Just a fortnight after the much-anticipated home Grand Prix at the Misano World Circuit Marco Simoncelli, the entire Moto2 World Championship is settling over to Spain again. Thereby, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri are eager to run one more time on their 2017 Kalex machines in order to fight for some well-deserved results for the 14th round of the current season.
 
With a length of 5.078 kilometer the MotorLand Aragon is one of the longest circuits in the calendar and at the same time an important assay for Forward Racing Team rider Marini, who aims to demonstrate his improvements during this weekends’ GP. The talented Italian made a huge step during his second season on world level, battling for a podium finish several times and being placed close to the top 10 of the overall standings this year, although he had to sit out a few of races due to an injury.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Baldassarri is highly motivated to master the 21 laps lasting race on Sunday in fine fashion to collect important points, after he finished the Aragon Grand Prix in seventh position in 2016. The 20-year old likes the Spanish track and knows how to master its 968 meter long main straight. With the competitive form, he showed during the last two rounds, including a fourth spot on the grid for his home round, Baldassarri is optimistic to turn the page for the remaining five races of this season.
 
The Aragon Grand Prix kicks off on Friday with the first free practice session for the highly-competitive Moto2 field, including the Forward Racing Team duo at 10.55 local time.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“I am well aware, that Aragon has been a difficult track for me in the past, but I’m convinced that I can demonstrate – especially to myself – how much I have improved this year. Personally, this track will be the most important exam for this fact, as it is a really tricky one. Anyway, if we work well, like we did at every round this season, I think we can perform at a very high level this weekend, plus bring finally home a well-deserved result.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“We arrive from Misano, where I unfortunately couldn’t finish my race. It was a real shame, as we had all the possibilities to do very well, but because of a small stupid mistake we didn’t see the chequered flag. Therefore, the main aim for next GP in Aragon is to finish the race in the points. The circuit is very nice, it’s long plus there are many fast corners. I’m convinced that especially in qualifying it will be vital to find a good slipstream on the long straight. I can’t wait to be back there.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“It’s always a please to arrive in MotorLand Aragon. We know that the track is not too easy, but the passion of the Spanish crowd is unbroken and we are eager to get there, as well as finally show our true potential. Lately, luck has not been on our side with what happened to Luca and Lorenzo in Misano. Both committed a small mistake and therefore lost all chances of an extraordinary finish at home. Anyway, we really want to forget this and concentrate fully on the Spanish task ahead to please our important supporters.”


Il duo di Forward Racing impaziente di tornare in pista


Trascorsi solo quindici giorni dal termine dell’attesissimo Gran Premio di casa presso il Misano World Circuit intitolato a Marco Simoncelli, l’intero carosello del Campionato del Mondo Moto2 è nuovamente in viaggio verso la Spagna. Entrambi i talenti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, sono impazienti di tornare in sella alle loro Kalex e combattere per portare a casa i più che meritati risultati per il quattordicesimo round della stagione in corso.
 
Con la sua lunghezza di 5.078m il MotorLand di Aragon si piazza tra i tacciati più lunghi del calendario ed è allo stesso tempo un’importante tappa per il pilota del Forward Racing Team Luca Marini, che non vede l’ora di dimostrare i suoi miglioramenti durante il fine settimana di gara. Il promettente pesarese ha fatto un grande step in avanti durante il suo secondo anno nel Campionato mondiale dopo essere persino arrivato a sfiorare il podio qualche volta, piazzandosi undicesimo nella classifica generale, nonostante abbia dovuto astenersi da alcune gare a causa di un infortunio.
 
Al suo fianco, nell’altro lato del box del Forward Racing Team, Baldassarri è altamente motivato a conquistare i 21 giri della gara che lo attenderà domenica, con un umore positivo e il chiaro obbiettivo di portare a casa il maggior numero di punti, dopo aver concluso, nella scorsa stagione, il GP d’Aragona in settima posizione.  Il giovane numero 7 apprezza molto il tracciato spagnolo ed è ben consapevole dei trucchi necessari per essere veloce sui 968m di rettilineo. Grazie alla sua buona forma dimostrata negli ultimi due GP compresa l’incredibile partenza dalla quarta casella alla gara di casa, Baldassarri è ottimista a voltare pagina per le rimanenti 5 gare di Campionato.
 
Il Gran Premo di Aragon prenderà il via venerdì, con il primo turno di prove libere per l’ultra competitiva categoria intermedia alle ore 10.55.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini
“Sono ben consapevole che in passato Aragon è stato un tracciato complicato per me, ma sono sicuro di poter dimostrare – specialmente a me stesso – quanto io sia migliorato quest’anno. Per me, arrivare in questo circuito vorrà dire affrontare una tra le prove più complesse, in quanto reputo la pista abbastanza impegnativa. In ogni caso, se lavoreremo bene, così come abbiamo sempre fatto ad ogni turno quest'anno, penso che potremo fare una buona prestazione questo week end, oltre che portare a casa i risultati che meritiamo.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri
“Arriviamo da un fine settimana a Misano durante il quale sfortunatamente non sono stato in grado di portare a termine la mia gara. È stato un vero peccato perché avevamo tutte le possibilità per fare molto bene, ma a causa di un errore sciocco non abbiamo visto la bandiera a scacchi. Per questo il nostro obiettivo ad Aragon sarà quello di finire la gara e portare a casa punti. Il circuito in se mi piace, è lungo e ci sono molte curve veloci. Sarà importante, soprattutto nelle qualifiche, trovare la giusta scia sul rettilineo. Non vedo l’ora di scendere di nuovo in pista.”


Giovanni Cuzari.png

Giovanni Cuzari - Team Owner
“E’ sempre un piacere arrivare al MotorLand Aragon. Sappiamo bene che il tracciato non è semplice, ma la passione dei fan spagnoli è immensa e siamo impazienti di gareggiare di nuovo qui, anche per dimostrare finalmente il nostro potenziale. Ultimamente la fortuna non è di certo stata dalla nostra parte, soprattutto dopo quanto successo a Luca e a Lorenzo a Misano. Entrambi hanno commesso un piccolo errore e così hanno perso tutte le occasioni di fare una buona conclusione di gara. In ogni caso, vogliamo dimenticare tutto questo e concentrarci appieno sul compito che ci aspetta in Spagna per deliziare tutti coloro che ci supportano.”