo compagno di squadra, Marini è ora in attesa del prossimo round, che avrà luogo ad Assen, in Olanda, tra meno di due settimane.


Lorenzo Baldassarri – 5° (+9.930)
“Oggi abbiamo fatto un buon lavoro, sono soddisfatto e questo P5 è un risultato che ci fa portare a casa punti importanti. È stata una gara impegnativa, come ci aspettavamo, ma tutto sommato durante l’intero week end abbiamo lavorato bene e abbiamo sempre dato il massimo. L’obiettivo iniziale era quello di gareggiare con Alex (Marquez), ma il suo ritmo è stato da subito impressionante.  All’inizio della gara c’è stato un piccolo disguido con un altro pilota, che mi ha costretto a chiudere il gas e infatti abbiamo rischiato di scontrarci. Ho cercato di limitare i danni, ma purtroppo ho perso alcune posizioni. Ho provato ad essere il più incisivo possibile per tutta la gara, ma c’è stata anche qualche imprecisione causata dal posteriore, soprattutto in uscita dall’ultima curva.  Ho provato a gestire questa cosa per tutta la gara, ma i primi giri con la gomma nuova non sono stati facili e di conseguenza ho perso il contatto con la testa della gara e anche la loro scia, che sarebbe stata davvero utile su questo tracciato.  In ogni caso siamo contenti, è stato davvero importante per noi finire la gara e abbiamo imparato molto, soprattutto in queste condizioni atmosferiche. Vorrei fare un profondo ringraziamento ai ragazzi della squadra, all’intero team e a tutti gli sponsor.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Quella di oggi è stata una gara molto buona per Lorenzo. Di fronte ai quasi 100.000 appassionati fans, ci ha dato un assaggio di quello che è in grado di fare. Durante l’intero week end, il pilota e la squadra hanno fatto un lavoro in crescita costante e il risultato ottenuto è più che meritato. Sono sicuro che se non avesse avuto quel contatto a inizio gara, avrebbe potuto combattere per il podio. Lorenzo oggi ci ha mostrato una performance promettente e questo mi rende entusiasta e fiducioso per le prossime sfide che dovremo affrontare. Allo stesso tempo però, sono sinceramente dispiaciuto per Luca. Rispetto appieno la sua decisione e sono sicuro che sia stata la cosa migliore da fare, anche se è stato strano vedere solo uno dei miei ragazzi in griglia di partenza.  Ancora una volta Luca è stato un grande compagno di squadra, accanto a Lorenzo in griglia di partenza, anche senza la tuta da gara. Ora ci auguriamo che riesca a riprendersi e recuperare il prima possibile per tornare in sella ad Assen in buone condizioni.”

Baldassarri secures superb front row start in Montmelò, Marini withdraws from the GP

Baldassarri secures superb front row start in Montmelò, Marini withdraws from the GP

The Forward Racing Team rider Lorenzo Baldassarri managed to score a fantastic third spot in qualifying to commence the seventh round of the moto2 World Championship from the first row of the grid, on what turned out to be a heat battle during the second day of action at the Catalunya Grand Prix. On the other side of the garage Luca Marini took a reasonable decision to withdraw from this GP.
 
Lorenzo Baldassarri used the three free practice sessions on Friday and Saturday to adjust his 2017 Kalex machine in the best possible way for the demanding 23 laps lasting race tomorrow. Thereby, the 20-year old increased steadily his pace and his overall feeling, which he clearly proved during qualifying. With an early fast lap of 1’50.052 Baldassarri rushed close to the top to finally close the session in third position to kick off the Catalan GP from the front of the grid.
 
His teammate, Luca Marini, who is still suffering the consequences of his crash from Le Mans, found himself forced to retire from the Catalan Grand Prix. Due to the very limited recovery time after the Italian GP and the demanding characteristics of the Circuit de Barcelona-Catalunya the 19-year old won’t be able to take part in tomorrow’s race. After having only completed a very limited number of laps, Marini decided together with the team to sacrifice this GP in order to prepare the two upcoming back-to-back races in the Netherlands and Germany in the best possible way.
 
For Forward Racing’s Baldassarri the Catalan round commences tomorrow at 12.20 local time.


Lorenzo Baldassarri – 3rd (1’50.052)
“I’m really happy about today’s result, returning to the front row is a great emotion. I want to thank my team for their fantastic job, because they are helping me incredibly much. This morning we worked with our race tyres and the modifications we applied this afternoon were really productive. Being competitive on this track is truly important, especially because the track is not simple, plus very bumpy, and in addition it’s very challenging due to the high temperatures. I can’t wait for tomorrow, it will be crucial to make a good start, to find my rhythm quickly and try to save the tyres as much as possible. For this I will do my best!”


Luca Marini – DNS
„I’m very sorry to take this decision as for sure as a rider you always want to race, that’s what we love, that's why we are here. But this weekend I was struggling straight away and for sure also the crash yesterday didn’t help. This morning we tried together with the Clinica Mobile some stronger painkillers, but we were not able to find the right solution for me for the rest of the rest of the weekend. They really helped me a lot and I tried in FP3 without taking too many risks, but we had no time to work on the bike, plus I would probably not have enough power to complete 23 laps in this heat tomorrow. Therefore, I decided together with the team, to retire from this GP. I would have needed some more time to rest after Mugello in order to feel physically better for this weekend here. But I wanted to try it anyway! In any case, we have to think about the upcoming races: Assen and Sachsenring, which are back to back as well and I need to think about my Championship, therefore and I need to recover as much as possible, so it was reasonable not to ride here.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“Honestly, I just feel overwhelmed by Lorenzo’s excellent performance today. We are really proud to see him starting from the front row tomorrow. This just shows what he is capable of and finally he got the deserved result. It goes without saying, that the race takes place tomorrow, so we really hope he can transfer today's achievement into the race, which will be incredibly hot and demanding. But of course, I can’t be 100% happy, as I feel very sorry for Luca. One more time, he showed how mature and intelligent he is, in taking this decision. In my opinion, it’s a lot better to sacrifice one race to not spoil the following two rounds, as the upcoming GPs are really important for everybody's feeling before the summer break and therefore they also decide about the state of mind for the second half of the season. Luca's health is clearly priority, so we are happy he took this reasonable decision and we’re convinced that it is the best thing to do.”


