The race day at the much-anticipated Italian Grand Prix commenced today under a clouded sky, but in dry and warm conditions for the Forward Racing Team duo of Luca Marini and Lorenzo Baldassarri. In front of his numerous fans Marini showed an epic battle to end up in a brave sixth position, while Baldassarri was incredibly motivated to do well, but unfortunately his race was interrupted prematurely.

 

When the lights turned green Marini commenced his adventure strongly from sixth on the grid closing the opening lap in a stunning fifth place. Although he still had to cope with the pain in his shoulder, the 19-year old did a resolute race running in the second group for the demanding 21 laps. Pushed by the passionate crowd all around the 5.245-kilometer circuit Marini did his very best and was able to defend the front of his pack in a thrilling battle until the chequered flag.

 

On the other side of the Forward Racing Team garage, Baldassarri did a fantastic start, riding inside the top 5 during the first lap. The 20-year old was hunting down the head of the field, while trying to move into fourth position, he unfortunately made a mistake, which prevented him to resume his race. Baldassarri now sets his sights onto the next round, which will begin in only five days’ time in Catalunya, where the seventh Grand Prix of the season is going to take place.


Luca Marini – 6th (+13.266)
“This might have been the most difficult race of my life, because my condition was far from 100%, but I grit my teeth and tried to make up with my heart what my body was physically lacking. Anyway, I gave all that I had, never giving up and I’m really happy. We got a fantastic result again, which is particularly special because it happened here in Mugello. It’s really something I can’t describe, when you ride around the track and wherever you watch the only thing you can see are fans. I also want to thank my team for all their help during this weekend and now I’m trying to recover as much as I can to be ready for Barcelona next week.”


Lorenzo Baldassarri – DNF
“I can’t express how sorry I am. I had a great start and felt truly strong on the bike, so I’m convinced that I could have kept up with the front group until the end of the race, if it wasn’t for the mistake in corner 15. Unfortunately, when I shifted down I went into second instead of third gear and as soon as I released the clutch, the engine brake was unexpectedly strong, so I lost control of my Kalex. I have to apologize to Taka (Nakagami), as his race was over because of my mistake. I already went to see him to explain what happened. I’m also very sorry for my team and our sponsors, because this was definitely not the way I wanted this weekend to end. Fortunately, I don’t have to wait long to get back on track, as next week we are already in Barcelona, which is a circuit I like and I hope we can finally show our full potential there.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“It was a race of mixed feelings for our Forward Racing Team. On one hand Luca did an amazing job to bring home this sixth position, especially considering his physical condition. You can clearly see his incredible determination and professionalism, so I can’t do anything else than thank him for this strong weekend! On the other side, I feel so sorry for Lorenzo, who had a great start and was together with the leading group fighting for fourth position, when he made a mistake and crashed out. Of course, it was a real pity, but I’m happy to see him back battling with the top of the field and I’m convinced in just a few days in Catalunya he will do better. Last but not least I want to thank the whole team for the fantastic job every single member has done during these busy and exciting days here in Italy, as well as our guests and sponsors for the time we shared together.”


Emozionante sesto posto per Marini al Gran Premio di casa


Il giorno di gara dell’attesissimo Gran Premio di casa presso l’Autodromo Internazionale del Mugello è iniziato oggi sotto un nuvoloso cielo toscano, che però ha regalato un clima caldo e asciutto. I due piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono scesi in pista rispettivamente dalla seconda e terza fila della griglia di partenza. Mentre Marini, di fronte al clamore dei suoi numerosi fans ha emozionato con un’epica battaglia conclusasi con una meritatissima sesta piazza, Baldassarri, che era altamente motivato, ha visto invece chiudersi la sua giornata prima del previsto.
 
