Following a rainy Japanese GP just a few days ago, the Forward Racing Team flag holders, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri are already primed for their second race of the annual flyaway triple, taking place this weekend in Phillip Island, Australia.
 
After a few days of preparation, Marini arrived on the Island motivated and with high hopes to bring home a decent result. Having visited the 4.445-kilometer-long track only once, the 20-year old expects to finally catch the ‘Australian Fever’ and improve on the 16th spot he scored during his rookie year in 2016. During last weeks’ wet Japanese GP, Marini clearly progressed again, as he already did from the beginning of the season, yet wasn’t able to collect the well-deserved outcome.
 
Meanwhile Baldassarri is eager to get back close to the top after Motegi saw him displaying an impressive comeback from 30th on the grid to tenth at the chequered flag. In addition, the Italian has some pleasant associations with the Phillip Island Circuit, his absolute favorite track in the calendar, where he finished in a fantastic fourth place in 2016.
 
Both Forward Racing Team riders, plus the entire team can’t wait for the Australian GP to kick off this Friday at 11.55 local time (2.55 CET) with the first free practice for the Moto2 World Championship.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Last year, I was not able to read the Australian track layout in the perfect way and for some reason the circuit didn’t excite me the way I expected. Therefore, this season I’m keen to do a much better job here. It’s a very fast track with high corner speeds and that’s what I am into usually. Certainly, it will be important to start well on Friday with a strong base and do as many laps as possible in order to be prepared for the rest of the weekend. After the continuous rain in Japan, we obviously hope, the weather will be better this time.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“I can’t wait to get started at Phillip Island, because it’s definitely my favored track in the world. Apart from this, it’s a wonderful place, especially as you can see the ocean in the background when you’re on the straight. The layout itself is very fast, plus there are many high-speed corners and you have to be clean and precise as the track is quite narrow. I also like the fact, that there are many up and downhill sections, which fit my riding style really well. In addition, I’m even more motivated to show a strong performance after the great comeback in Japan.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
"We are excited and looking forward to the next Grand Prix, which will be hosted by one of the most fascinating surroundings in the world. Australia is always a special place, but obviously, such a quick transfer from one continent to another is tiring for everybody involved in this Championship and I can only point out what an impeccable job the organization performs to make it possible. As for our riders, I am sure they will be ready to give their all, just as every race. I’m sure a great weekend with Luca and Lorenzo is waiting just around the corner and I trust in their ability to convert their enormous potential into the results, we all deserve.”


Niente riposo per Marini e Baldassari


In seguito alla conclusione del piovoso Gran Premio del Giappone di pochi giorni fa, i portacolori del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono già in viaggio per la seconda gara dell’annuale tripletta, che si svolgerà questa domenica a Phillip Island, in Australia.
 
Dopo alcuni giorni di pausa, Marini arriva sull'Isola altamente motivato e speranzoso di portare a casa un discreto risultato. Il ventenne mira a segnare un risultato nella Top 15 per migliorare il suo sedicesimo posto conquistato nel 2016, durante la sua prima visita ai 4.445m del tracciato australiano. Lo scorso fine settimana ha visto Marini fare evidenti progressi, come già dimostrato dall'inizio della stagione, che purtroppo però non gli hanno consentito di raccogliere i frutti meritati, che avrebbero potuto avvicinarlo di un gradino in più al suo obiettivo finale, quello di arrivare tra i primi dieci della classifica generale.
 
Nel frattempo Baldassarri è pronto a tornare vicino alla vetta dopo l’incredibile rimonta di cui si è reso protagonista a Motegi, che lo ha visto risalire dalla trentesima posizione in griglia alla decima piazza sotto la bandiera a scacchi. Inoltre, il pilota italiano ha ottimi ricordi del circuito di Phillip Island, il suo tracciato preferito del calendario, dove nel 2016 ha chiuso al quarto posto.
 
Entrambi i piloti del Forward Racing Team, insieme a tutto il resto della squadra, non vedono l'ora che cominci il Gran Premio d'Australia, che, a partire da venerdì, aprirà le sue porte all’appassionato pubblico australiano. Le prime prove libere della classe Moto2 inizieranno alle ore 11.55 ora locale (2.55 ora italiana).


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“L’anno scorso non sono riuscito ad interpretare il tracciato di Phillip Island nella giusta maniera e per il momento non mi ha entusiasmato come mi sarei aspettato. Di conseguenza questa volta arrivo sull’isola con un conto in sospeso e sono determinato nel comprovare a me stesso di essere maturato durante gli ultimi 12 mesi. Come layout, la pista è davvero rapida, con innumerevoli curve veloci e di solito queste caratteristiche mi piacciono parecchio. Di sicuro sarà fondamentale partire bene fin da venerdì ed evitare errori in maniera tale da avere una buona base. In più, dopo la pioggia ininterrotta del Giappone, speriamo di trovare un tempo migliore, anche se le previsioni non promettono molto bene.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Non vedo l'ora di arrivare a Phillip Island perché è decisamente la mia pista preferita in assoluto. A parte questo, è un posto meraviglioso, soprattutto perché si può vedere l'oceano in fondo quando si passa sul rettilineo. Il tracciato è molto dinamico, ci sono tante curve veloci e bisogna essere molto precisi e puliti con la linea, anche perché il circuito è un po' stretto. Inoltre ci sono molti saliscendi e questa cosa si addice bene al mio stile di guida. Sono convinto che dopo la forte rimonta in Giappone, che ci ha dato la giusta carica, possiamo dimostrare di che pasta siamo fatti e far veramente bene in Australia.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Siamo entusiasti ed impazienti in vista del prossimo gran premio, che partirà in uno dei posti più affascinanti del mondo. Ovviamente, uno spostamento cosi rapido da un continente all’altro è faticoso per tutte le parti convolte nello svolgimento del campionato e posso solo sottolineare che lavoro impeccabile stia facendo l’organizzazione per renderlo possibile. Riguardo ai nostri ragazzi sono certo che saranno pronti a dare il massimo, come sempre. Phillip Island è un circuito speciale, ed è sempre emozionante per tutti girare qui. Ci aspetta un gran fine settimana con Luca e Lorenzo e confido nella loro capacità di trasformare il potenziale in risultati, che tutti meritiamo.”