Si e conclusa la seconda giornata del Gran Premio d’Olanda per i piloti del Forward Racing Team presso il circuito di Assen.

La giornata di qualifiche è stata segnata da  una caduta per Eric Granado, causata dal contatto di un altro pilota, che gli ha fatto perdere quasi completamente le FP3. Al contrario le qualifiche hanno visto un miglioramento considerevole rispetto al distacco dalla vetta di ieri. Per lui domani partenza dalla decima fila.

Stefano Manzi, invece, ha saputo gestire una costante crescita, abbassando il suo tempo in qualifica di oltre un secondo rispetto alle FP1, facendo presupporre un ottimo progresso, che fa ben sperare per la giornata di domani. Non sarà per lui un compito facile partire dalla nona fila, ma tutto lascia sperare in una gara in rimonta.

L’appuntamento è, quindi, fissato per domani, ore 9:10 con il Warm-Up ed alle 12:20 con la Gara (ora locale).


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p25 (1’38.986)

“I due turni di oggi non sono stati affatto facili per noi. Nonostante il lavoro fatto nelle FP3, dove ho cercato di trovare il miglior feeling in sella,  in qualifica abbiamo sofferto un sacco, e, per di più, sono anche caduto. Ho sbattuto forte la spalla, non è nulla di grave ma andrò a far una vista al Centro Medico. Oggi pomeriggio abbiamo anche avuto occasione di confrontarci con  Suter per verificare le condizioni della moto in pista e cercare soluzioni performanti. Ad oggi fatichiamo ad essere competitivi, ci manca grip e, per questo, perdiamo molto in stabilità. Speriamo in una buona rimonta domani, confidando che la spalla non mi faccia male.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p28 (1’39.337)

“La giornata di oggi non è stata affatto facile per noi. Già dalle FP3 di stamattina non abbiamo iniziato nel verso giusto: a causa di un altro pilota sono caduto al terzo giro e la moto si è completamente  distrutta, quindi abbiamo praticamente perso tutto il turno. È un peccato perché era l’uscita più importante per lavorare sul setting  e per esercitarmi sul feeling con la mia MMX2 su questa pista. Per fortuna i ragazzi della squadra, con il loro lavoro incessante, sono riusciti a riparare la moto per farmi risalire in sella già questo pomeriggio e per ciò li devo davvero ringraziare. In qualifica siamo riusciti a migliorare il tempo e la posizione rispetto a ieri, anche se sicuramente non siamo dove speravamo di arrivare. Continueremo a lavorare anche durante il Warm Up di domani mattina per cercare di ridurre ulteriormente il gap dai primi e fare una buona gara.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

“La qualifica di oggi sulla carta non sembra aver portato grandi progressi per il Forward Racing Team; anche se in realtà i tempi dei ragazzi sono effettivamente migliorati. Stefano è riuscito a diminuire notevolmente il suo distacco dalla zona punti e questo ci fa ben sperare per domani. Anche Eric oggi ha effettivamente dovuto affrontare una giornata complicata poiché stamattina non ha potuto sfruttare il tempo delle FP3 a causa di una caduta subito ad inizio turno. In compenso anche lui è riuscito a migliorare, soprattutto nei settori contrali del tracciato, mentre ha ancora qualche difficoltà nelle prime curve. In ogni caso cercheremo di provare altre soluzioni nel Warm Up di domani mattina per migliorare il suo feeling in vista della gara.”


Second intense day for the Forward Racing Team riders in Assen


It's ended the second day of the Dutch Grand Prix for the riders of the Forward Racing Team at the Assen circuit.

The day of qualifying was marked by a crash for Eric Granado, caused by contact with another rider, which caused him to almost completely lose the FP3. On the contrary, qualifying improved considerably compared to yesterday's gap from the top. Tomorrow he will start from row ten.

Stefano Manzi, on the other hand, was able to manage a constant growth, lowering his time in qualifying by more than a second compared to FP1s, suggesting an excellent progress, which augurs well for the day tomorrow. It will not be an easy task for him to start from the ninth row, but everything gives hope for a comeback race.

The appointment is therefore set for tomorrow at 9:10 with Warm-Up and at 12:20 with the Race (local time).


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - p25 (1’38.986)

"The two rounds today have not been at all easy for us. Despite the work done in the FP3, where I tried to find the best feeling on the bike, in qualifying we suffered a lot, and, what's more, I also fell. I slammed my shoulder hard, it's nothing serious but I'm going to do a visit at the Medical Center. This afternoon we also had the opportunity to discuss with Suter to check the condition of the bike on the track and look for high-performance solutions. Today we struggle to be competitive, we lack grip and, for this reason, we lose a lot of stability. We hope for a good comeback tomorrow, trusting that the shoulder will not hurt me.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - p28 (1’39.337)

"Today has not been an easy day for us. We didn't get off to the right start with this morning's FP3: I crashed on lap three due to another rider and the bike was completely destroyed, so we practically lost the whole turn. It's a shame because it was the most important session to work on the setting and to practice on my feeling with my MMX2 on this track. Luckily the guys from the team, with their hard work, have been able to repair the bike to get me back on the track this afternoon and for that I must really thank them. In qualifying we managed to improve our time and position compared to yesterday, even though we are certainly not where we hoped to be. We will continue to work during tomorrow morning's Warm Up to try to reduce the gap from the top even further and do a good race.”


Schermata 2018-06-15 alle 19.08.05.png

Milena Koerner - Team Manager

"Today's qualifying on paper doesn't seem to have brought much progress for the Forward Racing Team; even if in reality the lads' times have actually improved. Stefano managed to considerably reduce his distance from the points area and this gives us high hopes for tomorrow. Eric also had a busy day today as he couldn't make the most of the FP3's time this morning due to a crash at the start of the session. On the other hand, he also managed to improve, especially in the central sectors of the track, while still having some difficulties in the first turns. In any case, we will try to try other solutions in tomorrow morning's Warm Up to improve his feeling ahead of the race.”