Baldassarri si aggiudica un’eccellente prima fila a Barcellona, Marini opta per il ritiro dal GP


Il talentuoso portacolori di Forward Racing Team, Lorenzo Baldassarri ha dato il via al suo settimo appuntamento di stagione registrando un ottimo terzo posto nella qualifica del Campionato del Mondo Moto2, di conseguenza il giovane numero 7 domani partirà dalla prima fila della griglia di partenza dopo aver vinto la sua battaglia contro il caldo in questo sabato di azione in pista sul Circuito di Barcelona-Catalunya. Dall’altro lato del box, la Kalex del numero 10 Luca Marini è uscita solo per pochi giri durante le FP3 ed è rimasta ferma al box questo pomeriggio. Il giovane pesare ha infatti preso la decisione di astenersi da questo Gran Premio.
 
Lorenzo Baldassarri ha sfruttato le tre sessioni di prove libere per aggiustare al meglio il setup della sua Kalex 2017 per i pretenziosi 23 giri della gara di domani. Il ventenne ha incrementato costantemente il suo ritmo e il suo feeling con la moto, un obiettivo pienamente raggiunto e dimostrato dal risultato aggiudicatosi dall giovane numero 7. Con il suo giro veloce registrato in 1’50.052 Baldassarri si è avvicinato sempre più alla testa della classifica concludendo la sua qualifica in terza piazza per dare il via al suo Gran Premio catalano dalla prima fila della griglia di partenza.
 
Il suo compagno di squadra, Luca Marini, che purtroppo risente ancora delle conseguenze del suo incidente avvenuto a Le Mans, si è ritrovato costretto a ritirarsi dal Gran Premio catalano di questo week end. In seguito al limitatissimo tempo per riprendersi dopo la gara del Mugello, lo sforzo richiesto dall’ impegnativo circuito di Barcelona-Catalunya è troppo grande per il giovane pesarese, che non prenderà parte alla gara di domani. Dopo aver completato alcuni di giri di pista Marini ha deciso, in concomitanza con il pensiero della sua squadra, di astenersi da questo Gran Premio al fine di prepararsi al meglio per le prossime gare, che impegneranno il pilota per due weekend consecutivi tra Olanda e Germania.
 
L’appuntamento in pista per il promettente Lorenzo Baldassarri è fissato per domani alle ore 12.20, quando i semafori si spegneranno sul circuito catalano e dando il via alla sfida.


Lorenzo Baldassarri – 3° (1:50.052)
“Sono sinceramente contento del risultato di oggi, tornare in prima fila è un’emozione grandissima. Ringrazio la squadra per il lavoro di oggi, mi stanno aiutando tanto. Questa mattina abbiamo lavorato con la gomma da gara e le modifiche che abbiamo applicato oggi pomeriggio sono state veramente produttive. Essere competitivo su questo tracciato è fondamentale, soprattutto perché la pista non è semplice, e, anche a causa delle temperature parecchio elevate è realmente impegnativa, ci sono molte buche e si scivola molto. Non vedo l’ora di domani, sarà fondamentale fare una buona partenza, trovare velocemente il mio ritmo e cercare di risparmiare le gomme il più possibile. Darò il massimo!”


Luca Marini – DNS
“Sono realmente dispiaciuto nel dover prendere questa decisione, perché noi piloti vorremmo sempre correre, è quello che amiamo fare, è il motivo per cui siamo qua. Questo week end non è iniziato nel migliore dei modi, anzi, già da ieri abbiamo incontrato delle difficoltà e anche la caduta di certo non ha aiutato la mia spalla. Questa mattina abbiamo provato con degli antidolorifici più forti, ma nonostante tutto l’impegno della Clinica Mobile non siamo riusciti a trovare una soluzione che mi potesse aiutare abbastanza per farmi guidare serenamente. Ho provato comunque a girare durante le FP3, perché ci tenevo e speravo avremmo trovato una soluzione, ma purtroppo non ce l’abbiamo fatta. Tra ieri e oggi non siamo riusciti a lavorare appieno sulla moto e in più non credo di avere la forza necessaria per concludere tutti i ventitré giri di pista domani. Per questo motivo, insieme alla squadra abbiamo optato per il ritiro da questo GP. Avrei avuto bisogno di più tempo per riprendermi e recuperare dopo il Mugello per arrivare qui in condizioni migliori. In ogni caso penso sia meglio sacrificare questa gara e arrivare in piena forma alle prossime: Assen e il Sachsenring, due sfide, di nuovo una di seguito all’altra.  Voglio concentrarmi sulla mia posizione nel Campionato del Mondo, e quindi è più ragionevole cercare di arrivare nelle condizioni migliori possibili alle prossime sfide.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Sono sinceramente sopraffatto dall’emozione per l’eccellente performance di Lorenzo e saremo orgogliosi di vederlo partire dalla prima fila nella giornata di domani. Questo mostra di cosa è capace Lorenzo, che finalmente sta ottenendo i risultati che merita. Sappiamo bene che la vera sfida sarà domani, quindi speriamo di poter proiettare i risultati di oggi anche sulla gara, che sicuramente sarà calda, non solo dal punto di vista climatico, e anche impegnativa. In ogni caso non posso dire di essere completamente felice, in quanto sono profondamente dispiaciuto per Luca. Ci ha mostrato ancora una volta quanto sia un ragazzo maturo ed intelligente, prendendo questa decisione. A mio avviso è sicuramente meglio sacrificare una gara per non rovinare i prossimi due round di stagione, anche perché le prossime gare saranno molto importanti prima della pausa estiva e perché incideranno molto sull’umore e sulla preparazione in vista della seconda parte di stagione. La salute di Luca è chiaramente la priorità quindi siamo sereni nell’aver preso questa decisione ragionevole e siamo convinti che sia la miglior cosa da fare.”

Challenging first day for the Forward Racing Team in Catalunya

Challenging first day for the Forward Racing Team in Catalunya

The seventh round of the Moto2 World Championship at the Circuit de Barcelona-Catalunya started today with some rain in the early morning, but a dry track welcomed the Forward Racing Team duo of Lorenzo Baldassarri and Luca Marini later for their first free practice.
 
Baldassarri commenced the day with a great performance, temporarily taking over P2 in the first session to finish less than one second from the top of the timesheet. In FP2 he tried to improve his feeling on the 4.652-kilometer circuit further, adapting his 2017 Kalex machine to the low grip level while testing various setup modifications.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage Marini already fought brave during last week's home GP in Mugello to come away with a sixth position and crucial points in the Moto2 World Championship, after he bruised his left shoulder during the French round three weeks ago. Unfortunately, this morning, the 19-year old wasn't able to avoid a crash in turn 2 in his second flying lap, which did not improve his condition.
 
After a few laps in FP2 together with his Forward Racing Team Marini decided to sit out the rest of the practice in order to recover for the all-important qualifying day at the Circuit de Barcelona-Catalunya, which commences tomorrow at 10.55 local time with the third and last practice session.


