Following a strong display in practice sessions and qualifying, both Forward Racing Team riders, Lorenzo Baldassarri and Luca Marini overcame some tricky conditions in today’s warm up to deliver an impressive performance, but unfortunately weren’t able to reap the fruits of their hard work in the 26 laps lasting sprint.
 
Baldassarri, who secured a fantastic fourth place on the starting grid for the thirteenth round of the 2017 Moto2 World Championship, showed an excellent pace during warm up this morning. The 20-year old mastered the circumstances brilliantly to top the time sheets with a fastest lap of 1’54.372 minutes, as rain hit the track early this morning. With a solid start, the number 7 rider cautiously tested the conditions during the race to occupy sixth position, until he regrettably slipped away on the third lap.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Marini felt highly motivated for his home GP, also because of the special livery the Swiss based team displayed for the second home round of this season, which was referring to Giacomo Agostini’s MV Agusta, with which he won the Championship in 1967.
 
With the third fastest time in warm up, the talented Italian commenced Sunday in superior fashion and well-aware of the fact that he was very competitive on wet tarmac. After a great launch off the line, Marini went in seventh position, but unfortunately also his race was cut short by a crash at the end of the first lap.
 
Now, Baldassarri and Marini, as well as the entire Forward Racing Team are willing to check off the San Marino GP quickly to be fully focused on the next round, which takes place in just a fortnight on Spanish soil.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - DNF
“Honestly, I don’t know where to start. I feel incredibly sorry for my guys and the whole team, which was working hard on this special weekend. Compared to this morning, I struggled a bit with the rear, yet, I was fast during the first laps, despite the difficult conditions. Some riders passed me, when I was just testing the circumstances on track, however I was catching up quite quickly while getting into my rhythm. When Pasini crashed in the fourth corner in front of me, I couldn't do anything to stay on the bike, it happened to both of us in exactly the same way. I was braking like the lap before, but I went down and I don’t really know why. It’s a shame to finish this great weekend like this, nevertheless we need to look ahead.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“It’s a huge pity, especially as today was a very important race – a great chance for me and the team as well. I’m sad, because I think we could have reached the podium quite easily today, as my pace was very good and my feeling was fantastic, also in wet conditions. Anyway, this is racing, we knew that it’s like walking on ice in the rain here. Our goal was just to finish, easy as that. I was calm, overtaking some riders without taking too much risk and only thought about the end of the race. I’m sorry for my guys, but now we have to look forward to the some of the other opportunities, which still await us this season.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“It just wasn’t meant to be our day today, even if we would have definitely deserved it as luck wasn’t really on our side so far this season. Anyway, we have to take the positives from this weekend, which were a lot. Lorenzo and Luca were working hard with their respective crews and we have always been competitive, especially on race day. I am convinced that both had a good chance to arrive on the podium today. In addition, our presentation yesterday evening was a huge success and we were truly proud to do this home round in Giacomo Agostini’s legendary colors. We hoped to give a better result to our fabulous supporters, who are always with us. Yet, we can’t do anything about what happened today, that’s racing and we have to forget quickly and concentrate on the Aragon GP.”


Il Forward Racing Team lascia Misano senza il meritato lieto fine


Dopo l’ottimo stato di forma mostrato sia nelle sessioni di libere che nelle qualifiche, entrambi i piloti del Forward Racing Team, Lorenzo Baldassarri e Luca Marini sono riusciti a superare le difficili condizioni del Warm Up con un’eccellente performance, ma sfortunatamente oggi in gara non sono riusciti a raccogliere i meritati frutti del loro lavoro.
 
Baldassarri, forte del suo quarto posto in griglia di partenza nel tredicesimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2, ha mostrato un ottimo passo durante il Warm Up di questa mattina. Il ventenne ha dominato brillantemente la sessione chiudendo con un miglior tempo di 1’54.372, nonostante la pioggia abbia colpito il tracciato fin dal mattino presto. Con una buona partenza, il giovane numero 7 stava cautamente controllando le condizioni della pista in gara, occupando la sesta posizione, fino al momento in cui è sfortunatamente scivolato nel corso del terzo giro.
 
Dall’altro lato del box del Forward Racing Team, Marini era altamente motivato per il suo GP di casa, anche grazie alla livrea speciale che il Team svizzero ha utilizzato per il proprio secondo appuntamento casalingo di stagione, omaggio alla MV Augusta con cui Giacomo Agostini vinse il Mondiale del 1967. Con il terzo miglior tempo nel Warm Up, il talento pesarese ha cominciato la sua domenica nel migliore dei modi, consapevole di essere molto competitivo sul bagnato. Dopo una grande partenza, Marini è risalito fino alla settima posizione, ma sfortunatamente anche la sua gara è durata poco a causa di una caduta alla fine del primo giro.
 
Ora Baldassari e Marini, insieme all’intero Forward Racing Team, non vedono l’ora di lasciarsi velocemente alle spalle il GP di San Marino e concentrarsi appieno sulla prossima tappa, che avrà luogo su suolo spagnolo tra due settimane.


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - DNF
“Onestamente non so bene da dove cominciare. Mi sento terribilmente dispiaciuto sia per i miei ragazzi che per l’intero team, che ha lavorato duramente in questo week-end così particolare. Rispetto a questa mattina, ho faticato un po’ con il posteriore ma ero comunque veloce nei primi giri, nonostante le condizioni difficili. Alcuni piloti mi hanno superato quando stavo ancora verificando lo stato della pista e stavo ancora cercando di trovare il mio ritmo di gara. Quando Pasini è caduto alla curva 4 davanti a me, non ha potuto fare nulla per rimanere in sella; una cosa simile è successa anche a me, nello stesso identico modo. Ho frenato esattamente come nel giro precedente ma sono caduto e non riesco a capirne il motivo. È un peccato chiuder così un fine settimana come questo, in ogni caso dobbiamo guardare avanti.”


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - DNF
“È un grosso peccato, specialmente perché quella di oggi era una gara davvero importante – un'ottima occasione per me e per il team. Sono triste perché penso che sarei potuto davvero arrivare sul podio oggi, dato che il mio passo era molto buono e avevo buone sensazioni, anche sul bagnato. In ogni caso queste sono le corse, sapevamo che con la pioggia qui è come camminare sul ghiaccio. Il nostro obiettivo era semplicemente quello di finire la gara. Ero calmo, avevo sorpassato alcuni piloti senza prendere troppi rischi e pensavo solo a concludere la corsa. Mi dispiace per i ragazzi ma ora dobbiamo guardare avanti per trovare le nuove opportunità per fare bene che ci aspettano in questa stagione.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“Semplicemente non era la nostra giornata e anche se lo avremmo sicuramente meritato, decisamente la fortuna non è stata dalla nostra in questa stagione. In ogni caso dobbiamo guardare i lati positivi di questo weekend, che non sono pochi. Lorenzo e Luca hanno lavorato duramente con i loro rispettivi tecnici e sono stati sempre competitivi, soprattutto il giorno della gara. Sono fermamente convinto che entrambi sarebbero potuti salire sul podio oggi. Inoltre la nostra presentazione di ieri sera è stata un grande successo e siamo stati molto orgogliosi di correre il nostro Gran Premio di casa con i leggendari colori di Giacomo Agostini.  Nelle prossime gare speriamo di offrire risultati migliori ai nostri tifosi. Per quanto riguarda quel che è successo oggi non possiamo farci niente, queste sono le gare e dobbiamo solo dimenticare velocemente l’accaduto per concentrarsi sul GP di Aragon”.