MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX  2018 – SABATO

MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX 2018 – SABATO

Il sabato del Gran Premio di Australia, terzultima prova del Campionato del Mondo 2018, ha visto entrambi i piloti del Team Forward protagonisti di cadute che hanno compromesso le loro prestazioni.

Stefano Manzi ha disputato un turno di libere del mattino in maniera molto positiva, facendo registrare un buon passo gara, con tempi vicini a quelli dei piloti di testa. Nel pomeriggio ha iniziato le proprie Qualifiche in maniera altrettanto positiva poi, a diciannove minuti dal termine, dopo esser rientrato in pista con gomme nuove per provare ad abbassare ulteriormente il suo tempo, è scivolato alla curva 2: il pilota riminese è stato portato subito al Medical Center, dove è stato sottoposto ad un check-up medico che ha riscontrato contusioni di poco rilievo sul fianco sinistro, mentre con esami strumentali sono state scongiurate fratture al polso sinistro, molto gonfio. Domattina sarà necessario un’ulteriore controllo medico per capire se Manzi avrà autorizzazione a prender parte alla gara e sfruttare quindi la diciassettesima posizione di partenza che resta, in ogni caso, la sua miglior qualifica in stagione.

Issac Viñales, invece, è stato vittima di una caduta nelle FP3 del mattino: lo spagnolo non è riuscito ad evitare la moto di un pilota caduto davanti a sé, finendo per terra e sbattendo forte la spalla destra. Ha così disputato un turno di qualifiche piuttosto sofferto, compiendo pochi giri di pista e chiudendo in trentesima posizione.

La giornata di domani avrà inizio alle ore 2:10, le 11:10 ora locale, con il Warm Up, mentre alle ore 4:20, le 14:20 ora locale, si spegneranno i semafori che daranno il via alla gara.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider P17

“Miglior qualifica dell’anno quella di oggi, anche se è durata troppo poco: quando ho montato la seconda gomma, infatti, ho fatto una brutta caduta in curva 2. Adesso dobbiamo solo aspettare domani mattina per vedere le mie condizioni: farò un check medico dove vedremo se mi daranno l’ok per prendere parte alla gara”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider P30

“Oggi, purtroppo, non è andata bene: sono caduto al mattino, non per colpa mia, e ho picchiato forte la spalla. Nel pomeriggio sono riuscito a concludere pochi giri, senza riuscire a stabilire un buon feeling con la moto. Speriamo di stare meglio domani e sentire meno dolore, per poter disputare una buona gara”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“E’ stata una giornata sfortunata quella di oggi: Isaac è caduto al mattino e ha picchiato forte la spalla. Per questo ha disputato delle qualifiche sofferte, compiendo pochi giri. Stefano, invece, ha girato molto bene nelle FP3, dando buone aspettative per le Qualifiche. Purtroppo, anche lui, nel pomeriggio è stato vittima di una caduta, terminando anzitempo il turno in diciassettesima posizione, miglior qualifica personale in stagione. Ora ha il polso sinistro molto gonfio, ma le radiografie non hanno evidenziato fratture. Domattina dovrà sottoporsi ad un check medico per avere l’idoneità a disputare la gara: speriamo vivamente di vederlo protagonista in sella per sfruttare la sua miglior posizione di partenza di quest’anno”.


MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX  2018 – SATURDAY


On Saturday of the Australian Grand Prix, the third last round of the 2018 World Championship, both Forward Team riders crashed, compromising their performance.

Stefano Manzi had a very positive morning free practice session, recording a good race pace, with times close to those of the leading riders. In the afternoon he started his qualifying session in an equally positive way then, with nineteen minutes to go, after returning to the track with new tyres to try to lower his time even further, he slipped at turn 2: the rider from Rimini was taken immediately to the Medical Center, where he was subjected to a medical check-up that found minor bruises on his left side, while instrumental examinations have been avoided fractures on his left wrist, very swollen. Tomorrow morning it will be necessary to have a further medical check to see if Manzi will have permission to take part in the race and then take advantage of the seventeenth starting position that remains, in any case, his best qualification of the season.

Issac Viñales, however, was victim of a fall in the FP3 in the morning: the Spaniard could not avoid the bike of a rider fallen in front of him, ending up on the ground and hitting his right shoulder hard.

He has thus disputed a qualifying session rather suffered, completing a few laps on track and closing in thirtieth position.

Tomorrow's day will start at 2:10 a.m., 11:10 a.m. local time, with the Warm Up, while at 4:20 a.m., 2:20 p.m. local time, the traffic lights that will make the race start will turn off.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider P17

"The best qualifying session of the year was today, even if it didn't last long: when I fitted the second tyre, in fact, I crashed in turn 2. Now we just have to wait tomorrow morning to see my condition: I'll have a medical check-up where we'll see if they give me the ok to take part in the race".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider P30

"Unfortunately today didn't go well: I crashed in the morning, not because of me, and I hit my shoulder hard. In the afternoon I managed to finish a few laps without being able to establish a good feeling with the bike. Hopefully we'll be better tomorrow and feel less pain so we can have a good race".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It was an unlucky day today: Isaac crashed in the morning and hit his shoulder hard. Then he took part in a difficult qualifying sessions for him, completing a few laps. Stefano, on the other hand, did very well in the FP3, giving good expectations for the Qualifying. Unfortunately, he too, in the afternoon was victim of a fall, finishing early the round, in seventeenth position, the best personal qualification of the season. His left wrist is now very swollen, but the X-rays have not shown any fractures. Tomorrow morning he will have to undergo a medical check-up to be able to compete in the race: we sincerely hope to see him as a protagonist on the bike  to take advantage of his best starting position this year”.

MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX  2018 – FRIDAY

MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX 2018 – FRIDAY

E’ stato un venerdì di prove e aggiustamenti quello appena conclusosi presso il circuito di Phillip Island, Australia.

Il primo turno di libere, iniziato con notevole ritardo, per permettere il ripristino della sicurezza della pista, dopo una perdita di olio da parte di una moto nel turno precedente, ha riservato condizioni particolari, mentre nel pomeriggio si è potuto girare con meno preoccupazioni.

Stefano Manzi, dopo una caduta nelle FP1, nella quale fortunatamente non ha portato conseguenze, ha concluso il turno anzitempo per un fastidio al piede. Gli esami strumentali non hanno evidenziato nulla di grave e il pilota riminese ha potuto scendere in pista anche nel pomeriggio, dove si è concentrato sul set up della moto in vista della gara, concludendo in sedicesima posizione, a solo 1’138’’ dalla vetta.

Isaac Viñales, invece, sta lavorando per risolvere gli inconvenienti, già riscontrati in Giappone, in frenata e in entrata in curva: è tanto il lavoro da svolgere da parte di tutto il Team per esser pronti per le qualifiche di domani.

Questi gli orari di sabato: le FP3 avranno inizio alle ore 1:55, 10:55 ora locale, mentre le Qualifiche Ufficiali, atte a determinare la griglia di partenza della gara di domenica, prenderanno il via alle 5:30, 14:30 ora locale


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider P16

“Il turno del mattino è stato un po’ difficile: sono scivolato, dopo sei giri, ma senza far danni alla moto, mentre, poco dopo, per salvare la moto da un’altra caduta, mi sono fatto un po’ male al piede. Nel pomeriggio, però, sono riuscito a girare comunque, abbiamo provato due diversi tipi di gomme e non siamo andati male. Ci sarà comunque da lavorare ancora molto per migliorarci ulteriormente in vista della gara”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider P32

“Stiamo lavorando a fondo per cercare di risolvere i problemi in frenata e in entrata in curva che non mi permettono di guidare e spingere come vorrei. Resto comunque fiducioso per la giornata di domani dove, grazie al lavoro della squadra, saremo in grado di migliorare, per risultare maggiormente competitivi in vista delle qualifiche”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Quella di oggi è stata una giornata particolare: il turno del mattino ha detto poco, complici il ritardo e le condizioni della pista. Nel pomeriggio Stefano ha girato con continuità, nonostante il piccolo fastidio al piede, stando poco lontano dai primi. Siamo fiduciosi per quanto riguarda le qualifiche di domani. Isaac, invece, deve ancora trovare soluzioni valide per ridurre le sofferenze in frenata e in entrata in curva che non gli permettono di girare con tempi migliori. Lui e la sua squadra stanno ora analizzando i dati della giornata di oggi per fare le giuste modifiche in vista di domani”.


MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX  2018 – FRIDAY


It was a Friday of practice and adjustments the one just ended at the circuit of Phillip Island, Australia.

The first free practice session, which began with a considerarle delay to allow the track to be restored to safety, after an oil leak by a bike in the previous session, reserved strange conditions, while in the afternoon it was possible to run with less worries.

Stefano Manzi, after a fall in the FP1, in which fortunately he had no consequences, ended the session prematurely due to a discomfort at his foot. The instrumental examinations did not reveal anything serious and the rider from Rimini was able to get on track in the afternoon, where he focused on the set up of the bike in view of the race, finishing in sixteenth position, only 1'138'' from the top.

Isaac Viñales, on the other hand, is working to solve the problems, already encountered in Japan, in braking and entering the corner: there is so much work to be done by the whole team to be ready for tomorrow's qualifying.

Saturday's times are as follows: the FP3 will start at 1:55 a.m., 10:55 a.m. local time, while the Official Qualifying, which will determine the starting grid for Sunday's race, will start at 5:30 a.m., 2:30 p.m. local time.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider P16

"The morning session was a bit difficult: I slipped after six laps, but without damaging the bike, while a little later, to save the bike from another crash, I hurt my foot a bit. In the afternoon, however, I was able to run anyway, we tried two different types of tyres and we didn't go wrong. There will still be a lot of work to do to improve further ahead of the race".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider P32

"We are working hard to try to solve the problems in braking and entering the corners that do not allow me to drive and push as I want. I am still confident for tomorrow where, thanks to the work of the team, we will be able to improve, to be more competitive in view of the qualifying".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"Today was a strange day: the morning session said little, due to the delay and the track conditions. In the afternoon Stefano was able to ride continuously, despite the small discomfort in his foot, being not far from the leaders. We are confident about tomorrow's qualifying session. Isaac, however, still has to find good solutions to reduce the suffering in braking and entering the corners that do not allow him to run with better times. He and his team are now analysing today's data to make the right changes for tomorrow".

MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX  2018 – PHILLIP ISLAND

MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX 2018 – PHILLIP ISLAND

Dopo soli cinque giorni dalla fine del Gran Premio del Giappone, tornano a rombare i motori per la seconda trasferta extraeuropea, in Australia, sul circuito di Phillip Island.

Entrambi i piloti del Team Forward, Stefano Manzi e Isaac Viñales, sono determinati a proseguire il lavoro svolto a Motegi, con l’intento di migliorare in termini di velocità e costanza il rendimento su pista.

Il primo turno di prove libere del venerdì, che inaugurerà il weekend australiano, avrà inizio alle ore 01:55, le 10:55 ora locale.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“Siamo arrivati a Phillip Island, un circuito che mi piace molto, dove anche lo scorso anno sono andato piuttosto bene. Speriamo solo nelle buone condizioni meteo e che le temperature non siano troppo basse come prevedono, altrimenti potrebbero crearci qualche problema. Per il resto riprendiamo il lavoro del Giappone di soli cinque giorni fa, cercando di migliorare il setting in modo da essere più veloci”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“Ripartiamo subito, senza sosta dopo l’Australia, su un circuito che mi piace parecchio. L’obbiettivo è quello di incrementare il lavoro del Giappone, facendo concreti passi avanti, per disputare un buon fine settimana di gare”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Torniamo in pista dopo soli cinque giorni e Philip Island è un posto tra i più affascinanti dell’Australia. Il tracciato si sviluppa su uno scorcio di paesaggio di una bellezza incredibile, e girare in pista qui penso sempre sia per tutti una grande emozione. Sia Stefano che Isaac si trovano bene su questa pista, l’obbiettivo del weekend sarà trasformare quello che è il loro potenziale in risultati concreti, che meritano sia loro, che tutti quanti noi”.


MICHELIN® AUSTRALIAN MOTORCYCLE GRAND PRIX 2018 – PHILLIP ISLAND


Just five days after the end of the Japanese Grand Prix, the engines are back to roar for the second trip oversea, in Australia, on the circuit of Phillip Island.

Both Forward Team riders, Stefano Manzi and Isaac Viñales, are determined to continue the work done at Motegi, with the aim of improving their performance on the track in terms of speed and consistency.

The first free practice session on Friday, which will open the Australian weekend, will start at 01:55, 10:55 local time.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"We are just arrived in Phillip Island, a circuit I like a lot, where I did pretty well last year. We only hope that the weather will be good and that the temperatures will be not too low as expected, otherwise we could have some problems. Anyway we're back to Japan's work done just five days ago, trying to improve the setting so that we can be faster".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"Let's start again immediately, without stopping after Australia, on a circuit that I like a lot. The aim is to increase Japan's work by taking concrete steps forward to have a good weekend of racing".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"We will be back on track after only five days and Philip Island is one of the most fascinating places in Australia. The track is set in a landscape of incredible beauty, and I always think it's a great emotion for everyone to ride here. Both Stefano and Isaac feel comfortable on this track, the aim of the weekend will be to turn their potential into concrete results, which they and all of us deserve".

MOTUL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE – DOMENICA

MOTUL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE – DOMENICA

Il Gran Premio del Giappone, sedicesima tappa del Campionato del Mondo Moto2 , non ha portato punti al Forward Racing Team.

Stefano Manzi ha disputato una gara tutta di rincorsa: dopo una partenza determinata e i primi giri trascorsi a battagliare in pancia al gruppo, recuperando posizioni fino alla diciottesima, ha poi commesso un errore dove, andando lungo in frenata, ha perso terreno,  scivolando nuovamente indietro, e terminando la sua gara al venticinquesimo posto.

Anche Isaac Viñales ha compiuto una buonissima partenza, guadagnando subito posizioni, per poi finire largo al primo giro e perdere terreno, compromettendo una sua possibile rincorsa: per lui ventisettesima posizione finale.

Per il Team Forward ora non resta che analizzare i dati di questo weekend nipponico e trasferirsi in Australia dove, tra soli sette giorni, si tornerà a gareggiare sul circuito di Phillip Island.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P25

“Sono partito molto bene poi, purtroppo, guidavo parecchio al limite e, dopo qualche giro, sono arrivato lungo e sono finito nella ghiaia, perdendo dieci posizioni. Sono poi rientrato, ho tenuto il mio passo, ma avevo perso ormai troppo terreno per tornare a competere con chi stava davanti. Ho fatto del mio meglio, peccato: ora subito testa all’Australia, dove torneremo in pista già tra una settimana”.


_MG_0233.jpg

Isaac Vinales - P27

“E’ stato un fine settimana complicato quello appena concluso. Non è bastata una partenza determinata per farmi concludere la gara in buona posizione. Sicuramente devo migliorare molto, prendendo ancora più confidenza con questa moto. Ora voliamo in Australia, un circuito che mi piace molto e dove spero di far bene”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Un weekend sfortunato questo in Giappone. Stefano ha compiuto una buona partenza, guadagnando subito parecchie posizioni. Poi, andando lungo in frenata, ha perso contatto dai piloti che inseguiva, non riuscendo a compiere la rimonta che voleva. Situazione simile per Isaac che, dopo una partenza determinata, è finito fuori pista, perdendo terreno che non è più riuscito a recuperare. Non resta che analizzare i dati registrati in tutto il weekend, e concentrarsi sul prossimo appuntamento che sarà soltanto tra una settimana in Australia. Ringrazio, come sempre, tutti i nostri sponsor e partner che, anche oltreoceano, fanno sempre sentire il loro supporto e la loro vicinanza”.


MOTUL JAPAN GRAND PRIX - SUNDAY


The Grand Prix of Japan, the sixteenth stage of the Moto2 World Championship, did not bring points to the Forward Racing Team.

Stefano Manzi had a race of chase: after a determined start and the first laps spent fighting near the leading group, recovering positions until the eighteenth, he then made a mistake where, in braking, he lost ground, slipping back again, and finishing his race in twenty-fifth place.

Isaac Viñales also made a very good start, immediately gaining positions, to then finish wide on the first lap and lose ground, compromising a possible chase: for him twenty-seventh final position.

For the Forward Team now it’s to analyze the data of this Japanese weekend and move to Australia where, in just seven days, they will return to compete on the circuit of Phillip Island.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P25

"I started very well then, unfortunately, I was driving a lot to the limit and, after a few laps, I ended up in the gravel and I lost ten positions. I then came back and kept up with my pace, but I had lost too much ground to compete again with the front. I did my best, it's a shame: now I'm heading straight for Australia, where we'll be back on track in a week's time”.


_MG_0233.jpg

Isaac Vinales - P27

"It was a complicated weekend, the one that just ended. It wasn't enough to have a determined start to get me to finish the race in a good position. I certainly need to improve a lot, getting even more familiar with this bike. Now we are flying to Australia, a circuit that I really like and where I hope to do well”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"An unlucky weekend in Japan. Stefano made a good start, immediately gaining several positions. Then, in braking, he lost contact with the riders he was chasing, failing to make the comeback he wanted. A similar situation for Isaac who, after a determined start, ended up off the track, losing ground that he could no longer recover. All that remains is to analyze the data recorded throughout the weekend, and focus on the next appointment that will only be in a week's time in Australia. I would like to thank, as always, all our sponsors and partners who, even overseas, always make their support and closeness felt”.

MOTUL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE – SABATO

MOTUL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE – SABATO

Si è concluso in maniera poco soddisfacente il sabato del Gran Premio del Giappone, sul Twin Ring Circuit di Motegi.

Le qualifiche Ufficiali non hanno portato i risultati sperati nel venerdì di libere per entrambi i piloti.

Stefano Manzi è stato vittima di una caduta dopo pochi minuti da inizio turno, compromettendo così l’intera sessione: nonostante l’incredibile lavoro del Team che ha riparato la moto in tempo record, il pilota riminese ha avuto pochi minuti prima della bandiera a scacchi per rientrare in pista e provare a migliorare il proprio tempo sul giro.

Dall’altra parte del box Isaac Viñales ha migliorato notevolmente il suo passo in pista, abbassando il distacco da chi lo precede, nonostante trova ancora delle difficoltà in frenata che gli impediscono di spingere come vorrebbe.

Per entrambi i piloti domani servirà una partenza determinata e una gara di rincorsa, per scalare più posizioni possibili e conquistare posti di rispetto dopo la bandiera a scacchi. 

Questi gli orari di domani: si comincia alle 2:10,  09:10 ora locale con il Warm Up, per poi scendere in pista alle 5:20, le 12:20 ora locale, per i 22 giri del Gran Premio del Giappone.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P27

“La caduta ad inizio turno proprio non ci voleva: purtroppo alla curva uno mi si è chiuso l’anteriore e sono finito nella ghiaia. Poi, grazie al lavoro dei ragazzi nel box, che mi hanno sistemato la moto a tempo di record, sono rientrato in pista, ma mancavano pochi minuti e ho trovato molto traffico, così non sono riuscito a fare il giro che volevo. Sono stato sfortunato, ma non demordo: domani mi aspetterà un’altra gara in rimonta, dove voglio fare bene”.


_MG_0233.jpg

Isaac Vinales - P29

“Rispetto alla giornata di ieri oggi ci siamo migliorati molto, abbiamo fatto un passo in avanti e nelle due sessioni odierne sono riuscito ad abbassare il gap dai primi, e questo mi fa ben sperare in vista di domani. Nonostante ciò ho riscontrato ancora qualche difficoltà in frenata, quindi spesso preferisco essere prudente in pista piuttosto che rischiare. Ora procederemo con i ragazzi della squadra ad analizzare i dati per fare ancora meglio domani e scendere in pista per portare a casa una buona prestazione”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“C’è delusione per questa giornata: sicuramente ci aspettavamo risultati migliori dalle qualifiche. Stefano, con la caduta, ha visto compromettersi l’intero turno: una volta rientrato in pista, dopo l’eccezionale lavoro della squadra per rimettere in sesto la moto, alla quale va il mio più grande ringraziamento, ha trovato molto traffico in pista e non è riuscito a realizzare un buon tempo. La sfortuna l’ha colpito anche quest’oggi. Isaac, dal canto suo, ha abbassato notevolmente i propri tempi rispetto a ieri, ma soffre ancora di problemi in frenata, area dove siamo tuttora al lavoro, analizzando i dati, per vedere di portare modifiche utili per la gara di domani. Per entrambi servirà una partenza determinata, per provare a recuperare da subito più posizioni possibili”.


MOTUL JAPAN GRAND PRIX - SATURDAY


The Saturday of the Japanese Grand Prix, on the Twin Ring Circuit of Motegi, ended in an not very satisfying way.

