E’ stato un venerdì di prove e aggiustamenti quello appena conclusosi presso il circuito di Phillip Island, Australia.

Il primo turno di libere, iniziato con notevole ritardo, per permettere il ripristino della sicurezza della pista, dopo una perdita di olio da parte di una moto nel turno precedente, ha riservato condizioni particolari, mentre nel pomeriggio si è potuto girare con meno preoccupazioni.

Stefano Manzi, dopo una caduta nelle FP1, nella quale fortunatamente non ha portato conseguenze, ha concluso il turno anzitempo per un fastidio al piede. Gli esami strumentali non hanno evidenziato nulla di grave e il pilota riminese ha potuto scendere in pista anche nel pomeriggio, dove si è concentrato sul set up della moto in vista della gara, concludendo in sedicesima posizione, a solo 1’138’’ dalla vetta.

Isaac Viñales, invece, sta lavorando per risolvere gli inconvenienti, già riscontrati in Giappone, in frenata e in entrata in curva: è tanto il lavoro da svolgere da parte di tutto il Team per esser pronti per le qualifiche di domani.

Questi gli orari di sabato: le FP3 avranno inizio alle ore 1:55, 10:55 ora locale, mentre le Qualifiche Ufficiali, atte a determinare la griglia di partenza della gara di domenica, prenderanno il via alle 5:30, 14:30 ora locale


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider P16

“Il turno del mattino è stato un po’ difficile: sono scivolato, dopo sei giri, ma senza far danni alla moto, mentre, poco dopo, per salvare la moto da un’altra caduta, mi sono fatto un po’ male al piede. Nel pomeriggio, però, sono riuscito a girare comunque, abbiamo provato due diversi tipi di gomme e non siamo andati male. Ci sarà comunque da lavorare ancora molto per migliorarci ulteriormente in vista della gara”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider P32

“Stiamo lavorando a fondo per cercare di risolvere i problemi in frenata e in entrata in curva che non mi permettono di guidare e spingere come vorrei. Resto comunque fiducioso per la giornata di domani dove, grazie al lavoro della squadra, saremo in grado di migliorare, per risultare maggiormente competitivi in vista delle qualifiche”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Quella di oggi è stata una giornata particolare: il turno del mattino ha detto poco, complici il ritardo e le condizioni della pista. Nel pomeriggio Stefano ha girato con continuità, nonostante il piccolo fastidio al piede, stando poco lontano dai primi. Siamo fiduciosi per quanto riguarda le qualifiche di domani. Isaac, invece, deve ancora trovare soluzioni valide per ridurre le sofferenze in frenata e in entrata in curva che non gli permettono di girare con tempi migliori. Lui e la sua squadra stanno ora analizzando i dati della giornata di oggi per fare le giuste modifiche in vista di domani”.


MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX  2018 – FRIDAY


It was a Friday of practice and adjustments the one just ended at the circuit of Phillip Island, Australia.

The first free practice session, which began with a considerarle delay to allow the track to be restored to safety, after an oil leak by a bike in the previous session, reserved strange conditions, while in the afternoon it was possible to run with less worries.

Stefano Manzi, after a fall in the FP1, in which fortunately he had no consequences, ended the session prematurely due to a discomfort at his foot. The instrumental examinations did not reveal anything serious and the rider from Rimini was able to get on track in the afternoon, where he focused on the set up of the bike in view of the race, finishing in sixteenth position, only 1'138'' from the top.

Isaac Viñales, on the other hand, is working to solve the problems, already encountered in Japan, in braking and entering the corner: there is so much work to be done by the whole team to be ready for tomorrow's qualifying.

Saturday's times are as follows: the FP3 will start at 1:55 a.m., 10:55 a.m. local time, while the Official Qualifying, which will determine the starting grid for Sunday's race, will start at 5:30 a.m., 2:30 p.m. local time.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider P16

"The morning session was a bit difficult: I slipped after six laps, but without damaging the bike, while a little later, to save the bike from another crash, I hurt my foot a bit. In the afternoon, however, I was able to run anyway, we tried two different types of tyres and we didn't go wrong. There will still be a lot of work to do to improve further ahead of the race".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider P32

"We are working hard to try to solve the problems in braking and entering the corners that do not allow me to drive and push as I want. I am still confident for tomorrow where, thanks to the work of the team, we will be able to improve, to be more competitive in view of the qualifying".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"Today was a strange day: the morning session said little, due to the delay and the track conditions. In the afternoon Stefano was able to ride continuously, despite the small discomfort in his foot, being not far from the leaders. We are confident about tomorrow's qualifying session. Isaac, however, still has to find good solutions to reduce the suffering in braking and entering the corners that do not allow him to run with better times. He and his team are now analysing today's data to make the right changes for tomorrow".