Archiviata la pratica della gara di casa, per il Forward Racing Team è tempo di concentrarsi sulla prossima tappa mondiale, che si disputerà questo weekend in terra spagnola, presso il circuito di Barcelona-Catalunya.
Per Stefano Manzi c’è tanta voglia di rivalsa: il riminese vuole tornare subito in sella per riscattare la prestazione della gara italiana, terminata anzitempo a causa di una caduta.
Eric Granado, dal canto suo, spera di aver recuperato dai forti dolori alla spalla sinistra, che gli hanno condizionato l’intero weekend del Mugello, per aver ancora più costanza nel suo rendimento, e fare passi in avanti verso le posizioni che, lui e l’intero team, sanno di poter ambire.
Appuntamento, quindi, a partire dalle ore 10:55 di Venerdì 15 giugno, quando prenderà il via la prima sessione di prove libere del gran Premio di Catalunya.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider 

“Non vedo l’ora di scendere in pista a Barcellona, per riscattare la gara del Mugello, dove, per una caduta, non sono riuscito ad andare a punti. I test del lunedì nel circuito toscano, seppur terminati anzitempo per la forte pioggia, ci hanno permesso di andare a fondo in merito agli inconvenienti tecnici che hanno condizionato la tappa italiana. Ripartiamo quindi fiduciosi in un buon risultato su questo circuito che, seppure non sia tra i miei preferiti, si fa sempre apprezzare per il tifo caloroso e l’ambiente che si respira in tutti e tre i giorni di gara.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - Rider

“Sono impaziente di iniziare questo weekend di gare qui a Barcellona: la pista mi piace molto, qui ho girato anche gli anni scorsi e questo, rispetto agli altri appuntamenti del mondiale, per me è un vantaggio. Sono curioso di vedere come sarà il nuovo asfalto, appena rifatto. A livello personale, spero di stare meglio: in questi giorni sono volato in Brasile per recuperare e fare tanta fisioterapia alla spalla. Sono fiducioso tanto per me, quanto per la moto, che ho lasciato, dopo i test del Mugello, con qualche altro piccolo miglioramento. Tutto questo ci aiuterà a fare importanti passi avanti, verso le posizioni che ci competono.”


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Quella del Mugello è stata senza dubbio una gara difficile ed impegnativa, ciò nonostante le emozioni dei GP italiani sono sempre fortissime. Qui abbiamo potuto accogliere tutti i nostri sostenitori e partner, a casa nostra, in Italia, in un clima che solo il circuito toscano sa regalare. I test del lunedì hanno dato ulteriori indicazioni al team su quale strada intraprendere, per apportare le giuste migliorie, i piloti non demordono e, entrambe, hanno voglia di far vedere di che pasta sono fatti, quindi, siamo fiduciosi per quello che sarà un altro intenso weekend di gare.”


THE FORWARD RACING TEAM RETURNS TO SPAIN FOR THE SEVENTH ROUND OF THE WORLD CHAMPIONSHIP


Archived the home race, it’s time for the Forward Racing Team to concentrate on the next world stage, which will be held this weekend on Spanish soil, at the Barcelona-Catalunya circuit.
For Stefano Manzi there is a great desire for revenge: the Riminese rider immediately wants to get back on track to redeem the performance of the Italian race, which ended prematurely due to a crash.
Eric Granado, by his side, hopes to have recovered from the strong pains on his left shoulder, which have affected the entire Mugello’s weekend, to have even more consistency in his performance, and make progress towards the positions that, he and the entire team, know they can aspire.
The first free practice session of the Catalunya Grand Prix will start at 10:55 on Friday 15 June.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“I can't wait to be back on track in Barcelona to redeem the Mugello race where, due to a crash, I couldn't score any points. Monday's tests at the Tuscan circuit, even though they ended early due to heavy rain, allowed us to get to the bottom of the technical problems that affected the Italian stage. We are therefore confident in a good result on this circuit which, even though it is not one of my favourites, is always appreciated for the warm cheers and the environment that you can breathe on all three days of the race".


unnamed-2.jpg

Eric Granado - Rider

“I'm looking forward to starting this race weekend here in Barcelona: I really like the track, I've been here for the past few years and this is an advantage for me, compared to the other World Championship events. I'm curious to see how the new tarmac will be, just remade. On a personal level, I hope to be better: these days I flew to Brazil to recover and have a lot of physiotherapy on my shoulder. I am confident, both for me and for the bike, that I left after testing at Mugello with a few other small improvements. All this will help us to take important steps forward, towards the positions that belong to us.”


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Mugello was without any doubt a difficult and demanding race but, despite this, the emotions of the Italian GPs are always very strong. Here we were able to welcome all our supporters and partners at home, in Italy, in an atmosphere that only the Tuscan circuit can offer. Monday's tests have given the team further information of the way to follow, to make the right improvements, the riders are not giving up and, both, want to show how strong and competitive they are, so we are confident for what will be another intense race weekend.”