Official qualifying did not bring the results hoped for in Friday's free practice for both riders.

Stefano Manzi was victim of a crash after a few minutes from the start of the timed session, thus compromising the entire qualifying: despite the incredible work of the team that repaired the bike in record time, the rider from Rimini had a few minutes before the chequered flag to return to the track and try to improve his lap time.

On the other side of the box Isaac Viñales has improved his pace considerably on the track, lowering the gap from the top, despite still finding difficulties in braking that prevent him from pushing as he would like.

Tomorrow both riders will need a determined start and a race of chase, to climb as many positions as possible and gain respectable places after the chequered flag. 

Tomorrow's schedule is as follows: start at 2:10, 09:10 local time with the Warm Up, and then the race starts at 5:20, 12:20 local time, for the 22 laps of the Japanese Grand Prix.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - P27

"The crash at the start of the session didn't really need to happen: unfortunately at turn one the front rear closed and I ended up in the gravel. Then, thanks to the work of the guys in the box, who fixed my bike in record time, I got back on track, but there were only a few minutes to go and I found a lot of traffic, so I couldn't make the lap I wanted. I was unlucky, but I don't give up: tomorrow there will be another comeback race, where I want to do well".


_MG_0233.jpg

Isaac Vinales - P29

"We have improved a lot since yesterday, we have taken a step forward and in today's two sessions I have managed to close the gap to the front and this gives me hope for tomorrow. Despite that I still had some problems with my braking, so I often prefer to be careful on track rather than take risks. Now we will proceed with the guys of the team to analyze the data to do even better tomorrow and be on track to bring home a good performance”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"There is some disappointment for this day: we certainly expected better results from qualifying. Stefano, with the crash, saw the whole session compromised: once back on track, after the excellent work of the team to get the bike back on track, to which my biggest thanks goes, he found a lot of traffic and was unable to achieve a good time. Bad luck hit him again today. Isaac, on the other hand, has considerably lowered his times compared to yesterday, but he still suffers from problems in braking, an area where we are still working, analyzing the data, to see if we can make useful changes for tomorrow's race. For both it will be necessary to have a determined start, to try to recover as many positions as possible from the start".

MOTUL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE – VENERDI’

MOTUL GRAN PREMIO DEL GIAPPONE – VENERDI’

Il venerdì di prove libere del Gran Premio del Giappone si è conluso in maniera discreta per il Forward Racing Team. La giornata, caratterizzata da meteo incerto, prevalentemente piovoso, e dal clima freddo, ha in ogni caso fatto registrare buoni spunti in vista del proseguo del weekend.

Entrambi i piloti, nelle FP1, hanno totalizzato pochi giri, ma comunque utili per valutare le reazioni della moto su pista bagnata.

Nelle FP2, invece, disputate con asfalto asciutto, Stefano Manzi ha tenuto un passo gara discreto, riuscendo a concentrarsi sul set up della moto per domenica, arrivando a ridosso della Top 10.

Isaac Viñales, dal canto suo, ha speso maggior tempo per prendere confidenza con la sua Suter MMX2 su questa pista, trovandosi a suo agio in sella e dicendosi positivo per la giornata di domani che introdurrà i piloti alla gara di domenica.

Il sabato nipponico vedrà protagonisti i piloti del Forward Racing Team alle 3:55, le 10:55 ora locale per le FP3 e, successivamente, alle ore 8:05, le 15:05 ora locale per le Qualifiche Ufficiali che determineranno la griglia di partenza della gara di domenica.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“La giornata di oggi è stata influenzata dal tempo che non ci ha per niente aiutato. Il primo turno è andato abbastanza bene, anche se non ha detto molto, essendoci delle condizioni un po’ strane. Nel pomeriggio, invece, siamo riusciti a girare su pista asciutta, lavorando sul setting della moto e registrando dati utili da analizzare, per portarci avanti per la giornata di domani”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“E' stata una giornata difficile, influenzata dal tempo molto incerto e perlopiù piovoso. Ho lavorato per prendere confidenza su questa pista, con questa moto e in ogni condizione che potremo trovare in gara. Mi sento bene in sella e in buone condizioni per domani, dove lavoreremo intensamente per preparare la gara di domenica”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“E’ stato un inizio di weekend tutto sommato positivo, seppur condizionato da un clima freddo e molto incerto.

Stefano, nel complesso, ha girato con un passo gara discreto: ci sono settori della pista in cui deve ancora migliorare qualcosina, ma nella parte guidata si è comportato molto bene e trovarlo a ridosso della Top 10 è un fattore positivo, che rispecchia finalmente quello che è il suo potenziale.

Isaac, invece, rispetto al suo compagno di box, ha avuto bisogno di più tempo per trovare la giusta confidenza con questa pista. Ha ancora molto lavoro da fare: ora analizzeremo i dati di entrambi, per trovare la soluzione adatta per metterlo maggiormente a suo agio in sella, in vista delle Qualifiche di domani, dove vogliamo ottenere buone posizioni di partenza per la gara di domenica, che disputeremo davanti a questi tifosi così e calorosi e appassionati”.


MOTUL JAPAN GRAND PRIX - FRIDAY


The Friday of free practice of the Grand Prix of Japan was discreetly concluded for the Forward Racing Team. The day, characterized by uncertain weather, mainly rainy, and cold weather, has in any case recorded good insights for the continuation of the weekend.

Both riders, in the FP1, have completed a few laps, but still useful to evaluate the reactions of the bike on a wet track.

In the FP2s, on the other hand, held on dry track, Stefano Manzi kept a discreet race pace, managing to focus on the set up of the bike for Sunday, coming close to the Top 10.

Isaac Viñales, on the other hand, spent more time getting to know his Suter MMX2 on this track, feeling comfortable on the bike and saying he is positive for tomorrow's day which will introduce the riders to Sunday's race.

On the Japanese Saturday the Forward Racing Team riders will be the protagonists at 3:55, 10:55 local time for the FP3 and, subsequently, at 8:05, 15:05 local time for the Official Qualifying that will determine the starting grid of the race on Sunday.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"Today was influenced by the weather, which didn't help us at all. The first session went pretty well, even though it didn't mean much, as the conditions were a bit strange. In the afternoon we were able to ride on a dry track, working on the setting of the bike and recording useful data to analyze, to move forward for tomorrow”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"It was a difficult day, influenced by the very uncertain and mostly rainy weather. I have worked hard to get to know this track, with this bike and in all the conditions that we could find in the race. I feel good on the bike and in good condition for tomorrow, where we will work hard to prepare for Sunday's race”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It was a positive start to the weekend, even if it was conditioned by a cold and very uncertain climate.

Stefano, on overall, has run with a decent race pace: there are areas of the track where he still needs to improve something, but in the driven part he behaved very well and finding him behind the Top 10 is a positive factor, which finally reflects what is his potential.

Isaac, on the other hand, needed more time than his team-mate to find the right confidence on this track. He still has a lot of work to do: now we will analyze the data of both, to find the right solution to make him more comfortable on the bike, in view of the tomorrow Qualifying, where we want to get good starting positions for the race on Sunday, which we will play in front of these fans so warm and passionate”.

MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN 2018 – TWIN RING MOTEGI

MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN 2018 – TWIN RING MOTEGI

Si apre con il Gran Premio del Giappone il trittico extraeuropeo che si snoderà nell'arco delle prossime tre settimane e che vedrà protagonisti i piloti del Forward Racing Team, Stefano Manzi e Isaac Viñales.

La prima tappa si svolgerà sui 4.800 m del prestigioso Twin Ring Circuit di Motegi, immerso in un paesaggio montano di indubbia bellezza.

Stefano Manzi arriva in Giappone con un forte spirito di rivalsa: troppe, purtroppo, le occasioni gettate al vento per arrivare a risultati positivi, e tanta la voglia di regalare soddisfazioni sia alla squadra che ai supporter. Sicuramente farà il massimo per ottenere un buon piazzamento al termine della gara di domenica.

Isaac Viñales, dal canto suo, ha fatto tesoro dei tanti giri completati in sella alla sua Suter MMX2 in Thailandia e dei dati raccolti, relativi al set up della moto: anch’egli non vede l’ora di scendere in pista, per dare continuità al lavoro svolto sin qui e migliorarsi, al fine di ottenere risultati di rilievo.

Il primo atto del Gran Premio del Giappone avrà inizio venerdì 19 ottobre alle ore 3:55, 10:55 ora locale, quando prenderanno il via le FP1.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

Siamo appena arrivati in Giappone e da qui avrà inizio il trittico di gare extraeuropeo. Inizieremo subito a lavorare sui dati relativi alla messa a punto della moto, per vedere, già durante le prime prove di venerdì a che punto siamo in pista. L’anno scorso ha piovuto per tutto il weekend, speriamo quest’anno il meteo ci regali un clima asciutto: in ogni caso siamo comunque pronti per entrambe le condizioni”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“Non vedo l’ora di riprendere il lavoro impostato in Thailandia, dove ho potuto girare molto e raccogliere dati importanti in vista delle prossime gare, a cominciare da questa in Giappone, dove darò il mio meglio per conseguire un buon risultato. Fisicamente sto meglio e mi sento pronto e motivato per affrontare questo primo weekend extraeuropeo”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Con il Gran Premio del Giappone ha inizio la fase finale del Campionato 2018. E’ sempre emozionante approdare nel Continente Asiatico, e relazionarsi con una cultura così diversa, oltre che sentire il calore e la passione dei tanti fans che abbiamo qui. Ci auguriamo, quindi, di regalare loro emozioni e tanto divertimento, con la speranza di aver lasciato in Europa la sfortuna che, per larghi tratti, ha condizionato sin qui il nostro cammino”.


MOTUL GRAND PRIX OF JAPAN 2018 – TWIN RING MOTEGI


The Grand Prix of Japan opens the extra-European trio that will run over the next three weeks and will see the protagonists of the Forward Racing Team, Stefano Manzi and Isaac Viñales.

The first stage will take place on the 4,800 m of the famous Twin Ring Circuit of Motegi, surrounded by mountain landscape of certain beauty.

Stefano Manzi arrives in Japan with a strong spirit of revenge: unfortunately, too many opportunities thrown away to achieve positive results, and a great desire to give satisfaction to both the team and the supporters. He will certainly do his best to get a good result at the end of Sunday's race.

Isaac Viñales, on the other hand, has taken advantage of the many laps completed on his Suter MMX2 in Thailand and the data collected on the set up of the bike: he too can't wait to be back on track, to give continuity to the work done so far and improve, in order to obtain significant results.

