Race day for the eleventh round of the 2017 Moto2 World Championship season got underway today in bright sunshine with Luca Marini and Lorenzo Baldassarri performing really well during this mornings’ warm up, finishing sixth and eleventh, respectively. Unfortunately, the sun was just shining above the track, but not for the Forward Racing Team duo during the race, as both got innocently involved in a huge pile-up in turn one of the first lap and were unable to complete the competition.
 
Marini started the day well with a quick 1’30.267 during the cold warm up in the morning. Therefore, the 20-year old headed into the race with high hopes. Proceedings commenced really well, as immediately after the start he could make up several positions on his way up to the first corner, yet he couldn’t avoid to hit a bike in turn one, after a crash, which had happened right in front of him. After Marini’s fantastic performance in Brno last week, the talented Italian, who sits well inside the top 10 of the World Championship, can’t wait to try some new parts in tomorrow’s official test at the Austrian circuit.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage Baldassarri showed a great pace as well during the first session on Sunday. Like his team mate he passed the first rivals rapidly after the lights went out, but was unfortunately involved in the first corner incident as he got taken out by another rider. After several checks in the medical center, the doctors confirmed that he walked away unhurt, besides a few bruises. Baldassarri is now looking forward to the British Grand Prix in two weeks’ time.

As Baldassarri feels a bit shattered after his crash, Lukas Tulovic will take over his 2017 Kalex for testing on Monday. The 17-year old German, who usually competes in the FIM CEV Moto2 European Championship in the Forward Racing Junior Team, will thereby get his first taste on the World Championship scene.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“Honestly speaking, it’s just a pity. I started very well, overtook some riders already on the first meters and I felt quite fast. My pace was great and I thought I could do another strong showing today, but in the first corner it was impossible to avoid the incident. This year we are very unlucky, as again it wasn’t my mistake nor one by my team. It’s a real shame, but anyway, we now have to focus on Mondays’ test, because we can try some interesting modifications, plus I really wish it was Silverstone already. The British circuit is a track I truly like and I think that we can stay close to the front there, like I previously demonstrated this year.”


Lorenzo Baldassarri - DNF
“From this morning, I felt very good and though my right ankle still gives me a hard time, I was more than ready to bring home some decent points today. In the race, I started very well and already passed two riders in front of me, when another rider run into me in turn one. I couldn’t do anything and it’s a real bummer. Anyway, I have been lucky and I didn’t hurt myself further, so we can go to Silverstone with a positive frame of mind and some more recovery time for my body.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“The weekend has been truly positive, apart from what has happened today. As we could see Luca performing incredibly well and Lorenzo felt physically a lot better than last week. Probably, if the qualifying would have been a bit better and there weren’t as many riders in front, the risk of getting involved in situations like today, would have been a lot lower. Luca couldn’t avoid to hit the bike of Fabio Quartararo and had to pull out from the race with a flat tyre and for Lorenzo this kind of incident is exactly what he doesn’t need for his recovery, but fortunately, he came away without any additional injuries. Therefore, we can just hope that the luck will finally be back on our side soon. In any case, we keep our motivation high and are very positive for Silverstone, as we know both riders are incredible competitive. We want to express a huge thank you to our sponsors, who stay on our side despite all obstacles and still back us, plus share our passion.”


Marini e Baldassarri concludono prematuramente il Loro weekend austriaco


Il giorno di gara dell’undicesimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2 2017 ha avuto luogo sotto un cielo soleggiato. I due giovani piloti, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, si sono apprestati molto bene al warm up mattutino, concluso rispettivamente in sesta e undicesima posizione. Sfortunatamente, nonostante il sole splendesse sul tracciato, la sfortuna ha annuvolato il box del Forward Racing Team: durante il primo giro, infatti, entrambi i giovani alfieri sono stati vittime di una caduta che ha coinvolto numerosi piloti alla curva uno e per questo motivo sono stati impossibilitati nel terminare la gara.
 
Marini, che ha iniziato la sua domenica austriaca con un tempo veloce di 1’30.267 durante il warm up, si è preparato in maniera fiduciosa e con buone aspettative in vista della gara.  Sfortunatamente le sue speranze sono sfumate subito dopo lo spegnimento dei semafori, siccome il giovane numero 10, a causa di una caduta avvenuta davanti a lui, non ha potuto evitare il contatto con la moto di un avversario. Ora, Marini, che si trova ancora all’interno della top10 nella classifica generale, è già concentrato sulla giornata di domani, durante la quale si terranno i test ufficiali presso il Red Bull Ring e il ventenne potrà provare alcuni nuovi elementi.
 
