Il sabato del Gran Premio d’Austria 2018, undicesimo turno della rassegna iridata del motomondiale, ha regalato spunti positivi per il Forward Racing Team, in vista della giornata di domani.

Il giovane spagnolo Isaac Viñales ha sorpreso nel turno del mattino, disputato su pista bagnata, facendo registrare un ottimo dodicesimo posto. Nel turno di qualifiche pomeridiano, invece, solo un inconveniente tecnico alla frizione gli ha impedito di girare su tempi migliori, concludendo così il turno in trentesima posizione, poco lontano, però, dal suo compagno di box.

Stefano Manzi, dal canto suo, ha lavorato alla ricerca di un buon setting da bagnato nelle FP3, disputate sotto la pioggia, mentre nelle Qualifiche del pomeriggio, con asfalto asciutto e sole splendente, ha fatto registrare un tempo di 1’30.654 , che gli regala la ventitreesima piazza di partenza per la gara di domani, a poco più di mezzo secondo dalla Top 5. Resta solo da migliorare il tempo del secondo settore, tratto del circuito dove paga di più. I distacchi dai primi, in ogni caso, sono minimi e il ritmo tenuto in pista è uno dei migliori da inizio stagione per il pilota riminese: c’è quindi ottimismo e determinazione per arrivare a conseguire un valido risultato domani.

Questi gli orari della giornata di domani: si parte alle 09:10 con il Warm Up, mentre alle ore 12:20 si spegneranno i semafori che daranno il via ala gara.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P23 (1’30.654)

“Credo che questa sia la miglior qualifica disputata dall’inizio dell’anno. Abbiamo avuto una buona progressione, ma ci manca ancora qualcosina per arrivare sui tempi dei primi. Sicuramente c’è molto ottimismo, sfrutteremo anche il Warm Up di domani mattina per sistemare alcuni parametri che abbiamo appena analizzato con il Team; per domani le previsioni danno sole, quindi si dovrebbe gareggiare sull’asciutto come oggi pomeriggio, condizione che preferisco.”


Isaac 2.jpg

Isaac Viñales - P30 (1’31.468)

“La qualifica di oggi pomeriggio è risultata più complessa del previsto. Da stamattina abbiamo lavorato con l’assetto da bagnato e poi oggi pomeriggio le condizioni di pista erano asciutte, e questo ci ha reso le cose un po’ più difficili. Devo fare ancora un po’ di chilometri per imparare a conoscere meglio la moto. In ogni caso non ci scoraggiamo; ora analizzeremo i dati e pensiamo a domani. Le previsioni danno bel tempo, quindi sfrutterò la durata del Warm Up per adattarmi ancora di più alla MMX2, sperando di riuscire a riscattare la posizione di partenza e fare una buona gara d’esordio con il nuovo Team”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Sono contento della giornata di oggi: nei box c’è parecchio ottimismo e l’atmosfera serena contribuisce positivamente al raggiungimento di buoni risultati. Isaac ha fatto molto bene al mattino sul bagnato con la sua dodicesima posizione. Stefano, invece, nelle qualifiche ha tenuto davvero un buon ritmo, che fa pensare positivamente alla gara di domani che dovrebbe svolgersi con le stesse condizioni di pista e meteo. La venitreesima posizione di partenza è da leggere in maniera differente, guardando cioè il distacco di soli sei decimi dai primi cinque. Tutto fa ben sperare, resta solo da attendere la giornata di domani.”


Qualifying day at Red Bull Ring


On the  Saturday of the 2018 Austrian Grand Prix, the eleventh round of the World MotoGP championship, the Forward Racing Team had positive feedback ahead of tomorrow.

The young Spaniard Isaac Viñales surprised in the morning session, disputed on a wet track, recording an excellent twelfth place. In the afternoon qualifying session, on the other hand, only a technical problem with the clutch prevented him from setting better times, thus concluding the session in thirtieth place, not far from his team mate.

Stefano Manzi, worked in search of a good wet setting in the FP3s, disputed in the rain, while in the afternoon Qualifying, with dry tarmac and bright sun, he set a time of 1'30.654, which gives him the twenty-third place of departure for tomorrow's race, just over half a second from the Top 5. Only remains to improve the time of the second sector, stretch of the circuit where he pays more. In any case, the gap to the leaders is minimal and the pace on track is one of the best since the start of the season for the rider from Rimini: there is therefore optimism and determination to achieve a good result tomorrow.

Tomorrow's time schedule is 09:10 with Warm Up, while at 12:20 the traffic lights will go off to start the race. 


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P23 (1’30.654)

"I think this is the best qualifying session we've had since the start of the year. We had a good progression, but we still lack something to get on the times of the top. There is certainly a lot of optimism, we will also use tomorrow morning's Warm Up to fix some parameters that we have just analyzed with the Team; for tomorrow the forecasts give sun, so we should race in the dry as this afternoon, the condition that I prefer.”


Isaac 2.jpg

Isaac Viñales - P30 (1’31.468)

"This afternoon's qualifying session was more complex than expected. Since this morning we have been working with the wet set up and then this afternoon the track conditions were dry, which made things a bit more difficult. I still have a few more kilometres to go before I get to know the bike better. In any case, we are not frightened; now we are going to analyse the data and we are going to think about tomorrow. The forecast is good, so I will use the Warm Up to adapt even more to the MMX2, hoping to be able to regain the starting position and make a good debut race with the new Team".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"I'm happy with today's sessions: there's a lot of optimism in the box and the good atmosphere contributes positively to the good results. Isaac did very well in the morning in the wet with his twelfth position. Stefano, on the other hand, had a really good pace in qualifying, which makes us think positively about tomorrow's race, which should be held in the same track and weather conditions. The twenty-third starting position is to be read in a different way, looking at the gap of only six tenths from the fifth. Everything is promising well, it only remains to wait for tomorrow.”