Lorenzo Baldassarri – 18th (1’51.155)
“After the good base, we found in Mugello, today I felt comfortable on the bike. However, in FP2, we were not able to use the extra grip of the new tyre, which we used for our last run at the end of the session. Of course, we were already aware, that this track is very tricky in terms of grip levels and as a result also a decent acceleration is something we need to work on. Even if I felt quite good on my Kalex and could adapt easily to the new layout, I still believe we have margin of improvement to be made and I’m not too happy about my lap time. Now we will have a deep look into our data and finalize our plan for tomorrow where we will concentrate on the rear part of the bike. Therefore, I’m confident to be a lot faster on Saturday.”


Luca Marini – 33rd (1’53.718)
“In all honesty, today there is not much I can say. I did only a few laps, as the pain in my shoulder was quite intense. For both sessions I took some painkillers, which were not very strong, so for tomorrow we might try something else. We’ll see, what happens before the qualifying starts, but at the moment the most important thing is to do the best for my health and to recover as soon as possible.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“The Catalunya Grand Prix did not start in the best possible way for our Forward Racing Team. Unfortunately, Luca's physical condition did not improve significantly from the GP in Mugello and the characteristics of this circuit, which is physically demanding as well as very bumpy, did not really help him. That's why he decided to retire after just four laps this afternoon. Tomorrow morning, we will evaluate how to proceed for the rest of the weekend. On the other side, Lorenzo began his preparation for Sunday's 23 laps in a solid manner, trying some changes to fit his setup to these difficult grip conditions. I'm sure tomorrow during the qualification we could see the fruits of his hard work.”


Un laborioso primo giorno per il Forward Racing Team a Montmelò


Il settimo round del Campionato del Mondo Moto2 ha alzato i suoi sipari oggi sul Circuito di Barcelona-Catalunya, accompagnato da una leggera pioggia mattutina, che però non ha influenzato le condizioni di pista nella prima sessione di prove libere di giornata. Un asfalto asciutto ha dato il benvenuto in Spagna ai due giovani italiani del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri.
 
Baldassarri ha iniziato la sua prima giornata spagnola con una buona performance, aggiudicandosi temporaneamente un tempo da P2 e terminando le sue FP1 a meno di un secondo dalla testa della classifica. Nella seconda sessione pomeridiana il giovane marchigiano ha provato ad incrementare il feeling con la sua Kalex 2017 in relazione al basso livello di grip della pista e testando alcune modifiche di setup.
 
Il suo compagno di squadra, Luca Marini, nonostante la contusione alla spalla sinistra provocata durante il GP francese di tre settimane fa, lo scorso week end ha combattuto una coraggiosa battaglia al Mugello, conclusasi con una ottima sesta posizione che gli è valsa punti cruciali. Sfortunatamente, questa mattina il numero 10 di Forward Racing Team, non è riuscito ad evitare una caduta in uscita dalla seconda curva e questo non ha sicuramente aiutato le sue condizioni.
 
Durante le FP2 Marini ha registrato appena quattro giri di pista per poi tornare ai box e chiudendo così la sua giornata di apertura, al fine di recuperare il più possibile in vista della cruciale sessione di qualifiche che si terrà domani sul circuito catalano. I giovani portacolori scenderanno nuovamente in pista domani mattina alle ore 10.55 per la terza ed ultima sessione di prove libere, per focalizzarsi poi sulla sessione di qualifica, in vista della gara di domenica.


Lorenzo Baldassarri – 18° (1:51.155)
“Dopo la buona base che abbiamo trovato al Mugello, oggi mi sono sentito bene sulla moto. In ogni caso nelle FP2 non siamo riusciti a sfruttare al meglio l’extra grip della gomma nuova, che abbiamo usato a fine sessione. Sapevamo già che questa pista è impegnativa in termini di livelli di aderenza e per questo motivo si deve lavorare anche su una buona accelerazione. Anche se mi sento bene in sella alla mia Kalex, so che abbiamo ancora un grande margine di miglioramento, infatti non sono completamente soddisfatto del mio tempo. Adesso analizzeremo in modo approfondito i dati di oggi per definire il piano d’azione di domani, dove ci concentreremo soprattutto sulla parte posteriore della moto. Comunque sono fiducioso e certo che domani saremo più veloci.”


Luca Marini –  33° (1:53.718)
“Onestamente oggi non ho molto da dire. Ho fatto solo qualche giro perché il dolore alla spalla era ancora molto forte. Per entrambe le sessioni ho preso degli antidolorifici, che però non sono stati abbastanza forti, quindi per domani dovremmo provare qualcosa di più forte. Verificheremo prima dell’inizio delle qualifiche come sarà la mia condizione fisica, ma per adesso la cosa più importante è fare il possibile affinché io stia meglio quanto prima.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Il Gran Premio di Catalunya non è iniziato nella migliore delle maniere per il nostro team. Purtroppo le condizioni fisiche di Luca non sono migliorate a sufficienza dal GP di Mugello e anche le caratteristiche di questo circuito, che è molto fisico e ha tante buche, sicuramente non lo aiutano. Questo è il motivo per cui oggi pomeriggio ha deciso di ritirarsi dopo solo quattro giri di pista. Domani mattina valuteremo come procedere per il resto del weekend. Dall’altro lato Lorenzo ha cominciato la sua preparazione per i 23 giri di domenica in maniera discreta, ha provato alcune modifiche per adattare al meglio il suo setup per queste condizioni di poco grip. Sono certo che domani durante le qualifiche potremmo vedere i frutti del suo lavoro odierno.”

No time to rest for Marini and Baldassarri

No time to rest for Marini and Baldassarri

Just a few nights after the thrilling Italian Grand Prix, which was the first of two home rounds for the Forward Racing Team with its riders Luca Marini and Lorenzo Baldassarri, the Moto2 World Championship is already on the way to Catalunya, where the seventh GP of the year is set to take place this weekend at the 4.652-kilometer Circuit de Barcelona-Catalunya.
 
Although still suffering from his crash in Le Mans, Marini showed his incredible determination on the way to a heroic sixth place finish in front of his home crowd in Italy, but he doesn’t have much time to rest on his laurels. The 19-year old used the precious time between Mugello and Barcelona to recover his bruised shoulder. After the confidence boost thanks to his stunning performance at the Italian Grand Prix, Marini is eager to continue his excellent season from the word go this Friday.
 
Baldassarri on the other hand mainly concentrated to work on his race pace in Mugello and improved session by session to finally arrive well prepared on Sunday. With a fabulous start, he kept up with the front group in the first corners and was finding himself in a god position to fight for the podium, until a mistake terminated his hunt for glory. Now the talented Italian can’t wait to arrive in Barcelona to make up several points and transfer his superb pace into a well-deserved race result.
 
