Volge al termine il Gran Premio di Catalogna per i piloti del team MV Agusta Idealavoro Forward Racing. Il caldo torrido unito alle difficoltà della pista e alla giovinezza del progetto MV Agusta Moto2, hanno reso questo settimo appuntamento di campionato ancora più difficoltoso, ma ciò nonostante la squadra corse italo-svizzera è riuscita a sfiorare di pochissimo la tanto ambita zona punti, che al momento rimane il goal di ogni gara.

Dominique Aegerter, che ha tagliato il traguardo in 16esima posizione, ha condotto una gara pulita ed in rimonta fino a metà, dopodiché il grande caldo ha iniziato a metterlo in difficoltà causando quindi un maggiore distacco rispetto al gruppo che arrivava fino alla 10ima posizione. 

Stefano Manzi, invece, ha iniziato bene, recuperando subito 5 posizioni. Al 16esimo giro, purtroppo, una scivolata improvvisa ha stroncato la sua gara prematuramente costringendolo al rientro ai box. 

Il team ed i piloti, martedì 18 giugno, saranno di nuovo presenti sul circuito catalano per un’ulteriore giornata di test. Il materiale da provare è molto e in costante evoluzione ed il focus è già tutto proiettato su questa giornata per poter raccogliere sempre più dati in vista del prossimo appuntamento di stagione, l’ottavo round del Campionato del Mondo Moto2, Assen: 28,29 e 30 giugno.

ENDS THE SEVENTH ROUND OF THE SEASON FOR THE TEAM MV AGUSTA IDEALAVORO FORWARD RACING.

The Catalan Grand Prix for the riders of the MV Agusta Idealavoro Forward Racing team comes to an end. The hot temperatures combined with the difficulties of the track and the youth of the MV Agusta Moto2 project, have made this seventh round of the championship even more difficult, but despite this, the Italian-Swiss racing team has managed to barely touch the much-coveted points area, which currently remains the goal of each race.

Dominique Aegerter, who crossed the finish line in 16th position, led a regular race and comeback up to half, after which the great heat began to put him in trouble causing then a greater gap than the group that came up to the 10th position. 

Stefano Manzi, on the other hand, started well, recovering immediately 5 positions. On lap 16, unfortunately, a sudden crash stopped his race prematurely forcing him to return to the box. 

The team and the riders, on Tuesday 18 June, will be back on the Catalan circuit for another testing day. The material to be tested is a lot and in constant evolution and the focus is already projected on that day to be able to collect even more data in preparation of the next appointment of the season, the eighth round of the Moto2 World Championship, Assen: 28, 29 and 30 June.


Manzi-1024x1024.jpg

Stefano Manzi #62 – DNF

“Stavo facendo la mia gara con il passo che ho tenuto tutto il week-end quando sono scivolato improvvisamente. Sono molto dispiaciuto perché potevamo fare una gara discreta ma purtroppo è andata così. Da ora in avanti spero non si presentino più epiloghi di questo genere. Sicuramente continueremo a lavorare per migliorarci. Ora bisogna subito ritrovare la giusta concentrazione in vista del test di martedì sempre qui a Barcellona e, successivamente, della gara di Assen”.


"I was doing my race with the rhythm that I held the entire weekend when I slipped suddenly. I'm very disappointed because we could have had a discreet race but unfortunately that's what happened. From this point I hope there will be no more epilogues of this kind. We will certainly continue to work to improve. Now we have to find the right concentration in view of the test on Tuesday again here in Barcelona and, later, the race in Assen”.


Aegerter.jpg

Dominique Aegerter #77 – P16

“Gara davvero calda. Oggi niente punti e questo mi dispiace davvero. Fino a metà gara non ero molto distante dalla zona punti, infatti con la decima, undicesima e dodicesima posizione non mi toglievo un gran distacco; ad un certo punto però il caldo ha avuto il sopravvento sul mio fisico e ho iniziato a fare davvero fatica a gestire la corsa e la moto. Sicuramente abbiamo ancora molto da migliorare, mi dispiace per questo risultato, anche perché qui abbiamo anche fatto gli ultimi test e ci trovavamo bene su questo tracciato. C’è da dire che il progetto e la moto sono in continuo sviluppo: anche questa volta abbiamo iniziato le FP1 con un determinato set up, per poi arrivare oggi con molti cambiamenti rispetto a quella prima uscita e anche questo contribuisce, da un lato a migliorare e raccogliere dati preziosi, dall’altro a non riuscire sempre a raggiungere tutti gli obiettivi prefissati. Ci tengo comunque a ringraziare tutta la parte tecnica di questo progetto, la mia squadra e la CRC che, tutti insieme, stanno lavorando duramente sia dentro e fuori dalla pista”.


"Very hot race. Today no points and I really regret this. Until the middle of the race I wasn't far from the points zone, in fact with the tenth, eleventh and twelfth position I didn't take away a big gap; at a certain point, however, the heat creates me some physical trouble and I started to have a hard time in managing the race and the bike. We certainly still have a lot to improve on, I'm sorry for this result, also because we did the last tests here and we felt good on this track. It has to be said that the project and the bike are in continuous development: also this time we started the FP1 with a certain set up, and then arrive today with many changes compared to the first exit and also this contributes, on the one hand, to improve and collect valuable data, on the other hand not always being able to achieve all the goals set. However, I would like to thank all the technical part of this project, my team and the CRC that, all together, are working hard both on and off the track".


MK2-1024x1024.jpg

Milena Koerner – Team Manager

“Ovviamente chiudiamo questa gara con dell’amaro in bocca in quanto abbiamo concluso proprio ad un soffio dalla zona punti, che come sempre è il nostro obiettivo per il momento, e sono convinta che qualche punto oggi ce lo saremmo proprio meritati. Sicuramente il progetto, come diciamo spesso, è giovane, ci vuole tempo, pazienza e chilometri per poter raccogliere dati a sufficienza ed esperienza per poterci avvicinare un po’ di più ai primi 10. Martedì, a proposito di esperienza, saremo nuovamente qui a Barcellona per un’ulteriore giornata di test; il materiale da provare come sempre è tanto e da qui riproveremo ad Assen a portare la moto in una posizione migliore. Ci tengo a ringraziare la squadra ed i piloti per il loro impegno e tutti gli sponsor per il loro supporto”.


"Obviously we close this race with a bit of bitterness because we have concluded just a breath from the points zone, which, as always, is our goal for the moment, and I am convinced that today we would have really deserved some points. Surely the project, as we often say, is young, it takes time, patience and kilometers to collect enough data and experience to be able to get a little closer to the top 10. Tuesday, talking about experience, we will be back here in Barcelona for another day of testing, the material to try as always is a lot and from here we will try again in Assen to bring the bike to a better position. I would like to thank the team and the riders for their commitment and all the sponsors for their support".