Barely two weeks after the inaugural round of the season, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri are already on their way to Termas de Rio Hondo, Argentina to try to repeat their fantastic results of the opening weekend at the Losail International Circuit.

 

Marini aims to confirm the excellent progress shown in Qatar and is focused on improving his 18th position from last year at the 4.806 km track. Meanwhile Baldassarri feels perfectly in shape, having successfully overcome his tendon inflammation, which prevented him from showing his full potential at the initial Grand Prix of 2017.

 

Both Forward Racing Team riders eagerly await the first free practice, which is set to take place on Friday 7th April at 10.55am local time (3.55pm CET).


Luca Marini

“Qatar has been a great weekend and now we head to Argentina with a very good feeling. I’m ready and curious to see, how I improved on this track. The race there one year ago has been a difficult one, because the conditions were in between wet and dry. In any case, this week the weather won’t be an excuse as I’m convinced to improve my result from 2016. I am sure that this is possible, but it goes without saying, that we have to work well with the team from the word go on Friday. In reference to the layout, I like the circuit. There are some very fast sections, which are always great fun to ride.”


Lorenzo Baldassarri

“Ahead of this weekend I feel really excited and can’t wait for the action to get started. To be honest in Doha everything was a bit strange: the weather, the different time schedule and me not being completely sure about my physical condition. Now I’m more than ready to get back on my bike and concerning my arm, I feel at my 100% again. The circuit itself is nice, I like it a lot, because it’s a good mix of slow and fast corners. For the first session on Friday we have to be careful, as usually there’s a lot of dirt on the surface, which makes it very slippery. Last year the GP was in mixed conditions, therefore the race was not easy at all. Let’s just hope for better weather on Sunday, but we will be ready in any case.”


Giovanni Cuzari

“The weekend in Qatar has already been a pleasant surprise. We could clearly see the huge step Luca made during this winter, plus the determination of Lorenzo to overcome all obstacles. I’m honestly thrilled about the great work by the team, during this preseason and the first round as well. While our crew prepared the bikes perfectly, the VR46 riders academy equipped our guys in the best possible way to be ready for 2017. Now we all can’t wait to get to Termas de Río Hondo to give our best again and hopefully celebrate another fantastic result there in order to thank our sponsors for their amazing support.”


Il Forward Racing Team è pronto per la conquista dell'Argentina


Dopo un promettente inizio di stagione i talenti targati Forward Racing, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, sono pronti per scendere in pista sul circuito di Termas de Rio Hondo.

 

Luca Marini, in seguito agli ottimi progressi raggiunti in Qatar, è ora focalizzato nel migliorare le sue prestazioni, al fine di incrementare la diciottesima posizione raggiunta lo scorso anno sui 4.806m della pista argentina. 

 

Nel frattempo Lorenzo Baldassarri, avendo superato con successo l’infiammazione ai tendini, si sente perfettamente in forma per la seconda tappa di stagione, pronto a combattere per le posizioni al vertice della classifica.

 

Entrambi i piloti del Forward Racing Team sono trepidanti per l’inizio della prima sessione di prove libere, che si terrà venerdì 7 Aprile alle 10.55 ora locale (15.55 CET).


Luca Marini

 “Il weekend del Qatar è stato incredibile e ora ci dirigiamo verso l’Argentina con un buon feeling e belle sensazioni. Mi sento pronto e sono curioso di vedere quali saranno i miei miglioramenti su questo tracciato. Durante la gara della stagione precedente ho avuto qualche difficoltà, poiché le condizioni miste dell’asfalto variavano in modo imprevedibile tra il bagnato e l’asciutto. In ogni caso sono certo di poter migliorare il mio risultato rispetto al 2016 e il meteo non sarà un problema. Va da sé che per raggiungere gli obbiettivi che ci siamo preposti dovremmo lavorare bene con il team sin dal primo semaforo verde del venerdì. Per quanto riguarda infine il layout del tracciato posso dire che mi piace molto, ci sono alcune sezioni davvero veloci, molto divertenti da guidare perché regalano sempre una scarica di adrenalina.”


Lorenzo Baldassarri

“Sono molto entusiasta per l’arrivo di questo week end di gara e non vedo l’ora di mettermi in gioco. Se devo essere sincero a Doha è stato tutto un po’ strano: le condizioni metereologiche, il programma insolito delle prove e la mia condizione fisica, che non era effettivamente al top. Ora sono pronto per tornare in sella alla mia moto e mi sento preparato al 100% anche per quanto riguarda il braccio. Il circuito in sé mi piace, è costituito da un buon alternarsi di curve lente e veloci. Venerdì dovremo prestare tanta attenzione, specialmente nella prima sessione, perché di solito la superficie della pista è molto sporca, cosa che la rende davvero scivolosa. Le condizioni dell’asfalto dell’anno scorso erano miste e per questo ricordo che la gara non è stata per niente facile. Speriamo che il tempo quest’anno sia migliore, soprattutto domenica, ma saremo pronti ad ogni evenienza.”


 Giovanni Cuzari

“Il weekend del Qatar è stato una magnifica sorpresa. Abbiamo tutti potuto constatare l’eccezionale passo avanti compiuto da Luca durante l’inverno passato e sono orgoglioso della determinazione di Lorenzo nel superare ogni ostacolo. Sono sinceramente entusiasta del lavoro compiuto dall’intero team, durante il periodo di test pre stagionali così come per quel che riguarda la prima tappa del Mondiale. Se la squadra è stata in grado di preparare in maniera ottimale le moto, allo stesso modo la VR46 Riders Academy ha preparato i ragazzi per la stagione 2017 in maniera impeccabile. Ora non vediamo l’ora di arrivare a Termas de Rio Hondo per dare il nostro meglio e sperando di poter festeggiare nuovamente delle ottime prestazioni di entrambi i piloti. Per finire non posso far altro che rinnovare ulteriormente il mio ringraziamento ai nostri sponsor per l’incredibile sostegno.”