The seventh round for the two Forward Racing Team flag holders is set to commence at 10:55 local time on Friday with the first free practice.


Luca Marini
“We had a truly great Italian GP, which is my absolute favourite event in the entire calendar. Now we’re heading over to Barcelona, where we find a track, which is completely different and quite difficult for us to master, as we face many bumps there and with it less grip than on other circuits. Apart from that, there are some very nice corners and the layout itself is fantastic. I like it a lot, as well as the place itself for the atmosphere and the very passionated fans. I might have to fight with my shoulder again, because the time between Mugello and Barcelona to recover was very limited. Yet, I’m sure we can have a fantastic weekend again, especially thanks to the help of the clinica mobile.”


Lorenzo Baldassarri
“I’m really looking forward to the Catalan GP, after I didn’t finish my home race. Now I truly want to make up for this and I’m lucky enough, I don’t have to wait too long. I’m curious about the changes at the track there, as from this year we’ll be riding the Formula-1-Layout. It goes without saying, that we’re all still thinking a lot about Luis (Salom) and what happened to him last year. For us, the show must go on, so I’m fully concentrated on my riding. We know, we were strong in Mugello and we could have had a great race, therefore I arrive in a positive mood for this weekend.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“We’re still full of incredible emotions from our home GP last week. It has been such a fantastic weekend overall, we were able to welcome many lovely guests and could enjoy the indescribable atmosphere of Mugello together. On Luca’s side, we saw an astonishing performance, riding through his pain to win a very important battle and with it crucial championship points. We’re convinced, he can continue this impressive tendency in Barcelona, despite we also know, that he can’t be back at 100% in just three days’ time. For Lorenzo, we still feel very sorry for him to end this very important race that early and in this way. Nevertheless, we know that he can be there to fight for the top positions, so we can’t wait to see him back on the bike this weekend.”


Niente riposo per Baldassarri e Marini, già focalizzati su Barcellona


Sono passati solo pochi giorni dopo l’avvincente Gran Premio di casa e i giovani talenti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, sono già sulla via della Spagna, dove avrà luogo il settimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2 sui 4.652m del Circuito di Barcelona-Catalunya.

Nonostante il persistente dolore alla spalla dopo l’incidente avvenuto al GP di Le Mans, Marini ha dato prova di un’incredibile determinazione con la conquista del sesto posto presso l’Autodromo Internazionale del Mugello. Il talentuoso numero 10 però non ha molto tempo per adagiarsi sugli allori, ha sfruttato infatti il brevissimo intervallo tra il Gran Premio di casa e la gara catalana per recuperare il più possibile e rimettersi in forma. In seguito alla splendida performance esibita di fronte all’emozionatissimo pubblico italiano, Marini è determinato nel proseguire il suo eccellente lavoro sin dal venerdì di Montmelò.

Baldassarri, allo stesso tempo, ha lavorato duramente sul suo ritmo di gara abbassando il suo tempo, sessione dopo sessione, e arrivando preparato in vista della gara. Dopo una stupefacente partenza, il ventenne, ha iniziato a destreggiarsi per il podio sin dalle prime curve, quando però un errore ha sfortunatamente compromesso la sua prestazione. Adesso Baldassarri non vede l’ora di arrivare a Barcellona, con l’obiettivo di recuperare punti e proiettare il suo ritmo competitivo sul nuovo tracciato catalano.

Il settimo appuntamento di stagione è alle porte, e i due giovani portabandiera del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, saranno pronti ad entrare in azione alle ore 10.55 di venerdì per la prima sessione di prove libere del Gran premio di Catalunya.


Luca Marini
“Dopo il Mugello, la mia tappa preferita del mondiale, è già tempo di pensare a Barcellona, dove troveremo un tracciato diverso e difficile da interpretare, perché l'asfalto è molto rovinato con tante buche e poco grip. In ogni caso il circuito mi piace, ci sono delle belle curve e il layout è meraviglioso. L’atmosfera e il tifo sono molto calorosi e quindi è sempre bello girare li. Veniamo da un buon risultato, però, come è successo al Mugello, so che dovrò combattere con il dolore alla spalla infortunata, perché il tempo per recuperare è stato poco, ma so che potrò contare sull’aiuto dei ragazzi della Clinica Mobile. Lo spirito comunque è quello giusto, siamo pronti per volare in Spagna e passare un altro fine settimana incredibile.”


Lorenzo Baldassarri
“Non vedo l’ora di arrivare a Barcellona, soprattutto dopo il GP del Mugello, dove non ho terminato la mia gara. Voglio riscattare immediatamente il fine settimana appena passato, e fortunatamente non devo aspettare troppo a lungo. Per me è importante scendere di nuovo in pista e riprendere fiducia. Sono curioso di provare il tracciato di quest' anno, dato che seguiremo il layout della Formula1. Ovviamente, arrivare qua fa inevitabilmente venire in mente il ricordo di Luis (Salom) e l'incidente dell’anno scorso. Sappiamo quanto eravamo forti al Mugello, e quanto bene avremmo potuto fare. Andiamo a Barcellona a testa alta e con un ottimo umore e siamo consapevoli di essere forti e competitivi.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Le emozioni del week end appena trascorso sono ancora vive nelle nostre menti, è stato un Gran Premio impegnativo, abbiamo accolto gli ospiti a casa nostra, in Italia, e abbiamo goduto della magica atmosfera che il Mugello ci sa regalare ogni anno. Da un lato Luca, con la sua emozionante performance, ha sopportato il dolore alla spalla ed è stato ricompensato con meritatissimi punti, cruciali nel Campionato. Siamo sicuri che continuerà questo percorso anche a Barcellona, anche se siamo consapevoli che non può tornare in piena forma nel giro di soli tre giorni. Per quel che riguarda Lorenzo invece, siamo tuttora dispiaciuti per come si è concluso il suo giorno di gara. Ciononostante, sappiamo che la sua determinazione può spingerlo a combattere per le posizioni che contano, quindi non vediamo l’ora di vederlo tornare in sella questo fine settimana.”

Marini secures top 6 finish with heroic effort

Marini secures top 6 finish with heroic effort

The race day at the much-anticipated Italian Grand Prix commenced today under a clouded sky, but in dry and warm conditions for the Forward Racing Team duo of Luca Marini and Lorenzo Baldassarri. In front of his numerous fans Marini showed an epic battle to end up in a brave sixth position, while Baldassarri was incredibly motivated to do well, but unfortunately his race was interrupted prematurely.

