With lots of positive impressions after nine days on track in Spain Luca Marini and Lorenzo Baldassarri felt more than ready to fly out to Qatar this week for the last test before the start of the 2017 season, but the unpredictable weather conditions in the Arabian country hampered the track action on Friday and Sunday. However, both Forward Racing Team riders were able to assess their new 2017 Kalex machines as well as their feelings at the illuminated Losail International Circuit.
 
Although track conditions were far from perfect, Marini and his crew could work through most of their extensive schedule. Some setup changes and different parts increased the feeling for the 19-year old, who was mainly able to improve his race pace. Overall Marini completed 74 laps with a fastest time of 2’01.436.
 
After missing the first official IRTA test in Jerez, Baldassarri, who recovered from an inflamed tendon in his left arm, was back on track. The 20-year old started slowly to evaluate his physical condition. Encouraged by his good feeling Baldassarri soon started to work on the geometry of his machine together with his crew, before a slight crash without any consequences terminated his time attack. The young Italian lapped the 5.380 km circuit 51 times with a personal best of 2’02.035.
 
Now the whole Forward Racing Team eagerly awaits the opening practice of the first round in 2017, which kicks off on Thursday at under the floodlights of the Losail International Circuit.


Luca Marini – 15th (2’01.436)
“We had a positive test here in Qatar, which was unfortunately shortened because of the rain. Anyway, we tried diverse options for the race weekend and discovered new solutions, which is very encouraging. I went out with a different swing arm with which I felt a bit better, so we’ll for sure carry this to the race weekend. Our base is solid, but of course there is still a margin of improvement to be made in the Free Practices and Qualifying. For now, I’m happy with what we accomplished during our pre-season. I’m convinced we can do a great job for the Grand Prix here. Last year I finished the race in tenth position, which is hard to beat. But the goal for the first weekend is to improve on that placement. Let’s see what we can do.”


Lorenzo Baldassarri – 26th (2’02.035)
“This test was a really good opportunity to understand my physical condition and I can say, that I’m very happy to report I’m nearly back at my 100%. That’s the most important thing, considering we now have an additional three days of rest before the first free practice of the season. I was trying to stress my arm step by step on the bike without experiencing any pain, which is a fantastic sign. I’m serene, because we finished the test with good feelings overall, even if, to be honest, I was quite slow. Today the wind was really heavy, plus quickly changing directions and I decided not to take any risks. When I finally put in a new set of tyres and pushed a bit more I was surprised by a gust, so I went down. It’s a pity, because I wasn’t able to see where I would have ended up. But anyway, I feel great and full of confidence for the first race weekend of the year.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“To be really honest, personally I can’t wait to kick off the new season in just a few days. It’s been the first time for me on track this year here in Doha and I have to admit that I’m more than proud of the job my team did. In my opinion we made a huge step forward compared to 2016 and I have to thank everybody who made that possible. On the other hand, it goes without saying that these three days didn’t go according to plan, because who would ever expect two days of rain in the desert. Yet, after the strong preseason schedule, which we worked through in Spain, we feel very well prepared for this opening round and I am looking ahead to the upcoming weekend which will be full of emotion.”


La tempesta nel deserto non ferma i progressi di Marini e Baldassarri


L’inverno dei piloti del Forward Racing Team è stato impegnativo ma anche molto utile per prepararsi alla prima gara della nuova stagione in programma questo fine settimana in Qatar. Dopo un intenso programma di test in Spagna, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono tornati in azione da venerdì a domenica sulla pista di Losail, su cui si correrà il primo Gran Premio dell’anno.
 
Il meteo, a causa della pioggia che ha fatto la sua comparsa sia venerdì sia oggi insieme al forte vento, ha ostacolato il programma di prove. Marini e Baldassarri hanno comunque potuto provare le proprie moto e raccogliere importanti indicazione sull’asfalto del Losail International Circuit, illuminato dalle luci artificiali, in condizioni simili a quelle che troveranno nel fine settimana di gara.
 
I portacolori del Forward Racing Team insieme della squadra sono riusciti a sfruttare al meglio il poco tempo a disposizione per verificare le proprie condizioni e costruire una solida base da cui partire nel primo turno di prove libere in programma giovedì prossimo.
 
Nei tre giorni di test ufficiali in Qatar, Luca Marini ha completato 74 giri con il miglior tempo di 2:01.436, mentre Baldassarri ha segnato il suo crono più veloce in 1:02.035 e portato a termine 51 giri.


Luca Marini – 15° (2:01.436)
“Sono contento al termine di questi ultimi tre giorni di test ufficiali in Qatar, anche se purtroppo non abbiamo potuto girare quanto avremmo voluto a causa delle condizioni meteorologiche. Siamo comunque riusciti a lavorare molto sulla moto, provando differenti cose, e alla fine abbiamo trovato una buona base da cui partire nel weekend di gara. Abbiamo provato un diverso forcellone e nuove sospensioni, come sempre ci sono stati aspetti molto positivi e altri meno, ma il bilancio finale mi rende soddisfatto. Possiamo dire di avere trovato un buon compromesso ma dobbiamo ancora lavorare, anche perché le condizioni della pista in questi test non ci hanno permesso di girare in tempi vicini a quelli del Gran Premio dello scorso anno. Ora, dopo un buon inverno e dei test molto produttivi mi sento veramente pronto a iniziare il campionato fra pochi giorni qui a Losail.”


Lorenzo Baldassarri – 26° (2:02.035)
“Innanzitutto, sono contento per le mie condizioni fisiche perché sono quasi al 100% della forma. Inoltre adesso avrò tre giorni di riposo che mi permetteranno di completare nel migliore dei modi il mio recupero. Questi test ufficiali in Qatar sono serviti per capire come stavo, non ho voluto esagerare e prendere rischi inutili, ma anche forzando nella guida non ho mai sentito dolore al braccio ed è la cosa più importante. Oggi, purtroppo, c’era molto vento e questo rendeva ancora maggiore lo sforzo fisico, per cui nel primo turno non ho spinto. Nella seconda sessione avevo intenzione di montare gomme nuove e di tentare di migliorare i miei tempi, ma purtroppo sono scivolato al primo giro a causa di una folata di vento improvvisa. Non ho riportato conseguenze, ma è stato un peccato perché ero curioso di scoprire il mio limite. Sono comunque certo che saremo pronti per la prima gara che partirà fra pochi giorni.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Onestamente, non vedo l’ora di dare il calcio d’inizio di questa nuova stagione fra pochi giorni. Qui a Doha, è stata la mia prima volta in circuito quest’anno e devo ammettere che sono più che orgoglioso del lavoro che ha fatto la mia squadra. Secondo me abbiamo fatto un enorme passo in avanti rispetto al 2016 e devo ringraziare tutti per averlo reso possibile. Dall’altra parte, non c’è bisogno di dire che questi tre giorni non sono andati secondo i programmi perché non ci saremmo mai aspettati che piovesse per due giorni nel bel mezzo del deserto. Abbiamo comunque avuto in inverno intenso, in cui abbiamo lavorato tanto in Spagna, e ci sentiamo molto pronti per questo round di apertura. Aspetto con trepidazione questo fine settimana e i prossimi che verranno, sicuro che ci riserveranno molto emozioni.”