Harsh race at Jerez for Baldassarri and Marini

Jerez does not bring luck to Luca Marini and Lorenzo Baldassarri of the Forward Racing team that, despite a great Friday and Saturday, lost the chance to earn big points in the standings because of two crashes fortunately without consequences.

Baldassarri, sixth on the grid, lost time at the start because of a contact at the first corner. "Balda" then began to push returning in fifth place and chasing down Morbidelli. Unfortunately the Italian fell after losing the front in the entrance of turn one. He was able to rejoin the race and went on to close in 17th position.

Good start of the race for Marini who managed to stay with the leaders and was comfortably in the Top10. Unfortunately for "Maro" a slip, again without consequences, caused him to lose contact with the pack forcing him to close in 16th place.


Lorenzo Baldassarri
"What a disappointment for the crash! I was going fast and on the last lap I felt I could reach Morbidelli but I exaggerated on the brakes, I hit a bump and I lost the front. I really feel very sorry for myself and for the team, I lost some positions at the start for a contact at the first corner but I recovered lap by lap and I got back into fifth. I want to thank the team, Giovanni and the VR46 Riders Academy who supported and helped me to recover after Qatar crash. We will return even more motivated in Le Mans”.


Luca Marini
"What a pity here in Jerez; we were strong all weekend and we proved we deserved the Top10. I got a good start, the first laps I felt good and I could match the pace of the leaders. I am very sorry for the fall, I did not give up even after that and I pushed hard to learn as much as possible and then put it into practice in the next races".


Jerez tiranna per Baldassarri e Marini

Jerez non porta fortuna a Luca Marini e Lorenzo Baldassarri del Forward Racing Team che, nonostante un ottimo venerdì e sabato, hanno perso la possibilità di guadagnare punti pesanti in classifica per colpa di due scivolate per fortuna senza conseguenze.

Baldassarri, sesto in griglia, ha perso tempo nei primi giri per via di un contatto alla prima curva. “Balda” ha poi cominciato a spingere riportandosi in quinta posizione e iniziando un inseguimento a Morbidelli culminato nell’ultimo giro quando però il marchigiano è caduto dopo aver perso l’avantreno all’ingresso della curva uno. Rialzatosi è comunque riuscito a chiudere in 17esima posizione.

Buona partenza al via invece per Marini che è riuscito subito ad agganciare il treno dei primi veleggiando comodamente nella Top10. Purtroppo anche per “Maro” una scivolata, anche qui senza conseguenze, gli ha fatto perdere il treno costringendolo a chiudere in 16esima posizione.


Lorenzo Baldassarri
“Che delusione per la caduta! Stavo andando forte e nell’ultimo giro sentivo di potermela giocare con Morbidelli ma ho esagerato in staccata, ho preso una buca e mi si è chiuso il davanti. Davvero mi dispiace molto per me e per il team, in partenza avevo perso delle posizioni per delle sportellate che ho ricevuto alla prima curva ma non mi sono perso d’animo e ho recuperato giro dopo giro fino a riportarmi in quinta posizione. Vorrei comunque ringraziare il team e Giovanni e la VR46 Riders Academy che mi hanno sempre sostenuto e mi hanno aiutato a recuperare dopo il Qatar. Torneremo a LeMans ancora più motivati”.


Luca Marini
“Un grandissimo peccato qui a Jerez perché abbiamo girato forte tutto il weekend e abbiamo dimostrato che potevamo giocarci e ci meritavamo la Top10. Ho fatto una bella partenza, i primi giri mi sentivo bene e riuscivo a reggere il ritmo dei primi. Mi dispiace molto per la caduta, non ci voleva, però anche dopo ho dato tutto per poter imparare il piú possibile e poi metterlo in pratica nelle prossime gare”.