Injured Baldassari scores points, Marini fights for Top15

The second race of the season has just finished for Forward Racing at Termas de Rio Hondo. After a downpour swept the circuit overnight, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini went on to race on a difficult track that dried up gradually during the race.
Baldassarri, still suffering from dislocating both shoulders in Qatar, started the race very aggressively moving up to sixth position in the first laps. Continuing the race the Italian began to lose feeling on corner exit, closing in 13th position and in the points.
Marini, starting from the back, was engaged in an overtake battle with the group close to the Top15. “Maro” finished the race in 18th position at his debut on the Argentinian track collecting many useful inputs for the rest of the season.

Lorenzo Baldassarri
"Today's race was a bit weird because on the track conditions, I felt competitive, I started strongly but then I took too many risks and I was not so fast on corner exit. I still learned a lot about how to run the race in these conditions; I wish to thank the team, the VR46 Riders Academy and the Clinica Mobile who have been very close to me after the injury. "


Luca Marini
"It was a very difficult race because of poor track conditions. I learned so much because I found myself battling with very strong and aggressive riders. I am a bit disappointed because I felt I could finish in the points but we lost too much time overtaking each other; these are the competitions. Now we will analyze this race to get ready for Austin, another new track for me but very stimulating. I wish to thank Forward Racing and VR46 Riders Academy who supported me so much. "


Punti per l’infortunato Baldassarri, Marini battaglia per la Top15

Si è da poco conclusa la seconda gara della stagione per il Team Forward Racing a Termas de Rio Hondo. Dopo che in nottata il circuito è stato spazzato da un acquazzone, Lorenzo Baldassarri e Luca Marini sono scesi in pista su un tracciato difficile che è andato via via asciugandosi durante la gara.
Baldassarri, sofferente per la doppia lussazione alle spalle in Qatar, è partito comunque molto aggressivo risalendo fino alla sesta posizione nelle prime tornate. In seguito il marchigiano ha cominciato ad accusare dolore e a perdere feeling nell’uscita di curva chiudendo comunque in 13esima posizione e in zona punti.
Marini, partendo dalle retrovie, ha invece ingaggiato una battaglia di sorpassi con il gruppo a ridosso della Top15. L’alfiere della VR46 Riders Academy ha chiuso la gara in 18esima posizione all’esordio sul tracciato Argentino raccogliendo molti spunti utili per il proseguo del campionato.

Lorenzo Baldassarri
“Oggi è stata una gara un po’ falsata dalle condizioni, mi sentivo competitivo, sono partito forte poi però ho preso troppi rischi e non riuscivo ad essere veloce in uscita di curva. Ho imparato comunque molte cose su come gestire la gara in queste condizioni, ringrazio il team, la VR46 Riders Academy e la Clinica Mobile che mi sono stati molto vicino dopo l’infortunio.”


Luca Marini
“È stata una gara molto difficile per via delle condizioni precarie dell’asfalto. Ho imparato tanto perché mi sono trovato a battagliare con dei piloti molto forti ed aggressivi. Mi dispiace un po’perché mi sentivo di poter arrivare in zona punti ma abbiamo perso troppo tempo a sorpassarci; queste sono le competizioni. Adesso analizziamo questa gara per arrivare pronti per Austin, un'altra pista nuova per me ma molto stimolante. Ringrazio il Forward Racing e la VR46 Riders Academy che mi stanno supportato tanto”.