Al suo fianco, nel box del Forward Racing Team, Baldassarri ha registrato un buon ritmo nella sessione di questa mattina. Però purtroppo, come il suo compagno, appena dopo il via, il giovane marchigiano non ha avuto scampo quando un suo rivale è caduto nella prima curva. Dopo lo sfortunato contatto il ventenne non è riuscito a continuare la sua battaglia, nonostante l’ottimo scatto iniziale che gli aveva già permesso di superare alcuni avversari. Il numero sette è stato immediatamente sottoposto ai controlli di routine al centro medico del circuito, dove è stato dichiarato indenne dai dottori. Ora, Baldassarri, concenterà la sua preparazione in vista del prossimo appuntamento di Campionato, il Gran Premio d’Inghilterra, che si terrà tra due settimane.
 
Dato l'indolenzimento causato dall'incidente odierno di Baldassarri, domani sarà Lukas Tulovic a salire in sella alla Kalex 2017 per i test ufficiali. Il diciassettenne tedesco, che solitamente gareggia nel Campioanto Europero FIM CEV nel Forward Racing Junior Team, assaporerà per la prima volta il gusto del Campionato del Mondo.


Luca Marini - DNF
“Sinceramente, è stato un peccato. Sono partito fortissimo e fin da subito sono riuscito a superare alcuni piloti e avevo un buon passo per la gara. Ero convinto di poter mostrare un’ottima performance, proprio come settimana scorsa a Brno, ma alla prima curva è stato impossibile schivare l’incidente. Purtroppo, queste sono le gare e non si può mai prevedere come andranno le cose. Penso che quest’anno siamo solo un po’ sfortunati, visto che lo zero che portiamo a casa non è dovuto ad errori miei o del team. Sono molto dispiaciuto ma in ogni caso adesso pensiamo ai test che faremo domani qua in Austria e durante i quali avremo delle cose interessanti da provare. Per quanto riguarda Silverstone è una pista che mi piace molto e non vedo l’ora di arrivare la per riscattarmi da questo immeritato risultato visto che ho dimostrato la mia competitività nel poter stare nelle posizioni di vertice.”


Lorenzo Baldassarri - DNF
“Fin da questa mattina mi sentivo bene, e nonostante la mia caviglia facesse ancora un po’ i capricci ero pronto a portare a casa dei punti importanti. Ho iniziato bene la gara, superando subito due avversari, ma un altro pilota ha commesso un errore e mi ha centrato, facendomi cadere, già nella prima curva. In ogni caso sono fortunato perché non mi sono fatto male ma sono inevitabilmente dispiaciuto. Adesso pensiamo alla prossima gara, in Inghilterra, dove ci aspetta un tracciato che mi piace e in cui l’anno scorso sono arrivato sesto. Inoltre mi trovo bene a girare a Silverstone e con una settimana in più a casa anche la mia forma fisica potrà solo che migliorare.”


Giovanni Cuzari - Team Owner
“Il nostro weekend austriaco è stato nel complesso positivo, eccezion fatta per quello che è successo oggi. Come abbiamo potuto vedere, Luca ci ha dato prova di una buona prestazione e Lorenzo sta riprendendo la sua forma fisica passo dopo passo, anche rispetto allo scorso fine settimana.  Probabilmente, se le qualifiche fossero andate meglio e se non ci fossero stati così tanti piloti davanti a loro, il rischio di rimanere coinvolti senza colpa nell’incidente di oggi, avrebbe potuto essere inferiore. Luca non ha potuto evitare il contatto con la moto di Fabio Quartararo che lo ha costretto a terminare la sua gara a causa di una gomma a terra. Per quel che riguarda Lorenzo, l’incidente di oggi era l’ultima cosa di cui aveva bisogno per il suo recupero; fortunatamente ne è uscito senza altre lesioni. In ogni caso possiamo solo sperare che la ruota giri e la fortuna ritorni dalla nostra parte il prima possibile. Teniamo alto il morale e siamo molto motivati in vista del prossimo GP a Silverstone, tracciato sul quale entrambi i ragazzi sapranno essere competitivi. Vogliamo esprimere un grosso ringraziamento agli sponsor che ci sostengono nonostante gli ostacoli e che ci dimostrano costantemente la loro passione.”