The first act of the Japanese Grand Prix will start on Friday 19 October at 3:55 a.m., 10:55 a.m. local time, when the FP1 will start.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"We have just arrived in Japan and this is where the trio of extra-European races will start. We will begin immediately to work on the data relating to the set-up of the bike, to see, already during the first free practice on Friday, where we are on the track. Last year it rained all weekend, so we hope that this year the weather will give us a dry weather: in any case we are ready for both conditions".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"I can't wait to be back to the work I set in Thailand, where I was able to do a lot of laps and gather important data for the next races, starting with this one in Japan, where I'll give my best to achieve a good result. Physically I feel better and I feel ready and motivated to face this first weekend outside Europe".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"The Japanese Grand Prix marks the start of the final part of the 2018 Championship. It's always exciting to arrive in the Asian continent, and to be in touch with such a different culture, as well as to feel the warmth and passion of the many fans we have here. We hope, therefore, to give them emotions and a lot of fun, with the aim of having left in Europe the misfortune that, for many tracts, has conditioned our path so far”.

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – DOMENICA

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – DOMENICA

Il Gran Premio di Thailandia, disputato per la prima volta sul circuito di Buriram, ha lasciato l’amaro in bocca ai piloti del Forward Racing Team. 

Stefano Manzi, dopo una delle sue tenaci partenze, non è riuscito a concludere la gara: il pilota riminese ha recuperato ben dieci posizioni in un solo giro, per poi finire nella ghiaia, terminando anzitempo un weekend che avrebbe meritato un finale migliore, sia per lui che per il Team.

Dall’altro lato del box Isaac Viñales ha portato a termine una gara sofferta, sia per le alte temperature che per il feeling con la moto, non perfetto per tutti i tre giorni di gare. 

Il prossimo appuntamento iridato vedrà protagonisti i piloti del Forward Racing Team in Giappone, sul Circuito di Motegi tra due settimane.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

“Sono tanto dispiaciuto per questo finale di weekend: la caduta non ci voleva, potevo portare a termine la gara in buona posizione. Dispiace, non tanto per me, ma per il team, che lavora sempre alla grande: ringrazio tutto il team e mi scuso per i risultati ottenuti, che non sono quelli che meritiamo”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - P24

“E' stata una gara difficile quella di oggi. Le temperature, sia dell’aria che dell’asfalto, erano davvero elevate e non sono riuscito a trovare il giusto feeling. Nonostante io abbia già lavorato con questa moto, ogni circuito ha bisogno di molte modifiche e aggiustamenti. Ho portato a termine la gara, ma la posizione guadagnata non mi soddisfa di certo. Ora non c’è tempo di scoraggiarsi e pensiamo al Giappone”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Sicuramente non è stato un finale di weekend positivo. Stefano avrebbe potuto terminare la gara in buona posizione, ottenendo un risultato positivo, che avrebbe meritato sia lui che tutta la squadra. Peccato per la caduta, dopo un giro dove ha conquistato ben dieci posizioni. Isaac è riuscito a terminare una gara non certo facile per lui: le forti temperature e i fastidi al braccio debole, seppur guarito, hanno inciso sulla sua prestazione, ma lo spagnolo non si è scoraggiato, arrivando al traguardo. A lui va il mio elogio, così come tengo a ringraziare tutti i nostri sponsor e partner che fanno sentire forte il loro supporto”.


PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – SUNDAY


The Grand Prix of Thailand, held for the first time on the circuit of Buriram, left a bitter taste in the mouth of the riders of the Forward Racing Team. 

Stefano Manzi, after one of his strong starts, was unable to finish the race: the rider from Rimini recovered ten positions in a single lap, and then ended up in the gravel, finishing prematurely a weekend that deserved a better ending, both for him and for the team.

On the other side of the box, Isaac Viñales completed a difficult race, both for the high temperatures and the feeling with the bike, which was not perfect for all three days of racing. 

The next round of the championship will see the Forward Racing Team riders in Japan, at the Motegi Circuit in two weeks' time.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - DNF

"I'm so sorry for this weekend end: we didn't expect for a crash, I could have finished the race in a good position. I'm sorry, not so much for me, but for the team, which always works great: I thank all the team and I apologize for the results obtained, which are not what we deserve”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - P24

"It was a difficult race today. The temperatures, both in the air and on the track, were really high and I couldn't find the right feeling. Although I have already worked with this bike, every circuit needs a lot of changes and adjustments. I finished the race, but I am not happy with the position I have gained. Now there is no time to rest and we are already looking at Japan”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It certainly wasn't a positive weekend conclusion. Stefano could have finished the race in a good position, obtaining a positive result, which would have deserved both him and the whole team. It was a shame about the crash, after a lap where he conquered ten positions. Isaac managed to finish a race not easy for him: the high temperatures and the discomfort to the weak arm, although healed, have affected his performance, but the Spaniard has not been discouraged, arriving at the finish line. I would like to thank him and all our sponsors and partners who make their support strong".

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – SABATO

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – SABATO

E’ stato un sabato sottotono quello trascorso dal Forward Racing Team a Buriram, in Thailandia.

Stefano Manzi non è riuscito a compiere un giro di qualifica mettendo in fila tutti i suoi migliori parziali: domani gli spetterà la nona fila di partenza, ma prevale l’ottimismo dato dal suo passo gara, comunque costante rispetto a chi gli starà vicino in griglia. Domani una buona partenza potrà dargli la possibilità di recuperare parecchie posizioni e ottenere un risultato positivo.

Isaac Viñales, invece, ha fatto più fatica ad adattarsi al nuovo circuito, non riuscendo a trovare totalmente il feeling con la moto: lo spagnolo ha, in ogni caso, completato parecchi giri, raccogliendo dati importanti, che verranno analizzati per trovare la migliore soluzione per la gara di domani.

Si partirà alle ore 4:10, 09:10 ora locale, con il Warm Up che anticiperà la gara, che prenderà il via alle ore 07:20, 12:20 ora locale.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

Sono contento di aver trovato un passo gara soddisfacente, peccato per non esser riuscito a mettere insieme tutti i miei migliori parziali nel giro di qualifica. Domani, in ogni caso, darò il massimo, sin dalla partenza, per scalare posizioni e arrivare il più avanti possibile”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

È stata una giornata un po’ complicata, ma tutto sommato durante entrambi i turni di oggi siamo riusciti a raccogliere informazioni importanti per il setting della moto e abbiamo fatto molto giri, cosa davvero fondamentale per poter approfondire la conoscenza della moto”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Sicuramente quest’oggi non abbiamo raggiunto i risultati che credevamo. Stefano domani partirà dalla nona fila, ma il passo gara che riesce a tenere su questa nuova pista ci fa ben sperare: sappiamo che in gara ha sempre una marcia in più e, con una buona partenza, potrà senz’altro dire la sua. Isaac ha sofferto un po’ di più l’adattamento al circuito e, unito al fatto che, a causa degli infortuni, ha potuto girare davvero poco sulla sua nuova moto, ha faticato nell’ottenere dei tempi validi sul giro. Sono stati, però, raccolti molti dati relativi al setting, che sono in fase di studio dal suo team, per potergli trovare la migliore soluzione per la gara di domani”.


PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – SATURDAY


The Forward Racing Team's performance in Buriram, Thailand, was an unlucky one in this Saturday.

Stefano Manzi was not able to complete a qualifying lap putting all his best partials in line: tomorrow he will start from the ninth row on the starting grid, but the optimism given by his race pace prevails, however more constant than those who will be near him on starting grid. Tomorrow a good start will give him the chance to recover several positions and get a positive result.

Isaac Viñales, on the other hand, had more trouble on adapting to the new circuit, not being able to find the full feeling with the bike: the Spaniard has, in any case, completed several laps, collecting important data, which will be analyzed to find the best solution for tomorrow's race.

The race will start at 4:10 a.m., 09:10 a.m. local time, with the Warm Up that will anticipate the race that will start at 07:20 a.m., 12:20 p.m. local time.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"I am happy to have found a satisfying race pace, a shame for not being able to put together all my best partials in the qualifying lap. Tomorrow, in any case, I will give my best, from the start, to climb positions and get as far ahead as possible".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"It was a bit complicated day, but during both rounds today we were able to collect important information for the setting of the bike and we did a lot of laps, which is really essential to deepen the knowledge of the bike and of this circuit”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"We certainly haven't achieved the results we thought to have today. Stefano will start tomorrow from the ninth row, but the pace of the race he manages to keep on this new track gives us hope: we know that he always has an extra gear in the race and, with a good start, he can certainly do something good.. Isaac suffered a bit more in adapting to the circuit and, combined with the fact that, due to injuries, he was able to run very little on his new bike, he struggled to get good lap times. However, a lot of setting data has been collected and is being studied by his team in order to find the best solution for tomorrow's race".

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – VENERDI'

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – VENERDI'

Il venerdì di prove libere del Gran Premio di Thailandia ha finalmente dato la possibilità ai piloti del Forward Racing Team, Stefano Manzi e Isaac Viñales di provare il nuovo circuito di Buriram.

Stefano Manzi, nel turno del mattino, è stato vittima di una scivolata dopo solo tre giri, mentre nel pomeriggio ha compiuto 20 giri, chiudendo a poco più di sette decimi dalla Top 10. Il pilota riminese gradisce parecchio questo nuovo tracciato e, insieme alla sua squadra, nelle FP3 di domani mattina, tenterà di ridurre nuovamente il gap da chi lo precede, per essere pronto e veloce nelle qualifiche del pomeriggio che assegneranno il posto in griglia di partenza per la gara di domenica.

Isaac Viñales, invece, è tornato in sella, dopo il forfait della scorsa gara di Aragon: oltre che conoscere e studiare la nuova pista, lo spagnolo ha potuto testare le proprie condizioni fisiche che, fortunatamente, si sono rivelate buone, in quanto il dolore al braccio, durante la guida, sembra ormai sparito. Anche per lui, domani, ci sarà da concentrarsi sul setting della Suter MMX2, così da essere il più competitivo possibile nel turno di qualifica.

