The seventh round of the Moto2 World Championship at the Circuit de Barcelona-Catalunya started today with some rain in the early morning, but a dry track welcomed the Forward Racing Team duo of Lorenzo Baldassarri and Luca Marini later for their first free practice.
 
Baldassarri commenced the day with a great performance, temporarily taking over P2 in the first session to finish less than one second from the top of the timesheet. In FP2 he tried to improve his feeling on the 4.652-kilometer circuit further, adapting his 2017 Kalex machine to the low grip level while testing various setup modifications.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage Marini already fought brave during last week's home GP in Mugello to come away with a sixth position and crucial points in the Moto2 World Championship, after he bruised his left shoulder during the French round three weeks ago. Unfortunately, this morning, the 19-year old wasn't able to avoid a crash in turn 2 in his second flying lap, which did not improve his condition.
 
After a few laps in FP2 together with his Forward Racing Team Marini decided to sit out the rest of the practice in order to recover for the all-important qualifying day at the Circuit de Barcelona-Catalunya, which commences tomorrow at 10.55 local time with the third and last practice session.


Lorenzo Baldassarri – 18th (1’51.155)
“After the good base, we found in Mugello, today I felt comfortable on the bike. However, in FP2, we were not able to use the extra grip of the new tyre, which we used for our last run at the end of the session. Of course, we were already aware, that this track is very tricky in terms of grip levels and as a result also a decent acceleration is something we need to work on. Even if I felt quite good on my Kalex and could adapt easily to the new layout, I still believe we have margin of improvement to be made and I’m not too happy about my lap time. Now we will have a deep look into our data and finalize our plan for tomorrow where we will concentrate on the rear part of the bike. Therefore, I’m confident to be a lot faster on Saturday.”


Luca Marini – 33rd (1’53.718)
“In all honesty, today there is not much I can say. I did only a few laps, as the pain in my shoulder was quite intense. For both sessions I took some painkillers, which were not very strong, so for tomorrow we might try something else. We’ll see, what happens before the qualifying starts, but at the moment the most important thing is to do the best for my health and to recover as soon as possible.”


Giovanni Cuzari – Team Owner
“The Catalunya Grand Prix did not start in the best possible way for our Forward Racing Team. Unfortunately, Luca's physical condition did not improve significantly from the GP in Mugello and the characteristics of this circuit, which is physically demanding as well as very bumpy, did not really help him. That's why he decided to retire after just four laps this afternoon. Tomorrow morning, we will evaluate how to proceed for the rest of the weekend. On the other side, Lorenzo began his preparation for Sunday's 23 laps in a solid manner, trying some changes to fit his setup to these difficult grip conditions. I'm sure tomorrow during the qualification we could see the fruits of his hard work.”


Un laborioso primo giorno per il Forward Racing Team a Montmelò


Il settimo round del Campionato del Mondo Moto2 ha alzato i suoi sipari oggi sul Circuito di Barcelona-Catalunya, accompagnato da una leggera pioggia mattutina, che però non ha influenzato le condizioni di pista nella prima sessione di prove libere di giornata. Un asfalto asciutto ha dato il benvenuto in Spagna ai due giovani italiani del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri.
 
Baldassarri ha iniziato la sua prima giornata spagnola con una buona performance, aggiudicandosi temporaneamente un tempo da P2 e terminando le sue FP1 a meno di un secondo dalla testa della classifica. Nella seconda sessione pomeridiana il giovane marchigiano ha provato ad incrementare il feeling con la sua Kalex 2017 in relazione al basso livello di grip della pista e testando alcune modifiche di setup.
 
Il suo compagno di squadra, Luca Marini, nonostante la contusione alla spalla sinistra provocata durante il GP francese di tre settimane fa, lo scorso week end ha combattuto una coraggiosa battaglia al Mugello, conclusasi con una ottima sesta posizione che gli è valsa punti cruciali. Sfortunatamente, questa mattina il numero 10 di Forward Racing Team, non è riuscito ad evitare una caduta in uscita dalla seconda curva e questo non ha sicuramente aiutato le sue condizioni.
 
Durante le FP2 Marini ha registrato appena quattro giri di pista per poi tornare ai box e chiudendo così la sua giornata di apertura, al fine di recuperare il più possibile in vista della cruciale sessione di qualifiche che si terrà domani sul circuito catalano. I giovani portacolori scenderanno nuovamente in pista domani mattina alle ore 10.55 per la terza ed ultima sessione di prove libere, per focalizzarsi poi sulla sessione di qualifica, in vista della gara di domenica.


Lorenzo Baldassarri – 18° (1:51.155)
“Dopo la buona base che abbiamo trovato al Mugello, oggi mi sono sentito bene sulla moto. In ogni caso nelle FP2 non siamo riusciti a sfruttare al meglio l’extra grip della gomma nuova, che abbiamo usato a fine sessione. Sapevamo già che questa pista è impegnativa in termini di livelli di aderenza e per questo motivo si deve lavorare anche su una buona accelerazione. Anche se mi sento bene in sella alla mia Kalex, so che abbiamo ancora un grande margine di miglioramento, infatti non sono completamente soddisfatto del mio tempo. Adesso analizzeremo in modo approfondito i dati di oggi per definire il piano d’azione di domani, dove ci concentreremo soprattutto sulla parte posteriore della moto. Comunque sono fiducioso e certo che domani saremo più veloci.”


Luca Marini –  33° (1:53.718)
“Onestamente oggi non ho molto da dire. Ho fatto solo qualche giro perché il dolore alla spalla era ancora molto forte. Per entrambe le sessioni ho preso degli antidolorifici, che però non sono stati abbastanza forti, quindi per domani dovremmo provare qualcosa di più forte. Verificheremo prima dell’inizio delle qualifiche come sarà la mia condizione fisica, ma per adesso la cosa più importante è fare il possibile affinché io stia meglio quanto prima.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Il Gran Premio di Catalunya non è iniziato nella migliore delle maniere per il nostro team. Purtroppo le condizioni fisiche di Luca non sono migliorate a sufficienza dal GP di Mugello e anche le caratteristiche di questo circuito, che è molto fisico e ha tante buche, sicuramente non lo aiutano. Questo è il motivo per cui oggi pomeriggio ha deciso di ritirarsi dopo solo quattro giri di pista. Domani mattina valuteremo come procedere per il resto del weekend. Dall’altro lato Lorenzo ha cominciato la sua preparazione per i 23 giri di domenica in maniera discreta, ha provato alcune modifiche per adattare al meglio il suo setup per queste condizioni di poco grip. Sono certo che domani durante le qualifiche potremmo vedere i frutti del suo lavoro odierno.”