È stato un sabato piuttosto sofferto per il Forward Racing Team in Repubblica Ceca. Eric Granado, in entrambi i turni, non è riuscito a trovare il setting adatto per affrontare il circuito al meglio e, le cadute, una per turno, non hanno di certo aiutato. Domani toccherà dare il massimo, partendo dall’ultima posizione in griglia. Al contrario, Stefano Manzi, dopo un turno sofferto, ha migliorato il tempo sul giro veloce nelle qualifiche: questo, però, non è bastato a migliorare la ventisettesima posizione di partenza. Ci sarà da stringere i denti anche domani, dove il caldo sicuramente non aiuterà. I due piloti, in ogni caso, daranno il loro massimo per raggiungere il miglior risultato possibile.

Il via domani con il warm-up alle ore 09:10, e la gara alle ore 12:20.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P27

“Oggi è stata una giornata ancora una volta in salita. Abbiamo sofferto tanto al mattino, mentre nel pomeriggio abbiamo migliorato molto; soltanto il fatto di non esser riuscito a sfruttare la gomma nuova nell’ultimo run mi impedisce di partire più avanti rispetto alla ventisettesima casella conquistata. Anche domani sarà una gara di rimonta, ma non demordiamo.”


unnamed-2.jpg

Eric Granado - P33

“La giornata di oggi non è stata certamente migliore rispetto a quella di ieri. Nel turno di stamattina sono riuscito a fare solo pochi giri e poi, sfortunatamente, sono caduto. I ragazzi della squadra hanno fatto un gran lavoro per aggiustare la moto e permettermi di scendere in pista per le qualifiche, ma, purtroppo, anche nel pomeriggio non sono riuscito a fare molto. Dopo pochi giri sono caduto nuovamente. Di certo ora faremo il possibile per cercare di capire cosa c’è che non va, perché cosi non va assolutamente bene, nè per me né per il team. Adesso lavorerò ancora con il mio capotecnico per verificare la telemetria e cercare di fare del mio meglio domani. Partendo ultimo sicuramente non sarà facile, ma cercherò almeno di acquisire maggior esperienza su questo tracciato e migliorare il feeling con la moto.”


Czech Grand Prix qualify session


It was a rather difficult Saturday for the Forward Racing Team in the Czech Republic.  Eric Granado, in both rounds, wasn't able to find the right setting to tackle the circuit at his best and the crashes, one per turn, certainly didn't help.  Tomorrow he will have to give his all, starting from the last position on the starting grid.  On the other side, Stefano Manzi, after a suffered session, improved the fastest lap time in qualifying: this, however, was not enough to improve the twenty-seventh starting position. They will have to tighten their teeth tomorrow, where the hot temperatures will definitely not help.  The two roders, in any case, will give their best to achieve the best possible result.

 

The warm-up kicks off tomorrow at 09:10 and the race at 12:20.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P27

"Today was another uphill day.  We suffered a lot in the morning and improved a lot in the afternoon; only the fact that I couldn't use the new tyre in the last run prevented me from starting ahead of the twenty-seventh place I had gained.  Tomorrow will also be a comeback race, but let's not give up".


unnamed-2.jpg

Eric Granado - P33

"Today has certainly not been a better day than yesterday.  In this morning's session I only managed to do a few laps and then, unfortunately, I crashed.  The guys from the team did a great job in adjusting the bike and allowing me to be on track for qualifying, but, unfortunately, even in the afternoon I wasn't able to do much.  After a few laps I crashed again.  We will certainly do everything possible now to try to understand what's wrong, because that's not good enough, neither for me nor for the team.  Now I'll work with my chief technician again to check the telemetry and try to do my best tomorrow.  Starting from the last position will certainly not be easy, but I will at least try to gain more experience on this track and improve my feeling with the bike".