 

When the lights turned green Marini commenced his adventure strongly from sixth on the grid closing the opening lap in a stunning fifth place. Although he still had to cope with the pain in his shoulder, the 19-year old did a resolute race running in the second group for the demanding 21 laps. Pushed by the passionate crowd all around the 5.245-kilometer circuit Marini did his very best and was able to defend the front of his pack in a thrilling battle until the chequered flag.

 

On the other side of the Forward Racing Team garage, Baldassarri did a fantastic start, riding inside the top 5 during the first lap. The 20-year old was hunting down the head of the field, while trying to move into fourth position, he unfortunately made a mistake, which prevented him to resume his race. Baldassarri now sets his sights onto the next round, which will begin in only five days’ time in Catalunya, where the seventh Grand Prix of the season is going to take place.


Luca Marini – 6th (+13.266)
“This might have been the most difficult race of my life, because my condition was far from 100%, but I grit my teeth and tried to make up with my heart what my body was physically lacking. Anyway, I gave all that I had, never giving up and I’m really happy. We got a fantastic result again, which is particularly special because it happened here in Mugello. It’s really something I can’t describe, when you ride around the track and wherever you watch the only thing you can see are fans. I also want to thank my team for all their help during this weekend and now I’m trying to recover as much as I can to be ready for Barcelona next week.”


Lorenzo Baldassarri – DNF
“I can’t express how sorry I am. I had a great start and felt truly strong on the bike, so I’m convinced that I could have kept up with the front group until the end of the race, if it wasn’t for the mistake in corner 15. Unfortunately, when I shifted down I went into second instead of third gear and as soon as I released the clutch, the engine brake was unexpectedly strong, so I lost control of my Kalex. I have to apologize to Taka (Nakagami), as his race was over because of my mistake. I already went to see him to explain what happened. I’m also very sorry for my team and our sponsors, because this was definitely not the way I wanted this weekend to end. Fortunately, I don’t have to wait long to get back on track, as next week we are already in Barcelona, which is a circuit I like and I hope we can finally show our full potential there.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“It was a race of mixed feelings for our Forward Racing Team. On one hand Luca did an amazing job to bring home this sixth position, especially considering his physical condition. You can clearly see his incredible determination and professionalism, so I can’t do anything else than thank him for this strong weekend! On the other side, I feel so sorry for Lorenzo, who had a great start and was together with the leading group fighting for fourth position, when he made a mistake and crashed out. Of course, it was a real pity, but I’m happy to see him back battling with the top of the field and I’m convinced in just a few days in Catalunya he will do better. Last but not least I want to thank the whole team for the fantastic job every single member has done during these busy and exciting days here in Italy, as well as our guests and sponsors for the time we shared together.”


Emozionante sesto posto per Marini al Gran Premio di casa


Il giorno di gara dell’attesissimo Gran Premio di casa presso l’Autodromo Internazionale del Mugello è iniziato oggi sotto un nuvoloso cielo toscano, che però ha regalato un clima caldo e asciutto. I due piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono scesi in pista rispettivamente dalla seconda e terza fila della griglia di partenza. Mentre Marini, di fronte al clamore dei suoi numerosi fans ha emozionato con un’epica battaglia conclusasi con una meritatissima sesta piazza, Baldassarri, che era altamente motivato, ha visto invece chiudersi la sua giornata prima del previsto.
 
Dopo lo spegnimento dei semafori, Marini ha immediatamente recuperato una posizione, terminando il giro di apertura in quinta posizione. Nonostante il persistente dolore alla spalla, il diciannovenne ha completato una coraggiosissima gara destreggiandosi all’interno del secondo gruppo durante i pretenziosi 21 giri di pista. Spinto dalla motivazione trasmessa dai tifosi per tutti i 5.245m di tracciato, il giovane numero 10 ha dato il massimo, stringendo i denti e difendendo la sua posizione in un’altalenante duello prima della bandiera a scacchi.
 
Dall’altro lato del garage del Forward Racing Team, Baldassarri ha emozionato tutti con un’incredibile partenza posizionandosi immediatamente nella Top 5 sin dalle prime curve del primo giro. Nell’intento di agganciare la testa della gara, mentre cercava di guadagnarsi il quarto posto, ha sfortunatamente commesso un errore che gli ha impedito di concludere la sua sfida. Il giovane marchigiano ora si focalizzerà completamente sul prossimo round, che inizierà tra soli cinque giorni a Barcellona, dove avrà luogo il settimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2.


Luca Marini – 6° (+13.266)
“Quella di oggi è stata forse la stata la gara più difficile di sempre per me, dato che non ero a posto con la spalla ma l’umore era alto, ho stretto i denti e mettendoci il cuore sono riuscito a portare la mia sfida fino alla fine.  Ho dato il massimo senza mai mollare e siamo riusciti a raccogliere un ottimo risultato. Sono felicissimo e davvero soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto questo week end. C’è anche da dire che andare forte su questo tracciato è sempre bello, passare davanti ai tifosi quando si gira in pista è davvero emozionante, vedere tutte le tribune e gli spalti pieni da una carica grandissima!”


Lorenzo Baldassarri – DNF
“Non so che dire, se non che mi dispiace da morire. Ero partito benissimo e mi sentivo veramente forte sulla moto ma, anche se adesso i se e ma non servono a niente, penso che sarei stato in grado di seguire il gruppo di testa fino al traguardo. Purtroppo ho fatto un errore prima dell’ultima curva, ho scalato una marcia di troppo e quando ho lasciato la frizione il freno motore è stato inaspettatamente forte e quindi ho perso il controllo della mia Kalex. Devo chiedere scusa a Taka (Nakagami) perché per un mio sbaglio è finita anche la sua gara, sono già andato a parlare con lui perché ci tenevo a spiegargli cosa è successo. Sono molto dispiaciuto anche per la mia squadra e per i nostri sponsor, perché non era assolutamente questo il modo in cui volevo finire il weekend. Fortunatamente non devo aspettare tanto per tornare in pista, settimana prossima saremo infatti già a Barcellona, un circuito che mi piace, e dove spero che potremmo finalmente dimostrare quanto siamo veloci.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“E’ stata una giornata ricca di emozioni contrastanti per la nostra squadra. Da un lato Luca ci ha regalato una prestazione incredibile, soprattutto considerate anche le sue condizioni fisiche. È riuscito a portare a casa il sesto posto e questo mostra chiaramente quanto siano grandi la sua determinazione e la sua professionalità. Non posso far altro che essere orgoglioso e grato per il duro lavoro di questo week end! Allo stesso tempo però sono realmente dispiaciuto per Lorenzo, che dopo un’ottima partenza si è posizionato immediatamente nel gruppo di testa lottando per la quarta posizione. Purtroppo però ha commesso un errore ed è caduto, ma d’altronde sono cose che capitano. Nonostante questo, sono comunque contento di averlo visto battagliare nuovamente nel gruppo di testa e sono sicuro che settimana prossima a Barcellona saprà darci grandi soddisfazioni. Per finire vorrei ringraziare tutti i ragazzi del team per il fantastico lavoro che ognuno di loro ha fatto durante questi faticosi ma emozionati giorni qua al Mugello, ringrazio anche tutti gli ospiti e gli sponsor che ci hanno fatto compagnia in questo bellissimo fine settimana.”