Il sabato del Gran Premio di Thailandia avrà inizio alle ore 5:55, 10:55 ora locale, con le FP3, mentre alle ore 10:05, 15:05 ora locale, prenderanno il via le Qualifiche Ufficiali.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“La pista nuova non è affatto male, mi piace parecchio. Purtroppo sono scivolato al mattino, dopo solo tre giri, ma poi nel pomeriggio siamo arrivati a ridurre il distacco dai primi a 1.4”. Proseguiremo su questa strada anche domattina, cercando di limare ancora un po’ il gap dai primi, così da ottenere una buona qualifica”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

Quella di oggi è stata un’esperienza completamente nuova per tutti. Come prima impressione posso sicuramente dire che il circuito mi piace molto e ho una buona predisposizione, in più sono felice perché il braccio non mi fa male e questo facilita sicuramente le cose. Adesso lavoreremo in vista di domani, faremo qualche aggiustamento alla moto per andare nella giusta direzione e fare una buona qualifica”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Finalmente Stefano e Isaac hanno avuto modo di provare questo nuovo circuito: a entrambi piace parecchio e sono positivi per il proseguo del weekend.

Stefano, dopo una piccola scivolata nel turno del mattino, ha lavorato bene con la squadra e concluso le FP2 in crescendo, chiudendo a soli sette decimi dalla Top 10. Domani proverà a limare il suo tempo proseguendo il lavoro sul setting della moto, così da farsi trovare pronto per conquistare un buon piazzamento in griglia per domenica.

Isaac è, invece, molto contento, in quanto non sente più dolore al braccio e riesce, finalmente, a girare concentrato e senza fastidio.

La speranza è quella di fare importanti passi avanti nella mattinata di domani, per poi poter dire la nostra nel turno di Qualifiche Ufficiali del pomeriggio”.


PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – FRIDAY


The Friday of free practice of the Grand Prix of Thailand has finally given the opportunity to the riders of the Forward Racing Team, Stefano Manzi and Isaac Viñales to try the new circuit of Buriram.

Stefano Manzi, in the morning session, was victim of a crash after only three laps, while in the afternoon he completed 20 laps, finishing less than a second from the Top 10. The rider from Rimini likes this new track a lot and, together with his team, in the tomorrow morning  FP3, will try to reduce the gap from those who precede him, to be ready and fast in the afternoon qualifying session that will assign the place on the grid for Sunday's race.

Isaac Viñales, however, is back on track, after the forfeit of the last race in Aragon: in addition to getting to know and study the new track, the Spaniard was able to test his physical condition, which, fortunately, have proved good, as the pain of the arm, while driving, now seems to be disappeared. Also him, tomorrow, will have to focus on the setting of the Suter MMX2, so as to be as competitive as possible in the qualifying round.

The Saturday of the Grand Prix of Thailand will start at 5:55, 10:55 local time, with the FP3, while at 10:05, 15:05 local time, will kick off the Official Qualifying.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"The new track is not bad at all, I like it a lot. Unfortunately I crashed in the morning, after only three laps, but then in the afternoon we managed to reduce the gap from the top to 1.4s. We will continue on this way tomorrow morning, trying to fill in the gap from the leaders a little more, so as to obtain a good qualifying".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"Today was a completely new experience for everyone. As a first impression I can definitely say that I like the circuit a lot and I have a good feeling, moreover I am happy because my arm doesn't hurt and this makes things easier. Now we will work ahead of tomorrow, we will make some adjustments to the bike to go in the right direction and make a good qualifying”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"Finally Stefano and Isaac have had the chance to try this new circuit: both like it a lot and are positive for the rest of the weekend.

Stefano, after a small crash in the morning session, worked well with the team and finished the FP2s in growth, closing just seven tenths of a second from the Top 10. Tomorrow he will try to reduce his time continuing the work on the setting of the bike, so as to be ready to gain a good placement on the grid for Sunday.

Isaac, on the other hand, is very happy as he doesn't feel any more pain in his arm and finally manages to turn concentrated and without discomfort.

The hope is to make important steps forward in the morning tomorrow, so that we can then take our place in the afternoon's Official Qualifying session".

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – CHANG INTERNATIONAL CIRCUIT

PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – CHANG INTERNATIONAL CIRCUIT

Sarà il Gran Premio di Thailandia, in programma questo weekend, il primo di quattro appuntamenti oltreoceano che vedrà impegnati i piloti del Forward Racing Team, Stefano Manzi e Isaac Viñales.

Si correrà sui 4.554 m del moderno Chang International Circuit, tracciato sul quale si disputerà per la prima volta una gara del Motomondiale.

Entrambi i piloti del Team sono ottimisti e curiosi di misurarsi su questo nuovo circuito, tutto da scoprire, dove troveranno un clima caldo e umido, simile a quello che caratterizza il GP in Malesia.

La tre giorni di gare thailandese avrà inizio venerdì 5 ottobre alle ore 5:55, 10:55 ora locale, quando prenderanno il via le FP1.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

Sarà un weekend particolare, dove tutti avremo a che fare con un circuito nuovo, da imparare subito, a partire dalle libere del venerdì mattina. Sicuramente troveremo alte temperature e tanta umidità, speriamo solo che non piova. Ci rimane da cominciare a girare, conoscere il tracciato e analizzare i tempi che andremo a registrare, per impostare il lavoro del weekend”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

Un tracciato nuovo, tutto da scoprire quello della Thailandia. Siamo tutti molto curiosi di girare qui. La predisposizione è positiva, non sento più dolore al braccio e questo mi fa ben sperare. Ci auguriamo che sia un bel fine settimana di gare”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Siamo giunti alla prima delle quattro trasferte oltreoceano, dove disputeremo l’inedito Gran Premio di Thailandia. E’ sempre bello e emozionante approdare in questo continente, dove è forte la passione e l’entusiasmo della gente che ci accoglie. Stefano e Isaac arrivano ottimisti e curiosi di scoprire questo nuovo tracciato. Il clima umido, con alte temperature, sarà il loro primo antagonista. Siamo ora impazienti di scendere in pista venerdì, per cominciare a conoscere il nuovo circuito e raccogliere il calore di questi nuovi tifosi”.


PTT THAILAND GRAND PRIX 2018 – CHANG INTERNATIONAL CIRCUIT


This weekend's Grand Prix of Thailand will be the first of four overseas events involving the Forward Racing Team's riders Stefano Manzi and Isaac Viñales.

The race will take place on the 4,554 m of the modern Chang International Circuit, where a MotoGP race will be held for the first time.

Both riders of the Team are optimistic and curious to compete on this new circuit, to be completely discovered, where they will find a warm and humid weather, similar to that which characterizes the GP in Malaysia.

The three-day of Thai race will start on Friday, October 5th at 5:55 a.m., 10:55 a.m. local time, when the FP1 will start.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"It will be a particular weekend, where we will all have to deal with a new circuit, to be learned immediately, starting with the Friday morning free practices. We will certainly find high temperatures and a lot of humidity, let's just hope it doesn't rain. We still have to start to run and ride, trying to understand as soon as possible the track and analyze the times we're going to record in order to set the weekend's work".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"A new track, all to be discovered the one of Thailand. We are all very curious to run here. The predisposition is positive, I don't feel any more pain in my arm and this gives me good hopes. We wish it will be a good weekend of racing”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"We have reached the first of the four overseas trips, where we will compete in the new Grand Prix of Thailand. It's always nice and exciting to arrive in this continent, where the passion and enthusiasm of the people who welcome us are always high. Stefano and Isaac arrive optimistic and curious to discover this new track. The humid weather, with high temperatures, will be their first antagonist. We are now looking forward to be on track on Friday, to start getting to know the new circuit and gather the warmth of these new fans".

Test ufficiali del Forward Racing Team con  MV Agusta ad Aragon

Test ufficiali del Forward Racing Team con MV Agusta ad Aragon

Si è conclusa in maniera positiva per il Forward Racing Team la giornata di test presso il Motorland Circuit di Aragon.

In seguito al weekend di gara, che non ha permesso ai due alfieri di portare a casa punti utili, la squadra non si è  persa d’animo, ha voltato pagina e si è dedicata al lavoro sul prototipo F2 con il pilota Lorenzo Lanzi.

Nonostante il fortissimo vento che per l’intera giornata ha soffiato sulla pista, rallentando le prestazioni generali di tutti i piloti e che ha concesso una tregua solo nel tardo pomeriggio, Lorenzo Lanzi ha registrato un miglior tempo di 1.56.4 concludendo ben 83 giri. 


Mauro Noccioli - Chief Crew
“Il lavoro del team oggi si è concentrato principalmente sulla geometria dalla moto, e i commenti generali risultano davvero positivi, così come i dati raccolti ci hanno fornito un’ottima base. Il progetto è sicuramente giovane e deve ancora crescere, ma nel complesso la giornata è da considerarsi soddisfacente con buoni spunti sul lavoro da fare nei prossimi test”.


Lorenzo Lanzi - Test Rider
“La giornata è andata molto bene è stata davvero produttiva e reputo il test davvero completo. Sono state testate le sospensioni, un nuovo tipo di gomme, le posizioni di sella, e abbiamo lavorato anche sull’angolo di sterzo.  La mole di lavoro è stata grande e sono contento di aver portato a termine positivamente tutte le necessità di oggi. Ringrazio davvero tanto i ragazzi della squadra che mi hanno affiancato nel lavoro in maniera competente e attenta”.

Stefano Manzi - Rider
“Oggi nonostante il forte vento siamo riusciti a girare molto. Ho avuto modo di raccogliere dati importanti con la mia Suter MMX2 che insieme alla squadra verranno analizzati in vista del prossimo Gran Premio, che si terrà in Thailandia”.


Forward Racing Team official test with MV Agusta in Aragon


It's ended in a positive way for the Forward Racing Team the day of testing at the Motorland Circuit of Aragon.

Following the race weekend, which did not allow the two bishops to bring home useful points, the team has not lost heart, has turned the page and is dedicated to working on the prototype Mv Agusta F2 with the rider Lorenzo Lanzi.

Despite the strong wind that blew on the track for the whole day, slowing down the overall performance of all riders and that allowed a break only in the late afternoon, Lorenzo Lanzi recorded a best time of 1.56.4 ending 83 laps. 


Mauro Noccioli - Chief Crew
"The team's work today has focused mainly on the geometry of the bike, and the general comments are very positive, as well as the data collected have provided us with a good basis. The project is certainly young and has yet to grow, but overall the day is to be considered satisfying with good ideas on the work to be done in the next test".


Lorenzo Lanzi - Test Rider
"The day went very well, it was really productive and I think the test was really complete. We tested the suspension, a new type of tyre, the saddle positions, and we also worked on the steering angle.  The amount of work was great and I'm happy to have successfully completed all the needs of today. I really thank the guys of the team who have supported me in the work in a competent and careful way".

