Baldassari a whisker away from podium, Marini 16th

The Australian Grand Prix ended under a clear sky for the riders of the Forward Racing at last.

Lorenzo Baldassarri, who started from the 3rd row of the grid, lost a few places at the start but went immediately on the charge to comeback in the Top5 after a few laps. "Balda" pushed a lot to get the podium as in 2015, but at the end of the race his tires were very consumed and he had to settle for fourth place as he was taking too many risks.
Lorenzo demonstrated his ability to maintain a good pace and to defend his position in order to gain important points for the Championship standings.

Different fate for Luca Marini who, during the warm-up, was the protagonist of a crash that got him a bruised left shoulder and back. Nevertheless he decided to take part it the race, as the Italian was able to get his bike in shape again thanks to the extraordinary work of the team.
The pain unfortunately did not allow the member of the VR46 Riders Academy to keep his pace, he closed in 16th place and was able to collect important information on a track on which he had never raced.

The Forward Racing Team is preparing to get back on track in a few days at the Sepang International Circuit where the last stage of this extra-European "trio" will be held.


Lorenzo Baldassarri: 4°

"This fourth place gives us more strength to face the next two missing races. I like Phillip Island a lot but the weather conditions this year were complicated, even this morning there was a nasty wind. In the start I lost some time because I found myself in the middle of the "traffic", but I was able to bridge the gap, I hoped to better manage my position but in the end I felt a bit on the edge and I preferred to bring home a sure result. "


Luca Marini: 16°

This morning I crashed in the warm up, and I'm still feeling pain on my back and on my left shoulder, I'm not happy because in better condition I could definitely have done much more. However, we are very close to our goal: scoring points is very important for the Championship. In the upcoming days I will try to recover my 100% fit to get ready for Malaysia aiming to gain some more ground for the Rookie of the Year Award.”


Giovanni Cuzari -Team Owner

"It was a weird weekend because of the weather but the overall balance is undoubtedly positive. "Balda" confirms to be fast and consistent, he was able to manage his race and reach the best possible result: this is a clear sign of growth and talent. As for Luca, I'm more than satisfied, I like how he is carrying on his work with the team. This morning his crash forced our mechanics to a race against the time to repair the damaged bike: a big thank you goes to them. Once the race started "Maro", despite the pain, was aiming for the Top 15 and he was very concentrated. I am very proud of all the guys today. Now we head to Malaysia determined to do our best. "


Baldassarri chiude a un soffio dal podio, Marini 16esimo

Il Gran Premio di Australia si è chiuso sotto un cielo finalmente limpido per i piloti del Forward Racing .

Lorenzo Baldassarri, scattato dalla 3ª fila della griglia di partenza, ha perso qualche posizione al via ma si è lanciato subito in arrembante rimonta fino a tornare nella Top5 dopo pochi giri. “Balda” ha spinto tantissimo per centrare il podio come nel 2015, ma sul finire della gara ha finito le gomme e si è dovuto accontentare della quarta posizione per non prendere troppi rischi.

Lorenzo ha dato prova di saper mantenere un buon passo e difendere così la sua posizione per guadagnare punti importanti per la classifica del Campionato.

Diversa sorte per Luca Marini, che nel corso del warm up è stato protagonista di una caduta che gli ha procurato una contusione alla spalla sinistra e alla schiena. Deciso a prendere comunque parte alla gara, il pesarese ha potuto contare sullo straordinario lavoro del team che ha riparato i danni in tempi record dando la possibilitá a “Maro”di schierarsi. Il riacutizzarsi del dolore non ha permesso all’alfiere della VR46 Riders Academy di imporre il suo ritmo di gara chiudendo comunque in 16esima posizione e raccogliendo informazioni importanti su una pista su cui non aveva mai girato.

Il Forward Racing Team si prepara a tornare in pista tra pochi giorni al Sepang International Circuit dove si terrà l'ultima tappa di questo “trittico” extra-europeo.


Lorenzo Baldassarri: 4°

"Questo quarto posto ci dà la giusta carica per le prossime due gare restanti. Il circuito mi piace molto ma le condizioni di quest'anno ci hanno messo in difficoltà, anche stamattina il forte vento ci ha messo alla prova. In partenza ho perso un pò di tempo perché mi sono ritrovato in mezzo al gruppone, poi ho rimontato e speravo di gestire meglio la mia posizione ma nel finale eravamo un po’ al limite e ho preferito portare a casa un risultato sicuro”.


Luca Marini: 16°

"La caduta di stamattina nel warm up non ci voleva, la schiena e la spalla sinistra mi fanno un po' male e mi dispiace perché in condizioni migliori avrei potuto fare sicuramente di più. Siamo però vicinissimi all'obiettivo che per noi è la zona punti e questo è molto importante per il Campionato. Nei prossimi giorni cercherò di riprendermi al 100% per arrivare pronto in Malesia e puntare a recuperare più punti possibili per il Rookie of the Year.”


Giovanni Cuzari -Team Owner

E' stato un weekend decisamente particolare per via del meteo ma il bilancio è senza dubbio positivo. “Balda” si conferma veloce e tenace, capace di mettere sempre quel qualcosa in più in gara e raggiungere il miglior risultato possibile. Segno di maturità e talento. Per quanto riguarda Luca mi ritengo più che soddisfatto di come sta portando avanti il suo lavoro con il team. Questa mattina la sua caduta ha costretto i meccanici ad una corsa contro il tempo per rimediare ai danni e a loro va un grande grazie. Una volta iniziata la gara “Maro”, nonostante fosse dolorante, ha messo nel mirino la Top 15 e ha mantenuto sempre alta la concentrazione. Sono molto fiero di tutti i ragazzi, adesso si va in Malesia, carichi e determinati a far bene.”