Marini and Baldassarri eager to start home GP from 2nd and 3rd row

Marini and Baldassarri eager to start home GP from 2nd and 3rd row

The second day of the Forward Racing Team’s home Grand Prix in Mugello got underway in bright sunshine and surrounded by an incredible crowd, which cheered for Luca Marini and Lorenzo Baldassarri. While Marini secured a second consecutive second row start, Baldassarri was able to post the eighth fastest time in qualifying today.
 
The determined 19-year old Marini showed a fantastic performance during the final stages of the 45 minutes lasting session this afternoon, after having already demonstrated his stunning pace in FP3. Still suffering from bruises after his crash last time out in Le Mans, Marini grit his teeth to fly to an excellent sixth position in order to start the Italian Grand Prix from the second row of the grid.
 
Baldassarri, who used the free practices to concentrate on his race pace, switched to set his sights on a single fast lap in qualifying. Although he ran into traffic towards the end of the session, his 13th of 18 laps was fast enough to secure a third row start, only 0.748 seconds from the front. Thanks to his hard work at the beginning of this weekend, the 20-year old feels well prepared and is confident for Sunday.
 
The very much anticipated home race for the two Italians and their Forward Racing Team will commence tomorrow at 12.20 local time with a demanding distance of 21 laps around the 5.245-kilometer Tuscan circuit.


Luca Marini – 6th (1’52.292)
“We have to be happy with today’s final result, even if I have a bitter taste in my mouth. It was a strange qualifying, because the first tyre had a very unusal behaviour and didn't perform well. Therefore, I'm convinced that without that inconvenience I could have done even better. However, overall my bike is good, I like the track and my physical condition was ok for some fast laps. Now I want to recover my shoulder, continue the treatment in the clinica mobile and work hard for tomorrow. I think I can do a good race, for which I definitely need a decent start.”


Lorenzo Baldassarri – 8th (1’52.427)
“Tomorrow I will kick off the race from P8, which is a solid position, but in all honesty, I was aiming for something slightly better. Today I was able to improve step by step and I got back my feeling with the front. My team did a very good job and during tomorrow's warm up we will continue in this direction. During my last exit the feeling was very good on the first lap, but I closed the gap to a rider in front of me, who was quite slow, so I couldn’t lower my lap time again. Anyway, I’m very confident for the race and I am also sure that the special colors will be helpful tomorrow.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“I have to say that I'm really satisfied with the performance of our two guys, who did a great job together with their teams. I am very happy, especially for Luca, who, despite the pain in his shoulder, managed to show how much he has improved over the past twelve months. Lorenzo focused on his race setup during all the free practices, but in the all-important moment he was able to mark a fast lap time. I am convinced, we are in a strong position for the tomorrow's race, which will be definitely long and very physical considering the weather conditions. But the amazing crowd, together with our tricolor livery, will surely give Lorenzo and Luca the perfect motivation to put on a great show.”


Marini e Baldassarri pronti per il via del GP di casa sul circuito toscano


Si è concluso il secondo giorno del Gran Premio di casa per il Forward Racing Team sotto un sole splendente e in compagnia della folla di tifosi che ha accolto i giovani Luca Marini e Lorenzo Baldassarri con grande entusiasmo. Mentre Marini è stato abilissimo nell’aggiudicarsi per la seconda volta consecutiva la partenza dalla seconda fila della griglia, Baldassarri ha invece registrato l’ottavo tempo più veloce nella qualifica di oggi.
 
L’impavido Marini, dopo aver dimostrato il suo incredibile ritmo nelle FP3 del mattino, ha esibito una fantastica performance negli ultimi decisivi minuti di qualifica. Nella sessione cronometrata, infatti, il talentuoso numero 10, ha stretto i denti, e, nonostante il persistente dolore alla spalla causatogli dall’incidente a Le Mans, si è guadagnato un’eccellente sesto posto. Il giovane pesarese partirà domani dalla seconda fila della griglia di partenza in questo primo Gran Premio di casa.
 
Baldassarri, ha sfruttato le tre sessioni di prove libere per concentrarsi sul suo ritmo di gara, prima di focalizzarsi su un singolo giro veloce in qualifica. Verso la fine della sessione, il giovane marchigiano ha incontrato dei piloti in traiettoria che gli hanno impedito di migliorare la sua prestazione. Il suo tredicesimo giro si è concluso a soli 0.784 millesimi di secondo dalla testa, che gli assicura la partenza dalla terza fila della griglia domani. Grazie all’impegno e al duro lavoro, il ventenne è ora preparato e fiducioso in vista della sfida di domani.
 
L’attesissimo Gran Premio di casa accoglierà domani alle ore 12.20 i giovani talenti del Forward Racing Team, che sono pronti ed entusiasti per 21 giri di gara sull’asfalto toscano che si snodano attorno ai soleggiati 5.245m dell’Autodromo Internazionale del Mugello.


Luca Marini – 6° (1:52.292)
“Partire dalla seconda fila durante la gara di casa è sicuramente un fattore positivo, anche se ho l’amaro in bocca per come è andata la sessione di qualifiche. Il primo treno di gomme aveva un comportamento insolito e poco performante, un vero peccato perché con il motore fresco avrei sicuramente potuto fare un tempo migliore. Nonostante questo inconveniente, abbiamo mantenuto la calma e nell’ultima uscita, con uno pneumatico diverso sono riuscito a segnare il mio giro veloce. Mi trovo davvero molto bene con la moto e ho tanta fiducia nel nostro setup. L’obiettivo di domani sarà quello di dare il massimo, anche con l’aiuto della Clinica Mobile, grazie alla quale già oggi ho sentito buoni miglioramenti. Ventuno giri sono lungi, ma la pista mi piace tantissimo e il Gran Premio di casa da sempre quella carica in più che rende tutto più entusiasmante.”