Stefano Manzi - Rider
"Today, despite the strong wind, we have managed to turn a lot. I was able to collect important data with my Suter MMX2 which will be analysed together with the team in view of the next Grand Prix, which will take place in Thailand".


GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN – DOMENICA

GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN – DOMENICA

Si è concluso in maniera sfortunata il weekend del Gran Premio di Aragòn per il Forward Racing Team.

Nonostante tutti gli sforzi possibili e la determinazione dimostrata fino all’ultimo, Isaac Viñales ha alzato bandiera bianca, proprio a ridosso della gara: per non infiammare ulteriormente il braccio dolorante, lo spagnolo, insieme al Team, ha deciso di non gareggiare, così da poter recuperare il più possibile per la prossima gara in Thailandia.

Stefano Manzi, invece, dopo una buona partenza dalla decima fila, ottenuta a causa della penalizzazione attribuitagli a Misano, ha commesso un piccolo errore alla curva 4, nel corso del primo giro, cadendo e terminando anzitempo quella che poteva essere una gara di rimonta entusiasmante.

Il prossimo appuntamento iridato vedrà protagonisti i piloti del Forward Racing Team nell’inedita tappa thailandese per il Ptt Thailand Grand Prix, presso il Chang International Circuit di Buriram.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“Purtroppo abbiamo concluso senza punti quello che è stato un weekend sfortunato: un peccato esser caduto dopo sole quattro curve, non riuscendo a terminare la gara. Spero di rifarmi subito nel nuovo circuito in Thailandia”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“Sono molto dispiaciuto di non esser riuscito a prender parte a quella che per me era una corsa di casa. Chiedo scusa alla mia squadra per non esser riuscito ancora una volta a disputare la gara: credo però sia stata una decisione giusta, per tornare più performante il prossimo turno in Thailandia”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Purtroppo lasciamo la Spagna senza portare a casa punti, dopo un weekend deludente.

Isaac ha dato prova del suo potenziale nelle FP1 del venerdì, quando, nonostante non fosse al top fisicamente, aveva subito migliorato il suo tempo più veloce dello scorso anno qui ad Aragòn: per questo motivo ci aspettavamo un weekend positivo. Purtroppo la caduta nelle FP2 ha frenato questa sua crescita di prestazioni. Così, dopo il Warm Up di questa mattina, abbiamo deciso di non gareggiare, per non peggiorare ulteriormente le condizioni del suo braccio: abbiamo pensato sia stato meglio farlo riposare, senza aumentare la forte infiammazione, così che possa arrivare in Thailandia con una condizione più vicina possibile al 100%.

Per Stefano, invece, è stato un fine settimana caratterizzato dalla tanta voglia di fare, cercando sempre di andare oltre il suo limite. Purtroppo ha pagato questa sua foga con una caduta dopo poche curve: un peccato perché avremmo voluto vederlo protagonista di una delle sue rimonte.

Domani avremo una giornata di test, che crediamo possa essere utile a Stefano, in vista delle prossime gare fuori Europa: è sempre difficile lavorare su una moto durante il weekend di gara, domani avremo modo di concentrarci con calma su quelle che sono le difficoltà che stiamo incontrando”.


GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN –SUNDAY


The Aragon Grand Prix weekend for the Forward Racing Team ended in an unlucky way.

Despite all possible efforts and determination shown until the end, Isaac Vinales raised the white flag, just before the race: not to further increase the pain at his arm, the Spaniard, along with the team, decided not to race, so as to recover as much as possible for the next race in Thailand.

Stefano Manzi, however, after a good start from the tenth row, made a mistake at turn 4, during the first lap, falling and finishing prematurely what was supposed to be an exciting comeback race.

The next round of the championship will see the Forward Racing Team riders in the new Thai stage for the PTT Thailand Grand Prix, at the Chang International Circuit in Buriram.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"Unfortunately we ended without points what was a disappointing weekend: it was a shame to have crashed after only four corners, failing to finish the race. I hope to make up for it at the new circuit in Thailand".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"I'm very sorry that I couldn't take part in what was a home race for me. I apologize to my team for not being able to compete in the race again but I think it was the right decision to be back on track in Thailand in a better physical condition".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"Unfortunately we leave Spain without bringing home any points after a disappointing weekend.

Isaac showed his potential in Friday's FP1 when, despite not being physically at the top, he had immediately improved on his fastest time of last year here in Aragón: for this reason we expected a positive weekend. Unfortunately, the fall in the FP2 slowed down this growth in performance. So, after this morning's Warm Up, we decided that for how was better not to race, so as not to worsen further the conditions of his arm: we thought it was better to let him rest, without increasing the strong inflammation, so that he can arrive in Thailand with a condition as close as possible to 100%.

For Stefano, on the other hand, it was a weekend characterized by a great desire to do, always trying to go beyond his limit. Unfortunately, he paid off this heat with a crash after a few corners: a shame because we would have liked to have seen him in one of his comebacks.

Tomorrow we will have a day of testing, which we believe will be useful for Stefano, in view of the next races outside Europe: it is always difficult to work on a bike during the race weekend, tomorrow we will be able to focus calmly on what are the difficulties we are facing to”.

Comunicato ufficiale: Isaac Viñales non parteciperà al GP di Aragon

Comunicato ufficiale: Isaac Viñales non parteciperà al GP di Aragon

Forward Racing Team comunica che il pilota Isaac Viñales non prenderà parte alla gara odierna presso il Motorland Circuit di Aragon. 
Le cause di questa decisione sono che, oltre ai fastidi dovuti ancora all’operazione per la rottura del capitello radiale del braccio destro, avvenuta durante il GP di Silverstone e non ancora guarito al 100%, lo spagnolo ha riportato una lesione alla spalla destra, a causa di una  caduta nelle FP2 di venerdì: tutto questo impedisce a Isaac una guida concentrata e competitiva, soprattutto nei cambi di direzione e in frenata. Per questo motivo si è quindi deciso di rinunciare alla gara odierna, per non infiammare ulteriormente l’arto, e recuperare appieno per la gara in Thailandia.


Official press release: Isaac Viñales will not take part in the Aragon GP


Forward Racing Team announces that the riders Isaac Viñales will not take part in today's race at the Motorland Circuit of Aragon. 
The reasons of this decision are that, in addition to the noise due to the operation for the rupture of the radial capital of the right arm, which occurred during the GP of Silverstone and has not yet completely healed, the Spaniard has suffered an injury to the right shoulder, due to a fall in the FP2 on Friday: all this prevents Isaac a concentrated and competitive driving, especially in changes of direction and braking. For this reason it was decided to give up today's race, so as not to further iflammate the arm, and fully recover for the race in Thailand.


GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN – SABATO

GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN – SABATO

E’ stato un sabato in salita per i piloti del Forward Racing Team.

Isaac Viñales, rispetto a ieri, è tornato a sentire parecchio dolore al braccio destro, complice la caduta subita ieri nelle FP2: troppo il fastidio al gomito per girare sereno e concentrato, domani proverà a stringere i denti, con la speranza che possa prendere parte alla gara.

Stefano Manzi, invece, nonostante una caduta nelle qualifiche, ha fatto registrare un buon tempo, a solo un secondo dai primi, distacco ragionevole considerati i più di 5000 m della lunga pista spagnola. Tuttavia la penalizzazione attribuitagli a Misano lo vedrà scattare, domani, dalla prima casella della decima fila della griglia di partenza: sarà per lui l’ennesima gara di rincorsa, che senz’altro lo vedrà protagonista.

Questi gli orari di domani: alle 9:10 la sessione di Warm Up, in preparazione alla gara che prenderà il via alle ore 12:20.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“Se analizziamo i tempi, oggi ho chiuso a un secondo dai primi e, su questa pista non è un risultato negativo. Purtroppo dovrò scontare la penalizzazione presa a Misano e partirò dalla decima fila: inutile abbattersi, domani sarà un’altra gara di rincorsa, dove darò il mio massimo, come sempre ”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“Oggi è stata una giornata difficile: per la caduta di ieri è tornato forte il dolore al braccio operato e, in entrambe le sessioni, ho faticato molto nella guida. Vedremo domattina come sarà il fastidio al gomito, sperando di riuscire a disputare una buona gara ”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“E’ stato un sabato difficile quello appena concluso. Isaac è tornato a soffrire il dolore al braccio operato, facendo davvero fatica a girare in pista: la speranza è quella che, con le cure e il riposo, possa riuscire a correre domani. Stefano, invece, domani dovrà interpretare l’ennesima gara di rincorsa, alla quale ormai ci ha abituato: la distanza dei tempi in classifica è cortissima ed essere a soltanto un secondo dai primi fa ben sperare per arrivare ad ottenere un risultato positivo”.


GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN –SATURDAY


It was an uphill Saturday for the Forward Racing Team riders.

Isaac Viñales, compared to yesterday, has returned to feel a lot of pain in his right arm, thanks to the fall of yesterday in the FP2: too much discomfort in the elbow to turn quiet and concentrated, tomorrow will try to clench his teeth, with the hope that he can take part in the race.

Stefano Manzi, on the other hand, despite a fall in qualifying, recorded a good time, just one second from the first, a reasonable gap considered the more than 5000 m of the Spanish track. However, the penalty given to him in Misano will see him start tomorrow from the first place of the tenth row of the grid: it will be yet another come back race for him to run, which will certainly see him as a protagonist.

Tomorrow's schedule is as follows: at 9:10 the Warm Up session, in preparation for the race that will start at 12:20.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"If we look at the time schedule, today I finished one second behind the leaders and, on this track, it is not a negative result. Unfortunately I will have to pay the penalty taken at Misano and I will start from the tenth row: it's useless to beat down, tomorrow it will be another race of chase, where I will give my best, as always".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"Today has been a difficult day: yesterday's crash has brought back the pain in the operated arm and, in both sessions, I struggled a lot in driving. We'll see tomorrow morning how the discomfort in the elbow will be, hoping to be able to have a good race".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It was a difficult Saturday. Isaac has returned to suffer from the pain of his operated arm, making it really difficult to run on the track: the hope is that, with care and rest, he can be able to run tomorrow. Stefano, on the other hand, will have to take part to a comeback race tomorrow, to which he has become accustomed: the distance between the times in the standings is very short and being just one second from the leaders gives us hope for a positive result".

GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN – VENERDI'

GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN – VENERDI'

Il Motorland Circuit di Aragon ha dato il benvenuto ai piloti del Forward Racing Team, per la quattordicesima tappa del Campionato del Mondo Moto2.

