È ufficialmente iniziata la settima edizione del Gran Premio delle Americhe. Il sole texano ha dato il benvenuto negli Stati Uniti d’America al team MV Agusta Idealavoro Forward Racing, che ha portato a termine la sua prima giornata in pista ad Austin.

Dominique Aegerter, dopo una FP1 che lo ha visto protagonista per gran parte del tempo in quarta posizione per poi concludere dodicesimo a meno di un secondo e mezzo dal primo, non è riuscito a migliorare il suo tempo nelle FP2, mantenendo quindi un miglior crono di giornata di 2'12.291. Il pilota svizzero, in questi due primi turni ha compiuto un totale di 23 giri, provando in pista diverse nuove componenti della sua giovane MV Agusta F2. 

Gabriele Ruiu, al suo esordio nel Campionato del Mondo Moto2 e per la prima volta sul circuito texano, si è saputo difendere con valore, riuscendo a concludere la giornata a poco più di 4.5 secondi dalla testa. Il giovanissimo pilota romano, che sostituisce Stefano Manzi, rimasto a casa a causa di un infortunio durante lo scorso GP in Argentina, ha portato a termine 28 giri complessivi segnando un miglior tempo di 2’14.832.

L’appuntamento è fissato per domani, sabato 13 aprile, alle 10:55 (ora locale) con le FP3 e alle 15:10 (ora locale) con le Q1 e Q2.

ENDED THE FIRST DAY OF FREE PRACTICE ON THE CIRCUIT OF THE AMERICAS FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING

The seventh edition of the Grand Prix of the Americas has officially begun. The Texan sun welcomed the MV Agusta Idealavoro Forward Racing team to the United States of America, which completed its first day on the track in Austin.

Dominique Aegerter, after an FP1 that saw him protagonist for most of the time in fourth position and then finishing twelfth, less than a second and a half from the first, failed to improve his time in the FP2, thus maintaining a best time of 2'12.291. The Swiss rider, in these first two rounds has completed a total of 23 laps, testing on track several new components of his new born MV Agusta F2. 

Gabriele Ruiu, at his debut in the Moto2 World Championship and for the first time on the Texas circuit, was able to defend himself with value, managing to finish the day with just over 4.5 seconds to go. The young Italian rider, who replaces Stefano Manzi, who remained at home due to an injury during the last GP in Argentina, completed 28 laps overall, setting a best time of 2'14.832.

The appointment is scheduled for tomorrow, Saturday, April 13, at 10:55 (local time) with the FP3 and at 15:10 (local time) with the Q1 and Q2.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 – P23

“Abbiamo iniziato abbastanza bene in FP1 mentre in FP2 non siamo riusciti a migliorarci in quanto abbiamo fatto prove di geometria della moto diverse che non hanno portato al risultato sperato e ci siamo concentrati sulle nuove componenti che avevamo a disposizione da testare. Abbiamo inoltre provato differenti gomme e tutto ciò non ci ha permesso di progredire nella seconda sessione di prove della giornata. Stiamo lavorando duramente e non è sempre scontato prendere la direzione corretta soprattutto in questa fase iniziale. Continueremo a lavorare sui dati per migliorare per domani, possiamo essere veloci qui e darò il massimo per raggiungere il miglior risultato possibile. Probabilmente domani ci saranno dei cambiamenti inerenti alle condizioni climatiche quindi vedremo anche questa variabile come inciderà sul nostro andamento. L’obiettivo rimane quello di entrare in Q2 per cercare di avere una buona posizione di partenza in gara. Ringrazio il mio team e CRC per il grande lavoro che hanno continuato a svolgere anche questa settimana, mentre io ero in vacanza, per fornirmi una moto sempre migliore e nuove componenti che contribuiscono in maniera decisiva allo sviluppo della mia MV Agusta F2; tutto questo supporto mi motiva molto ad andare avanti e cercare di fare sempre meglio”.

"We started quite well in FP1 while in FP2 we were not able to improve, as we focused more on the geometry of the bike and on the new components that we had available for testing. We also tried different tyres but that didn't give us the feedback expected during the second session of the day. We are working hard and it is not always easy to find the right way especially at this early stage. We will continue to work on the data to improve for tomorrow, we can be fast here and I will do my best to achieve the best possible result. Probably tomorrow there will be some changes in the weather conditions so we will see how this variable will affect our performance. The goal remains to enter Q2 to try to get a good starting position in the race. I thank my team and CRC for the great work they have continued to do this week, while I was on holiday, to provide me with a constantly improving bike and new components that contribute decisively to the development of my MV Agusta F2; all this support motivates me to go forward and try to do even better".


Ruiu.jpg

Gabriele Ruiu #6 – P28

“Diciamo che abbiamo lavorato molto oggi. È stata una giornata impegnativa ma sono contento. La moto mi è piaciuta fin da subito, mi sono trovato comodo e anche la posizione di guida era già praticamente a posto. Ho avuto un po’ di difficoltà a gestire il freno motore ed ad imparare a gestire il motore stesso che sotto ha molta spinta e che ha quindi avuto qualche ripercussione sulla gestione delle gomme. La pista è bella, è molto particolare e impegnativa, ma mi piace. Bisogna sicuramente stare molto attenti ma continuerò a lavorare anche fuori dalla pista per essere più pronto possibile per domani”.

"Let's just say we've done a lot of work today. It's been a tough day but I'm happy. I liked the bike right from the start, I found myself comfortable right away and the riding position was already pretty much in place. I had a bit of trouble managing the engine brake and I need some time to become used to the engine itself, which has a lot of push underneath, so I also had consequently a bit of difficulty with the tyres. I like the track, it is very particular and demanding, but it’s a great experience for me. You have to be very careful but I will continue to work off the track to be as ready as possible for tomorrow".


MK2.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“Sensazioni miste dopo questa prima giornata in Texas. Siamo arrivati qui con un programma lavorativo molto intenso, considerate anche le molte componenti nuove da provare. Bisogna sottolineare come questa attività non sia sicuramente semplice per un pilota, soprattutto durante un Gran Premio. Abbiamo avuto un ottimo inizio in FP1, dove Dominique è stato in TOP10 per la maggior parte del turno, mentre in FP2 abbiamo effettuato alcune prove che purtroppo non hanno dato il riscontro che ci aspettavamo, ma d’altronde le corse sono anche questo. Dall’altra parte del box, Gabriele si è comportato molto bene, usando le FP1 per imparare la pista e le FP2 per ridurre il suo gap dalla testa di 1.6 secondi. Ha fatto un ottimo lavoro, soprattutto considerando che non conosce la moto. Siamo sicuri che nei prossimi giorni potrà migliorare ulteriormente e farci vedere di che pasta è fatto”.

"Mixed sensations after this first day in Texas. We came here with a very intense work schedule, also considering the many new components to try. It should be underlined that this activity is certainly not easy for a rider, especially during a race weekend. We had a great start in FP1, where Dominique was in Top 10 for most of the round, while in FP2 we did some tests that unfortunately did not give the feedback we expected, but on the other hand, the races are also this. On the other side of the box, Gabriele behaved very well, using the FP1s to learn the track and the FP2s to reduce his gap from the front by 1.6 seconds. He did a great job, especially considering that he doesn't know the bike. We are sure that in the next few days he will be able to improve further and show us his skills".