Lorenzo Baldassarri – 8° (1:52.427)
“Una terza fila in Moto2 è un discreto risultato, anche se non è quello a cui puntavo. Complessivamente insieme alla squadra abbiamo fatto un buon lavoro con la moto e il feeling sta migliorando sempre più. C’è ancora qualche dettaglio da migliorare ulteriormente e per questo durante il Warm Up proveremo altri aggiustamenti, sperando poi che la nuova livrea ci porti anche fortuna in vista della gara! In ogni caso sono fiducioso e carico di salire in sella domani difronte a tutti i nostri fantastici ospiti e tifosi.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Sono davvero soddisfatto delle prestazioni dei nostri due ragazzi. Oggi hanno fatto un ottimo lavoro insieme alle proprie squadre. Sono molto felice soprattutto per Luca, che, nonostante il male alla spalla è riuscito ancora una volta a darci riprova di quanto sia migliorato negli ultimi 12 mesi. Lorenzo, invece, si è concentrato sul setup di gara durante tutti i turni di prove libere, ma nel momento importante è stato capace di dimostrare di che stoffa è fatto, segnando un buon tempo. Siamo preparati per la gara di domani, senz’altro lunga e fisicamente impegnativa, soprattutto con queste condizioni climatiche., ma sono sicuro che, gli innumerevoli tifosi, insieme alla nostra livrea tricolore, daranno la giusta carica sia a Lorenzo che a Luca per fare del loro meglio.”

The Forward Racing Team launches special Italian livery for Mugello

The Forward Racing Team launches special Italian livery for Mugello

This weekend the Moto2 World Championship faces the sixth round of the season, which is an exceptional one for the Forward Racing Team, as they are celebrating the first of two home Grand Prix’ in 2017. On this occasion, the Italian squad decided to run Sunday’s 21 lap sprint with a special design based on the national colors in green, white and red.
 
With an extraordinary start into his second season on world stage Luca Marini currently sits in ninth position in the overall standings. He scored a personal best race result with a fifth place in Jerez, just one round before improving his best ever qualifying as well, lining up on the front of the second row for the French Grand Prix two weeks ago. After luck was not on his side in Le Mans, the promising 19-year old is now ready to attack with his new Italian livery during the highly-anticipated battle on Sunday.
 
Meanwhile, Forward Racing’s Lorenzo Baldassarri showed a strong performance in the first stages of 2017, finishing fourth in Argentina and occupying twelfth position in the World Championship after mastering a few difficulties. The number 7 rider demonstrated his huge potential at one of his home tracks in Mugello last year by completing the race only 0.030 seconds behind the race winner in second place. Now he’s more determined than ever to improve this impressive achievement.
 
The Forward Racing Team is backed by numerous partners, sponsors and technical suppliers, which the entire squad wants to thank, because without their amazing dedication this whole project would not be possible.


Luca Marini
“I can’t be happier to ride this very special race in this truly particular style. This home Grand Prix is always something very touching, not just for us, but also for the awesome fans and because of the fantastic layout of this beautiful track. I’m already in love with our new livery and it’s definitely something extraordinary to ride it here in Mugello. However, I hope these colors bring us some luck for the race, which is exactly what we need.”


Lorenzo Baldassarri
“I can’t wait to ride with our new colors. I’m convinced this special painting will provide an extra boost for the all-important race on Sunday. It’s a very special livery for the whole team and I’m looking very much forward to show it not only to the fantastic fans around the track, but as well to the spectators at home in front of the TV. I want to thank my team for this fantastic opportunity, as it’s very motivating, for me personally, to run with our national colors, yet I can’t wait to head out on track with it.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“Honestly, I can’t be prouder to be here in this very unique occasion and present our exclusive colors in front of these fantastic and numerous guests, who came over today to celebrate this special evening with us. I can barely find words to express my feeling, as the Italian Grand Prix is always something magical for all of us and that’s exactly what we aim to show with this extraordinary livery. To be Italian, is not just a nationality, above all it’s a way of life and within racing we are able to connect this sense of identification and demonstrate a kind of rare passion, which is something truly unique. I can’t wait for the qualifying to commence tomorrow and of course I’m convinced, we can put on a great show in the race to dedicate it to all our sponsors and fans, who came to Mugello, to experience this particular moment.” 


Speciale livrea Italiana per il Forward Racing Team al Mugello


Sesto appuntamento del Campionato del Mondo Moto2. Weekend particolarmente importante per il Forward Racing Team, trattandosi del primo dei due GP di casa del 2017. Per questa occasione, la squadra ha deciso di correre i 21 giri della gara di domenica sfoggiando un design speciale ispirato al tricolore nazionale.
 
Dopo uno straordinario inizio della sua seconda stagione mondiale, Luca Marini è attualmente nono nella classifica generale. Dopo aver ottenuto il suo miglior risultato in gara con il quinto posto di Jerez, ottiene immediatamente il miglior risultato in qualifica a Le Mans, che lo porta a scattare dalla prima casella della seconda fila nel Gran Premio di Francia. Purtroppo la fortuna non ha poi aiutato il promettente diciannovenne durante la gara, che è ora pronto a combattere durante la tanto attesa gara di domenica.
 
Buone le performance di Lorenzo Baldassarri in questo avvio di stagione, che con un quarto posto in Argentina afferra il dodicesimo posto in campionato nonostante le difficoltà.  Il pilota numero 7 aveva già dimostrato il suo grande potenziale sul tracciato di casa nel 2016, finendo la gara secondo per soli 30 millesimi e in questo momento è più motivato che mai a voler migliorare il fantastico risultato dello scorso anno.
 
Il Forward Racing Team è sostenuto da numerosi partner, sponsor e fornitori tecnici, che l’intero team vuole ringraziare, perché senza il loro fantastico aiuto tutto questo intero progetto non sarebbe possibile.


Luca Marini
“Non potrei essere più felice di correre questa gara con questa livrea speciale. Il GP di casa è sempre molto emozionante, non solo per noi, ma anche per il meraviglioso pubblico e per le caratteristiche uniche di questa pista. Mi sono già innamorato della nuova livrea e non vedo l’ora di portarla in pista domenica. Spero che questi colori ci portino un po’ di fortuna per la gara, che è quello di cui abbiamo più bisogno in questo momento.”