Stefano Manzi ha utilizzato l’intera giornata di oggi per lavorare sul setting della moto, in vista di domani: nonostante la caduta nelle libere del mattino e il parecchio lavoro ancora da fare insieme al suo team, restano, comunque buone le sensazioni in sella, così come i tempi combinati che lo vedono a poco più di un secondo dalla Top 10.

Stesso lavoro quello effettuato dallo spagnolo Isaac Viñales, che ha, inoltre, provato la resistenza del braccio operato, che lo aveva costretto al forfait a Misano: il dolore è notevolmente diminuito e il pilota riesce a muoversi bene sulla moto, sentendo poco fastidio. Anche per lui la Top 10 dista poco più di un secondo e c’è, quindi ottimismo per le qualifiche di domani.

La giornata di sabato vedrà protagonisti i piloti del Forward Racing Team alle 10:55 per le FP3 e, successivamente, alle ore 15:05 per le prove di qualifica, atte a stabilire la griglia di partenza di domenica.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“La giornata di oggi è stata più dura del previsto: abbiamo lavorato per trovare il miglior setting della moto, per affrontare questo tracciato impegnativo. Nonostante la caduta nelle FP1, restano positivi i tempi combinati, che non ci vedono lontani dalla Top 10. Domattina lavoreremo nuovamente duro per arrivare alle qualifiche nelle migliori condizioni possibili”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“Fondamentalmente abbiamo sfruttato la giornata di oggi per verificare le mie effettive condizioni fisiche e devo dire che sono soddisfatto di come ha risposto il braccio: ovviamente il fastidio c'è, ma è molto minore rispetto a Misano. Nel complesso sono molto positivo, è una delle gare di casa per me e, quindi, la motivazione è ancora più elevata. Domani continueremo il lavoro sulla moto per fare una buona sessione di qualifica, dove, come sempre, darò il massimo”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“E’ stato un inizio di weekend intenso quello di oggi qui ad Aragòn, ma è pur sempre bello tornare in pista dopo le ultime due settimane così movimentate. La notizia positiva viene dalle condizioni fisiche di Isaac, notevolmente migliorate, rispetto a Misano: abbiamo cominciato con pochi giri di pista per lui, per far sì che non sforzasse troppo il braccio. E’ stato, purtroppo, protagonista di una scivolata in FP2 che, però, non ha portato conseguenze: domani, senz’altro, farà meglio.

Stefano, invece, ha avuto un inizio un po’ più sofferto: in entrambe le sessioni, ha riscontrato delle difficoltà in frenata, faticando molto a fermare la moto. La squadra è tutt’ora al lavoro per risolvere il problema, in vista di domani. Lo spirito resta comunque alto e tutti quanti faremo del nostro meglio in questo weekend ancora tutto da vivere”.


GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN –FRIDAY


The Aragon Motorland Circuit welcomed the Forward Racing Team riders for the fourteenth round of the Moto2 World Championship.

Stefano Manzi used the whole day to work on the setting, with a focus on tomorrow: despite the fall in the morning free practice and a lot of work still to be done with his team, there are good sensations on the bike, as well as the combined times that see him just over a second from the Top 10.

The same work was done by the Spaniard Isaac Viñales, who also tested the resistance of the operated arm, which forced him to forfeit at Misano: the pain is greatly reduced and the rider can move well on the bike, feeling little pain. Even for him the Top 10 is just over a second away and there is optimism for tomorrow's qualifying.

Saturday will see the Forward Racing Team riders at 10:55 for the FP3 and, later, at 15:05 for the qualifying session, to establish the starting grid of Sunday.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"Today was a tougher day than expected: we worked to find the best setting for the bike, to tackle this challenging track. Despite the crash in the FP1s, the combined times remain positive, as we are not far from the Top 10. Tomorrow morning we will work hard again to get to qualifying in the best possible conditions”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"Basically we used today to check my actual physical condition and I have to say that I am satisfied with the way the arm responded: obviously there is discomfort, but it is much less than in Misano. Overall I am very positive, this is one of the home races for me and, therefore, the motivation is even higher. Tomorrow we will continue to work on the bike to have a good qualifying session, where, as always, I will give my best”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It was an intense start to the weekend here in Aragón today, but it's still nice to be back on track after the last two weeks so busy.

The positive news comes from Isaac's improved physical condition compared to Misano: we started with a few laps for him, so that he didn't put too much effort into his arm. Unfortunately, he was protagonist of a crash in FP2 which, however, did not have any consequences: tomorrow, of course, he will do better.

Stefano, on the other hand, had a suffered start: in both sessions, he had some difficulties in braking, struggling a lot to stop the bike. The team is still working to solve the problem looking for tomorrow. The spirit is still high and we will all do our best in this weekend still to be lived”.

GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN –MOTORLAND CIRCUIT

GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN –MOTORLAND CIRCUIT

Si torna finalmente in pista, e a far parlare il cronometro, per il quattordicesimo appuntamento del Mondiale Moto2, presso il Motorland Circuit di Aragon.

Sui 5.077 m del tracciato spagnolo, i piloti del Team Forward scenderanno in pista con i buoni propositi di sempre e tanta voglia di far bene: Stefano Manzi è determinato nel continuare il suo trend positivo dimostrato anche durante il weekend di Misano, su un circuito dove si è sempre sentito a proprio agio.

Isaac Viñales, invece, ha utilizzato i giorni di riposo per recuperare al meglio il post intervento al braccio, che lo ha costretto a fermarsi anche nel GP di San Marino. Quella di Aragon per Isaac è una gara di casa, quindi avrà ulteriori stimoli per dare il meglio di sé, davanti al suo pubblico.

Il Gran Premo Movistar di Aragon prenderà il via venerdì, con il primo turno di prove libere per la categoria intermedia fissato alle ore 10.55.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

“Aragon è una pista che mi piace molto, dove l’anno scorso ho girato bene. Spero di ripetermi anche quest’anno, magari facendo meglio. A Misano il weekend era stato positivo, prendiamo il meglio della tre giorni di gare e portiamo avanti il lavoro, insieme alla squadra ”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

“Quello di Aragon è un circuito spagnolo, quindi questa è una delle mie gare di casa. Sono molto motivato, in quanto il braccio va molto meglio: spero, quindi, di disputare una buona gara e, in generale, che sia un weekend positivo”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

“Quello di Aragon è un circuito moderno, con un tracciato molto tecnico, e un tifo, quello dei fan spagnoli, davvero caloroso. Ripartiamo da qui, lavorando sugli aspetti positivi che ci ha lasciato il weekend di Misano. Stefano, lo scorso anno, ha fatto molto bene su questa pista, quindi speriamo possa ripetersi con la nostra moto. Per Isaac la speranza è che la sua condizione fisica sia migliore, affinché possa disputare una buona gara di casa”.


GRAN PREMIO MOVISTAR DE ARAGÓN –MOTORLAND CIRCUIT


It's finally time to be back to the track, and to make the timekeeper speak, for the fourteenth round of the Moto2 World Championship, at the Motorland Circuit of Aragon.

On the 5,077 m of the Spanish track, the Forward Team riders will be on track with the good aims of always and a great desire to do well: Stefano Manzi is determined to continue his positive trend shown during the weekend in Misano, on a circuit where he has always felt at ease.

Isaac Viñales, on the other hand, used his rest days to recover the best of his post-operation time, which forced him to stop also in the GP of San Marino. The Aragon race for Isaac is an home race, so he will have further motivation to give his best, in front of his crowd of fans.

The Movistar Gran Prix of Aragon will start on Friday, with the first free practice session for the intermediate category set at 10.55 am.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi - Rider

"Aragon is a track that I really like, where last year I did well. I hope to repeat myself this year, maybe doing better. At Misano the weekend was positive, we take the best of the three days of racing and we continue the work, together with the team”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"Aragon is a Spanish circuit, so this is one of my home races. I am very motivated, because my arm doesn't hurt and I feel much better: I hope, therefore, to have a good race and, in general, that it is a positive weekend”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"The Aragon circuit is a modern one, with a very technical track, and a very warm support from the Spanish fans. Let's start from here, working on the positive aspects that the Misano weekend left us. Last year Stefano did very well on this track, so we hope he can do it again with our bike. For Isaac the expectation is that his physical condition will be better so that he can have a good home race”.

MV Agusta e il Forward Racing Team: Fenati non fa più parte del nostro progetto

MV Agusta e il Forward Racing Team: Fenati non fa più parte del nostro progetto

La grave scorrettezza compiuta da Romano Fenati ai danni di Stefano Manzi, durante la gara di Moto2 del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini che si è svolta sul circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico, avrà ripercussioni anche in futuro. Al di là, infatti, della bandiera nera in gara e della squalifica per due GP comminata dalla Direzione Gara, MV Agusta non intende essere rappresentata da Fenati per il 2019, l’anno che vedrà il ritorno della Casa varesina nelle massime competizioni sportive, in particolare nel Campionato Mondiale Moto2. Sarà perciò rescisso l’accordo tra MV Agusta Reparto Corse Forward Racing Team e il pilota Romano Fenati.

Giovanni Castiglioni, Presidente di MV Agusta, ha dichiarato:
“In anni di sport non ho mai visto un comportamento così pericoloso. Un pilota simile non rappresenta minimamente i valori del nostro marchio. Per questo non vogliamo che sia lui a riportare in pista MV Agusta nel Motomandiale.”

Giovanni Cuzari, Forward Racing Team Owner:

“Dopo lo spiacevole episodio tra Romano Fenati e Stefano Manzi, la squadra ritiene impossibile iniziare la prevista collaborazione con il pilota ascolano per la stagione 2019. Il gesto di Romano Fenati non è compatibile con i valori sportivi del Forward Racing Team e di MV Agusta. Per questo, pur amareggiati, dobbiamo annullare il progetto con Fenati. Il nostro sport è di per sé già molto pericoloso e ogni gesto che aumenta il rischio per i piloti non è tollerabile. Non possiamo accettare un comportamento di questo genere da un nostro futuro pilota.”


MV Agusta and the Forward Racing Team: Fenati will no longer be a part of our project


The serious misconduct by Romano Fenati towards Stefano Manzi during the Moto2 race during the Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini which took place at the Circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico will have repercussions for the future, beyond the black flag shown to Fenati, and the two-race ban imposed by Race Direction. MV Agusta will not be represented by Fenati in 2019, the year which will see the return of the Varese factory to the highest level of motorcycle racing, and the Moto2 World Championship. The agreement between MV Agusta Reparto Corse Forward Racing Team and Romano Fenati has been terminated.

