Baldassarri makes a great Top15 comeback after making contact with Corsi, difficult day for Marini

A difficult Catalunya Grand Prix is over for Forward Racing Team and for the whole paddock which this morning said good-bye to Luis Salom with a minute of silence.
Lorenzo Baldassarri and Luca Marini went on track motivated and concentrated but were very unlucky during the race.
Baldassarri, 8th on the grid, had a good start and was on his way back to the Top5. Unfortunately, the Italian ended up in the gravel after a collision at the chicane, which was added to the track layout on Saturday. "Balda" did not lose his nerve and started chasing down the group in front of him and got back in the point-zone showing a fast pace toward the end of the race.
Bad day for Marini, who struggled to find the right feeling with the rear of his Kalex for the whole weekend. "Maro", starting 20th, took a lot of risks to get back into the points managing to recover the fifteenth position. While battling the Italian made a mistake ending in the gravel trap. After rejoining the track he was forced to stop as his bike was too damaged to continue.


Lorenzo Baldassarri
"Mixed feelings today. We did a great job on the weekend and I was catching the Top5 when, for a contact at the chicane, I ended up in the gravel and I lost a lot of time. I did not give up, I tried to get my pace back as soon as possible and the last laps we were really competitive. It’s a shame we were not able to fight to stay in the front. The new part of the circuit is complicated, but I felt good although there was an annoying hole in the asphalt change. I wish to thank the team anyway, now we have to think to the next race".


Luca Marini
"We have been struggling a bit all weekend because I could not find the grip that I expected on the rear. I fought from the beginning to get back in the points, but then I forced too much and I made a mistake when I reached the Top15. It can happen unfortunately, we'll be there again at Assen in three weeks".


Baldassarri gran rimonta fino alla Top15 dopo un contatto con Corsi, giornata nera per Marini

Si è appena concluso un difficile Gran Premio di Catalunya per Forward Racing Team e per tutto il paddock che questa mattina ha salutato Luis Salom con un minuto di silenzio.
Lorenzo Baldassarri e Luca Marini sono scesi in pista determinati e mostrando tutto il loro carattere, ma la gara ‎ha deciso per sorti diverse. 
Baldassarri, ottavo in griglia, ha da subito cominciato a rimontare posizioni portandosi a ridosso della Top5. Purtroppo il marchigiano è finito nella ghiaia dopo un contatto alla chicane inserita con il cambio di tracciato del sabato. “Balda” non si è perso d’animo e ha cominciato a recuperare terreno sul gruppo riuscendo a chiudere comunque in zona punti e facendo segnare un ottimo passo sul finale di gara.
Giornata storta per Marini che ha fatto fatica a trovare il giusto feeling con il posteriore della sua Kalex per tutto il fine settimana. “Maro” ha preso molti rischi per rientrare nella zona punti riuscendo a riprendersi la quindicesima posizione. Mentre era in bagarre il marchigiano ha commesso un errore finendo nelle vie di fuga. Dopo essersi rialzato ha dovuto chiudere la gara ai box, dato che la sua moto era troppo danneggiata.


Lorenzo Baldassarri
“Oggi sentimenti contrastanti. Abbiamo fatto un gran lavoro nel week-end e stavo rimontando verso la Top5 quando, per un contatto alla chicane, sono finito nella ghiaia e ho perso un sacco di tempo. Non ho mollato, ho cercato di riprendere il ritmo il prima possibile e gli ultimi giri siamo stati competitivi. Un peccato non poter lottare per stare davanti. La parte nuova è difficile ma mi sentivo bene anche se c’era una buca fastidiosa sul cambio di asfalto. Ringrazio la squadra adesso pensiamo alla prossima”.


Luca Marini
“Siamo stati in difficoltà un po’ tutto il weekend perché non sono riuscito a trovare il grip che mi aspettavo sul posteriore. Ho combattuto fin dall’inizio per rientrare nei punti, poi però ho forzato troppo e ho commesso un errore quando avevo agganciato la Top15. Purtroppo può capitare, ci rifaremo ad Assen tra tre settimane”.