Dopo lo spegnimento dei semafori, Marini ha immediatamente recuperato una posizione, terminando il giro di apertura in quinta posizione. Nonostante il persistente dolore alla spalla, il diciannovenne ha completato una coraggiosissima gara destreggiandosi all’interno del secondo gruppo durante i pretenziosi 21 giri di pista. Spinto dalla motivazione trasmessa dai tifosi per tutti i 5.245m di tracciato, il giovane numero 10 ha dato il massimo, stringendo i denti e difendendo la sua posizione in un’altalenante duello prima della bandiera a scacchi.
 
Dall’altro lato del garage del Forward Racing Team, Baldassarri ha emozionato tutti con un’incredibile partenza posizionandosi immediatamente nella Top 5 sin dalle prime curve del primo giro. Nell’intento di agganciare la testa della gara, mentre cercava di guadagnarsi il quarto posto, ha sfortunatamente commesso un errore che gli ha impedito di concludere la sua sfida. Il giovane marchigiano ora si focalizzerà completamente sul prossimo round, che inizierà tra soli cinque giorni a Barcellona, dove avrà luogo il settimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2.


Luca Marini – 6° (+13.266)
“Quella di oggi è stata forse la stata la gara più difficile di sempre per me, dato che non ero a posto con la spalla ma l’umore era alto, ho stretto i denti e mettendoci il cuore sono riuscito a portare la mia sfida fino alla fine.  Ho dato il massimo senza mai mollare e siamo riusciti a raccogliere un ottimo risultato. Sono felicissimo e davvero soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto questo week end. C’è anche da dire che andare forte su questo tracciato è sempre bello, passare davanti ai tifosi quando si gira in pista è davvero emozionante, vedere tutte le tribune e gli spalti pieni da una carica grandissima!”


Lorenzo Baldassarri – DNF
“Non so che dire, se non che mi dispiace da morire. Ero partito benissimo e mi sentivo veramente forte sulla moto ma, anche se adesso i se e ma non servono a niente, penso che sarei stato in grado di seguire il gruppo di testa fino al traguardo. Purtroppo ho fatto un errore prima dell’ultima curva, ho scalato una marcia di troppo e quando ho lasciato la frizione il freno motore è stato inaspettatamente forte e quindi ho perso il controllo della mia Kalex. Devo chiedere scusa a Taka (Nakagami) perché per un mio sbaglio è finita anche la sua gara, sono già andato a parlare con lui perché ci tenevo a spiegargli cosa è successo. Sono molto dispiaciuto anche per la mia squadra e per i nostri sponsor, perché non era assolutamente questo il modo in cui volevo finire il weekend. Fortunatamente non devo aspettare tanto per tornare in pista, settimana prossima saremo infatti già a Barcellona, un circuito che mi piace, e dove spero che potremmo finalmente dimostrare quanto siamo veloci.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“E’ stata una giornata ricca di emozioni contrastanti per la nostra squadra. Da un lato Luca ci ha regalato una prestazione incredibile, soprattutto considerate anche le sue condizioni fisiche. È riuscito a portare a casa il sesto posto e questo mostra chiaramente quanto siano grandi la sua determinazione e la sua professionalità. Non posso far altro che essere orgoglioso e grato per il duro lavoro di questo week end! Allo stesso tempo però sono realmente dispiaciuto per Lorenzo, che dopo un’ottima partenza si è posizionato immediatamente nel gruppo di testa lottando per la quarta posizione. Purtroppo però ha commesso un errore ed è caduto, ma d’altronde sono cose che capitano. Nonostante questo, sono comunque contento di averlo visto battagliare nuovamente nel gruppo di testa e sono sicuro che settimana prossima a Barcellona saprà darci grandi soddisfazioni. Per finire vorrei ringraziare tutti i ragazzi del team per il fantastico lavoro che ognuno di loro ha fatto durante questi faticosi ma emozionati giorni qua al Mugello, ringrazio anche tutti gli ospiti e gli sponsor che ci hanno fatto compagnia in questo bellissimo fine settimana.”