Giovanni Castiglioni, President of MV Agusta, said:

"In all my years of watching sport, I have never seen behaviour as dangerous as this. A rider who can act like this can never represent the values of our company, and our brand. For this reason, we do not want him to be the rider with which MV Agusta makes its return to the world championship."

Giovanni Cuzari, Team Owner:

"After the disgraceful episode between Romano Fenati and Stefano Manzi, it is impossible for the team to maintain its planned collaboration with the rider from Ascoli for the 2019 season. Fenati's behaviour is incompatible with the sporting values of the Forward Racing Team and of MV Agusta. For this reason, though we bitterly regret it, we are forced to cancel our project with Fenati. Our sport is already extremely dangerous, and any act which increases the risks involved for the riders is intolerable. We cannot accept behaviour of this type from one of our future riders."


GRAN PREMIO OCTO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI 2018 - DOMENICA

GRAN PREMIO OCTO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI 2018 - DOMENICA

La domenica del Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini ha vissuto parecchi colpi di scena, classici per una corsa così sentita e importante.
Dopo un Warm Up sfruttato per scegliere con quale gomma disputare la gara, Stefano Manzi ha interpretato con determinazione la prima metà di gara, arrivando, con una grande rimonta, fino alla undicesima posizione. Battagliando per la zona punti, con un passo decisamente veloce, il pilota di casa ha dovuto, però, fare i conti con il comportamento antisportivo di un pilota avversario che gli ha compromesso la prestazione, facendogli terminare anzitempo una gara fin lì perfetta.
L’appuntamento è fissato per la prossima tappa ad Aragon, tra due settimane, quando i due piloti del Forward Racing  Team torneranno nuovamente in pista per quattordicesima tappa di Campionato.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi -  Pilota

E’ un vero peccato finire la gara di casa in questa maniera, anche perché stamattina nel Warm Up avevamo lavorato bene: abbiamo provato le gomme di diversa mescola, scegliendo quella morbida, ed eravamo preparati per una buona partenza. In gara stavo girando abbastanza veloce ed ero in undicesima posizione, poi però, a causa dei vari contatti, la mia corsa è finita prima del previsto, e questo mi è dispiaciuto molto. Ora con la squadra analizzeremo quanto fatto durante il weekend, con lo scopo di fare un ulteriore passo avanti ad Aragon".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

E’ risaputo che il Gran Premio di Misano, per quanto sentito per la sua importanza, è sempre ricco di colpi di scena. Stefano stava correndo un’ottima gara, con grande grinta e compiendo una buona partenza: tutto quanto perfetto, finché ha avuto un contatto con un pilota, per il quale è finito nella ghiaia, perdendo sei posizioni. Non si è dato per vinto, tornando a battagliare per raggiungere la zona punti, ma purtroppo il comportamento antisportivo di un concorrente ha condizionato la sua gara, facendola terminare anzitempo. E’ un vero peccato vedere un finale di corsa del genere, sia per il grande lavoro svolto dalla squadra, che per la prestazione di Stefano che meritava ben altro. Isaac, invece, ha dovuto alzare bandiera bianca nella giornata di ieri per il forte dolore al gomito operato: speriamo che possa recuperare al meglio in questi dieci giorni che ci dividono da Aragon, così da gareggiare con la giusta condizione fisica. Ringrazio tutti gli sponsor e partner che ci hanno tenuto compagnia in questa tre giorni a Misano: dispiace perché anche loro, come noi, avrebbero meritato soddisfazioni maggiori”.


GRAN PREMIO OCTO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI 2018 - SUNDAY


The Sunday of the Grand Prix of San Marino and Riviera di Rimini has experienced several twists, classics for a race so important and felt.
After a Warm Up used to choose with which tyre to dispute the race, Stefano Manzi interpreted with determination the first half of the race, reaching, with a great comeback, up to eleventh position. Fighting for the points zone, with a very fast pace, the home rider had, however, to deal with the anti-sporty behavior of an opponent rider who compromised his performance, making him finish prematurely a race so far perfect.
The appointment is set for the next stage at Aragon, in two weeks, when the two Forward Racing Team's riders will return on track for fourteenth appointment of the Championship.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi -  Rider

"It's a real shame to finish the home race in this way, also because this morning in the Warm Up we had worked well: we tried tires of different compounds, choosing the soft one, and we were prepared for a good start. In the race I was running pretty fast and I was in eleventh position, but then, because of the various contacts, my race ended earlier than expected, and I was very disappointed. Now with the team we will analyze what we did during the weekend, with the aim of taking another step forward in Aragon".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It is well known that the Misano Grand Prix, as much as it is known for its importance, is always full of twists and turns. Stefano was running with a great race, with great determination and making a good start: everything was perfect, until he had a contact with a rider, for whom he ended up in the gravel, losing six positions. He didn't give up, going back to fight to reach the points zone, but unfortunately the unsportsmanlike behaviour of a competitor conditioned his race, making it finish prematurely. It's a real shame to see such an end of race, both for the great work done by the team, and for the performance of Stefano who deserved much more. Isaac, on the other hand, had to raise the white flag yesterday because of the strong pain in his elbow: we hope he can recover in the best way in these ten days that separate us from Aragon, so as to compete in the right physical condition. I would like to thank all the sponsors and partners who have kept us company over the last three days at Misano: I am sorry because they, like us, would have deserved greater satisfaction".

GRAN PREMIO OCTO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI 2018 - SABATO

GRAN PREMIO OCTO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI 2018 - SABATO

E’ stato un sabato di qualifiche amaro quello di oggi, presso il circuito di Misano Adriatico.
La notizia di maggior rilievo riguarda la decisione di Isaac Viñales, presa dopo un confronto con il Team e i medici, di non prendere parte alla gara di domani, a causa del forte dolore al braccio operato solo tredici giorni fa. Non sono bastate le cure antidolorifiche a permettergli di scendere in pista in condizioni sufficienti da potergli garantire continuità di prestazione, così si è preferito far riposare il pilota spagnolo, per averlo in forma per la gara di Aragon.
Stefano Manzi, dal canto suo, ha faticato, in entrambi i turni odierni, nella ricerca di un setting che potesse permettergli di accorciare il gap dai piloti davanti: domani partirà dall’ottava fila, spinto dal caloroso pubblico di casa.
Si partirà alle ore 09:05 con il Warm Up, a seguire, alle ore 12:20, si spegneranno i semafori della tanto attesa gara.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi -  Pilota

E’ stata una giornata difficile quella di oggi: al mattino non siamo partiti benissimo con il setting di ieri che ci penalizzava molto. Nelle qualifiche abbiamo migliorato qualcosina, infatti eravamo più veloci e siamo riusciti a tenere un ritmo costante. E’ stato un peccato non esser riusciti a sfruttare a dovere la gomma morbida da qualifica. Ora resta da decidere quale gomma utilizzare in gara domani, se con mescola dura o morbida, e lo faremo nel Warm Up di domattina”.


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Pilota

Sapevamo fin dall’inizio che questo fine settimana sarebbe stato complicato da affrontare. Non mi aspettavo che il braccio avrebbe fatto così male, nonostante la modifica fatta sul setting, rispetto a ieri. Abbiamo optato per non correre la gara di domani ed essere prudenti, onde evitare ulteriori cadute e tornare in forma ad Aragon”.


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

E’ stato senz’altro un sabato che non ci aspettavamo: dispiace molto per Isaac che, visto il forte dolore al braccio, non sarà in grado di disputare la gara di domani. Abbiamo provato con tutte le cure mediche possibili, ma il dolore è troppo forte, dopo lo sforzo di ieri, quindi abbiamo preferito dare al ragazzo quanto più riposo possibile, per averlo pronto nel prossimo weekend di corse ad Aragon. 
Stefano ha avuto una giornata in salita, domani darà battaglia partendo dalla ottava fila: ci ha abituato a grandi rimonte e sono sicuro che domani, col calore del tifo di questo incredibile pubblico, disputerà una splendida gara di casa. Tenevo, infine, a fare un ringraziamento speciale va a tutti gli sponsor che ci hanno raggiunti in questo, per noi, importante weekend”.


GRAN PREMIO OCTO DI SAN MARINO E DELLA RIVIERA DI RIMINI 2018 - SATURDAY


It was a bitter qualifying Saturday today, at the Misano Adriatico circuit.
The most important news concerns the decision of Isaac Viñales, taken after a discussion with the team and the doctors, not to take part in the race tomorrow, because of the heavy pain in the arm operated just thirteen days ago. The painkillers were not enough to allow him to be back on track in sufficient conditions to ensure continuity of performance, so it was preferred to rest for the Spanish rider, in order to have him fit for the race in Aragon.
Stefano Manzi, by his side, has struggled in both rounds today, in search of a setting that would allow him to shorten the gap from the top riders: tomorrow will start from the eighth row, powered by the warm home fans crowd.
The start will be at 09:05 with the Warm Up, followed by the race at 12:20, when the traffic lights of the long-awaited race will be turned off.


unnamed-1.jpg

Stefano Manzi -  Rider

"t was a difficult day today: in the morning we didn't get off to a good start with yesterday's setting that penalised us a lot. In qualifying we improved a little bit, in fact we were faster and we managed to keep a constant pace. It was a shame that we couldn't take the most from the soft tyre during the qualifying session.. Now we have to decide which tyre to use in tomorrow's race, whether with a hard or soft compound, and we will do it in the morning's Warm Up".


_MG_0233.jpg

Isaac Viñales - Rider

"We knew from the start that this weekend would be difficult.  I didn't expect my arm to hurt so badly, despite the change in the setting compared to yesterday.  We opted not to race tomorrow and be cautious to avoid further crashes and be back and fit at Aragon".


Cuzari.jpg

Giovanni Cuzari - Team Owner

"It was certainly the Saturday that we didn't expect: we are very sorry for Isaac who, for the strong pain in his arm, won't be able to compete in tomorrow's race.  We tried with all possible medical care, but the pain is too strong, after the effort of yesterday, so we preferred to give the rider as much rest as possible, to have him ready for the next weekend of racing at Aragon.
Stefano has had an uphill day, tomorrow he will fight starting from the eighth row: he is used to great comebacks races and I'm sure that tomorrow, with the warmth of the support of this incredible audience, he will play a wonderful home race.  Finally, I wanted to give a special thanks to all the sponsors who have joined us in this important weekend".