Lorenzo Baldassarri
“Non vedo l’ora di scendere in pista con questi nuovi colori. Sono convinto che ci daranno una marcia in più per la gara di domani!! È una livrea davvero speciale per tutti noi e non vedo l’ora di mostrarla al meraviglioso tifo presente qui e anche a tutti gli spettatori a casa incollati alla TV. Voglio ringraziare il mio team per la possibilità di sfoggiare questa carena speciale durante questo weekend. Per me personalmente, è molto motivante correre con i nostri colori nazionali.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Onestamente, non potrei essere più orgoglioso di essere qui in questo momento e presentare la nostra esclusiva livrea di fronte a tutti questi fantastici ospiti, che ci hanno raggiunto oggi per condividere con noi questa serata speciale. Mi è difficile trovare parole per descrivere i miei sentimenti, perché il Gran Premio d’Italia è sempre qualcosa di magico per tutti noi e l’obbiettivo è proprio di dimostrarlo tramite questa livrea straordinaria. Essere italiano, non è solo una nazionalità, ma è soprattutto uno stile di vita, e attraverso le corse siamo in grado di unire a questo senso di identificazione un tipo di passione rara, e questo è un qualcosa di veramente unico. Non vedo l’ora dell’inizio delle qualifiche e sono convinto che potremo fare una grande gara da dedicare a tutti gli sponsor, e ai fans che sono venuti al Mugello per provare le emozioni incredibili che solo questo tracciato sa dare.”

Baldassarri and Marini commence home Grand Prix in positive fashion

Baldassarri and Marini commence home Grand Prix in positive fashion

This weekend the Forward Racing Team celebrates the first of two home races at the marvellous Mugello circuit, where Lorenzo Baldassarri and Luca Marini had a decent start on Friday. However, the 5.245-kilometer-long track surrounded by the beautiful Tuscan landscape has a special meaning for both riders, as well as the team for its extraordinary layout, plus the passionate fans on site.
 
Baldassarri commenced the day with a strong pace, lapping 17 times on one of his favorite circuits of the Moto2 World Championship calendar to complete FP1 in ninth position. In the second session, the 20-year old was able to improve his lap time further by nearly half a second to end the day inside the top 10.
 
On the other side of the Forward Racing garage, Marini was gritting his teeth in the first practice this morning, which he concluded in 16th, just 1.3 seconds off the top. Yet, his session was unfortunately cut short by a crash towards the end of FP1. Nevertheless, the promising Italian was back in action during this afternoon’s practice to finish just 0.038 seconds behind his team mate.
 
The second day of the popular Italian GP is set to get underway at 10:55 local time on Saturday with the third and last free practice, before the qualifying at 15:05 decides about the starting positions for the Moto2 field. Before the Forward Racing Team is already going to unveil their special Italian livery this evening to show their national affiliation.


Lorenzo Baldassarri – 10th (1’53.033)
“This first day we worked really well. We tried to continue our way from the test last week in Misano. My overall feeling was good, while we were checking my rhythm for the race, especially in these hot weather conditions. Towards the end of FP2 we put in a new tyre to find out how it was working, but in general we concentrated on the race distance. The bike felt quite comfortable, but we still have to concentrate on some details and prepare the qualifying during the third session tomorrow morning, but I’m confident that we can deliver a strong performance.”


Luca Marini – 11th (1’53.071)
“To be honest, today went reasonable well. Overall, my feeling with the bike is very good and also on this track I feel like at home. I really like Mugello, it’s a fantastic place. We don’t have any difficulties at all, apart from my physical condition. It’s a pity, because I have quite some pain in my shoulder from the crash in Le Mans. I hope that we can find another solution tomorrow together with the fantastic staff of the clinica mobile. I think, that we can do a good qualifying and a great race.”


Inizio promettente per Baldassarri e Marini al via del Gran Premio di casa


Questo fine settimana il Forward Racing Team celebrerà il primo dei due Gran Premi di casa presso il meraviglioso Autodromo del Mugello dove Lorenzo Baldassarri e Luca Marini hanno dato il via ai primi turni di prove libere con buona prestazione e grande entusiasmo.
I 5.245 m del tracciato, circondati dal bellissimo paesaggio toscano, hanno un significato speciale per entrambi i giovani talenti marchiati Forward, ma anche per la squadra, non solo per la particolarità del tracciato, ma anche per la passione dei tifosi che lo popolano durante il week end. 
 
Baldassarri ha iniziato la sua giornata con un buon ritmo, registrando 17 giri su uno dei suoi circuiti preferiti inclusi nel calendario del Campionato del Mondo Moto2, terminando le FP1 in nona posizione. Durante il secondo turno invece il ventenne è stato abile nell’abbassare il suo miglior tempo di quasi mezzo secondo e concludendo la sua giornata all’interno della Top10.
 
Dall’altro lato del box di Forward Racing, Marini ha dovuto stringere i denti durante la prima sessione del mattino, conclusesi con una sedicesima posizione, a soli 1.3 secondi dalla testa della classifica. Il turno però, per Marini è stato interrotto precocemente da una caduta prima della fine delle FP1. In ogni caso, il promettente giovane pesarese è tornato nuovamente in azione durante la sessione pomeridiano, finita a soli 00.38 secondi dal suo compagno di squadra.
 
Il secondo giorno del popolarissimo Gran Premio italiano avrà luogo domani alle ore 10.55 con la terza ed ultima sessione di prove libere prima delle importantissime e decisive qualifiche del pomeriggio, programmate per le 15.05, che stabiliranno l’ordine di partenza di domenica. Ma prima il Forward Racing Team, questa sera, svelerà la livrea speciale, per mostrare l’importanza di questa gara e il grande legame che il team ha con la propria patria.


Lorenzo Baldassarri – 10° (1:53.033)
“In questa prima giornata abbiamo lavorato veramente bene. Il mio feeling con la moto è molto buono e penso che la posizione conquistata oggi in classifica non sia veritiera perché, sia durante le FP1 che le FP2 ci siamo concentrati particolarmente sugli aggiustamenti piuttosto che sulla velocità. Stiamo seguendo la linea del lavoro iniziato durante i test di Misano e ci stiamo focalizzando soprattutto sull’anteriore e sul passo gara. Con temperature alte come quelle di oggi dovremmo verificare se la gomma morbida andrà bene anche per domenica. L’obiettivo di domani sarà quello di concentrarci sul giro veloce per arrivare al meglio alle qualifiche di domain.”


Luca Marini – 11° (1:53.071)
“Sono soddisfatto della giornata di oggi, il feeling con la moto è molto buono e anche la pista mi piace davvero tanto. Dopo la caduta di Le Mans mi fa ancora un po’ male la spalla, ma nonostante questo oggi, sia durante il primo che il secondo turno di prove libere, siamo riusciti a fare tutte le modifiche necessarie per il setup di domani. In vista delle qualifiche l’unico ostacolo di oggi è stata appunto la mia spalla, per il resto mi sento veramente forte. Domani con i ragazzi della Clinica Mobile troveremo la soluzione affinché domenica in gara sarò di nuovo al meglio della forma fisica.”