Day two for the tenth round of the 2017 Moto2 World Championship season at the Automotodrom Brno kept some surprises for the Forward Racing Team duo of Luca Marini and Lorenzo Baldassarri. Both Italians were significantly improving, thereby Luca Marini missed out on the front row by just three tenths of a second.
 
Marini however, started the day already strong, finishing FP3 just about half a second behind the front runners. Later in the all-important qualifying the 19-year old posted a fast 2'03.469 on his fifth lap and was one of the few riders able to even lower his time towards the end of the session. Finally, he did a personal best of 2’02.990 to qualify on the front of the third row. After working all weekend on his 2017 Kalex Marini can’t wait to fight inside the top positions on Sunday.
 
While getting back up to speed, Baldassarri lowered his lap times from the first practices on Friday by 0.927 seconds during the third session on Saturday morning. In qualifying he did well to grit his teeth as riding is still painful for the 20-year old after fracturing right ankle in the Netherlands. Yet, Baldassarri was missing out on his team mate by less than a second, although an unfortunate crash during the last minutes of today’s important session stopped his progress suddenly.
 
Marini and Baldassarri, as well as the entire Forward Racing Team can’t wait for the first race after the summer break in order to kick off the second part of the season in a proper way. The competition is set to commence at 12.20 local time tomorrow.


Luca Marini - 7th (2’02.990)
“Today we had a satisfying qualifying, as I think P7 is a good starting point for the race in order to enable me to fight with the fastest. It was my target today to reach the first three rows, so this mission is accomplished. My feeling on the bike was great and in case it stays dry for tomorrow, we won’t touch anything and keep it like it is. In case it rains the pack will be reshuffled anyway. We have to wait how the weather will be. However, I hope for a good start and that I’ll be able to compete with the top guys.”


Lorenzo Baldassarri - 19th (2’03.739)
“To be honest, apart from the slight difficulties and the pain in my ankle this weekend had started well, so to end today like this leaves a bitter taste. Unfortunately, we couldn’t get out the best during qualifying as the front of my bike closed while entering into turn one, which caused me to crash. At that time, I wasn’t on my fastest lap, but I was warming up my new tyre. We tried several things to improve the exit of the corners and despite the slippage we have collected important data for tomorrow's race. As usual, we’ll give our best to deliver a good performance.”


Ottima prestazione per Marini durante le roventi qualifiche in Repubblica Ceca


Il secondo giorno del decimo appuntamento di stagione del mondiale 2017 presso l’Automotodrom di Brno ha portato con se, oltre ad un sole splendente, soddisfacenti risultati per i due portabandiera del Forward Racing Team. Entrambi i giovani talenti sono stati abili nel coltivare un miglioramento costante, in particolar modo Marini che ha mancato la prima fila in griglia per solo tre decimi di secondo.
 
Marini ha iniziato il sabato a Brno con una buona prova, terminando le FP3 a mezzo secondo dalla testa della classifica. Poi, nell’importantissima sessione di qualifica, il giovane numero 10 ha segnato un primo tempo veloce in 2.03.469 durante il suo quinto giro di pista, ed è stato in seguito abile nell’ abbassare ulteriormente il suo tempo verso il termine della sessione. Infatti, il diciannovenne ha concluso le qualifiche con il suo record personale di 2.02.990, tempo che gli permette di scattare dalla testa della terza fila in griglia di partenza. Dopo aver lavorato incessantemente sulla sua Kalex 2017, il pesarese non vede l’ora di salire in sella domani e gareggiare per le posizioni migliori.
 
Per il suo ritorno sulle due ruote, Baldassarri ha abbassato il suo tempo di ben 0.927 secondi nelle FP3 di questo sabato mattina rispetto alle FP1 di venerdì. Durante la sessione di qualifica ha stretto i denti, sebbene la guida gli provocasse ancora fastidio alla caviglia destra, in seguito alla frattura provocata nei Paesi Bassi. Il marchigiano ha comunque dimostrato grande determinazione, aggiudicandosi la diciannovesima casella in griglia di partenza con un distacco di soli otto decimi dal suo compagno di squadra, nonostante una caduta abbia interrotto prematuramente il suo progressivo miglioramento.
 
Marini e Baldassarri, così come l’intero Forward Team, sono trepidanti di arrivare nello schieramento per la prima gara dopo la lunga pausa estiva e iniziare al meglio la seconda parte di Campionato. Il Gran Premio della Repubblica Ceca da appuntamento a tutti i tifosi per domani, ore 12.20.


Luca Marini - 7° (2:02.990)
 “La qualifica di oggi è andata bene, penso che partire dalla settima casella sia un buon punto di inizio per poter fare un’ottima prestazione e gareggiare con i più veloci. Arrivare entro la terza fila in griglia di partenza era tra i miei obiettivi della giornata, quindi per oggi posso dire che la missione è compiuta. Mi sento sicuro in sella, il passo è buono e ho sensazioni positive. Nel caso in cui domani sarà asciutto non cambieremo nulla nel setup della moto, in caso di pioggia, invece, dovremo fare alcuni aggiustamenti; a questo punto aspettiamo solo le previsioni per domani. Importantissimo sarà fare una buona partenza per essere competitivo e cercare di rimanere nelle posizioni che contano.”


Lorenzo Baldassarri - 19° (2:03.739)
 “Onestamente chiudo questa giornata con un po’ di amaro in bocca perché, nonostante le piccole difficoltà e il dolore alla caviglia, il fine settimana era iniziato bene. Purtroppo la qualifica di oggi non è stata delle migliori. Sfortunatamente sono incappato in una buca che ha provocato la caduta. La moto infatti mi ha chiuso lo sterzo prima di raggiungere il massimo angolo di piega, anche se in quel momento non stavo registrando il mio miglior giro veloce ma stavo portando in temperatura la gomma nuova. Diciamo che questo imprevisto non ci voleva proprio. Abbiamo provato diverse variabili per migliorare l’uscita dalle curve ma, nonostante la scivolata, abbiamo raccolto dati importanti in vista della gara di domani. Metteremo tutto il nostro impegno per fare una buona prestazione.”