With consistent lap times both Forward Racing Team riders, Luca Marini and Lorenzo Baldassarri, head well prepared into the 14th round of the 2017 season, which takes place at the Spanish MotorLand Aragon.
 
Following the mixed conditions on Friday, today the sun was shining brightly for the all-important qualifying day, which played into the hands of Marini, who lowered his fastest time significantly this morning. Later, during the vital timed session this afternoon, the quick Italian was fighting for a top grid position to finally complete the qualifying just over six tenths of a second off the fastest. His best time of 1’54.361 min will see the 20-year-old start tomorrow's 21 laps encounter from the head of the fifth row on the grid.
 
Baldassarri, who was working on his race pace from FP3 on, tried to adapt to the varied tarmac conditions of the 5.077-kilometer circuit. In doing so, the 20-year old lowered his time by nearly 1.5 seconds in comparison to Friday. This afternoon during qualifying the promising number 7 completed several strong laps before finishing the session only three tenths of a second behind his team mate.
 
The ambitious Forward Racing Team duo is now eager to carry out some final changes during tomorrow’s warm up before kicking off their hunt for important Championship points at 12.20 local time.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 13th (1’54.361)
“It was quite a good qualifying, although it’s a pity about my position, because I wanted to stay inside the top 10 and I think, that we had the possibilities to do so. Unfortunately, I didn’t put all my best sectors together in one fast lap for several reasons; on one hand, I ran into traffic and on the other, I also did some minor mistakes by myself. I’m convinced that I could have gone three tenths of a second faster. Apart from this, our pace is satisfying after a decent weekend. We knew that this Aragon track would give us a hard time, but we mastered it in a positive fashion. For sure, it’s important to have an excellent start and overtake as many riders as possible in the beginning, as passing isn’t easy here, plus my top speed is not one of the fastest. I hope I can attack from the word go and afterwards manage the race in the best possible way.”


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 16th (1’54.717)
“Overall, I have to admit, that I’m not too happy about this qualifying. The day started quite tough during this morning’s FP3 in dry conditions and we couldn’t fix everything for qualifying, therefore I struggled to get up to speed. In general, the lap times are a lot slower this year than in 2016, but this is the same for everybody in this field. The positive thing is, that we still have tomorrow’s warm up, where we will try our very best to find some solutions to our doubts. Without a doubt, we will succeed in doing so with my experienced crew and we’ll be able to do the maximum in the race later on.”


Marini e Baldassarri fiduciosi per il soleggiato GP ad Aragon


Dopo aver concluso la giornata con un discreto passo di gara, entrambi i piloti del Forward Racing Team, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri potranno affrontare con fiducia il quattordicesimo round della stagione 2017, presso il MotorLand Aragon Circuit in Spagna.
 
Dopo che il maltempo ha condizionato la giornata di ieri, oggi il sole ha iniziato a splendere sin dal primo mattino, permettendo a Luca Marini di migliorare le sue prestazioni e di abbassare significativamente i sui tempi nelle FP3. Il giovane pesarese ha costantemente lottato per aggiudicarsi una tra le migliori posizioni in griglia nel decisivo turno di qualifiche del pomeriggio, concludendo a solo sei decimi di secondo dai più veloci. Il numero 10 inizierà domani la sua battaglia nei 21 giri di gara partendo dalla quinta fila della griglia di partenza.
 
Baldassarri ha lavorato costantemente sul suo ritmo di gara sin dalle FP3 al fine di adattarsi al meglio alle differenti condizioni dei 5.077m di pista. Il ventenne è stato abile nell'abbassare il suo tempo di quasi un secondo e mezzo rispetto a ieri. Baldassarri ha concluso le qualifiche a soli 0.356 millesimi di secondo dal suo compagno di squadra.
 
L'ambizioso duo del Forward Racing Team mirerà domani a sistemare gli ultimi dettagli durante il warm up, per poi salire in sella per andare all'attacco sul tracciato spagnolo alle ore 12.20.


Luca Marini_NEW.jpeg

Luca Marini - 13° (1:54.361)
“Durante le qualifiche mi sentivo bene, ma sono dispiaciuto per il risultato finale, perché avrei voluto rimanere nella Top10 e sinceramente pensavo che avremmo avuto le possibilità per riuscirci. Sfortunatamente non ho potuto fare un giro perfetto, da un lato perché ho trovato traffico, dall'altro perché ho commesso anche alcuni piccoli errori.  So per certo che avrei potuto essere almeno tre decimi di secondo più veloce. A parte ciò, il nostro ritmo era abbastanza soddisfacente. Sapevamo che la gara di Aragon avrebbe rappresentato una sfida complicata per noi, ma la stiamo affrontando nel miglior modo possibile. Sarà sicuramente importante fare una partenza impeccabile e superare il maggior numero di piloti possibile nelle prime curve, cosa per niente facile su questo tracciato e in più la mia velocità di punta non è sicuramente tra le più veloci. Partirò all'attacco sin dallo spegnimento dei semafori e condurrò la gara nel miglior modo possibile."


Lorenzo Baldassarri_NEW.jpeg

Lorenzo Baldassarri - 16° (1:54.717)
"Nel complesso devo ammettere di non essere molto felice per le qualifiche di oggi. La giornata è iniziata in sordina nel terzo turno di prove libere, dove sull'asciutto non siamo subito riusciti trovare il miglior setting per le qualifiche, per questo motivo ho faticato a essere veloce quanto avrei voluto. In generale, i tempi si sono abbassati molto rispetto al 2016, ma è una considerazione che vale per tutti. L’aspetto positivo è che abbiamo ancora il warm up a disposizione, durante il quale cercheremo di dare il massimo per trovare le soluzioni ai nostri dubbi. Sono convinto che ci riusciremo, grazie all'aiuto della mia squadra e potremo dare il massimo in gara.”