On the Spanish circuit of Jerez de la Frontera, where the pre-championship private races were held today and yesterday, Stefano Manzi and Eric Granado, the team's new members, raced for the first time on their respective bikes. The riders were accompanied by excellent weather conditions: 22 ° C outdoor temperature in Southern Spain and 25 ° C on the asphalt. The Forward Racing Team team has focused on welcoming newcomers and also studying the new motorcycle.

In fact, the talented Riminese, who also heralds from he VR46 Riders Academy, took advantage of both days before the winter break. On the first day, he gained confidence on his motorcycle which is similar to the one used in the last championship, but with some untested components, and on the second day, studied even the slightest feature of the 2018 Suter MMX2.

However, the Brazilian completed the first day only, leaving at the last race of the European Speed hampionship in Valencia, which he currently ambitiously sees himself at the top of the standings and could crown him European Champion.


News Letter Manzi2.jpg

Stefano Manzi

“This first test immediately took a positive turn. Yesterday we tested the Kalex 2017 that I used during the season, and I've already had the chance to experiment with technical material for the first time. For example, I worked with the Ohlins suspension. I was able to get to know my new team with which I found myself at ease, finding a balanced mix of professionalism and sympathy. Today we tested the Suter 2017 and I was followed step by step also by a technician from the manufacturer. Along with the guys in the team, we have already been able to find a lot of positive differences over the Kalex 2017 and I can say it’s not bad, indeed! Surely, in order to make the most of all that is new, it will take time and more miles on the track, but I am very confident and positive on all fronts. I want to thank the Forward Racing team for the opportunity they are giving to me, the job we are doing is certainly great, but we are confident that we can do well and achieve ambitious goals together.”


News Letter Granado.jpg

Eric Granado:

"My first day with the Team Forward Racing was very positive. We started to know and understand how we can work optimally with the team and the bike. I would call it an important day in my personal and professional growth. In the first rounds, I progressively tested the bike but without exaggerating. In view of my race last weekend in CEV, where I'm currently battling for the European Champion title, in general I can say that we used this first day to find out as much  data as possible on which to base my winter preparation and understand the relationship with the bike and the team. One day is not much, but it was certainly good to leave the Jerez circuit with an idea of ow I should behave and what are the points to improve from here at the start of next season. I've been able to score more than 70 laps on the track and now I'm even more loaded and enthusiastic in view of my new adventure with the Forward Racing Team. So I hope to be able to prepare myself well before the start of the February tests and to be able to find the right feeling and set-up as soon as possible to be competitive in Qatar. I thank everyone for this great opportunity to return to the world championship, and especially to Giovanni Cuzari. "


News Letter Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari:

"I immediately want to shake hands and thank both drivers who have come to work and have shown the talent that characterizes them on our motorcycle. I am sure that we can grow together and demonstrate all our value and experience that distinguishes us. The tests over the two days have been mainly used by our team's mechanics to accommodate every single detail and to accommodate the new riders, and then to face the best of next season.

I'm sure our pilots will be able to accompany us on this fantastic adventure and to give the best of what we want to achieve. "


La luna nuova splende sopra i cieli dell’Andalusia e per il Forward Racing Team.


Nel circuito spagnolo di Jerez de la Frontera dove ieri e oggi si sono svolti i test privati precampionato, Stefano Manzi e Eric Granado, i nuovi portacolori del team, sono saliti per la prima volta in sella alle rispettive moto. Ottime le condizioni atmosferiche, i 22° C di temperatura esterna del Sud della Spagna e 25° C invece dell’asfalto hanno accompagnato  la performance dei piloti. La Squadra del Forward Racing Team si è concentrata ad accogliere i nuovi arrivati ed anche lo studio della nuova moto.

Infatti il talentoso riminese, anche lui frutto del VR46 Riders Academy, è riuscito a sfruttare entrambi i giorni a disposizione prima della pausa invernale. Il primo giorno riprendendo confidenza con la moto simile a quella dello scorso campionato ma con componenti mai testati da lui ed il secondo giorno studiando ogni minima caratteristica della Suter MMX2 del 2018.

Invece il Brasiliano ha potuto svolgere interamente soltanto la prima giornata, perché è dovuto partire oggi alla volta dell’ultima gara del Campionato Europeo di Velocità a Valencia, che lo vede attualmente in testa alla classifica e che potrebbe incoronarlo Campione Europeo. 


News Letter Manzi2.jpg

Stefano Manzi:

“Questo primo test ha preso da subito una piega positiva. Ieri abbiamo provato la Kalex 2017 che avevo usato anche io durante la stagione, inoltre ho già avuto modo di sperimentare materiale tecnico per la prima volta, per esempio ho lavorato con le sospensioni Ohlins. Ho potuto conoscere meglio la mia nuova squadra, con la quale mi sono trovato subito a mio agio, trovando un equilibrato mix di professionalità e simpatia. Oggi abbiamo provato la Suter 2017 e sono stato seguito passo per passo anche da un tecnico della casa costruttrice. Insieme con i ragazzi del team siamo già riusciti a riscontrare svariate differenze positive rispetto alla Kalex 2017 e posso affermare di non essermi trovato male, anzi! Sicuramente per poter sfruttare al meglio tutte le novità ci vorrà del tempo e più chilometri percorsi in pista, ma sono molto fiducioso e positivo sotto tutti i fronti. Ci tengo a ringraziare il team Forward Racing  per la possibilità che mi stanno dando, il lavoro da fare è sicuramente tanto ma siamo certi di poter fare bene e raggiungere, insieme, traguardi ambiziosi.”


News Letter Granado.jpg

Eric Granado:

”Il mio primo giorno con il Team Forward Racing è stato molto positivo, abbiamo iniziato a conoscerci e capire come possiamo lavorare in maniera ottimale con il team e la moto. Lo definirei un giorno importante a livello di crescita personale e lavorativa. I primi giri ho cercato un feeling progressivo con la moto ma senza esagerare, in vista del mio ultimo week-end di gara nel CEV, dove sto attualmente battagliando per il titolo di campione europeo. In generale posso dire che abbiamo usato questo primo giorno per rilevare quanti più dati possibili su cui basare la mia preparazione invernale e capire il rapporto con la moto ed il team. Un giorno non è molto, ma è stato sicuramente positivo lasciare il circuito di Jerez con un’idea di come mi devo comportare e quali sono i punti da migliorare da qui all’inzio della prossima stagione. Sono riuscito a compiere più di 70 giri in pista ed ora sono ancora più carico ed entusiasta in vista della mia nuova avventura con il Forward Racing Team. Spero quindi di riuscire a prepararmi al meglio prima dell’inizio dei test di febbraio e poter trovare quanto prima il giusto feeling e set-up per poter essere competitivo in Qatar. Ringrazio tutti per la grande opportunità offertami di rientrare nel campionato del mondo, in modo particolare Giovanni Cuzari."


News Letter Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari:

“Ci tengo da subito a salutare e ringraziare entrambi i piloti che si sono messi al lavoro e hanno fatto vedere il talento che li caratterizza in sella alle nostre moto. Sono certo che possiamo insieme crescere e dimostrare tutto il nostro valore e l’esperienza che ci contraddistingue. I test di questi due giorni sono serviti sopratutto ai meccanici del nostro Team per sistemare ogni singolo dettaglio e per accogliere i nuovi piloti, per poi affrontare al meglio la prossima stagione.

Sono certo che i nostri piloti ci potranno accompagnare in questa fantastica avventura e a dare il meglio per il raggiungimento degli obiettivi che vogliamo preporci.”