Luca Marini and Lorenzo Baldassarri arrived well prepared and highly motivated at the 14th round of the 2017 Moto2 World Championship season in Spain this weekend. The event commenced with some rain for the highly-competitive field of the intermediate class, which forced the Forward Racing Team duo to start cautiously.
 
Marini was brave to do 15 laps in the rain this morning to collect useful data and getting used to the difficult conditions at the MotorLand Aragon. Later on, the tarmac was drying during the course of FP2, whereby the talented 20-year old improved his lap time significantly to miss out on the top10 by less than half a second without taking too much risk, as the weather forecast promises sun from Saturday on.
 
On the other side of the Forward Racing Team garage, Baldassarri courageously faced the tricky circumstances in FP1 to perform at his best, finishing well inside the top 15. During the second session of the day, the promising Italian was unlucky to hit a wet patch on the track and could not prevent a slight crash. After his experienced crew fixed his 2017 Kalex machine, Baldassarri returned to the 5.077-kilometer circuit to even lower his lap time during three final laps.
 
The Aragon Grand Prix resumes tomorrow at 10.55 local time with the third free practice, before both, Marini and Baldassarri will use their experience from today to battle for the best possible spots on the starting grid during the all-important qualifying session at 15.05 in the afternoon.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 22th (1’56.285)
“In general, it was a quite unusual day and all the lap times weren’t as fast as we might have expected before. I’m convinced that everything will be completely different on Saturday, especially as we know that it will be sunny. It was important to take no risks in these conditions as it doesn’t give you any bonus points to be super-fast when all the circumstances change again the day after. We were working in order to find the right setting for FP3 and now we just check the data to be ready for tomorrow.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 27th (1’56.719)
“I’m satisfied to say that my overall feeling in the wet was quite good. FP2 commenced on a damp track, but some parts were still a bit wet. I felt ok and was increasing my rhythm. When I crashed, the track was almost dry, with just a few wet patches, for example at the exit of turn six. I went wide there, so I hit this spot and went down. My guys fixed the bike really fast afterwards and in just three laps, which I could still do, I improved my time and tried to gain the positive feeling again, which I had before.”


Il Forward Racing Team combatte le condizioni miste ad Aragon


Luca Marini e Lorenzo Baldassarri sono arrivati preparati e altamente motivati al loro quattordicesimo appuntamento di stagione del Campionato del Mondo Moto2 ad Aragon. Il primo turno del GP spagnolo è iniziato oggi sotto un cielo piovoso, che ha bagnato la pista dell’ultra competitiva categoria intermedia, fattore che ha guidato il Forward Racing Team a cominciare le FP1 in modo cauto e prudente.
 
Marini ha chiuso 15 coraggiosi giri sotto la pioggia mattutina per raccogliere dati essenziali ed abituarsi alle complesse condizioni del MotorLand. Nel corso delle FP2 la pista si è progressivamente asciugata e il talentuoso ventenne è stato in grado di migliorare significativamente il suo tempo, staccandosi dalla Top10 per meno di mezzo secondo, ma preferendo non arrischiarsi eccessivamente già alla prima uscita, considerando anche il bel tempo previsto dalla giornata di sabato in poi.
 
Dall’altro lato del box del Forward Racing Team, Baldassarri ha audacemente affrontato le difficoltose condizioni delle FP1 dando il suo massimo e concludendo la sua prestazione all’interno della Top15. Nel secondo turno di giornata il numero 7 è sfortunatamente scivolato a causa di una chiazza di bagnato. Dopo che la sua squadra è stata abile e velocissima nel sistemare la Kalex, Baldassarri è tornato in sella sui 5.077m spagnoli sfruttando i suoi rimanenti tre giri per abbassare ulteriormente il suo miglior tempo.
 
Il Gran Premio d’Aragona tornerà a intrattenere gli appassionati domani alle ore 10.55 con la terza ed ultima sessione di prove libere, prima che i due diamanti di Forward Racing Team, Marini e Baldassarri, sfrutteranno l’esperienza accumulata oggi per aggiudicarsi le migliori caselle possibili in griglia durante l’importante sessione di qualifica che avrà luogo alle ore 15.05.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 22° (1:56.285)
"Nel complesso la giornata di oggi è stata abbastanza insolita e tutti i tempi registrati non erano mai quelli che ci saremmo aspettati di fare qua. In ogni caso sono sicuro che domani sarà tutto diverso, soprattutto perché sappiamo che ci sarà il sole. Oggi è stato importante non rischiare con queste condizioni di pista in quanto non ci sono bonus ne vantaggi nell'essere super veloci in condizioni che si sa già che cambieranno il giorno dopo. Abbiamo lavorato con lo scopo di trovare il miglior setting in vista delle FP3 e delle qualifiche di domani. Ora procederemo con l'analisi dei dati raccolti per essere pronti per domani."


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 27° (1:56.719)
"Sono soddisfatto nel poter dire che oggi le mie sensazioni sul bagnato nel complesso sono state abbastanza buone. Le FP2 sono iniziate sull'asciutto anche se alcune parti della pista erano ancora bagnate. Mi sentivo bene e stavo incrementando il mio ritmo, quando sono caduto, la pista era ormai asciutta apparte qualche macchia bagnata qua e là, come ad esempio alla curva sei. Sono andato largo e sono inevitabilmente scivolato. I ragazzi sono stati velocissimi ad aggiustare la moto. Infatti sono ritornato in pista e ho potuto migliorare ulteriormente il mio tempo e trovare il ritmo che avevo prima in solo 3 giri."